Controllo remoto Mac a distanza

Per poter controllare un computer dall’altro capo del mondo abbiamo bisogno sostanzialmente di 2 programmi:
- un server, che andrà installato sulla macchina da controllare.
- un viewer, che installeremo sulla macchina da cui vorremo controllare l’altra.

Per il Server, fortunatamente per noi, non dobbiamo scaricare nessun programma, dato che mamma Apple ci viene incontro col suo “Apple Remote Desktop”

Preferenze di Sistema>Condivisione>Servizi…..Spuntate appunto “Apple Remote Desktop”



Andando su “Privilegi di accesso” scegliete gli utenti da abilitare e le azioni che possono svolgere e...soprattutto, spuntate la voce "I visori VNC possono controllare lo schermo mediante password" e impostare la password



Una volta fatto ciò sempre dallo stesso menu selezionate la scheda “Firewall”, cliccate su nuovo e selezionate VNC (le porte sono quelle indicate in figura).

A questo punto il Mac da controllare è quasi pronto. Il quasi indica che sul computer da controllare manca un qualcosa che ci permetta di trovare l'IP della macchina, specialmente se ci troviamo a dover controllare la macchina da una WAN (quindi al di fuori della propria rete locale) e soprattutto se la macchina da controllare è collegata ad Internet attraverso un IP dinamico. Ed a questo punto ci vengono in soccorso servizi come dyndns.com.

Quindi andiamo su www.dyndns.com e clicchiamo su “Create Account”



Compiliamo il form con tutti i nostri dati e diamo un OK con il tasto relativo in basso “Create Account” (mi raccomando deve esserci una e-mail VERA). Appena dato l’OK andate nella vostra casella di posta e cliccate sul link che vi sarà arrivato nella mail di dyndns.com per confermare la vostra registrazione.
Fatto ciò effettuate il Login dal sito inserendo User & Password e dando OK.

Dal menu “Service” scegliete “Dynamic DNS”



Dopodichè cliccate su “Get Started”



…e scegliete un host a piacere come indicato nel menu a tendina (io mi trovo bene con homeip.net)



cliccate sul numero dell’IP consigliato dove dice “Auto-detected remote IP is xx.xxx.x.xx” e confermate con il tasto “Create New Host”

Bene, fin qui abbiamo attivato il servizio, però non sappiamo ancora come poterlo mettere in pratica sul computer che dobbiamo controllare. Esiste a tal proposito un programma che si chiama dyndns updater e si può scaricare direttamente dal sito di dyndns.com.

Per l'esattezza da qui https://www.dyndns.com/support/
Lo si scarica sulla macchina da controllare, lo si copia in cartella applicazioni e lo si lancia.



Si comincia con un “Add User” e ci inseriamo uno user ed una password. All'interno di Add User scegliete “Add Host” e ci inserite l'host da voi scelto con dyndns.



Interface: vi consiglio External (specialmente se la macchina da controllare è in una Lan dietro un router o un firewall).
Cliccate su Save per confermare.

Andiamo a vedere le preferenze di programma: io le ho impostate così



Facendo click su “Start Daemon”, viene lanciato il processo dyndns, che da solo provvederà ad aggiornare il vostro IP rispetto all'host scelto. Fatto ciò, potete pure fare Mela+Q per chiudere l'applicazione DynDNS Updater (una volta lanciato il demone l'applicazione non ci serve più).
A questo punto la macchina da controllare è a puntino, dobbiamo solamente aprire le porte nel router (la 5900) e dare un IP statico e non dinamico.

C'è da fare una precisazione importante: gli IP interni DEVONO essere IP STATICI e non DINAMICI.

Tradotto vuol dire: andate su preferenze di sistema>network>TCP/IP>Configura IPv4 scegliete Manualmente (automaticamente significa che gli IP interni gli assegna il router a piacimento, ma non è ciò che vogliamo).

Sotto la voce indirizzo IP scrivete l'indirizzo IP interno che volete assegnare alla macchina, specificate la maschera di sottorete, l'IP interno del vostro router e i DNS assegnati dal vostro ISP…vedi figura


ATTENZIONE!!!
Gli IP che vedete in figura sono i miei…NON dovete copiarli ma mettere i vostri….

Per quanto riguarda l’apertura della porta 5900 dovete entrare nel menu del vostro router, e andare nei relativi sottomenu.
Qui non posso esservi molto utile perché ognuno di noi ha il suo router e quindi dei menu diversi. Per entrare nel menu del router non dovete fare altro che digitare l’indirizzo IP del router nella barra degli indirizzi di Safari (o del vostro browser predefinito), nel mio caso 10.0.0.2 (ma in molti casi è una roba simile a 192.168.0.1….o roba del genere).

Vi dovrebbe apparire una paginata simile a questa



dove come potete vedere ho aperto la porta 5900 sia in UDP che in TCP all’indirizzo IP del mio Mac che è 10.0.0.13.

Bene, sembra fatto quasi tutto.
Mancano ancora un paio di cosette: stupidaggini all'apparenza ma cose fondamentali se volete sopravvivere in caso dobbiate controllare una macchina a 10000 km di distanza.
Innanzitutto la macchina non deve andare in stop (o se va in stop dovete avere qualcuno che ve la "svegli" altrimenti non vi potrete mai collegare). Inoltre se manca la corrente la macchina deve avere la possibilità di avviarsi da sola.

Preferenze di sistema>Risparmio energia> scegliete le impostazioni e la personalizzazione e su stop scegli MAI



Su OPZIONI attivate "Riavvia automaticamente dopo una caduta di tensione"



Adesso dobbiamo ancora dire alla macchina di effettuare il Login automaticamente (se si riavvia può risultare imbarazzante telefonare ad amici o parenti o peggio ancora colleghi per dir loro di effettuare il Login al posto vostro)

Preferenze di sistema>Account>Opzioni Login> spunta "Login automatico come.."



Bene, a questo punto siamo pronti per fare un lungo viaggio e poter controllare comodamente il nostro Mac dovunque vogliamo.

Come? Tramite il visore VNC o Client VNC (viewer). Quello che prenderemo in visione sarà il più diffuso nel mondo della mela, ovvero Chicken of the VNC, lo potete scaricare da qui
http://www.macitynet.it/aggiornamac/aA23796/index.shtml

Una volta scaricato lo andiamo ad installare ovviamente sulla macchina da cui vogliamo controllare, lo inseriamo nella cartella applicazioni, e una volta lanciato otterremo questa videata



nel nome host inseriamo l’indirizzo che abbiamo registrato su dyndns, scriviamo la password e clicchiamo su “Connetti”



Se avete fatto tutto correttamente il risultato che otterrete sarà quello di poter controllare ovunque voi siate il vostro Mac. Se non riuscite a visualizzare il vostro Mac tornate indietro e controllate se avete fatto tutto ciò nel modo esatto.