Guida pratica: scarica qui

Volete controllare Il Mac dal Desktop remoto di Window?
1 - Scaricate da questo url UltraVNC :
http://sourceforge.net/project/downloading.php?groupname=ultravnc&filename=UltraVNC-102-Setup.exe&use_mirror=belnet
2 - Installatelo sul pc
3 - Abilitate il Desktop Remoto Mac da: Preferenze di sistema->condivisione-> mettere la spunta su Abilita desk top remoto Macintosh
4 - settate quello di cui avete bisogno ad es. : password di accesso - copiare ed eliminare documenti ecc. ( in base ai Vs bisogni)
5 - aprite UltraVNC su pc ed inserite l' I.P. ( non so come mai ma con i nomi host non si connette)

VNC e MAC OS X
Non tutti sanno che il nostro amatissimo Sistema Operativo integra già nel suo cuore pulsante un server VNC.
Per chi non lo sapesse VNC permette di operare tipo desktop remoto, con il proprio computer, anche attraverso sistemi diversi (ad es da MAC a LINUX o WIN).
Per abilitare questa funzione bisogna seguire pochi semplici passi:
1. in Preferenze di sistema ----> Condivisione
2. Nella scheda SERVIZI, mettere una spunta su APPLE REMOTE DESKTOP
3. Avviato il servizio cliccate sul tasto PRIVILEGI DI ACCESSO
4. Selezionate l'utente da controllare (di solito il vostro) e spuntate l'utima opzione I VISORI VNC POSSO CONTROLLARE LO SCHERMO MEDIANTE PASSWORD
5. Inserite una vostra password (il sistema per conferma chiederà anche la pass amministratore
6. Date OK
A questo punto il mac è pronto. Non vi resta che installare un Client VNC (ne esistono diversi gratuiti come ad esempio questo: http://www.apple.com/downloads/macosx/networking_security/chickenofthevnc.html ) sulla macchina che controllerà il mac. Settate l'indirizzo ip del MAC da controllare o il dominio DNS e la relativa password (se state operando attraverso internet e non su rete locale, ovviamente bisognerà settare firewall e regole di networking) ed il gioco è fatto. Il portatile visualizzerà la schermata dell'imac proprio come se vi trovaste di fronte a quest'ultimo, lasciandovi operare tranquillamente.

Mac Desktop Remoto SSH 2
Premesse:
- Una delle peculiarita' di Mac OS X e' la possibilita' di startare un daemon SSH. Come sappiamo una sessione SSH e' criptata, quindi, per quanto riguarda la sicurezza siamo gia' a buon punto.
- Molti di noi, che sono in possesso di un Mac, hanno il problema di poter controllare il loro Mac da un ambiente Windows e magari dall'ufficio, ove, la maggior parte delle volte le porte TCP superiori alla 1023 sono chiuse.
- Come sappiamo Mac OS X ha il suo server di connessione remota che puo' lavorare in 2 modi: tramite il programma Apple Remote Desktop (ma solo se anche in ufficio abbiamo un altro Mac) oppure flaggando il funzionamento per il protocollo VNC.
Purtroppo quest'ultima funzionalita' risulta molto lenta (ma solo in accoppiata con clients VNC sotto windows) e quindi non ci conviene utilizzarla.
- Il nostro router dovrebbe NON AVERE porte forwardate verso il nostro Mac, ossia, meno ne ha piu' la sicurezza e' alta. Ho optato in questa analisi di aprire SOLO la porta 22 TCP (SSH) forwardandola verso il mio Mac. Quindi sicurezza massima.
Questo significa che molti altri servizi che vorremmo esportare all'esterno del nostro Mac possono passare tunnellizzati all'interno della sola porta 22 (SSH)
Dopo la premessa veniamo alla lista della spesa, ossia ai software che ci servono per questa operazione, naturalmente tutti i software sono FreeWare:
- Server VNC sotto Mac OS X Tiger : http://sourceforge.net/projects/osxvnc/
- Server VNC sotto Mac OS X Leopard : http://www.redstonesoftware.com/Arch...ine3.0Beta.dmg
- Client VNC sotto Windows : http://www.tightvnc.com/
- Telnet SSH sotto Windows : http://www.putty.nl/download.html

Preparazione Ambiente Mac:

Il primo passo da fare e' preparare il ns Mac.

Andiamo quindi nel Pannello di Controllo del Mac e selezioniamo Condivisione:



Abilitiamo la voce "Login Remoto", questa operazione rendera' disponibile nel Mac la funzionalita' SSH


Poi Selezioniamo Firewall:





Selezioniamo la voce Login Remoto SSH in modo tale che il firewall del Mac lasci passare connessioni esterne dirette verso la porta TCP 22.

A questo punto andate sul vostro router e abilitate, forwardando verso l'ip del vostro Mac, il servizio SSH. Se non avete il servizio precablato nel router comunque forwardare la porta 22 in TCP verso l'ip del vostro Mac.

A questo punto installate e lanciate Vine Server, avrete 4 schermate di setup su questo programma, analizziamo le ultime 3:



In alto i settings per la sezione Sistema



In alto i settings per la sezione Condivisione



In alto, infine, i setting per la sezione Avvio; in questa sezione noterete che io ho gia' configurato i servizi di avvio, tramite l'apposito tasto. Questo significa che il Vine Server partira' come servizio al boot del vs. Mac. Quindi non dovrete lanciare a mano il Vine Server dopo la partenza del vs. Mac.
Se lancierete comunque il Vine Server, sara' solo per modificare qualche opzione.

Preparazione Ambiente Windows:

Passiamo ora all'ambiente Windows; useremo Putty come telnet client via SSH comprensivo di tunnelling.

Putty non va installato, in quanto e' un eseguibile secco, quindi doppio Click ed eseguitelo:




Dovrete crearvi innanzi tutto una sessione. Come potete vedere dall'immagine in alto io ho creato una sessione chiamata Macintosh ed ho settato i parametri per SSH, porta 22; potete salvare la sessione creata tramite il tasto Save, e successivamente ricaricarla con il tasto Load. Prima di salvare pero' andiamo a inserire i parametri per il tunnel in SSH.





Selezionando sulla sinistra la voce Tunnel vi ritroverete una schermata come quella visualizzata in alto, ovviamente non ci saranno i parametri inseriti.

Bene, inseriamo i parametri cercando anche di capire perche':

- Inseriamo nel campo Source Port: 8080
- Inseriamo nel campo Destination: :80
- Inseriamo la regola con Add

Ripetiamo il procedimento per la 5900

- Inseriamo nel campo Source Port: 5900
- Inseriamo nel campo Destination: 127.0.0.1:80
- Inseriamo la regola con Add

Bene, abbiamo inserito 2 regole. In realta' per la funzionalita' di DeskTop Remoto serviva solo la regola con la 5900, ma l'esempio della 8080 vi dimostra come sia possibile esportare all'esterno, sempre e solamente usando la 22 in SSH, altre funzionalita'. Infatti la regola della 8080 permette di accedere alla pagina di setup del vostro router senza aprire la porta di accesso remoto del router nel router. Gestire un router tramite la sua porta remota e' infatti una operazione pericolosa, specialmente se lo fate attraverso una intranet aziendale, infatti, quando digitate la password di accesso al vostro user lo fate in chiaro.

Vedremo dopo, come effettuare la chiamata dal vostro Browser per accedere al vostro router tramite tunnel su SSH.

A questo punto installate sul vostro PC Windows il client VLC viewer, ossia il programma TightVNC, installato il programma fatelo partire con il link "TightVNC Best Compression"

Premete il tasto Option e dovreste avere queste carateristiche:



Date Ok e chiudete il client.


Operatività:

Ora che avete installato e configurato tutti gli strumenti, ovvero sia il Lato Mac che il Lato Windows, vediamo come effettuare il tunnel e poi usare i servizi associati:




Colleghiamoci al Mac tramite Putty, utilizzando ovviamente la sessione precedentemente salvata con i parametri di tunnel
Effettuare il login:

login as: qui ci dovrete scrivere il nome del vostro account sul Mac
password: qui ci dovrete scrivere la password del vostro utente sul Mac

Se tutto e' ok, avrete il prompt dela vostra shell tunnellizzata via SHH del vostro Mac.

E' evidente che avete aperto una shell verso il vs. Mac, ma, a meno che non dovrete fare operazioni via shell, questa shell non vi servira'. Ossia, dovrete lasciarla aperta cosi come e' in modo che il tunnel funzioni.

Ora aprite il vostro browser internet, e digitate:

http://127.0.0.1:8080

A questo punto vedrete la pagina della login del vostro router, cosi come se il vostro router fosse nella stessa rete del vostro PC. In realta' la chiamata locale alla 8080 viene tunnellizzata dentro la shell ssh verso il Mac che la ridirige verso la 192.168.x.x del vostro router passando nella rete interna di casa vostra. Questo e' un esempio di tunnel.

Passiamo a come si controlla, finalmente, il Mac da remoto.
Lanciate il Client VLC sul Pc e indirizzate la chiamata come dalla figura successiva:




Il fatto che la porta sia la 5900 e' per default; come ricorderete avevamo inserito nella configurazione del Server VLC nel Mac che poteva accettare connessioni solo via SSH. Ed infatti se darete ok..... vi apparira', se tutto e' stato configurato a dovere... il desktop del vostro Mac, grafica di sfondo compresa, con una velocita' operativa accettabile, e comunque dipendente dalla banda libera di up che avrete lasciato per questa funzione, 5KB/s sono piu' che sufficienti.

Ho appena provato... a me risulta che qui ci devo mettere il nome dello USER del mac, è corretto?

Confermo,
ci va la username (o nome breve di Account).

Non è sufficiente modificare la riga con l'impostazione della porta in /etc/sshd_config (come avviene su tutte le macchine *X) e la cosa è legata al meccanismo di start dei servizi che si basa su launchd (da Mac OS X 10.4) e non più su xinetd.

Ci sono due soluzioni che puoi adottare: usare una porta diversa dalla standard (8080 invece che 22) oppure duplicare il servizio per avere così due sshd, uno standard (22) ed uno personalizzato (sulla 8080).

Entrambe le soluzioni prevedono la modifica di file di configurazioni (testo normale o xml in chiaro) di proprietà di root e pertanto devono essere editati col prefisso sudo che chiede la password di amministrazione per la scrittura del file.

L'editor da utilizzare è una questione di gusto...vi oppure emacs.

Soluzione 1:
Modifica delle impostazioni di sshd attuale
Soluzione 2: Duplicare sshd e configurare quello personalizzato Effetture quindi gli stessi cambiamenti come per la soluzione 1. per /etc/services e per il firewall.
Reboot per far partire la nuova configurazione (o in alternativa con launchctl start com.openssh.sshd2).

 

Microsoft Remote Desktop Connection per Mac - http://www.microsoft.com/mac/products/remote-desktop/default.mspx