Connettori pc

Connettore PS/2. A questo connettore si collegano la tastiera (di colore blu) e il mouse (di colore verde). Sono connettori identici
Connettore seriale a 9 pin. Si collegano modem (vecchia generazione), mouse (vecchia generazione) ecc.
Connettore USB (femmina). Collegamento Seriale (Universal Serial Bus) per il collegamento delle nuove periferiche (scanner, stampanti, mouse, modem ecc)
UPS (Uninterruptable Power Supply). Funge da generatore/accumulatore di corrente. Entra in funzione in caso di mancanza di elettricitą. Alcuni sono anche stabilizzatori.
Porta parallela. Il cavo qui sotto era utilizzato per collegare il computer alla stampante. Questo connettore si inserisce nella relativa presa femmina del computer.
Porta parallela. Il cavo qui sotto era utilizzato per collegare la stampante. Questo connettore si inserisce nella relativa presa femmina della stampante.
Connettore di alimentazione
Connettore MOLEX per periferiche interne, quali hd, cd ecc.
Connettore MOLEX femmina

PCI Express x16 Graphics Power
Connettore S-Ata
4-pin +12V Power Connector
ATX12V 2.x
Socket 370 (ZIF). E' lo zoccolo che ospita il microprocessore (CPU)
CPU AMD
CPU INTEL Pentium III
CPU AMD Athlon
Ventola per i primi Pentium II o III
Pentium II
Pentium II
Mascherina posteriore che racchiude le porte del computer

Connettore DIN (vecchie tastiere con attacco grosso) e un connettore ps/2 per mouse/tastiera)

Porta parallela. La troviamo sul retro del computer
Porta seriale. La troviamo sul retro del computer
Porta parallela. La troviamo sul retro della stampante
Connettore PS/2 (Tastiera - viola, Mouse - verde)
Connettore MIDI delle schede audio....
Connettore USB tipo A
Connettore USB tipo B (lo troviamo sulle periferiche tipo scanner)
Connettore Video
Connettore Video

Connettore per dischi fissi / cdrom (EIDE)
Memorie SIMM - utilizzate al tempo dei 486
Memorie DIMM 168 pin - utilizzate fino agli ultimi pentium III/primi pentium IV. SDR PC133 (alimentazione 3,3 Volts)
Memorie DIMM 184 pin -utilizzate sui PIV
Si chiamano anche DDR e DDR2 a seconda della generazione
Abbiamo DDR400 a 184 contatti (alimentazione 2,6 volts)
DDR2 533 a 240 contatti (alimentazione 1,8 volts)
Memorie So-DIMM 184 pin - utilizzate sui portatili
Le SO-DIMM hanno 72, 100, 144, 184, o 200 pin
Esistono DDR333 (pc2700) oppure DDR2 533 (pc2-4300)
Pin: si intendono i contatti elettrici (generalmente in rame) che vanno ad inserirsi negli slot (alloggiamenti). Le varie tipologie di RAM sono caratterizzate da un numero di pin differenti.
Funzionamento e concetto di refresh: per capire meglio il funzionamento e il concetto di refresh di una RAM dinamica, facciamo un semplice esempio: supponiamo che il condensatore sia un recipiente in grado di contenere un litro di acqua ed il transistor un rubinetto posto alla sommitą del recipiente stesso. Se il contenitore č vuoto, il sistema legge "0", altrimenti "1". Purtroppo il recipiente ha delle perdite e quindi dopo un po' di tempo la quantitą di liquido nel contenitore non sarą pił di un litro e quindi il sistema non č pił in grado di lettere "1". Per questo motivo č necessario, dopo un certo periodo, aprire il rubinetto e ristabilire il livello dell'acqua.
SRAM (Static Random Access Memory): l'elemento di memoria base di questa tipologia di RAM č formato dalla cella di 6 transistor comunemente chiamata cella 6-T. Il vantaggio di questo tipo di RAM risiede nel basso consumo e nell'elevata velocitą. Lo svantaggio principale č il numero di transistor presenti per l'elemento di memoria base che ne rende difficile l'integrabilitą.
DRAM (Dinamic Random Access Memory): questa tipologia č costituita da un transistor ed un condensatore. Il transistor funge da interruttore per il condensatore e permette di caricarlo o scaricarlo a seconda che debba essere memorizzato da "1" o da "0". A differenza delle SRAM, a causa delle correnti passanti, il condensatore perde la propria carica (informazione) nel tempo e quindi č necessario ripristinare il suo valore periodicamente riscrivendo il dato presente. Durante il refresh della memoria non č possibile accedere a questa nč in scrittura, nč in lettura. Questo comporta una velocitą di accesso minore rispetto alla tipologia SRAM, ed a causa del circuito di refresh un consumo maggiore. L'accesso della DRAM in lettura e scrittura č asincrono e governato da due segnali RAS e CAS (Row Access Strobe, Column Access Strobe). Il vantaggio delle DRAM risiede nella loro grande integrabilitą, dato che il singolo elemento di memoria č formato da solo due componenti.
SDRAM (Syncronous Dinamic Access Memory): le memorie SDRAM si distinguono dalle sorelle DRAM esclusivamente per il fatto che l'accesso ai contenuti immagazzinati č governato da un segnale di clock
SDRAM DDR (Sincronous Dinamic Random Access Memory Double Data Rate): la differenza rispetto alle SDRAM risiede nel fatto che l'accesso ai dati č eseguito sia sui fronti di salita che di discesa del segnale di clock. In questo modo č possibile raddoppiare la velocitą di trasferimento dei dati ottenendo un Data Rate doppio rispetto alle SDRAM. La memoria viene organizzata in due banchi separati, dove in uno sono contenute le posizioni pari (accessibili nel fronte di salita del clock) e nell'altro le posizioni dispari (accessibili nel fronte di discesa del segnale di clock).
DDR2: sono l'evoluzione naturale delle DDR e rispetto a queste funzionano con una velocitą di clock maggiore (la velocitą del clock č espressa in Mhz). Altri miglioramenti, oltre all'aumento della velocitą di accesso, consistono nelle maggiori dimensioni del buffer ed in un consistente risparmio di energia rispetto alle normali DDR.