Ripping e copia del DVD sull'Hard Disk con DVD Backup
Premessa

Questa guida illustra il processo di decriptazione e copia di un DVD-Video sull'Hard Disk con il software DVD Backup. Questo software elimina le varie protezioni dei DVD e ne copia l'intero contenuto in una cartella che chiameremo VIDEO_TS. I file estratti potranno poi essere convertiti in altri formati (DivX, XviD ecc..) o ricompressi per la copia diretta su DVD.
DVD Backup può essere scaricato nella pagina
Software MAC, dove si possono trovare anche utili informazioni sull'installazione del software stesso.
Ricordiamo che il contenuto di un DVD può raggiungere diversi GigaBytes, quindi prima di cominciare il processo di copia assicuriamoci di avere spazio a sufficienza sull'hard disk.
Ecco mostrati di seguito i semplici passaggi da mettere in atto:
Inseriamo il DVD nel lettore, quindi apriamo il programma facendo doppio click sul file DVDBackup. Per selezionare la cartella principale del DVD da copiare sull'hard disk clicchiamo sul pulsante "Add DVD Files...".

Nella finestra di dialogo andiamo all'interno del drive DVD e selezioniamo la cartella "VIDEO_TS". Clicchiamo quindi il pulsante "Open".



Il riquadro "DVD files to Backup" mostrerà  tutti i file del DVD contenuti nella cartella VIDEO_TS. Per selezionare tutti i file selezioniamo prima il primo file della lista, quindi, tenendo premuto il tasto "Shift" sulla testiera, selezioniamo l'ultimo file. Tutti i file verranno selezionati come mostrato in figura.

Assicuriamoci che siano selezionate le caselle "Change Region Control Coding" (e che nell'elenco "New Region" sia impostata la voce "Region Free"), "Remove Macrovision Protection" e "Remove CSS Encryption".

Clicchiamo infine il pulsante "Process Files".



Nella finestra di dialogo rechiamoci nella cartella dove vogliamo copiare i file, quindi nella casella "New Folder Name" lasciamo la voce "VIDEO_TS" e clicchiamo il pulsante "Save".

Durante il processo di decriptazione e copia il programma mostra il nome e la dimensione del file che viene processato, la chiave di decriptazione e lo stato di avanzamento del processo.



Alla fine del processo avremo la cartella VIDEO_TS del DVD copiata perfettamente sull'hard disk con tutti i file decriptati. Potremo quindi processare questa cartella con un qualsiasi encoder per comprimere il DVD in formati DivX / XviD (.avi) o per ricomprimere il DVD per una copia diretta su DVD-R.


Ripping e copia del DVD sull'Hard Disk con OSEx

Premessa
Questa guida illustra il processo di decriptazione e copia di un DVD-Video sull'Hard Disk con il software OSEx, Questo software elimina le varie protezioni anticopia dei DVD e ne copia il contenuto (la parte relativa al film nel nostro caso) in un unico file con estensione .VOB o in due file separati con estensione .m2v (video MPEG 2) e .ac3 (audio Dolby Digital). Questi file potranno poi essere convertiti in altri formati (DivX, XviD ecc..) utilizzando altri programmi denominati encoder.

OSEx può essere scaricato nella pagina
Software MAC, dove si possono trovare anche utili informazioni sull'installazione del software stesso.

Ecco mostrati di seguito i semplici passaggi da mettere in atto:

Inseriamo il DVD nel lettore, quindi apriamo il programma facendo doppio click sul file OSEx. Il programma individua automaticamente la presenza del DVD e ne analizza velocemente il contenuto, mostrando informazioni relative a nome del volume, durata e dimensione del film.



In un DVD-Video sono di solito presenti diverse sezioni chiamate "Titles". Cliccando sul pulsante "Ti" mostrato in figura sarà  possibile selezionare la giusta sezione, ovvero quella la cui durata corrisponde esattamente a quella del film stesso (normalmente quella con la durata maggiore).

Tralasciamo il pulsante "Ch", che serve per la selezione dei capitoli del film, i quali sono stati tutti automaticamente selezionati dal programma, e clicchiamo il pulsante "An" per selezionare l' "Angle" da processare (alcuni film possiedono più di una sezione, se cosଠsi può chiamare, denominata "Angle"(sono i cosiddetti DVD Multi-Angle, tra cui Matrix): in tal caso selezioneremo quella dalla durata maggiore).



Passiamo adesso alla sezione posta in alto a destra:
Cliccando sul pulsante "Vid" controlleremo che sia selezionata la voce relativa al flusso video (normalmente una sola voce).

Cliccando sul pulsante "Aud" potremo selezionare uno o più flussi audio da includere nel file che otterremo dal processo di copia. Se abbiamo bisogno solo dell' italiano spunteremo la voce con l'indicazione tra parentesi "IT". Se invece vogliamo avere la possibilità  di utilizzare, durante un successivo processo di codifica, diverse tracce audio, lasceremo spuntate altre caselle (nell'encoder sarà  ovviamente necessario selezionare una delle tracce disponibili).
Se sono presenti diversi formati audio oltre all'AC3, come ad esempio DTS o PCM, provvederemo alla scelta che più si addice alle nostre esigenze. L' AC3 rimane comunque la soluzione consigliata quando disponibile.

 Tramite il pulsante "Sub" ਠinfine possibile selezionare uno o più flussi di sottotitoli. Se non abbiamo intenzione di usare sottotitoli deselezioniamo tutte le voci. Per un successivo uso dei sottotitoli nella codifica tramite un encoder, ricordiamo che i sottotitoli che verrebbero eventualmente aggiunti ad un filmato DivX / XviD (.avi) non sarebbero più disattivabili (come invece avviene nel DVD) poichਠdivengono parte integrante del video.



Nella sezione subito sotto clicchiamo sul pulsante "Fmt" e selezioniamo la voce "Prog. Streams". In questo modo il programma copierà  il film sull'hard disk in un unico file .VOB. L' utilizzo delle altre voci non ਠconsigliato a meno che non si abbiano particolari esigenze. Con la voce "Elem. Streams" ad esempio, il file crea un file .m2v (la parte video del film) e un file .ac3 (la parte audio del film), mentre con la voce "DVD Folders" vengono ricreate le cartelle del DVD con tutti i file.
Si deve utilizzare la voce "Elem. Streams" nel caso si voglia procedere alla codifica successiva del file video (.m2v) nel formato .mov mediante il codec 3ivX e l'encoder DIVA e alla conversione del file audio (.ac3) nel formato .wav / .mp3 mediante il software mAC3dec. I due flussi convertiti in questo modo potranno poi essere riassemblati mediante Quick Time Pro o un altro software di editing video compatibile.

Clicchiamo infine sul pulsante "Seg" e selezioniamo la voce "Title".

Clicchiamo adesso sul pulsante "OPTS" per controllare le opzioni generali del programma.

Nella sezione CSS lasciamo tutte le opzioni come in default, ma, se abbiamo problemi nella decriptazione, possiamo impostare nella casella "Key Refresh Rate" la voce "P4 (VOBU)".
Notiamo la scelta della voce "R0 (None)" per l'opzione "New Region Code": in questo modo la codifica regionale verrà  rimossa dai file del DVD, permettendo di vedere il film sui lettori di qualsiasi regione.
Per maggiori in formazioni sulla codifica regionale consulta l'apposita FAQ.
Controlliamo che la casella "Disable Macrovision" sia selezionata. In questo modo viene rimossa la protezione che serve ad impedire la copia su supporti analogici.
Per maggiori informazioni sulla protezione Macrovision consulta l'apposita FAQ.
Lasciamo come in default tutte le altre opzioni.



Adesso che tutto ਠstato impostato a dovere possiamo cominciare il processo di copia cliccando il pulsante "BEGIN".

Dopo aver cliccato il pulsante "BEGIN" il programma ci chiederà  di selezionare la cartella nella quale salvare il file .VOB. Una volta che ci siamo posizionati nella cartella desiderata, clicchiamo il pulsante "Open".

Durante il processo di copia il programma mostra l'interfaccia che si può vedere in figura, tenendoci costantemente informati sui tempi e sulla dimensione occupata dal file che viene creato.
Possiamo in qualsiasi momento interrompere il processo semplicemente cliccando il pulsante "STOP".



Alla fine del processo avremo un unico file .VOB se abbiamo scelto la modalità  "Prog. Streams", altrimenti avremo un file .m2v (video MPEg 2) e un file .ac3 (audio Dolby Digital). Potremo quindi aprire il file .vob con un qualsiasi encoder compatibile per convertirli nel formato .avi-MPEG 4 con i codec di compressione video DivX / XviD / 3ivx / ffmpeg. Mentre nel caso abbiamo i due file .m2v e .ac3 dovremo utilizzare un programma che permetta la loro conversione e la loro unione.


DA DIVX A DVD
CON iDVD 4
E' possibile importare un divx o xvid in iDvd 4.
a) Aprire il divx .avi con Quick Time Pro
(naturalmente per vedere il divx in QuickTime è necessario aver installato il codec divx o 3ivx per QuickTime 6; se si è passati a QuickTime 7 si deve invece installare divx fusion beta2)
b) Scegli "registra col nome" --> "registra come filmato indipendente"



Si ottiene un video con estensione .mov che può essere importato in iDvd.
Ma nasce un problema:
se il filmato non è 4:3 iDvd 4 lo deformerà.
Ecco però il procedimento da seguire per evitare che iDvd deformi il filmato.
O per meglio dire:
ecco come aggiungere le bande nere sopra e sotto il divx:
- Con Photoshop registrare un'immagine nera 720X576.
- Aprire l'immagine con QuickTime Pro.
- Aprire anche il divx sempre con QuickTime Pro.
- Selezionare il filmato immagine --> Seleziona Tutto --> Copia.
- Portare il filmato Divx in primo piano. Composizione --> Aggiungi in scala
A questo punto abbiamo un filmato tutto nero...
Filmato --> "Mostra proprietà Filmato". Dalla finestra di dialogo seleziona la traccia video e con il parametro "livello" porta al livello superiore il divx in modo che avremo un divx con lo sfondo nero (come se avesse le bande nere sopra e sotto).
Con il parametro "dimensione" è possibile invece spostare il divx sullo sfondo nero per posizionarlo per bene al centro.
Cliccare su "conferma".
A questo punto registrare il filmato: "registra col nome" --> "registra come filmato indipendente".
Il filmato ottenuto è pronto per essere importato in iDvd senza deformazione.


Da DIVX avi ---> a DVD
CON TOAST

Toast 8


E' possibile convertire un filmato Divx nel formato DVD Video grazie a Toast (6, 7 o 8). Grazie a questo programma otteniamo un Dvd compatibile con i normali lettori da tavolo che non hanno il supporto per mpeg-4 e Divx.

L'operazione è di una semplicità disarmante ma è importante seguire le istruzioni che qui riportamo. Tenete presente che si tratta di una conversione di formato e non di una semplice masterizzazione: il Mac, quindi, impiegherà non poco tempo e risorse del processore in fase di codifica. Situazione ben diversa dalla masterizzazione di un DIVX DISC per la quale non vi sarebbe bisogno di ricodifica (e infatti potremmo usare semplicemente il Finder)
1)
Assicurati di avere installato DIVX e Ac3 per QuickTime . Il divx si deve vedere e sentire con QuickTime Player. Questo è fondamentale!
2)
Apri Toast: vanno bene le versioni 6, 7 e 8.
Pannello: Video > DVD VIDEO
3)
Fai click su + (aggiungi) e seleziona il Divx

Toast

Adesso puoi decidere se intervenire o meno sui vari parametri o se invece procedere direttamente alla masterizzazione. Puoi cambiare stile al Menu, puoi stabilire che il DVD inizi la riproduzione immediatamente dopo l'inserimento nel lettore, puoi cambiare il titolo e descrizione (tasto "modifica" in alto a destra)...

Alla fine fai Click sul bottone rosso per masterizzare. Toast impiegherà un bel po' di tempo nella conversione in Mpeg-2 e poi passerà (senza fermarsi) alla masterizzazione.


Divx e xvid
con il Mac

Quale lettore per i divx o xvid per Mac Os X? Questa è una delle domande che ricorrono più spesso nei forum. Molti si affrettano a rispondere: Vlc o MPlayer Os X 2. Correttissimo: sono infatti entrambi ottimi lettori video che permettono la visione dei divx e di altri formati video senza bisogno di aggiungere plug-in.
Ma molti dimenticano che è anche utilissimo installare i giusti codec video per QuickTime. Questo perché molte applicazioni per Mac (per esempio: Toast o Imovie) si "appoggiano" a QuickTime e se il lettore Apple può leggere i divx anche questi programmi potranno farlo.
In altre parole: visto che si tratta di lettori video e plug-in gratuiti, non c'è alcuna buona ragione per non installarli tutti e vivere felici nella piena compatibilità.
Si consiglia quindi di scaricare sia Vlc che Mplayer e di installare i plug-in per QuickTime (divx, xvid e ac3 component).

PER CHI HA FRETTA:

I DIVX si vedono sul Mac con i seguenti lettori:
1) Con QuickTime, aggiungendo i giusti plug-in (components).
2) Con VLC, lettore che non ha bisogno di ulteriori aggiunte
3) Con MPlayer Os X 2, anche in questo caso non c'è bisogno di aggiungere altro.

 


CODEC PER QUICKTIME

Si può scegliere tra Perian e i component Divx + Ac3 Audio.
E' inutile installare entrambi.

 

a) PERIAN

perian Divx

Perian è una valida alternativa a DIVX 6 e al componente AC3: permette la decodifica in quicktime non solo dei classici divx, xvid e ms-mpeg4, ma anche degli mpeg2, FLV e MKV.

Download: http://perian.org/

 

oppure

 

b) DIVX + Ac3

1) Installare divx 6 (compatibile anche con gli xvid)



http://www.divx.com/divx/mac/download/
http://www.divx.com/divx/mac/

2) Ac3 audio component



Caratteristiche: permette il playback dell'audio Ac3 con i video .avi (sia Divx sia xvid)
Download:
AC3 AVI AUDIO COMPONENT Universal (per Mac Intel e per PPC)
codec a52 con il supporto ac3.
Download diretto: http://www.cod3r.com/download/get.php?name=a52codec.dmg
Per installarlo si deve rimuovere il precedente ed eventuale codec ac3 (che si trova in libreria > quicktime) e trascinare A52Codec.component in Libreria > Audio > Plug-Ins > Components e AC3MovieImport.component in Libreria > Quicktime

ac3


In alternativa (ma solo per i Mac PPC):
AC3 - AVI AUDIO COMPONENT (solo per Mac PPC: G3, G4, G5)

(si installa incollando ac3 codec.component nella cartella Libreria > QuickTime)


 

ALTRI IMPORTANTI LETTORI PER MAC:

 

VLC
vlc
Caratteristiche: Supporta numerosi formati, dal vcd al divx. Per una tabella riassuntiva si veda questa pagina. E' il lettore Divx più usato.
Download: Sito Video Lan


MPlayer Os X 2


Caratteristiche: MPEG 1-4, DivX, AVI, ASF, Ogg Vorbis, RealMedia, QuickTime Movie, MPEG layer 1-3, AC3, WindowsMediaAudio e altri formati video.
Download:
mplayerosx.sourceforge.net


XinePlayer

Caratteristiche: nuovo lettore divx e dvd per Mac. Molto promettente
Download: XinePlayer


Note:

a) Molti confondono l'estensione .avi con il formato divx. I realtà non tutti gli avi sono dei divx. QuickTime può infatti leggere (e QuickTime Pro codificare) filmati Avi che non sono divx, senza l'aggiunta di alcun plug-in
b) Capita (molto raramente) di imbattersi in video nel formato Windows Media Video con estensione .avi. In questo caso è inutile provare a leggerli con QuickTime: gli si deve cambiare estensione da .avi a .wmv ed aprirli con Windows Media Player per Mac.


Video MPEG

Sia VLC che MPlayer leggono i mpeg2 su Mac senza problemi.
Per permettere anche a QuickTime di aprire i video codificati in mpeg2 (.mpg, .mpeg, .vob, .vro, .m2v, .m2a, .m2s) si deve acquistare il componente di riproduzione Mpeg2 o ricorrere al citato Perian.
Nota: stiamo parlando soltanto di mpeg2 e non, per esempio, dell'altrettanto diffuso mpeg4, formato video per il quale QuickTime non ha bisogno di alcun componente aggiunto.

Altri formati video: Real Video, WMV, Flash

Quelli che seguono sono importantissimi lettori che permettono di accedere con il nostro Mac ad una grande quantità di contenuti video su internet. Anche in questo caso si tratta di lettori e plug-in gratuiti.


Applicazione: Real Video
Download:
Scarica Real Player


Applicazione: Windows Media Player
(consigliato per i Mac PPC: G3, G4 e G5)
Download:
Sito Microsoft

wmv
Applicazione: Componente Flip4Mac WMV per QuickTime
(consigliato per i Mac Intel al posto di Win Media Player)
Download:
Componente Windows Media® per QuickTime


Applicazione: Flash Player
Download:
Centro Download di Macromedia Flash Player


DUPLICARE UN DVD CON IL MAC

Ovvero come comprimere un DVD film entro i 4.2 Giga masterizzabili
utilizzando esclusivamente dei freeware



Ingredienti:
a) Un DVD regolarmente acquistato da duplicare per uso personale
b) Un DVD da 4,7Gb da masterizzare
c) MacTheRipper (freeware) http://www.mactheripper.org/
oppure 0Sex
d) MovieGate (freeware*) - Segui il seguente url: http://www.macetvideo.com/dl_center/dl_center.html per scaricare la versione di Moviegate adatta al tuo Mac (Panther o Tiger).

*Importante: la versione 1.1.8 di Moviegate è ancora freeware, gira sia su Mac Os X 10.3 Panther che su Mac Os X 10.4 Tiger ed è disponibile per il download!

 


TUTORIAL RAPIDO

1) Rippare il DVD con MacTheRipper, scegliendo "TITLE ONLY EXTRACTION".
IMPORTANTE: cliccare sul tasto "stream" e selezionare la lingua desiderata.

2) Si ottengono così due file: il video con estensione .m2v e l'audio con estensione .ac3

3) Aprire MovieGate e selezionare i due file negli appositi campi.
In Video Source clicca su Choose e seleziona il video con estensione .m2v;
in Audio Source clicca su Choose e selezione l'audio .ac3.

IMPORTANTE: MovieGate vi chiederà di scegliere tra "Reencode" e "Keep MPEG-2".
Scegliere "Keep MPEG-2"!

Opzionale: cliccare su Chapters se si vogliono creare i capitoli.

Poi click sul tasto "Modify" e si aprirà una finestra in basso dove selezionare il video da convertire.
Clicca su "Start" e attendi che abbia finito.
Con un Power Mac G4 Dual 1,25Mhz l'operazione dura 25 minuti circa.

4) Si ottiene così un DVD (ovvero le due cartelle AUDIO_TS e VIDEO_TS) pronto per la masterizzazione su un normale supporto vergine da 4,7 Gb

Nota: se nelle preferenze di MovieGate scegliete "create Disk image for burning" si ottiene un file .img che si può aprire e masterizzare direttamente con
Utility Disco.

 

 


TUTORIAL NEL DETTAGLIO CON IMMAGINI

1) Apriamo MacTheRipper e inseriamo nel nostro lettore un DVD film. Dopo che MacTheRipper avrà concluso il riconoscimento automatico (scanning) del DVD, posizioniamoci sul pannello "Mode" e dal menu a tendina scegliamo l'opzione "Title Only Extraction".
Adesso nel menu a tendina di sotto scegliamo appunto quale "Title" selezionare: ovvio a noi interessa il film e sarà facile riconoscerlo basandoci sulla durata del film stesso:
in questo caso avremo "Title 01 (Ang 1) 16:9 01:35:00". Sì, è proprio il nostro film... :)

Adesso click sul pulsantino "D" in basso a destra e click sul pulsante "Streams"per accedere al pannello laterale e selezionare il "Video Stream" e gli "Audio Stream" che ci interessano.
Nel nostro caso la scelta è facile: spuntiamo lo stream relativo al nostro film e l'audio stream che desideriamo (si possono eventualmente aggiungere altre lingue, se presenti sul DVD, o anche i sottotitoli)

Vediamo qui sotto l'avanzare del processo di estrazione. Il risultato di tale operazione ci farà ottenere due file, rispettivamente un file .m2v per la sorgente video e un file .Ac3 per la sorgente audio.


2) Una volta terminato, MacTheRipper ci rimanda il suo messaggio e ci avverte della completata estrazione. Bene, adesso guardiamo dentro il nostro HardDisk :

Troveremo quindi la nostra cartella contenente i due file di cui si è parlato poco sopra.
All'interno della nostra cartella saranno presenti rispettivamente il file "Titolo Film Title 1.m2v", il file "Titolo Film Title 1-IT 6ch Normal-1.AC3" e una cartella VIDEO_TS che possiamo in questa occasione ignorare.



3) Una volta scaricato il file MovieGate, decomprimiamolo e poniamolo nella nostra cartella Applicazioni, dopodiché lanciamolo. MovieGate si "incaricherà" di verificare se esistono nuove versioni più aggiornate sul server di www.macetvideo.com e se i tre elementi : "Mplayer" - "Mpeg2enc" - "Mp2enc" sono già installati sul nostro Hard Disk (è necessario un collegamento a internet!).
Portata a termine anche questa operazione possiamo iniziare a usare il nostro programma : lavoreremo in modalità Standard e non Expert.

Come prima cosa scegliamo una destinazione finale per quanto dovremmo ottenere e nel campo "Destination" in basso a sinistra scegliamo una "cartella di destinazione" o meglio creiamone una nuova e nominiamola. Noi l'abbiamo chiamata "DVD_MOVIEGATE".
Sempre sotto nel campo "Name of DVD" inseriamo il nome desiderato, di default è nominato "MY_DVD". Lasciamo tutto così com'è, e tralasciamo i vari settaggi della modalità Expert.
Adesso passiamo a cose più interessanti... :)
Posizioniamoci in alto e nei campi "Video Source" e "Audio Source" localizziamo i due file come da figura. Il file.m2v per la fonte Video e il file.AC3 per la fonte Audio.

Ci verrà richiesto, dopo la localizzazione dei due file, di scegliere tra due opzioni : "Keep MPEG-2" e "Reencode". Noi scegliamo "Keep MPEG-2".


4) Ritorniamo adesso al pannello principale di Moviegate e sotto i campi Video Source e Audio Source clicchiamo sul pulsante "Add" per visualizzare le informazioni relative la sorgente video, ovvero il nostro film.
In "Format" scegliamo DVD e in "Aspect" selezioniamo "16:9" se il DVD è in quel formato.
Avremo così una finestra come quella sotto in figura :



Come possiamo vedere il cerchio rosso alla nostra destra riporta in MegaByte il "peso" dei due file estratti con MacTheRipper e sempre in MB la dimensione finale del DVD che andremo ad ottenere (il valore 4300 MB può essere modificato a seconda delle nostre esigenze settandolo nelle Preferenze di Moviegate).
Sempre nelle Preferenze e più precisamente nel pannello "Misc" possiamo eventualmente spuntare l'opzione "Create Disc Image for Burning" nel caso volessimo ottenere un'immagine disco pronta per essere masterizzata con Utility Disco (Cartella Applicazioni > Utility).

Se invece possediamo un software per la masterizzazione di terze parti, ad esempio Toast Titanium o DragonBurn tralasciamo questa opzione, ma ricordiamoci di spuntare comunque "Create DVD Structure (Autorithing)".

Opzionale: cliccare su Chapters se si vogliono creare i capitoli.

A questo punto non ci resta che cliccare sul pulsante "Start" e attendere il completamento delle quattro fasi (Fix of AC3 file, Requantisation, Multiplexing e Authoriting of DVD) che ci porteranno al risultato tanto sperato... :)


Bene, se tutto è andato per il "verso giusto" MovieGate avrà terminato i suoi processi e nella cartella di destinazione, precedentemente scelta/creata (nel nostro caso la cartella "DVD_MOVIEGATE") troveremo le due cartelle AUDIO_TS e VIDEO_TS e altri tre files, dai quali sono state generate appunto le nostre due cartelle pronte per la masterizzazione in formato DVD-ROM UDF.
Come possiamo vedere, inoltre, il "peso" della cartella VIDEO_TS è stato ridimensionato, basta fare la somma dei file .VOB o ottenere Informazioni sulla cartella stessa.


Creare DIVX AVI con Burn
applicazione gratuita

burn

 

Conversione nel formato Divx di un filmato DV prodotto con iMovie e pronto per la masterizzazione o condivisione sul web.

1) Si scarichi BURN, ottimo freeware Universal che permette la produzione e la masterizzazione dei DivX, DVD, VideoCD, SVCD e quindi anche l'encoding in mpeg2 e mpeg1. Può quindi risultarci utile anche per altre conversioni video!

2) Si aprano le preferenze del programma e si vada al pannello Video > DivX. Si può intervenire su molti parametri. Noi abbiamo scelto MP3 per la traccia audio, 1200 come bitrate per la qualità del filmato e 640X480 per le dimensioni: se non spuntiamo questa opzione, Burn crea un Divx delle stesse dimensioni del video da convertire.

Burn 0

3) Nella finestra principale del programma si selezioni il pannello "Video" e Divx come formato:

Burn 01

Si faccia click sul piccolo tasto + in basso e si selezioni il filmato che si desidera trasformare in Divx. Nel nostro caso scegliamo un .dv che abbiamo precedentemente prodotto con iMovie (Esporta > Massima Qualità), ma potremmo selezionare qualsiasi altro formato video supportato da Quicktime.

4) Burn ci avvertirà che non si tratta di un DIVX e ci chiederà se vogliamo convertirlo in un Divx AVI. Rispondiamo di SI:

Burn 03

Decidiamo dove salvare il nuovo filmato con estensione .avi.
Burn inizierà quindi a codificare il filmato e alla fine avremo un DIVX pronto per essere masterizzato su CD o DVD ed essere poi utilizzato con un lettore Divx casalingo.

Burn masterizza

Ma si può anche rinunciare alla masterizzazione e utilizzare il DIVX ottenuto come preferiamo. Si ricordi che per vedere un Divx con QuickTime si ha bisogno del component (codec) gratuito.