BartPE
BartPE is a bootable windows CD similar to WindowsPE (http://www.microsoft.com/whdc/system/winpreinst/WindowsPE_over.mspx) except better. Bart PE is easier, more customizable, and free if you already own a copy of Windows XP. BartPE is truly the ultimate recovery CD for any computer that can't enter windows. For more information and to learn how to create your own BartPE CD check out the following links:
BartPE and PE Builder (http://www.nu2.nu/pebuilder/)
The first site you need to go to is this one. Tells you all about BartPE, PE Builder, and gives you tons of links to other great resources.
Windows Ultimate Boot CD (http://www.ubcd4win.com/)
Another project that creates a huge plugin package that makes BartPE even cooler and more user friendly. VERY Helpful How To
XPE Plugin (http://oss.netfarm.it/winpe/)
XPE is a plugin for BartPE that is worth noting here because it drastically changes BartPE. XPE is a very special plugin for BartPE that makes BartPE alot closer to the actual Windows XP operating system.
Plug-in Builder (http://pluginbuilder.selsoft.de/)
This site lets you download Plug-in Builder. A program designed to help you build your own plug-ins for BartPE.
Yahoo Group - PE Builder (http://groups.yahoo.com/group/pebuilder/)
If you want help building BartPE, creating plug-ins, or just learning how to use BartPE. Then I suggest registering with this Yahoo group so that you have people to collaborate with.
Other Links:
BartPE Help http://www.geocities.com/nightwings_br/
Sherpya's Homepage http://oss.netfarm.it/winpe/
BartPE Plugin Repository
http://www.bootcd.uni.cc/BartPE_Plugins_Repository.php
Singularity's PE Builder Plugins http://s94428899.onlinehome.us/
PE Builder Plugin Repository  http://oss.netfarm.it/winpe/plugins.php
PE Builder 3.0 plugins by n4tune8 http://pages.infinit.net/goriol/peplugin.htm

Creazione CD di emergenza con Bart PE Builder
 



Dimenticate la difficoltà dei comandi del vecchio Dos o la poca usabilità della console di ripristino di Windows XP. Grazie alla capacità e alla tenacia di un programmatore norvegese di 33 anni, Bart Lagerweij, è nato un "programma" di salvataggio e recupero dati (ma non solo) rivoluzionario: Bart's PE Builder.

In pratica si tratta di un vero e proprio sistema operativo basato su Windows XP avviabile da cd-rom che permette una gestione di numerose funzioni critiche solitamente eseguibili (con notevoli difficoltà) attraverso l'uso avanzato del Dos oppure attraverso toolkit potenti ma molto costosi (in possesso degli amministratori di sistema più esperti). Con Bart's PE Builder potremo recuperare sistemi operativi che non ne vogliono sapere di avviarsi a causa, per esempio, di virus particolarmente nocivi che impediscono l'avvio normale del nostro sistema operativo Windows.

L'idea alla base del programma è da ricercarsi nella implementazione da parte di Microsoft di un sistema di preinstallazione chiamato Microsoft Windows Pre-installation Environment ("WinPE"). Microsoft presentava il suo Windows PE così:
«Microsoft Windows Preinstallation Environment (WinPE) consente al personale IT di costruire soluzioni personalizzate per rendere più rapide le operazioni di deployment e di installazione di Windows, riducendo il tempo e il lavoro necessari a mantenere aggiornati i desktop aziendali.

Con WinPE i professionisti IT possono avvalersi delle tecnologie più avanzate disponibili, dando alle proprie aziende un indubbio vantaggio competitivo. WinPE è uno strumento basato su Microsoft Windows XP Professional che permette di avviare l'installazione di Windows, gli script e le applicazioni di imaging.

Questi benefici sono riservati ai clienti che hanno attivato un contratto:

- Microsoft Multi-Year Open License Enterprise (MYO),
- Microsoft Open Subscription License (OSL),
- Microsoft Select License SAM,
- Microsoft Enterprise Agreement(EA),
- Microsoft Enterprise Agreement Subscription (EAS),
- Microsoft School Agreement Subscription,
- Microsoft Campus Agreement Subscription.»

Bart's Pe Builder vuole essere invece un ambiente di lavoro dedicato al recupero dati che si avvale di un interfaccia a finestre user friendly, in tutto e per tutto simile all'ambiente Windows.
In più il programmatore norvegese ha reso la sua creatura modulare quanto ai plugin inseribili. E' possile infatti aggiungere all'interno del piccolo sistema operativo dei programmi che riteniamo utili per le nostre operazioni di recupero: Total Commander (file manager), Adaware (antispyware), McAfee Stinger (virus removal tool), Norton Ghost (utile per creare un'immagine del proprio SO) e molti altri.

Per realizzare il cd-rom contenente Bart PE Builder è necessario scaricare il file .zip con l'ultima versione.

Basterà poi decomprimere il file in una cartella, posizionarci al suo interno e inserire i plugin che vogliamo collocandoli nella cartella "plugin" (facendo attenzione a seguire le istruzioni presenti nella sezione "Plugins" del sito indicato in precedenza) e cliccare su pebuilder.exe. Partirà a questo punto un wizard (procedura guidata). Dovremo inserire il cd-rom di Windows XP aggiornato al service pack 1 (necessario per poter estrarre da esso molti file essenziali) e indicare una directory vuota in cui posizionare l'immagine che stiamo creando.

Ciò che la procedura guidata crea è, infatti, un file immagine .ISO comprensivo dei file estratti dal cd-rom di Windows XP e dei plugin da noi scelti che potrà essere masterizzato su un cd-rom con un qualsiasi programma di masterizzazione (es. Nero burning rom).
Ultimati tutti i passi descritti avremo per le mani un cd-rom avviabile che ci permetterà di compiere operazioni avanzate di recupero dati su sistemi operativi Windows danneggiati offrendoci un'interfaccia in tutto e per tutto simile a quella dei sistemi Microsoft.

Pe Builder è stato testato dal suo creatore utilizzando esclusivamente i file delle seguenti versioni di Windows:

Windows XP Home Edition (Service Pack 1) - English
Windows XP Professional (Service Pack 1) - English
Windows Server 2003, Standard Edition - English

Ciao a tutti, Demonfly



Wizard by Cànaro:

PE Builder non richiede installazione, basta semplicemente scompattare il file ed usarlo così come è.



Una volta decompresso basta cliccare sull'eseguibile presente



leggere più o meno quanto spiegato nell'articolo e cliccare next



In questa finestra occorre che siano impostati i percorsi del CD di XP e che si provvederà a inserire nel lettore, e quello relativo all'installazione di Windows sull’hard disk; l'ultimo percorso si riferisce se si vogliono inserire directory personalizzate, io ad esempio ho optato per l'antivirus F-Prot versione DOS.



Arrivati a questo punto, oltre ai programmi predefiniti e abilitati dall’autore di PE Builder è possibile inserire anche altri software, selezionandoli nella lista e aggiungendoli tramite l'apposito pulsante enable/disabile.
Ad esempio un programma utile potrebbe essere lo Stinger della McAfee, software standalone e freeware per la rimozione di una trentina di pericolosi virus e trojan; oppure Total Commander come file manager e gestione dei file compressi. Mi pare che vi sia una vasta scelta e l’elenco viene allungato ad ogni nuova versione del prodotto.



Cliccando sul pulsante help viene esattamente spiegato come fare per aggiungere il software desiderato, e se si sbaglia nell’inserire i file richiesti relativi al programma selezionato, provvederà lo stesso PE Builder ad avvisarci di errori e non proseguendo nel wizard





A questo punto la finestra riassume ove saranno copiati i file del CDrom di Windows che servono per la creazione di PE Builder e dove sarà allocato il file .ISO risultante dal wizard, inoltre sono presenti appositi pulsanti se si desidera cambiare i percorsi predefiniti



Finestra che visualizza in real time la creazione del nostro file ISO





Rapporto finale che ci illustra la creazione del file immagine e che programma usare per scrivere il CD, non è obbligatorio usare Nero, basta qualsiasi software in grado di masterizzare ISO



Ed ecco l'ISO in tutta la sua sostanza pronta per essere burnata, magari su un CD riscrivibile, per poterlo poi eventualmente rimasterizzare quando uscirà un nuovo aggiornamento di PE Builder.



Ora che avete tra le mani la pizzetta calda e fumante, potete testarla riavviando Windows e bootando da CD, verificato che tutto funzioni come sperato; fatto ciò ora riponete il CD e pregate di non averne mai bisogno, ma come dicevano i nostri nonni... prevenire è meglio che curare.

Guida all'uso dell'ultima versione di Bart's PE Builder
Il CD di avvio d'emergenza
Abbiamo più volte presentato, nella pagine de IlSoftware.it, il programma "Bart's PE Builder". In questo articolo presentiamo ai nostri lettori l'ultima versione dello stesso approfondendone ulteriormente utilizzo e disamina delle varie funzionalità.
Qualcuno dei voi probabilmente conosce "Windows Preinstallation Environment" (WinPE): si tratta di una versione ridotta del sistema operativo basata sul kernel di Windows XP realizzata da Microsoft. Sebbene sia poco conosciuto, WinPE si rivela uno strumento utilissimo per gli amministratori di sistema, per gli assemblatori di personal computer, per gli utenti più evoluti. WinPE, infatti, permette di avviare il personal computer in un ambiente grafico che offre la possibilità di gestire la configurazione dell'intero sistema. Avviando il sistema da WinPE è possibile creare e formattare partizioni, accedere a file memorizzati su altri computer collegati in rete locale, utilizzare periferiche esterne (sempre che si disponga dei driver per Windows XP/2000/NT necessari per il loro corretto funzionamento). WinPE è memorizzato su un CD ROM di boot: servendosi di questo supporto sarà quindi possibile avviare il personal computer in condizioni di emergenza (ad esempio quando sembra impossibile accedere a Windows) o sfruttare l'ambiente grafico di WinPE per creare e gestire partizioni. E' possibile addirittura recuperare file da altre postazioni collegandosi via TCP/IP. Le funzionalità diagnostiche di WinPE consentono, inoltre, di effettuare test sull'hardware installato.
Purtroppo, WinPE viene messo a disposizione da Microsoft, solo ai produttori OEM (ved. le politiche di licenza di WinPE all'indirizzo http://www.microsoft.com/licensing/programs/sa/benefits/winpe.mspx).
Vista l'impossibilità, per l'utente finale, di adottare - almeno al momento - Microsoft WinPE, sul sito web di un appassionato comparve, tempo fa, un interessante programma: Bart's PE Builder.
Il software consente di creare un ambiente grafico per la gestione del sistema molto simile a quello di WinPE. Microsoft aveva richiesto all'autore del software di eliminare le versioni 1.x e 2.x poiché contenevano alcuni file protetti da copyright, cosa che "Bart" ha puntualmente eseguito. Più di recente l'autore di PE Builder ha rilasciato la nuova versione 3.0 (completamente gratuita), sulla quale non sono state più sollevate obiezioni.
Bart's PE Builder consente di creare, con estrema semplicità, un CD (o un DVD) di avvio (è possibile effettuare il boot da questo supporto) che si rivela particolarmente utile per le operazioni di manutenzione del personal computer. Lasciando inserito nel lettore CD il CD ROM creato con Bart's PE Builder, si avrà accesso ad una versione ridotta di Windows XP o di Windows 2003 Server che permetterà, grazie all'interfaccia grafica in perfetto stile Microsoft (il kernel è quello di Windows), di effettuare qualsiasi operazione vi venga in mente. Tra le tantissime possibilità offerte da BartPE citiamo, ad esempio:
- recupero di file da partizioni FAT/NTFS (particolarmente utile nel caso in cui il proprio sistema non dovesse avviarsi nel modo canonico);
- copie di file da e verso qualsiasi unità-periferica. BartPE supporta anche la rete locale: è quindi possibile copiare file e cartelle da e verso unità di rete;
- scansione antivirus. BartPE permette di eseguire il proprio antivirus preferito in un ambiente sicuro, eseguendo il controllo senza accedere a Microsoft Windows, in un ambiente sicuro e "virus-free".
Per poter utilizzare il PE Builder è necessario possedere (diversamente da quanto accadeva per le precedenti versioni di Bart's PE Builder) solo il CD ROM d'installazione di Windows XP Professional, Windows XP Home Edition, Windows Server 2003 Web Edition, Windows Server 2003 Standard Edition o Windows 2003 Enterprise Edition.
Suggeriamo di accertarvi che il CD ROM d'installazione di Windows in vostro possesso sia aggiornato all'ultimo Service Pack disponibile (ad esempio, nel caso di Windows XP, al Service Pack 2). In caso contrario, per crearvi un CD d'installazione di Windows aggiornato, consigliamo di applicare una delle procedure illustrate alle pagine seguenti: http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=2158 oppure http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=1321.
Tenete presente, comunque, che in commercio esistono versioni di Windows XP (Home e Professional) che Microsoft ha già provveduto ad aggiornare al Service Pack 2: fate riferimento al vostro rivenditore di fiducia.
Uno degli aspetti più interessanti di BartPE è il supporto diretto dei plug-in ossia di software aggiuntivi che l'utente può inserire nel CD di avvio. Quello creato con BartPE non è quindi un CD di emergenza “standard” che racchiude in sé un numero limitato di funzionalità ma uno strumento che può essere ampiamente personalizzato secondo le proprie necessità. BartPE supporta direttamente “Nu2menu” (la sua interfaccia grafica), la rete locale (TCP/IP), Bart's Stuff Test v5 (benchmark per il test delle unità di memorizzazione), la scansione del disco fisso, A43 File Management Utility (un ottimo file manager che sostituisce l'uso di “Risorse del computer”) ed una serie di tool per ottimizzare il funzionamento del CD di avvio. Numerosi plug-in (software sviluppati da terze parti) possono essere aggiunti dall'utente copiando nell'apposita cartella (\plugin) di BartPE i file richiesti. Con alcuni semplici interventi manuali è quindi possibile, per esempio, eseguire dal CD ROM di emergenza di BartPE, software come Nero, Ad-Aware, Norton Ghost, McAfee VirusScan (versione da riga di comando), PuTTY (client Telnet/SSH), TightVNC (controllo remoto), IrfanView (grafica/visualizzazione file d'immagine) e molti altri ancora.
Sebbene BartPE consenta la masterizzazione diretta su CD, consigliamo di optare per la creazione di un file ISO: si tratta dell'immagine di tutto il contenuto del CD ROM di avvio. Al termine della procedura, si dovrà masterizzare manualmente il file ISO. Supponendo di utilizzare Nero quale software di masterizzazione, la procedura da seguire è la seguente: avviare Nero; uscire da qualsiasi wizard cliccando sul pulsante "Cancel" (Annulla); cliccare su File, Burn Image...; selezionare il file ISO creato da Bart's PE Builder; attivare la casella Finalize CD ed avviare la masterizzazione cliccando sul pulsante Write.
Completata la masterizzazione, lasciando inserito il CD di BartPE nel lettore quindi riavviando il personal computer si accederà al suo ambiente di lavoro. Ad ogni avvio, BartPE richiede se debba essere o meno attivato il supporto per la rete locale ed, in caso affermativo, in che modo viene assegnato un indirizzo IP alla scheda di rete installata (in modo dinamico: DHCP; o manualmente: Static IP). La finestra successiva consente di impostare tutti i parametri (i.e. DNS) propri della finestra Connessioni di rete di Windows. A questo punto, cliccando sul pulsante “GO”, in basso a sinistra, si può fruire di tutti gli strumenti messi a disposizione.
Il CD di BartPE può essere quindi impiegato in situazioni di emergenza per effettuare il backup di dati importanti o lanciare un controllo antivirus od antispyware da un ambiente sicuro.
Tramite BartPE è possibile accedere a tutte le unità disco installate servendosi di A43 File Management Utility. Tutti i software integrati autonomamente da Bart's PE Builder nel CD di BartPE ed i plug-in eventualmente aggiunti da parte dell'utente sono accessibili dal menù Go, Programs. Attraverso il menù System, invece, è possibile avere accesso ad una serie di utilità di sistema, comprese quelle che consentono la verifica della configurazione di rete e dello stato delle unità disco.
Una volta terminata la sessione di lavoro con BartPE, è possibile spegnere il sistema o riavviarlo scegliendo, rispettivamente, i comandi Shut down e Restart dal menù Go, Shut down.
Se, all'accensione del personal computer, lasciando inserito nel lettore il CD di emergenza di BartPE questo non si avvia, è bene controllare la sequenza di boot impostata nel BIOS verificando che sia selezionata l'impostazione per l'avvio da CD ROM Riavviando il personal computer, alla prima schermata, premete ripetutamente il tasto CANC (DEL) sulla tastiera. Comparirà così a video il menù che vi consentirà di regolare le impostazioni del BIOS. In quest'area non effettuate mai modifiche senza conoscerne significato e conseguenze. La voce Boot Sequence (BIOS Award) dovrebbe essere regolata in modo tale che venga effettuato l'avvio da CD prima delle unità disco.
Per avviare l'installazione di Bart's PE Builder è sufficiente fare doppio clic sul file eseguibile quindi seguire le semplici istruzioni a video (il software è interamente tradotto in italiano). La prima volta che si avvia il programma, quindi, si dovrà accettare il contratto di licenza d'uso dopo averlo opportunamente esaminato.
Il programma richiede, quindi, se andare subito alla ricerca dei file d'installazione di Windows. Prima di rispondere in modo affermativo, inserite nel lettore il CD ROM d'installazione di Windows. In questa fase Bart's PE cercherà, sul disco fisso, i file di sistema che il programma provvederà successivamente ad inserire nel CD di avvio in modo da permetterne il corretto funzionamento.
Cliccando su OK, l'unità disco o la directory contenente i file d'installazione di Windows, sarà automaticamente inserita nella casella Origine. Nel caso in cui voleste effettuate in un secondo tempo la ricerca dei file necessari per la creazione del CD di emergenza di Bart's PE, è sufficiente servirsi del comando Cerca, contenuto all'interno del menù Origine.
Se, accanto alla voce Number of valid source locations found è visualizzato un numero maggiore di zero, significa che avete inserito il CD d'installazione di una versione di Windows supportata da Bart's PE. Cliccando pulsante a destra della casella Personalizza, è possibile includere file specifici, di vostra scelta, all'interno del CD ROM di avvio che siete in procinto di creare.
La casella Personalizza può comunque essere lasciata in bianco. Output, invece, consente di specificare il nome della cartella temporanea che andrà ad ospitare i file necessari per la creazione del CD di avvio. Questa casella può essere lasciata invariata.
A questo punto si può scegliere se memorizzare il contenuto del CD di avvio di Bart in un file d'immagine ISO oppure se masterizzarlo direttamente.
Se si opta per la creazione del file .ISO, Bart's PE permette di specificare la cartella ove questo sarà collocato. Una volta creato il file d'immagine, questo potrà essere masterizzato manualmente, da parte dell'utente, servendosi – ad esempio – di un software come Nero o CDBurnerXP Pro (selezionando il comando Burn ISO file o Burn ISO Image).
Cliccate ora sul pulsante Plugins. Bart's PE Builder mostrerà una serie di programmi aggiuntivi, detti appunto “plug-in”, che si possono inserire nel CD ROM di avvio in corso di creazione. Alcuni software shareware, freeware ed opensource sono direttamente supportati da Bart's PE. La colonna Attivato indica se il programma sarà inserito o meno nel CD di emergenza di Bart.
E' possibile notare come vi siano utilità per la gestione di Windows, del registro, dei dischi fissi, software per la gestione remota, antivirus ed antispyware. Per inserire uno o più software aggiuntivi, è necessario cliccare sul pulsante Attiva/Disattiva. Bart's PE mostrerà un messaggio d'errore indicando quali file è necessario possedere per poter includere il programma nel CD di avvio.
Supponiamo di voler inserire nel CD di Bart il programma McAfee Stinger (si tratta del software gratuito, sviluppato e distribuito da McAfee che consente di rilevare ed eliminare tutti i virus più diffusi). E' sufficiente scaricare Stinger dal sito del produttore quindi copiare i file richiesti (in questo caso solo il file stng*.exe) nella cartella \plugin\stinger di Bart's PE.
Adesso, cliccando nuovamente sul pulsante Attiva/Disattiva, non si riceverà più alcun messaggio d'errore (per fare in modo che il software sia inserito nel CD, la colonna Attivato deve riportare il valore Sì). Se si hanno dubbi sui file da copiare nella cartella plugins di Bart's PE per uno specifico programma, è sufficiente cliccare su Aiuto.
Cliccando su Chiudi quindi su Crea, si avvia la procedura di preparazione del file .ISO oppure la masterizzazione diretta su CD. Completata la procedura di masterizzazione, inserite il CD di Bart's PE appena creato nel lettore CD quindi riavviate il computer assicurandovi che il BIOS sia impostato per effettuare l'avvio da CD ROM.
Vi ritroverete così in un ambiente amichevole, in perfetto stile Windows, che vi consentirà di effettuare operazioni di manutenzione su qualsiasi personal computer. Per attivare il supporto di rete è sufficiente premere Yes al primo quesito quindi selezionare DHCP se l'IP viene assegnato dinamicamente oppure introdurne uno manualmente (Static IP). Cliccando sul pulsante “GO” si accede a tutti i software integrati nel CD.