IO TARZAN, TE JANE
Appena Jane vide Tarzan ne fu magicamente attratta.Mentre parlavano del più e
del meno, Jane gli chiese: ``Scusa, eh... ma fino ad ora... come hai fatto
sesso?``Tarzan rispose: ``Io non conoscere sesso.``Jane gli spiegò allora che
cosa fosse il sesso.Allora Tarzan: ``Ah, capire. Tarzan usare buco
dell`albero!``Jane, spaventata: ``Tarzan, tu l`hai fatto sempre sbagliato!
Adesso ti faccio vedere io come si fa.``Detto, fatto. Jane si spogliò
completamente e si pose di fronte a Tarzan.``Ecco qui. Guarda bene: devi
metterlo qui dentro.``Anche Tarzan si tolse allora il suo perizoma di pelle, si
avvicinò e le sparò un fortissimo calcio nel basso ventre.Jane cadde a terra
contorcendosi per il dolore. Quando si riprese un pochino, gli gridò: ``MA SEI
SCEMO? PERCHÉ L`HAI FATTO?````Prima Tarzan guardare sempre se c`è scoiattolo!!"

Perche’ le donne si credono PERFETTE!!
- Non restano calve (ma ingrassano nel culo e sui fianchi);
- Hanno un giorno internazionale e un altro nazionale dedicato a loro (come ogni specie protetta);
- Possono usare sia il colore rosa che l’azzurro (difficolta’ a distinguere i colori o pessimo gusto?);
- Sanno con certezza che il loro figlio è loro (Caspita! Hanno ben 9 mesi per accorgersene!!);
- Hanno la priorità nei naufragi (se le lasci sulle navi, queste affondano prima);
- Non pagano il conto (noblesse oblige);
- Sono i primi ostaggi ad essere liberate (anche i rapitori non le sopportano);
- Se vengono tradite, sono vittime (o sono mooolto brutte, o parlano sempre troppo...);
- Se tradiscono, gli uomini sono cornuti (non e’ invece che loro sono... un po’ tanto zoccole?).
- Possono dormire con un’amica senza passare per omosessuali (gia’, passano per ... lesbiche!!).
- Possono prestare attenzione a più cose alla volta (e, in compenso, non terminarne mai nessuna).
- La Moglie dell’ambasciatore, è l’ambasciatrice; il marito dell’ambasciatrice, chi è (quante ambasciatrici ci sono?)?
- La Moglie del presidente è la Prima dama: il marito della presidentessa, chi è (quante presidentesse ci sono?)?
- Se decidono di fare lavori maschili, sono pionere (non e’ che invece sono delle lesbiche con caratteristiche maschili?);
- Se un uomo decide di fare lavori femminili, è un finocchio (magari su questo possiamo essere d’accordo. )
E PER ULTIMO: Fanno tuuuuuutto quello che fa l’uomo, E CON CON I TACCHI ALTI…!!! (Infatti! Basta ricordare i grandi cuochi e i grandi stilisti. Quante cuoche famose ci sono? E quante stiliste?).
MA NON PER ULTIMO: ... TRANNE CHE PISCIARE IN PIEDI!!!

Un'anziana coppia acquista una casetta in un paesino nel Sud della Francia per trascorrere gli ultimi anni. Dopo qualche mese il marito incontra il sindaco del villaggio che gli chiede:
- Come va? Non vi annoiate troppo spero. Come trascorrete le vostre giornate?
L'anziano risponde:
- Alle 7 sveglia: attività sessuale. Colazione, ri-attività sessuale, doccia. Andiamo al mercato, alle 11 ritorno, attività sessuale, preparazione del pranzo. Aperitivo, pasto, attività sessuale al dessert. Alle 3 piccola passeggiata con la signora. Alle 6 ritorno: attività sessuale per non perdere l'abitudine. Alle 7 cena leggera, una minestra, un pezzo di formaggio e un po' di attività sessuale. Alle 8 e 30 circa ri-attività sessuale mentre laviamo i piatti. Alle 9 andiamo a letto perché siamo stanchi.
Il sindaco stupefatto domanda:
- Ma quanti anni avete?
- Io 84 e Margherita 78...
- Ma complimenti! - dice il sindaco - Ma, esattamente, cosa intende per "attività sessuale"?
- Mi rompe i coglioni!

Nella immensa foresta, tre esploratori, un americano, un tedesco ed un napoletano, vengono fatti prigionieri da una crudele tribù amazzonica, il cui capo, comunica subito ai tre sventurati che, dopo un ultimo pasto, per magnanima concessione del capo, verranno scuoiati vivi per fare con la loro pelle la nuova piroga del capo.
Ciò detto, il capo della tribù chiede all'americano cosa vuole mangiare prima di morire e lo stesso chiede un hamburger. Subito dopo, con i complimenti del capo tribù per la buona qualità della sua pelle, viene scuoiato vivo.
Il capo allora si rivolge al tedesco e gli fa la stessa domanda. La risposta è wurstel e crauti, che gli viene subito preparato. Dopo averlo mangiato, la fine è la stessa dell'americano... scuoiato vivo, con i complimenti del capo tribù per la qualità della pelle!
Il napolet ano, interpellato a sua volta, chiede una forchetta ed un piatto di spaghetti al pomodoro. Appena viene accontentato, divora il piatto di spaghetti, ma, al cospetto del capo tribù, usando la forchetta, si punzecchia ripetutamente il petto e, rivolto al selvaggio, dice:
- Strunz!!! Mo' voglio proprio vere' comme fa' sta piroga a galleggia'!!!

Tipico quarantenne, dopo un periodaccio al lavoro, decide di andarsi a fare una vacanza. Prenota una crociera e procede a divertirsi fino a che a un certo punto la nave affonda.
Si ritrova su un isola deserta, senza viveri, senza niente solo con banane e noci di cocco.
Dopo circa 5 mesi, mentre stava sdraiato in spiaggia vede una donna bellissima arrivare in una barca a remi. Incredulo gli va incontro e le chiede:
- Da dove vieni? Come sei arrivata qui?
Lei candidamente risponde:
- Ho remato dall'altra parte dell'isola, dove sono naufragata quando la mia nave affondata.
- Incredibile! Sei stata fortunata che una barca sia stata trascinata a riva insieme a te...
- Cosa, questa? No, l'ho fatta io con materiale grezzo che ho trovato sull'isola. I remi li ho ricavati da una pianta di bamboo, il fondo l'ho fatto con rami di palme e i lati con l'albero di eucalipto.
- Ma gli attrezzi dove li hai presi?
- Oh quello non stato un problema. A sud dell'isola c'era uno strato di roccia insolito e ho scoperto che se lo sottoponevo a una certa temperatura nella mia fornace si scioglieva in un metallo duttile e ho usato quello per fare gli arnesi...
Il tipo rimane sbalordito.
- Dai andiamo nel posto dove sto io... - gli dice lei.
Dopo una bella remata arrivano in una piccola baia. Il tipo quasi cade dalla barca quando vede davanti a se un sentiero di pietra che conduce ad una abitazione di colore bianco e con le finestre e la porta azzurra.
Mentre la donna lega la barca con delle funi fatte di fibre vegetali il tipo non pu򠦡re altro che ammirare tutto a bocca aperta.
Entrando in casa la donna dice casualmente:
- Non è un gran che ma io la chiamo casa mia, accomodati, vuoi bere qualcosa?
- No grazie... non ce la faccio proprio a bere un altro succo di cocco...
- Non è succo di cocco... - gli dice lei facendo l'occhiolino - Mi sono costruita un piccolo distillatore. La vuoi una Pina Colada?
L'uomo cercando di celare il suo continuo sbalordimento, accetta. Si siedono sul divano e incominciano a chiacchierare, si scambiano le rispettive storie e ad un certo punto la donna dice:
- Mi vado a mettere qualcosa di pi?odo. Tu vuoi fare la doccia e la barba? Sopra nell'armadietto del bagno c'è un rasoio!
Ormai non chiedendo pi?egazioni per tutte queste cose, va nel bagno dove trova un rasoio fatto col guscio di tartaruga.
Mentre si fa la barba pensa: "Questa donna è proprio incredibile fenomenale, chissà che altre sorprese mi aspettano?!?"
Quando torna dal bagno lei lo accoglie nuda con solo delle foglie strategicamente posizionate e lo invita a sedersi sul divano accanto a lei:
- Dimmi... stiamo qui da molto tempo, tu sei stato solo per molti mesi, sono sicura che c'è qualcosa che veramente vorresti fare in questo momento, qualcosa che hai desiderato per tanto tempo...
E continua a fissarlo negli occhi. Lui non riesce a credere a quel che sente.
Lui deglutisce tutto eccitato, gli occhi incominciano a riempirsi di lacrime:
- No... non mi dire che c'hai pure Sky Sport?!?

Marito e moglie sono a letto
All'improvviso lei, che era mezzo addormentata, sentì che lui la accarezzava .
Al principio erano carezze timide, leggere, come se ci fosse pudore .
Poi le carezze si intensificarono. Sempre di più, lungo tutto il corpo, le sue mani la
accarezzavano da su a giù, da giù a su, come faceva …..
sì da quando non lo faceva ? Da 1 anno ? Da 2 ? No, no, almeno da 3 !
All'improvviso, più niente. Niente !!! Niente di niente !!!!!
"Cosa è successo ? Ti prego continua . ne voglio ancora !" miagolò lei
"Shhh" la calmò lui "Già fatto"
"Come già fatto ?" dice lei sorpresa
"Sì, sì, continua a dormire, avevo perso il telecomando ."

La lingua tedesca è abbastanza semplice da imparare. Una persona che conosce un po' di
latino e di declinazioni si sentirà abbastanza sicura anche in Germania.
Questo è, per lo meno, quello che dicono gli insegnanti di tedesco durante la prima
lezione...
Il primo passo è comprare un corso di tedesco, come l'eccellente edizione, pubblicata a
Dortmund, che parla della tribù degli ottentotti (Hottentotten).
Il libro spiega che gli opossum (Beutelratten) vengono catturati e messi in ceste di vimini
(Lattengitter) chiuse. Queste gabbie, in tedesco vengono chiamate Lattengitterkoffer; e se
al loro interno vi è un opossum catturato, si chiamano Beutelrattenlattengitterkoffer.
Un giorno, gli ottentotti catturano un assassino (Attentäter) accusato di aver ucciso una
delle madri (Mutter) degli ottentotti (Hottentottenmutter ), madre di uno stupido e
balbuziente (Stottertrottel).
Questo tipo di madre, in tedesco è chiamato Hottentottenstottertrottelmutter e il suo
uccisore Hottentottenstottertrottelmutterattentäter.
Si deve sapere che quando gli ottentotti catturano un individuo, lo mettono nella cesta per
gli opossum (Beutelrattenlattengitterkoffer).
Ma l'assassino riesce a fuggire: inizia la ricerca!
Dopo qualche tempo uno dei guerrieri va dal capo:
- Ho catturato l'assassino (Attentäter).
- Sì? Quale assassino? - chiede il capo.
- Beutelrattenlattengitterkofferattentäter. - risponde il guerriero.
- Cosa? L'assassino che è nella cesta dell'opossum fatta di vimini? - chiede il capo.
- Certo! - dice il guerriero - Hottentottenstottertrottelmutterattentäter (l'uccisore della
mamma dell'ottentotto stupido e balbuziente).
- Ah... - dice il capo degli ottentotti - Fin dall'inizio avresti potuto dire che avevi
catturato l'Hottentottenstottertrottelmut terbeutelrattenlattengitterkofferattentäter!
Come tutti possono vedere, il tedesco è una lingua facile e piacevole.

C'erano una volta due statue in un parco: una rappresentava un uomo nudo, l'altra una donna
nuda, ed erano entrambe bellissime. Per secoli erano rimaste immobili a guardarsi, faccia a
faccia, divise da un sentiero. Un bel giorno, un Angelo scese sulla terra dal cielo e, con
un solo, ampio gesto, diede loro la vita. L'Angelo disse loro:
- Siete stati pazienti per così tanto tempo, sopportando estati torride e gelidi inverni...
come premio per la vostra pazienza, vi è stato concesso di vivere per trenta minuti per
fare la cosa che avete pi?iderato fare in tutto questo tempo...
Lui la guarda, lei lo guarda e tenendosi per mano corsero giù la collina lungo il sentiero.
L'angelo restò attendere pazientemente, mentre lontano si sentivano rumori fra i cespugli,
gemiti e sospiri di piacere. Dopo quindici minuti, i due ritornarono, sempre tenendosi per
mano, senza fiato e sorridendo felici.
Allora l'Angelo disse loro:
- Vi sono rimasti altri quindici minuti: volete farlo di nuovo?
Lui la guarda e le chiese dolcemente:
- Vuoi?
E lei con un dolce sorriso gli rispose:
- Oh, sì facciamolo di nuovo... ma questa volta cambiamo posizione. Stavolta io tengo fermo
il piccione e tu gli caghi in testa!!!

- Capo, posso uscire due ore prima oggi? Mia moglie vuole andare a fare shopping con me!
- Non se ne parla nemmeno!
- Grazie capo, lo sapevo che non mi avrebbe lasciato nei casini...

La moglie:
- Caro, ti va di passare una bella serata?
Il marito:
- D'accordo cara, rientro domani. Ciao!

Al telefono una ragazza molto impegnata, parla col fidanzato:
- Ciao, amore mio. Come stai?
- Ciao, piccolina mia. Tutto bene e tu?
- Sono stanchissima, tesoro. Non sai che giornata ! Abbiamo avuto una riunione che è finita
solo mezz'ora fa. Ho appena budgettato. Ti dico che mentre stavo uscendo dalla porta ho
vissuto un momento di defailance, mi sentivo svenire.
- Cosa è successo?
- Il management aziendale ha convocato un briefing per la brandizzazione dei notebook.
Finalmente si è deciso di rinunciare al franchising. Era presente tutto l'entourage e non
poteva essere altrimenti. D'altronde, come comprenderai, è un' operazione di marketing
estremamente importante, una chance che può costituire un business senza precedenti per il
nostro team. Ad ognuno di noi è stata fatta trovare una brochure ill ustrativa all'interno
di un folder col nostro nome. Amore, credimi, avranno proiettato più di 100 slides. Alla
fine della proiezione abbiamo discusso del budget da dedicare a questa operazione. Ma come
al solito non si è trovato un agreement. Allora abbiamo deciso di fare un piccolo break,
giusto il tempo di un croissant. Poi è ripreso il meeting, alla fine della riunione
finalmente c'è stato richiesto un feedback su quanto detto nel corso della giornata. Io ho
sostenuto che questa operazione darà il via ad un trend molto positivo per il nostro
marchio. Amore, sai che è stato lanciato anche un contest? Lo vincerà chi riuscirà ad
inventare lo slogan più efficace per lo spot televisivo. Il premio è un cocktail lounge in
compagnia
di tutti i più importanti top manager della società. Devo assolutamente vincerlo! Hai idea
della faccia che faranno le mie colleghe?
- Uhm...
- Sono stanchissima. Non vedo l'ora arrivi il weekend!
- Uhm...
- E tu oggi che hai fatto?
Ivano : Ho guidato l' autobus tutto il giorno (silenzio...)
- Che succede, Ivano? Vivo un momento di impasse!
- Amore, te la posso chiedere una cosa?
- Ma certo, dimmi pure!
- Amore... non me lo potevi dire in italiano che non hai fatto un cazzo per tutto il
giorno?!?

Bancomat
- Buongiorno voglio bloccare il bancomat perché lo sportello me l'ha succhiato e adesso mi
chiede che lingua voglio!

Un rappresentante giunge nell'unico albergo di un paesino di campagna a mezzanotte passata,
stanco morto. Il portiere gli comunica però che le stanze sono tutte occupate. Il
rappresentante allora gli allunga 50 euro sotto banco e gli chiede per favore di trovargli
comunque una sistemazione. Il portiere gli dice:
- Beh, in effetti un posticino ci sarebbe, però dovrebbe adattarsi a dormire in un letto
matrimoniale assieme al cuoco, il quale russa come un mantice!
Il rappresentante è talmente stanco che accetta la sistemazione. Appena arriva in camera si
spoglia, entra nel letto dove il cuoco sta dormendo a pancia in giù, lo scopre, gli abbassa
le mutande e gli schiocca un sonoro bacio sul culo. La mattina dopo appena scende per la
colazione il portiere gli chiede:
- Allora, come ha dormito? Le ha dato fastidio il russare del cuoco?
Il rappresentante:
- Ah, guardi, io ho dormito benissimo; il cuoco però è stato tutta la notte sveglio con gli
occhi spalancati!!!

Padre, ho peccato. Ieri ho tradito il mio compagno col suo migliore amico...
Io credevo di amare il mio uomo, ma quando mi sono trovata sola col suo
amico non ho resistito...sa, sono tanto volatile!
Volubile, figliola,volubile.
Ma non è finita! Poi è venuto l'elettricista per delle riparazioni, e io...io non
ho potuto resistere!! Io sono convinta di amare il mio ragazzo, ma ci sono
delle volte che non so, perdo la testa per qualcun'altro... sa, padre, io sono
tanto volatile...
Volubile, figliola, volubile.
Vede, padre, c'è dell'altro.... poi sono andata a lezione di tennis, e cosa vuole,
eravamo io e l'istruttore, soli, nel silenzio del campo sportivo ormai deserto,
al tramonto.... che vuole farci, io sono tanto vol...com'è la parola, padre?
Troia, figliola, troia.

La CIA deve inviare in missione segreta un killer, e dopo una durissima selezione restano
tre candidati, due uomini ed una donna. Al primo dei due uomini viene proposta la prova
finale:
"Prendi questa 45 e vai nella stanza accanto, troverai tua moglie seduta su una sedia,
entra e uccidila!!"
"Ma - obbietta l'uomo - non potete chiedermi di uccidere mia moglie!!! Mi rifiuto di
farlo!!"
"Peccato - dice l'esaminatore - questa prova era per valutare il tuo livello di obbedienza
agli ordini, e l'hai fallita!!"
Viene fatto entrare il secondo uomo, e anche a lui viene detto: "Eccoti un'automatica 45,
nella stanza accanto c'e tua moglie seduta su una sedia, entra e ammazzala!!"
L'uomo prende la pistola, entra nella stanza, ci rimane qualche minuto poi esce stravolto
"Non posso!! Non posso farlo!!! Non posso uccidere mia moglie!!!
"Anche tu non sai obbedire agli ordini, non sei affidabile, vattene!!!"
Viene fatta entrare la donna, anche a lei viene data l calibro 45 con gli stessi ordini
"Entra nella stanza accanto, tuo marito e' seduto su una sedia e tu devi ucciderlo!!!
La donna entra nella stanza, e prima ancora che la porta si sia chiusa si sentono degli
spari
BANG BANG BANG BANG... poi ancora BANG BANG BANG BANG BANG... poi ancora sino a finire
il caricatore da 13 colpi... poi si sentono urla, rumore di lotta e di mobili sfasciati...
poi il silenzio.
La donna esce dalla stanza, butta per terra la pistola e esclama
"Questi proiettili di merda erano a salve, ho dovuto ammazzare il bastardo a colpi di
sedia!!!"

Una signora al ristorante chiama il cameriere:
- Mi scusi, mi può portare il conto?
- Ecco a lei, signora.
La signora rimane sconcertata dal costo della cena ed esclama:
- Però...
Poi si rivolge al cameriere e gli chiede:
- Cameriere, potrebbe per favore strizzarmi le tette?
- Scusi perché?
E la signora:
- Perché quando mi inculano mi piace farmi accarezzare le tette...

I bambini erano tutti in fila nella mensa di una scuola elementare cattolica. Sul tavolo
c'era un grosso cesto pieno di mele. Una suora scrisse un biglietto e lo mise vicino al
cesto: "Prendetene solo una, Dio sta guardando."
Dall'altra parte del tavolo c'era un altro grande cesto pieno di biscotti al cioccolato. Un
bambino ci mise vicino un biglietto: "Prendetene quanti ne volete, Dio sta guardando le
mele."

Un imprenditore ad un altro:
- Come mai i tuoi impiegati arrivano sempre così puntuali?
- Facile, 30 impiegati e solo 20 posti auto!

Una coppia di sposi sta viaggiando lungo l'autostrada a 70 km/h.
Il marito è al volante, sua moglie lo guarda e dice:
- So che siamo stati sposati per 20 anni, ma io desidero il divorzio!
Il marito non dice niente ma lentamente aumenta la velocità a 80 km/h. Lei continua:
- Inoltre sto avendo una relazione con il tuo migliore amico e posso assicurarti che a
letto mi rende molto felice...
Ancora il marito rimane quieto ma accelera, mentre la sua rabbia aumenta. Lei dice:
- Sappi che mi prendo anche la casa!
Il marito accelera ancora ed ora la vettura procede a 100 km/h. La moglie continua:
- Ovviamente otterrò anche la custodia dei figli!
Il marito continua a guidare più velocemente. Ora è arrivato a 130 km/h. Lei dice:
- Voglio anche l'automobile, il con to bancario cointestato e le relative carte di
credito...
Il marito vede un ponte e comincia lentamente a sterzare verso un pilone di sostegno. Lei
dice:
- C'è qualche cosa che desideri avere tu?
Il marito risponde:
- No, no, io ho tutto quello di cui ho bisogno!
- Ma non hai capito che non ti lascio niente? Come puoi dire che hai tutto quello che ti
serve?
Il marito, tranquillamente:
- Semplice! Io ho l'unico airbag...

Due Carabinieri fermano per un normale controllo una Ferrari con un uomo di colore molto
distinto alla guida.
- Documenti per cortesia...
Il conducente presenta patente e libretto di circolazione, assolutamente in ordine. Il capo
pattuglia legge:
- Nome: Leonardo
Sguardo stupito al guidatore.
- Cognome: Di Caprio
Altro sguardo stupito al guidatore.
- Occhi: azzurri
A questo punto rivolgendosi al collega:
- Anto', ma il Titanic è affondato o è bruciato?

Un ateo stava facendo una passeggiata nella foresta.
- Che alberi maestosi! Che fiumi impetuosi! Che begli animali! - si diceva.
Mentre camminava lungo il fiume senti un movimento tra i cespugli dietro di sè. Si volto
per dare un'occhiata e vide un grizzly di 3 metri che lo caricava. Si mise a correre più
velocemente che poteva su per il sentiero. Guardò sopra la sua spalla e vide che l'orso si
avvicinava sempre di più. Guardò ancora e vide che l'orso era sempre più vicino. Il suo
cuore pompava freneticamente e cercava di correre ancora più veloce. Inciampò e cadde a
terra. Rotolò per cercare di tirarsi su ma vide che l'orso era proprio sopra di lui,
avendolo raggiunto con la sua zampa sinistra e alzando la destra per colpirlo. In
quell'istante l' ateo gridò:
- Mio Dio!!!
Il tempo si fermò. L'orso si congelò. La foresta era silenziosa. Mentre una luce
abbagliante brillava sull'uomo, una voce venne fuori dal cielo:
- Hai negato la mia esistenza per tutti questi anni, insegnato ad altri che non esisto e
addirittura attribuito il creato ad un incidente cosmico. Ti aspetti che ti aiuti in questa
circostanza? Devo considerarti un credente?
L'ateo guardò dritto verso la luce:
- Sarebbe ipocrita da parte mia chiederti all'improvviso di considerarmi cristiano ora, ma
forse puoi rendere cristiano l'orso?
- Molto bene... - rispose la voce.
La luce se ne andò. I suoni della foresta ricominciarono. L'orso abbassò la sua zampa
destra, accostò insieme entrambe le zampe, abbasso il capo e disse:
- Signore, benedici questo cibo che sto per ricevere e per il quale ti sono molto grato...

Una signora vince un milione di euro al superenalotto. Tutta felice incassa la somma e
corre a comperarsi una bella macchina. Arrivata dal concessionario, si fa mostrare i
modelli più lussuosi e decide di comprarne una. Al momento di pagare, il concessionario le
dice:
- Signora, lei è la nostra milionesima cliente, quindi per questo motivo la macchina le
verrà consegnata gratuitamente!
Lei tutta giuliva, sale in macchina e parte sgommando. Quando arriva a casa, trova un
mucchio di persone che attendono fuori. Le si fa incontro una vicina che le dice:
- Sia forte... qualche minuto fa una macchina ha investito suo marito!
E lei tutta compunta:
- Non c'è niente da fare... quando gira bene, gira bene!

Una donna dal dottore:
- Dottore, ho un problema. Ogni volta che mio marito fa all'amore con me quando raggiunge
l'orgasmo fa un urlo spaventoso!
- Ma non mi sembra un gran problema...
- Sì, ma mi sveglia!

Marito e moglie comprano un pappagallo, ma non sanno di che sesso è. Provano in tutte le
maniere e alla fine cominciano a soffiare fra le gambe del pappagallo, una, due, tre volte.
Alla fine il pennuto spazientito:
- La smettete di rompere le palle?!?

Una bella ragazza in vacanza se ne va sulla terrazza dell'albergo dove alloggia per
prendere un po' di sole. Siccome non vede nessuno in giro, si toglie il costume da bagno
per un po' di tintarella integrale. Stando stesa sulla pancia, quasi addormentata, sente il
rumore di qualcuno che si precipita su per le scale. In fretta si copre con l'asciugamano,
giusto in tempo per veder apparire il direttore dell'albergo.
- Mi scusi, signorina. Non ho nessun problema se lei prende il sole sulla terrazza
dell'albergo, ma gradirei molto se lei rimettesse il costume...
- E che differenza fa? Non c'è nessuno, qui! Nessuno mi può vedere!
- Non è propriamente esatto... se lei si sdraia sul lucernario del ristorante...

Tra due amici:
- Oggi ho portato il cane dal veterinario perché ha il vizio di mordere mia moglie!
- L'hai fatto abbattere?
- No... gli ho fatto arrotare i denti...

Un uomo ha un bel pastore tedesco in giardino mentre il suo vicino, in una gabbietta al
riparo dalle intemperie, ha un bel coniglietto. Una sera, tornando a casa, il padrone del
cane vede che quest'ultimo ha tra i denti il coniglietto bianco. Si butta al salvataggio
del coniglietto e tira qualche scapaccione al cane. Il coniglietto fortunatamente non
sanguina, ma è solo un po' sporco di terra quindi lui lo ripulisce, scavalca il muro di
cinta e lo va a rimettere in gabbia. Il giorno dopo al risveglio vede che davanti alla casa
del vicino c'è un'ambulanza e, preoccupato, va ad informarsi.
- Signora cosa è successo?
- Ehhh... mio marito ha avuto un attacco cardiaco!
- E come è successo?
- Due giorni fa aveva sotterrato il coniglio morto e oggi se lo è ritrovato dentro la
gabbia!


Corso di comunicazione aziendale e intelligenza sociale......ovvero COME ESPRIMERSI IN
AZIENDA
Frase sbagliata: Non posso perché vado a prendermi un caffè alla macchinetta.
Espressione giusta: Non posso perché ho una colazione di lavoro.
Frase sbagliata: Non posso perché vado in bagno che ho lo squaraus.
Espressione giusta: Non posso perché devo gestire una priorità organica.
Frase sbagliata: Nel mio ufficio sono l'ultima ruota del carro.
Espressione giusta: Sono una delle quattro forze motrici della mia struttura.
Frase sbagliata: Mi hanno dato dell'asino.
Espressione giusta: È stata riconosciuta la mia forza trainante.
Frase sbagliata: Ho perso la giornata a chiacchierare con i colleghi.
Espressione giusta: Ho investito parte del mio tempo a fare team building.
Frase sbagliata: Ho perso la giornata a fare solitari con il PC.
Espressione giusta: Ho investito parte del mio tempo a prendere confidenza con la
tecnologia informatica.
Frase sbagliata: Ho fatto una cazzata.
Espressione giusta: Ho messo l'accento sulle contraddizioni implicite del processo
decisionale.
Frase sbagliata: Nella riorganizzazione me l'hanno messo in culo.
Espressione giusta: Nella riorganizzazione è stata esaltata la mia professionalità a 90°.
Frase sbagliata: Il mio capo mi ha spedito a farmi delle pippe.
Espressione giusta: Il mio capo mi affida missioni dove ho mano libera

Un uomo spiega a un amico come abbia un modo sicuro per far addormentare il suo bambino.
- Non faccio altro che tirarlo in aria e riprenderlo al volo.
- E funziona?
- Certo!
- E pensi che funzionerebbe anche con mio figlio?
- Sicuro! Basta che tu abbia il soffitto basso come il mio...

In visita ad un acquario all'aperto
Un uomo di colore viene divorato da un coccodrillo, ma la testa rimane fuori...
Passano due vecchietti milanesi e uno dice:
va ch'el negher lì... moren de fam, moren de fam e po a dormen in del sac a pelo de la
"Lacost" !!

Tre ingegneri della Apple e tre ingegneri della Microsoft si incontrano alla stazione
mentre stanno per recarsi ad un importante avvenimento informatico.
Gli ingegneri Microsoft comprano un biglietto ciascuno e, con grande sorpresa, notano che
gli altri ne comprano uno solo in tre.
Stupiti, chiedono spiegazione ai colleghi che si mettono a ridere e dicono: “Vedrete...”
Durante il viaggio, il controllore entra nella carrozza e, immediatamente gli ingegneri
Apple corrono alla toilette e si chiudono dentro.
Gli ingegneri Microsoft osservano stupefatti la manovra poi, dopo essersi fatti controllare
i biglietti, vedono il controllore bussare alla porta della toilette annunciando:
“Biglietti, prego!”
Una voce dall’interno risponde: “Ecco!” Un biglietto scivola da sotto la porta, il
controllore lo verifica e se ne va.
Gli ingegneri Microsoft sono molto impressionati dalla tecnica dei colleghi Apple.
Al ritorno i sei si incontrano alla stazione, quelli della Apple comprano il solito
biglietto, mentre quelli della Microsoft non ne comprano nessuno.
Fanno notare la cosa ai colleghi che rispondono: “Vedrete!”
Durante il viaggio all’avvicinarsi del controllore gli ingegneri Apple, corrono al bagno.
Appena si sono chiusi dentro un ingegnere Microsoft, bussa alla porta della toilette e
dice, “Biglietti, prego!”, si appropria del biglietto passato sotto la porta, e raggiunge
di corsa i suoi colleghi nell’altra toilette.
Morale: Microsoft non copia solo le idee degli altri, le migliora...

Una signora si rivolge al medico per chiedergli se c`è un rimedio all`inattività del marito
che da qualche mese non assolve ai propri doveri coniugali.
Il medico gli da un flacconcino contenente 5 pastigliette azzurre e raccomanda alla signora
di somministrarne una al coniuge poco prima di..... .
Raccomanda inoltre alla signora di comunicare al più presto gli esiti della cura.
Passano le settimane, ma il medico non riceve notizie dalla signora e preoccupato decide di
fargli visita, quindi si reca a casa della donna.
La signora riceve il medico nel salone di casa, ma non appena capisce quale è il motivo
della visita comincia a piangere disperrata.
Il medico quindi gli chiede di spiegare come aveva somministrato il farmaco e quant`altro
fosse necessario a motivare l`insuccesso della cura prescritta.
Quindi la signora dice: - Stavamo cenando a lume di candela e la musica in sottofondo
creava l`atmosfera propizia, così ho pensato che era il momento giusto per somministrare la
pastiglietta ma, per un movimento maldestro, ho fatto cadere tutte e 5 le pastigliette nel
bicchiere di mio marito. Non mi sono preoccupata della dose eccessiva rispetto a quella
prescritta perchè ho pensato che del resto per 5 mesi di inattività forse erano la dose
giusta.
Il medico allora gli chiede preoccupatissimo: - E poi cosa è successo?
E la signora: - Caro dottore, non sono trascorsi che pochi minuti dopo che lui ha bevuto il
bicchiere di vino dove avevo sciolto le pastiglie che mio marito si è alzato dal tavolo, mi
ha sdraiato sul tavolo e mi ha preso con un impeto che non aveva mai avuto e così abbiamo
fatto l` amore per due ore ininterrotte!!.
Allora il medico chiede alla donna: - Allora è andato tutto bene. Perciò, di cosa si
lamenta? Non è quello che voleva?
E la signora: - Certo che sono contenta della prestazione sessuale di mio marito, ma
sapesse che brutta figura che abbiamo fatto..... al ristorante!!!

Lui disse: - Proviamo a cambiare posizione stasera?
Lei rispose: - Che bella idea! Tu stiri e io mi stendo sul divano e dormo!

Perché le donne sposate pesano di più di quelle single?
Le donne single arrivano a casa, guardano cosa c`è in frigo e vanno a letto!
Le donne sposate arrivano a casa, guardano cosa c`è a letto e vanno al frigo!

Un tizio telefona all`ufficio del suo avvocato e dice: - Vorrei parlare coll`avvocato.
La segretaria risponde: - Sono desolata, ma l`avvocato e` morto la settimana scorsa`.
Il giorno dopo il tizio richiama e fa la stessa domanda.
La segretaria risponde: - Come le ho gia` detto ieri, l`avvocato e` morto una settimana
fa.
Il giorno seguente il tizio ritelefona allo studio e chiede di parlare coll`avvocato.
La segretaria, che ne ha abbastanza di questo tizio e le sue telefonate, gli dice: -Le ho
gia` detto diverse volte che l`avvocato e` morto una settimana fa! Vuol dirmi perche`
continua a telefonarmi?.
E lui: - Perche` la notizia mi fa enorme piacere.

Una giovane coppia di meridionali, passeggia in galleria in centro a Milano.
Lei, incinta, dice al marito: - Mi piacerebbe dare a nostru figliu un nome da vero
malanese!!No i soliti Turiddu, Caloggero o Salvatore.
Il marito decide così di chiedere consiglio a un distinto signore seduto ad un tavolo di un
bar.
- Mi scusasse signò, voi che siete di Melano, che nome mi consiglerebbe per il mio futuro
figliu?
Il distinto signore gentilmente si alza e con tono gentile risponde: - Senza dubbio un nome
da milanese potrebbe essere Walter.
- Miii!! Bellissimo è! Ma pecchè proppio Walter?
- Vedete, quando sarà piccolo vostro figlio chiameranno Walterin, ma quando sarà grande lo
chiameranno WALTERUUNN!!

Un vigile urbano, durante l`estate, manda la moglie ed i figli in vacanza al mare e li
raggiunge tutti i fine settimana.
Arrivato il venerdì sera, dopo una settimana di duro lavoro, il vigile corre al mare perché
ha una voglia matta di trombare con la moglie.
Arriva a casa e fa alla moglie: - Cara spogliati che ho voglia di fare l`amore!
- Ma che sei matto Luigi? Qui in casa ci sono i bambini!
- Ah... è vero! Allora sbrigati che andiamo alla spiaggia libera a farlo sulla sabbia!
I due raggiungono la spiaggia e subito si gettano a terra in un amplesso selvaggio. Mentre
sono impegnati nell`atto amoroso tra urla e gemiti,
giunge sul posto una pattuglia di vigili urbani: - Fermi lì... siete in contravvenzione per
atti osceni in luogo pubblico. Svelti rivestitevi!
Il vigile mentre si sta infilando i pantaloni fa: - La prego, sia gentile! Sono un
collega... non mi faccia la contravvenzione... è stato un momento di debolezza... mi
ribolliva il sangue!
- D`accordo, visto che lei è un collega, posso anche chiudere un occhio. Ma quella troia lì
è già la terza volta che la becco... questa volta la contravvenzione non gliela leva
nessuno.

Uno scienziato ha inventato un computer in cui è racchiuso tutto il sapere del mondo;
allora chiama un suo amico per provarlo e gli dice: - ``Fai una domanda qualsiasi a questo
computer e lui ti risponderà correttamente.``
L`amico un po` scettico fa la domanda: -``Dov`è adesso mio padre?``
E il computer: -``Tuo padre è al cinema a guardare un film.``
- ``No, veramente mio padre è morto da 9 anni...``
E lo scienziato: - ``Dai, prova a porgli la domanda in modo diverso...``
L` amico: ``Va bene, dov`è adesso il marito di mia madre?``
- ``Il marito di tua madre è morto da 9 anni. Ma tuo padre è al cinema a guardare un
film....``

Due amiche s`incontrano: - ``Sai, in vacanza ho fatto un corso di golf e siccome sono
volatile mi sono fatta il maestro...``
- ``Si dice volubile... ``
- ``Sì, vabbè, comunque, poi ho fatto un corso di sci nautico e siccome sono volatile mi
sono fatta il maestro...``
- ``Si dice volubile...``
- ``Sì, sì - ho fatto anche un corso di wind-surf e siccome sono... come si dice?``
- ``TROIA, SI DICE TROIA!!``

Dopo l`operazione un paziente, svegliandosi dall`anestesia, apre gli occhi e chiede: -
"Dottore com` è andata l`operazione?
- "E` andata male io sono San Pietro!

Una signora si reca dal medico di famiglia con gli occhi pesti e il corpo pieno di lividi.
Davanti al dottore ammette che le lesioni sono state provocate dal marito e questi le dice:
- ``Ma, pensavo che suo marito fosse in vacanza?``
E lei: - ``Ehh...anch`io lo pensavo...``

- Sai cosa pensa un cane quando vede un albero di Natale?
- Ah! Finalmente... hanno messo la luce nel bagno!

- Perché Gesù Cristo a Natale è fra San Giuseppe e la Madonna, invece a Pasqua è fra i due
ladroni?
- Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!

Dallo psicanalista:
- Ho sognato che, in una bella giornata di primavera, correvo felice in un prato pieno di
fiori colorati, inseguendo una farfalla.
- Evidente simbologia che denota una sessualità distorta e perversa, non scevra da una
marcata pulsione omosessuale! Vada avanti...
E il paziente continuando:
- Ritengo a questo punto del tutto trascurabile il particolare che mi scopavo la
farfalla...

La professoressa di chimica dopo le vacanze di Natale:
- Con gli "ioni" vi ho lasciato... e cogli ioni vi ritrovo!!!

La moglie trova un bigliettino con scritto il nome di una donna nella giacca del marito.
Alla sera, come il marito mette piede in casa, la moglie gli sferra una padellata in testa.
Il marito:
- Uhè, Marì, ma che fai? Si 'isciuta pazz'?
- Ah i so' pazz'?!? Agg' truvato nù bigliett' ind a' giacca!
Il marito, elaborando velocemente:
- Ma no, Marì, che bai penzann! E' o nomme dò cavallo che io e l'amici miei avimme fatt' na
scommessa... mica e' na femmena!
La moglie dispiaciuta:
- Ah scusa Pasquà, nun vuleve... ò sai comm'è a' gelosia!
Il giorno dopo il marito torna a casa, apre la porta e subito dopo gli arriva un'altra
padellata in testa.
- Marì, nata vota?! Ma mo, che e' succiess?
- PASQUA', T'HA TELEFUNAT' O CAVALL!

Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo
giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si
strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli
rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel
reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare
le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le
furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la
bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla
porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare a ttenzione a quel rumore. Si sentì
bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in
viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
- Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?

Era un Natale difficile: le renne avevano la dissenteria e
babbo natale aveva dovuto pulire tutta la stalla, metà degli gnomi era
a letto con l'influenza e gli elfi erano in sciopero per solidarietà
con i tacchini.
Poi si era rotta la slitta e babbo natale si era appena maciullato un
dito per aggiustarla, quando entra un angelo e dice:
Auguri! Dove metto l'abete?!
....fu così che nacque la tradizione dell'angelo in cima all'albero di
Natale!

Suona il telefono
Maria: Gege, dove sei? Sono 40 giorni che manchi da casa
Gesù: nel deserto
Maria: Dove?
Gesù: A Eboli, perchè si è fermata la macchina e aspetto che il cugino di Giuda la ripari
Maria: Cosa vuoi da mangiare?
Gesù: Pane e pesce.
Maria: Ma sei fissato! Vuoi del vitello?
Genù: No, è dono del Signore
Maria: Con quello che costa, mica tanto dono. Ha telefonato Barabba ha detto di scriveregli
una email: barabba@libero.it. Poi il vecchio col bastone che divide le acque... minerali da
quelle naturali. Tu moltiplichi, lui divide e quando vi incontrate parlate del + e del
meno.
Con un figlio così mi faranno Santa!

MI RACCOMANDO FATTI DARE DEL TU.
Un Direttore Generale di banca era preoccupato per un suo giovane
collaboratore che, dopo un periodo di lavoro insieme, senza
mai neanche essersi fermato per la pausa pranzo, comincia ad assentarsi
a
mezzogiorno.
Il Direttore Generale chiama quindi il detective privato della banca e
gli
dice: "Segua il Sig. Bianchi per una settimana intera, non vorrei che
fosse
coinvolto in qualcosa di male o sporco".
Il detective fa il suo lavoro, torna e rapporta:"Bianchi esce
normalmente a
mezzogiorno, prende la sua macchina, va a pranzo a casa sua,
fa l'amore con sua moglie, fuma uno dei suoi eccellenti sigari e torna a
lavorare.
Risponde il Direttore: "Oh, meno male che non c'è niente di losco in
tutto
questo!
Il detective quindi domanda: "Posso darLe del tu, Signore?".
Sorpreso il Direttore risponde: "Sì, come no".
Ed il detective: "Ti ripeto: Bianchi esce normalmente a mezzogiorno,
prende
la tua macchina, va a pranzo a casa
tua, scopa con tua moglie, fuma uno dei tuoi eccellenti sigari e torna a
lavorare!"

Ciro e' un napoletano povero, che vive in una piccola soffitta a Milano.
Un brutto giorno il suo alloggio prende fuoco: "San Gennaro, San Gennaro, aiutami tu!".
E infatti arriva San Gennaro: "Ciro, se vuoi salvarti buttati dalla finestra, e io faro' in modo di farti atterrare sano e salvo".
E Ciro: "San Gennaro, ma siete sicuro?".
"Non ti fidi forse di me?".
"San Gennaro, se lo dite voi, io vi credo".
E cosi' dicendo si butta, ma finisce sfracellato al suolo.
Arrivato in Paradiso, Ciro viene accolto da San Pietro: "Dunque, Ciro, ma tu dovevi arrivare tra 25 anni! Come mai sei gia' qui!".
E Ciro: "E' colpa di San Gennaro: la mia casa ha preso fuoco, e' arrivato lui e mi ha detto di buttarmi dalla finestra.
Io gli ho dato retta e cosi' sono finito qui".
E San Pietro: "Chi e' stato? San Gennaro? Sei sicuro?". "Cosi' lui mi ha detto".
San Pietro gli chiede se saprebbe riconoscerlo e Ciro cosi' segue San Pietro al banchetto dove ci sono tutti i Santi del Paradiso.
San Pietro gli chiede di indicargli San Gennaro.
Ciro scruta bene, e poi ne riconosce uno, seminascosto in un angolino: "Eccolo, e' lui!".
San Pietro va da lui e gli dice: "Allora, Sant'Ambrogio, la vuoi smettere di fare scherzi a tutti i terroni che trovi a Milano?".

Un ingegnere, un contabile, un chimico, un informatico e un funzionario
pubblico si vantano ognuno di avere un cane meraviglioso.
Per dimostrarlo, l'ingegnere chiama il suo cagnolino: "Radicequadrata, facci
vedere cosa sai fare!".
Il cane trotterella verso la lavagna e disegna un quadrato, un cerchio ed un
triangolo.
Il contabile dice al suo cane: "Attivopassivo, mostraci le tue competenze!".
Il cane va in cucina, torna con una dozzina di biscotti e li ordina in 3
pile uguali da 4 l'una.
Il chimico dice: "Termometro, fai il tuo numero!".
Il cane apre il frigo, prende un litro di latte, un bicchiere da 10 cl.
e vi versa esattamente 8 cl. di latte senza farne cadere una goccia.
L'informatico è ormai sicuro di soppiantarli tutti: "Discorigido,
impressionali!".
Il cane si mette davanti al computer, lo avvia, fa partire un antivirus,
invia una e-mail ed installa un nuovo gioco.
I quattro guardano il dipendente pubblico e gli chiedono: "Il tuo cane cosa
sa fare?"
Il funzionario con un sorriso dice: "Pausacaffè, facci vedere i tuoi talenti
da funzionario!".
Il cane si alza, mangia i biscotti, beve il latte, cancella tutti i files
del computer, si incula il cane dell'ingegnere e giura che, facendolo, si è
fatto male alla schiena, compila il formulario di incidente sul lavoro e
prende un congedo malattia di sei mesi...

Il capo all'impiegato:
- E' già la quinta volta che arriva tardi questa settimana. Che cosa devo pensare?
- Che è venerdì!

Un imprenditore ad un altro:
- Come mai i tuoi impiegati arrivano sempre così puntuali?
- Facile, 30 impiegati e solo 20 posti auto!

 
Una coppia di sposi sta viaggiando lungo l'autostrada a 70 km/h.
Il marito è al volante, sua moglie lo guarda e dice:
- So che siamo stati sposati per 20 anni, ma io desidero il divorzio!
Il marito non dice niente ma lentamente aumenta la velocità a 80 km/h. Lei continua:
- Inoltre sto avendo una relazione con il tuo migliore amico e posso assicurarti che a letto mi rende molto felice...
Ancora il marito rimane quieto ma accelera, mentre la sua rabbia aumenta. Lei dice:
- Sappi che mi prendo anche la casa!
Il marito accelera ancora ed ora la vettura procede a 100 km/h. La moglie continua:
- Ovviamente otterrò anche la custodia dei figli!
Il marito continua a guidare più velocemente. Ora è arrivato a 130 km/h. Lei dice:
- Voglio anche l'automobile, il con to bancario cointestato e le relative carte di credito...
Il marito vede un ponte e comincia lentamente a sterzare verso un pilone di sostegno. Lei dice:
- C'è qualche cosa che desideri avere tu?
Il marito risponde:
- No, no, io ho tutto quello di cui ho bisogno!
- Ma non hai capito che non ti lascio niente? Come puoi dire che hai tutto quello che ti serve?
Il marito, tranquillamente:
- Semplice! Io ho l'unico airbag...

Lei è in cucina e prepara le uova alla coque per la colazione.
Lui entra dalla porta.
Lei si gira e gli dice: "Mi devi prendere qui, subito!!"
I suoi occhi si illuminano e pensa "Wow, oggi è il mio giorno fortunato!"
Naturalmente non si lascia sfuggire l'occasione , l'abbraccia e la prende sul tavolo. Appena ha finito lei gli dice "Grazie" e si gira verso i fornelli.
Lui un po' frastornato gli chiede: "Cosa significa questo comportamento?"
Lei gli spiega:"L'orologio del forno si è rotto, come facevo a sapere se no quando erano passati tre minuti??

Il giovane Peter, che divide l'appartamento con un amico, invita a cena la sua mamma. Durante la cena la mamma non può fare a meno di notare quanto l'amico, con cui suo figlio divide l'alloggio, sia veramente un bellissimo ragazzo.
La mamma, cui questa convivenza ha già fatto nascere dei sospetti, osserva con molta attenzione tutti gli sguardi e i movimenti per cercare un minimo supporto ai suoi sospetti.
Come se Peter capisse i suoi pensieri, ad un certo punto se ne esce dicendo:
- Mamma, capisco a cosa pensi, ma ti assicuro che io e Simon siamo solo compagni di alloggio e niente più!
La cena prosegue normalmente e la mamma se ne va ringraziando entrambi.
Dopo qualche giorno, Simon dice:
- Senti Peter, io non voglio accusare nessuno, ma dalla sera che tua madre è venuta a cena non trovo più l a padella per le bistecche. Mi vergogno un po' a chiedertelo, ma pensi che tua madre possa averla presa lei???
- Questo non lo so proprio. Però facciamo una cosa: chiediamoglielo...
Si accomoda alla scrivania, apre il computer e prepara una e-mail per la mamma: "Cara mamma, io NON DICO che tu abbia inavvertitamente preso la nostra padella per le bistecche, ma da quando sei venuta tu a cena non la troviamo più. Puoi aiutarci?"
Dopo pochi minuti la mamma risponde: "Caro Peter, io NON DICO che tu e Simon siate ricchioni, ma se lui
avesse dormito nel suo letto avrebbe già trovato la padella..."

Due uomini e una donna avevano fatto domanda per diventare agenti dell'FBI ed avevano già superato diverse difficili prove attitudinali per questo lavoro.
Per la prova finale, un agente dell'FBI portò uno degli uomini candidati al posto davanti ad una grande porta di metallo e gli mise una pistola in mano.
- Dobbiamo essere sicuri che tu esegua le nostre istruzioni in qualunque circostanza. All'interno della stanza troverai tua moglie seduta su una sedia. Uccidila!
L'uomo rispose:
- Non starai mica parlando seriamente, io non potrei mai sparare a mia moglie!
L'agente:
- Allora tu non sei l'uomo giusto per questo lavoro. Prenditi tua moglie e vattene a casa.
Al secondo uomo candidato diedero le stesse istruzioni. L'uomo prese la pistola ed entrò nella stanza. Tutto restò calmo per circa 5 minuti. L'uomo uscì dalla stanza in lacrime:
- Ci ho provato, ma non posso uccidere mia moglie...
L'agente:
- Tu non hai le qualità che cerchiamo. Prenditi tua moglie e vattene a casa!
Per finire, toccò alla candidata donna. Le diedero le stesse istruzioni, cioè di uccidere suo marito. Lei prese la pistola ed entrò nella stanza. Si udirono diversi colpi provenire dalla stanza, uno dopo l'altro. Si sentirono urla, rumore di mobili rotti, si sentì battere sulle pareti. Dopo alcuni minuti, tutto fu calmo. La porta si aprì lentamente e si vide la donna apparire sulla soglia. Si asciugò il sudore dalla fronte matida e disse:
- Questa pistola è caricata a salve, ho dovuto ucciderlo a sediate in faccia!!!
MORALE: Le donne sono pericolose. Non fatele incazzare.

Un cieco ha una voglia matta di fare sesso, e stressa tutti gli amici, i vicini di casa, i colleghi di lavoro con le frasi tipo: "Voglio una donna, voglio fare sesso..."
Uno degli amici, stanco di questo assillo giornaliero, si impegna con il cieco per procurargli una donna per la sera stessa. Il cieco, eccitato, torna a casa, si fa una doccia, si rade, si profuma, sistema la casa come può per renderla accogliente alla notte di fuoco che lo attende.
Quando sente suonare alla porta, sempre più eccitato, apre e gli si presenta Paola, la donna procurata dall'amico.
La fa accomodare, e in uno stato di eccitazione altissima, la sua immaginazione galoppa, comincia a fare una raffica di domande:
- Dimmi Paola, come sei vestita?
La donna risponde che ha indosso scarpe con tacchi a spillo, una minigonna, una c amiciola e non porta intimo. Il ragazzo è in estasi, chiede a Paola di togliersi le scarpe e le mostra la camera da letto.
Quando entrano, la fa accomodare sul letto e le chiede ti togliersi gonna e camicetta.
Paola è nuda, distesa sul letto, il ragazzo cieco vorrebbe iniziare a toccarla, ma vuole godersi questi momenti magici e fa domande sempre più piccanti, fino a quando chiede a Paola:
- Paola, ormai ci conosciamo bene, siamo in confidenza. Posso permettermi di chiederti una cosa?
E lei:
- Certo!
- Li fai i 69?
Paola dolcemente risponde:
- Esattamente a luglio di quest'anno!

Tre giorni fa ho dovuto soggiornare in un albergo, per questioni di lavoro, e cominciando a sentirmi un pochino sola, e con una sensazione di libertà che mai avevo provato prima, decisi di chiamare una di queste "agenzie di accompagnatori", di quelle che trovi tra le informazioni che ti distribuiscono all'aeroporto, e che sono soprattutto rivolte agli uomini.
Tra le varie proposte mi soffermo su una che offriva letteralmente un servizio "maschile" e in particolare vengo attratta da un'agenzia che si chiama "Ferotico".
Dopo aver analizzato con attenzione la fotografia, prendo la decisione di chiamarlo... e che cavolo...
Con la brochure tra le mani, che tremavano e sudavano per l'aspettativa, prendo il telefono e compongo il numero indicato.
- Si,mi dica!? - ri spose una voce sensuale.
Io tutta d'un fiato per superare la timidezza:
- Salve! Vedo che si occupa di massaggi, ma la verità è che ho bisogno che venga nella mia stanza urgentemente... No, aspetti, la verità è... che quello che proprio desidero è sesso! Ho voglia di una lunga sessione di sesso, però, si! Sto parlando seriamente, voglio che duri tutta la notte e sono disposta a "partecipare" a varie attività e cose atipiche... se solo avessero un nome che si possa pronunciare, beh... desidero farlo!!! Porti tutto il campionario di accessori e giochini vari per assicurarsi di tenermi sveglia tutta la notte! Voglio che mi immobilizzi e che mi ricopra il corpo con tutto quello che le pare, per poi pulirsi l'uno con l'altro... con la lingua... o con quello che capita! Che gliene pare?
Lui un po' esitante:
- Beh! Sinceramente mi pare fantastico... però, signora, per fare chiamate esterne, bisogna che prima digiti il nove...

La maestra chiede a Pierino:"Pierino ci sono tre uccellini su una staccionata, un cacciatore spara e ne uccide uno"."Quanti uccellini rimangono sulla staccionata?". E Pierino pronto : "Nessuno!"maestra : "Ma come nessuno Pierino, spara a uno solo.... quindi...?"Pierino: " Quindi .... uno muore e gli altri scappano."La maestra : "Va bene Pierino non è la risposta giusta ma apprezzo come ragioni"Pierino : "Signora maestra posso farle io una domanda?"La maestra : "Va bene Pierino fammi la domanda."E Pierino : "Ci sono tre Signore che stanno mangiando un cono gelato""Una lo mordicchia, una lo succhia, e l'altra lo lecca. Qual'è quella sposata?"La maestra ci pensa un attimo e poi risponde " Quella che lo succhia."E Pierino: "NO Signora maestra, quella con l'anello al dito, però apprezzo come ragiona!"

Due amici, scapoli incorreggibili, sono ormai da anni ospiti fissi del casino locale. Anche quando vanno in vacanza (sempre insieme) non visitano ne` musei ne` monumenti, ma i bordelli del posto.
Un giorno uno dei due, stanco di questo modo di vivere, dice all'amico:
- Forse e` ora che ci sposiamo, eh?
- Si, ma chi?
- Ma dai, lo sappiamo, le donne sono tutte uguali, una vale l'altra.
Cosi`, qualche mese dopo, si sposano e partono per il viaggio di nozze - sempre insieme, ovviamente.
La prima sera, si ritirano ognuno in camera con la propria signora, ma dopo poco si riincontrano nel corridoio, con un'espressione poco allegra.
- Che ti e` successo??
- Eh, sapessi.. la forza dell'abitudine.. appena mi sono alzato dal letto ho preso cento euro e li ho dati a mia moglie! E lei mi ha tirato un ceffone che ancora mi fa male...
- Beato te... a me ha dato venti euro di resto!

Un giorno Dio creò la terra e vide che era bella.
Poi creò la natura e vide che era bella.
Poi creò il regno animale e vide che era bello.
Poi creò la donna e disse: si truccherà!!!

- La donna è come la sardina... Tolta la testa è buona tutta!

- Io dico che l'uomo deve cedere il posto alla donna, ma solo se si tratta della sedia elettrica!

- Sapete qual è la dieta che deve fare un uomo se vuole perdere 50/60 chili in un'ora?
- Divorziare!

- Donne, mettetevi tutte orecchio contro orecchio, così facciamo la galleria del vento!!!

- Io dico a te, donna che vai negli istituti di bellezza, che ti metti la maschera di fango per migliorare l'aspetto fisico! Ma allora perché poi te la togli?

- La donna deve stare nella stanza d ei bottoni... Ma con ago e filo però!!!!

- Sapete che cosa hanno in comune le donne ed i delfini?
- In entrambi i casi si sospetta che si tratti di esseri intelligenti, ma nessuno è ancora riuscito a dimostrarlo!

- Sapete che differenza c'è tra la donna e lo specchio?
- Lo specchio riflette senza parlare, la donna parla senza riflettere!

- Sai che differenza passa tra un uomo che si apparta con una donna ed un altro che se la tiene in casa per tutta la vita?
- Il primo rischia sei mesi di prigione, l'altro invece si prende l'ergastolo!!!

- Se il tuo cane sta abbaiando alla porta sul retro e tua moglie sta strillando alla porta anteriore, sai chi devi far entrare per primo?
- Ovviamente il cane... Lui, appena entrato, sta zitto!

- Ho fatto pubblicare un annuncio sul giornale, CERCO MOGLIE. Il giorno dopo ho trovato nella cassetta della posta centinaia di lettere che riportavano tutte la medesima fras e: VUOLE LA MIA?

- Di che muoiono le cellule celebrali di tua moglie?
- Di solitudine...

- Sai perché le donne hanno i piedi più piccoli degli uomini?
- Semplice, per poter stare più vicine al lavandino quando lavano i piatti...

- Se certe volte un uomo si comporta come uno scemo con la donna, lo fa solo per farsi comprendere da lei...

- E' scientificamente provato che se un uomo non parla con la moglie per più di 18 mesi, o è muto o non vuole interromperla!

- Il matrimonio è il coronamento del sogno di un uomo e di una donna dove però l'uomo è il padre della sposa...

- Nella bibbia viene rivelato che Dio creò la donna per seconda perché non voleva che durante la creazione dell'uomo ci fosse qualcuno che gli desse delle disposizioni...

- Da quando mia moglie ha preso la patente, hanno cominciato a circolare le targhe alterne: un giorno circola lei, ed un giorno tutti gli altri...

I bambini erano tutti in fila nella mensa di una scuola elementare cattolica. Sul tavolo c'era un grosso cesto pieno di mele. Una suora scrisse un biglietto e lo mise vicino al cesto: "Prendetene solo una, Dio sta guardando."
Dall'altra parte del tavolo c'era un altro grande cesto pieno di biscotti al cioccolato. Un bambino ci mise vicino un biglietto: "Prendetene quanti ne volete, Dio sta guardando le mele."

vecchietti al parco
Due vecchietti (maschio e femmina) si incontrano quotidianamente in un parco, siedono sulla medesima panchina e trascorrono le giornate a leggere e commentare i vari giornali.
Così per settimane... mesi...
Fino a quando il vecchietto chiede intimidito alla compagna se potesse mettergli la mano sul pene mentre lui leggeva.
La vecchietta sorpresa dalla domanda rimane senza parole.
Il vecchietto, per convincerla, le fa notare l'età e la voglia di sentirsi giovani.
La vecchietta, convinta, posa la mano.
E così quotidianamente per mesi..
Un giorno il vecchietto non è presente alla solita panchina.
Passa una settimana e la vecchietta preoccupata inizia a cercare disperata per tutto il parco fino a quando lo trova seduto con un'altra vecchietta con la mano sul pene.
Alla visione, inorridita e sorpresa, inizia ad urlare:
"Voi uomini siete sempre uguali a qualsiasi età. Dimmi, cosa può avere lei più di me???"
Il vecchietto, sorridendo entusiasta: "Il parkinson".

Marito e moglie sono a letto.
Il marito bacia la moglie e le chiede: `` Cara, vorresti....?.
La moglie risponde: `` Scusa, ma ho proprio un mal di testa tremendo. Ho avuto una giornata molto pesante e sono terribilmente stanca``.
Il marito dice: ``Capisco, mi dispiace``.
La notte dopo lui ci riprova e la moglie risponde: `` Mi spiace, ma ho un tremendo mal di denti``.
Lui dice: `` Capisco, non preoccuparti``.
La terza notte fa un altro tentativo e questa volta la moglie urla:`` Maniaco sessuale! Tre notti di fila!``.

Due fratellini e lo zio vanno in campagna a passare un pomeriggio all'aria
aperta. Mentre lo zio legge il giornale i due bambini giocano allegri. A un
certo punto il bambino torna preoccupatissimo dallo zio:
"Zio, zio, mia sorella ha mangiato dei funghi velenosi presto vieni".
"Non rompere, sto leggendo il giornale adesso".
Il bambino, anche se preoccupato, torna dalla sorella; ma dopo qualche
minuto ritorna dallo zio:
"Zio, zio, adesso la mia sorellina è caduta nel fiume, corri vieni!"
"E chi se ne frega, tanto moriva già per i funghi velenosi ..."

Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa, dato che è un po'
di tempo che non si sente bene. Dopo la visita il dottore si rivolge al
paziente e dice: "Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state
molto male e non vi resta molto tempo."
"Oh no, è terribile. Quanto tempo mi rimane?". E il dottore: "10..."
E il paziente: "10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?"
E il medico: "9... 8... 7... 6..."

Una signora al ristorante chiama il cameriere:
- Mi scusi, mi può portare il conto?
- Ecco a lei, signora.
La signora rimane sconcertata dal costo della cena ed esclama:
- Però...
Poi si rivolge al cameriere e gli chiede:
- Cameriere, potrebbe per favore strizzarmi le tette?
- Scusi perché?
E la signora:
- Perché quando mi inculano mi piace farmi accarezzare le tette...

"Come va?"
"Mah! Un problema ce l'ho. La gatta m'ha fatto 15 cuccioli, non li vuole
nessuno, dove li piazzo?"
"E buttali no?"
"Ma sei un criminale!"
"Ma per buttare intendo dire di lasciarli lontano da casa, magari vicino a
qualche centro sportivo, dove qualcuno se li prende, o vicino a un
ristorante, che si trovano da mangiare e sopravvivere. Per esempio, tu
abiti a Baggio, li porti alla Canottieri, lungo il Naviglio, e li abbandoni
vicino all'ingresso".
Passa un giorno e lo richiama:
"Ah! Ma ci credi? Son ritornati tutti e 15 a casa stamattina! Come cazzo
hanno fatto?"
"E' un istinto! Non pr eoccuparti, portali più lontano, alla Darsena, ci
vai di notte quando hanno chiuso tutti i locali della zona, e li molli."
Passa un'altro giorno e ritelefona all'amico:
"Ah! Porca vacca! Son tornati a casa, non ne mancava uno! Manco c'avessero
il satellitare!!!"
"Ah si? A mali estremi...Devi complicargli il percorso. Fa' come ti dico.
Và fino a via Ripamonti, arrivi quasi all'incrocio con la tangenziale, giri
per l'Abbazia di Chiaravalle, segui la strada che attraversa le campagne
costeggiando i fossati, arrivi a Poasco, prosegui a sinistra, arrivi a San
Donato, ti porti nella zona industriale, vai verso Rogoredo, ti infili in
via Toffetti, passi dietro all'Ortomercato, fai tutto il viale Ungheria,
incroci via Mecenate, passi sotto la tangenziale, arrivi a Ponte Lambro,
in fondo alla via Rilke c'è una stradina che va negli orti, prendi il 2°
sentiero a sinistra, fai la curva a esse, passi un ponticello, segui il
sentiero fino alla terza baracca, giri a destra e lì c'è uno stagno
dove vanno a pescare le rane. Li molli lì e te ne vai. Chiaro?"
"Chiarissimo! Grazie, sei un genio!"
Passano due giorni e gli ritelefona:
"Allora te ne sei liberato?"
"Ma vaffanculo. Sono appena rientrato, se non seguivo i gatti col cazzo
che tornavo a casa !!!"

Consigli su come spiegare alle nuove generazioni...come nascono i
bambini.
Un bambino dell'era moderna chiede al suo papà: "papi, ma io come sono
nato?" E il papà gli risponde: "E va bene, tanto prima o poi ne
avremmo dovuto parlare di questa cosa....
Allora, fai attenzione: il papà ha conosciuto la mamma in una CHAT.
Piu' tardi la mamma e il papà si sono incontrati in un CYBER CAFFE', e
nel bagno la mamma voleva fare un paio di DOWNLOAD dal JOYSTICK del
papà.
Quando poi il papà era pronto per l'UPLOAD, ci siamo accorti
improvvisamente che non avevamo installato nessun FIREWALL... ma
purtroppo era già tardi per premere CANCEL o ESCAPE, e la finestra
VUOI VERAMENTE ESEGUIRE L'UPLOAD l'avevamo già disattivata all'inizio
sotto OPZIONI e PROPRIETA'.
L'antivirus di mamma da tempo non faceva piu' l'UPDATE, e non ha
riconosciuto il BLASTER WORM del papà. Cosi' abbiamo premuto il tasto
ENTER e alla mamma si è aperta una finestra con la comunicazione: TEMPO
PREVISTO PER IL DOWNLOAD: 9 MESI!!

Un gruppo di amici genovesi, si perde nelle montagne in mezzo ad una bufera di neve...trovano un riparo in un vecchio rifugio e li attendono che passi la bufera per cercare di ritornare a casa.
In paese tutti preoccupati del mancato ritorno degli amici, decidono di chiamare la protezione civile per ricercare i dispersi. Alla protezione civile si uniscono anche i volontari della Croce Rossa, i quali dopo alcuni giorni di ricerca individuano il rifugio e dopo immani sforzi riescono a raggiungerlo. La porta del rifugio è chiusa ed allora bussano violentemente per vedere se i dispersi sono dentro...
Dopo alcuni colpi si ode una voce da dentro che dice: - CHI E???
I volontari allora felici per aver trovato i dispersi rispondono: -CROCE ROSSA!!!!
Un attimo di silenzio e poi la stessa voce con tipico accento ligure: - ABBIAMO GIA` DATO!!.

Una donna non riesce a raggiungere l`orgasmo, quando fa l`amore col marito milanese e un giorno gli dice: - Caro, stanotte ho fatto un sogno incredibile: stavamo facendo l`amore e, sopra di noi, sull`armadio, c`era un uomo di colore che scuoteva un ventaglio. La cosa mi ha fatto godere tantissimo!`.
I due ne parlano per un po` di giorni e poi decidono di attuare il sogno. Così una sera escono e, ad un semaforo, trovano un nero che lava i vetri e gli offrono 100 Euro per sventolare un ventaglio da sopra l`armadio mentre loro fanno l`amore.
Il tipo accetta e i tre corrono in camera da letto. I due coniugi iniziano quindi a fare l`amore ed il ragazzo sventola il ventaglio da sopra l`armadio.
Purtroppo nessun risultato.
La moglie, allora, dice al marito: - Forse bisognerebbe invertire le parti: tu vai sull`armadio e lui viene qui....
Il marito, sebbene perplesso, accetta. Il nero entra nel letto e lui sale sull`armadio a sventolare.
Poco dopo la donna urla di piacere in maniera impressionante e raggiunge un orgasmo devastante.
Quando i due hanno finito, il marito scende dall`armadio e, rivolto verso il nero, gli dice: - Ue, pirla d`un negher, te vist` cume se fa a sventulà?

Un tizio entra al bar e cerca il suo amico : - Ti debbo dire un segreto; ho trovato un ristorante dove si mangia bene, si beve bene, non si paga un cazzo e alla fine del pranzo se sei fortunato ti sorteggiano! -
E l`altro: - Ti sorteggiano ?!?! -
Il tizio: - Si, ti sorteggiano per trombare! -
L`altro: - Urca ! E te ti hanno mai sorteggiato? -
Il tizio: - A me no ancora, ma a mia moglie già tre volte!! -

Un tale stanco di trovare al mattino la sua auto con le portiere forzate da tossici che cercano di rubargli lo stereo, decide di mettere un biglietto ben visibile sul cruscotto con su scritto: "E' inutile aprire per cercare lo stereo, non c'è!".
Il mattino seguente si affretta nel garage per prendere l'auto, ma al posto della macchina trova un biglietto con su scritto: "Nun te preoccupà, lo stereo ce lo montamo noi!"

Caro marito:
ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per qualcosa di meglio.
Sono stata una brava moglie per te per sette anni e non devo dimostrartelo.
Queste due ultime settimane sono state un inferno. Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questo è stato solo la tua ultima cavolata.
La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie.
Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita.
Non mi dici più che mi ami, non mi tocchi più. Che tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più, qualsiasi cosa sia, io ti lascio.
P.S: se stai cercando di trovarmi, non farlo. Tuo FRATELLO e io stiamo andando a vivere in West Virginia insieme. Buona fortuna!
La tua ex moglie
Cara ex moglie,
Niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera. E' vero che io e te siamo stati sposati per sette anni, sebbene l'ideale di brava moglie sia molto lontano da quello che tu sei stata.
Guardo lo sport così tanto per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri.
Va così male che non può funzionare.
Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana, la prima cosa che ho pensato è stata "sembri un uomo! ".
Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino.
Hai cucinato il mio piatto preferito, ma forse di sei confusa con MIO FRATELLO, perché ho smesso di mangiare maiale sette anni fa.
Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l'etichetta del prezzo era ancora attaccata.
Ho pregato che fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello cinquanta dollari l'altro giorno e che la tua lingerie costasse $ 49,99. Nonostante tutto questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne.
Così quando ho scoperto che avevo vinto alla lotteria dieci milioni di dollari, mi sono licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica.
Ma quando sono tornato tu te ne eri andata. Penso che ogni cosa succeda per una precisa ragione.
Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto.
Il mio avvocato ha detto, visto la lettera che hai scritto, che non avrai un centesimo da me. Abbi cura di te.
P.S. Non so se te l'ho mai detto ma mio fratello Carl è nata Carla. Spero che questo non sia un problema.
Firmato ricco come il demonio e libero!

Era un Natale difficile: le renne avevano la dissenteria e babbo natale aveva dovuto pulire tutta la stalla, metà degli gnomi era a letto con l'influenza e gli elfi erano in sciopero per solidarietà con i tacchini.
Poi si era rotta la slitta e babbo natale si era appena maciullato un dito per aggiustarla, quando entra un angelo e dice:
Auguri! Dove metto l'abete?!
....fu così che nacque la tradizione dell'angelo in cima all'albero di Natale!

Due coppie di amici stanno passeggiando sul lungomare per andare a prendere il gelato. I mariti seguono le mogli che stanno conversando fittamente qualche metro più avanti.
Ad un certo punto, credendo di non essere ascoltato, uno dei due uomini dice all'altro:
- Guarda mia moglie come si è ingrassata! C'ha un culo che pare una lavatrice!!!
La sera quando � ora di andare a dormire i due coniugi si coricano. La moglie si rigira sul fianco e dà le spalle al marito. Quest'ultimo, arrapato dal caldo estivo, si avvicina e la accarezza con l'intenzione di fare sesso. A quel punto la moglie risponde stizzita:
- Guarda mio caro che la lavatrice si � rotta... e quello straccetto te lo lavi a mano!!!

Un uomo, mentre è in casa con i suoi amici, chiama la moglie e dice in maniera spavalda:
- Madre di cinque figli, portaci da bere!
La donna gli porta da bere. E l'uomo:
- Grazie, madre di cinque figli!
La donna senza scomporsi:
- Prego, padre di tre...

Un tizio viene travolto da un'auto in corsa guidata da una bella signorina che si china sul malcapitato e gli dice:
- Lei è proprio fortunato! E' stato investito proprio di fronte all'ambulatorio di un medico!
E il tizio:
- Guardi, signorina, che il medico sono io!

Una coppia decide di passare le ferie in una spiaggia dei Caraibi, nello stesso hotel dove passarono la luna di miele 20 anni prima. Per� per problemi di lavoro, la moglie non può accompagnare subito il marito: l'avrebbe raggiunto alcuni giorni dopo.
Quando l'uomo arriva, entra nella camera dell'hotel e vede che c'� un computer con l'accesso ad internet. Decide allora di inviare una e-mail a sua moglie, ma sbaglia una lettera dell'indirizzo e, senza accorgersene, lo manda ad un altro indirizzo.
La e-mail viene ricevuta da una vedova che stava rientrando dal funerale di suo marito e che decide di vedere i messaggi ricevuti. Suo figlio, entrando in casa poco dopo, vede sua madre svenuta davanti al computer e sul video vede la e-mail che lei stava leggendo: "Cara sposa, sono arrivato. Tutto bene. Proba bilmente ti sorprenderai di ricevere mie notizie per e-mail, ma adesso anche qui hanno il computer ed è possibile inviare messaggi alle persone care. Appena arrivato mi sono assicurato che fosse tutto a posto anche per te quando arriverai venerdi prossimo... Ho molto desiderio di rivederti e spero che il tuo viaggio sia tranquillo, come lo � stato il mio.
N.B. Non portare molti vestiti, perch� qui fa un caldo infernale!"

Ho incontrato la mia ex moglie in un ristorante e siccome sono un libertino mi sono avvicinato a lei e le ho chiesto:
- Che ne dici di tornare a casa e fare l'amore ancora una volta?
E lei mi ha risposto:
- Sul mio cadavere!
Io allora ho replicato:
- Perchè no, è come lo abbiamo sempre fatto!

Gesù era irlandese. Queste le prove:
1) Non si è mai sposato.
2) Non aveva un lavoro fisso.
3) L'ultima cosa che ha chiesto è stato da bere.
Gesù era italiano. Queste le prove:
1) Beveva vino ai pasti.
2) Ha vissuto con la mamma fino a trentatrè anni.
3) Credeva che la madre fosse vergine e la madre credeva che lui fosse Dio.
Gesù era nero. Queste le prove:
1) Chiamava tutti fratello.
2) Non aveva un indirizzo stabile.
3) Nessuno gli dava retta.

Tra vecchietti:
- Ti ricordi, nel '50, quando eravamo militari e ci mettevano il bromuro nel caffè perchè non ci tirasse?
- Eh sì, mi ricordo... mi ricordo...
- Beh, mi sembra che cominci a fare effetto...

Due amici s'incontrano dopo tanto tempo, si salutano e mentre uno si mette a raccontare tutto ciò che ha fatto nel tempo trascorso senza vedersi, l'altro risponde:
- Siamo qui...
Allora un po' spazientito e curioso di sapere, l'altro comincia a fargli domande:
- Come va il lavoro?
E l'altro:
- Siamo qui...
- La famiglia come va?
- Siamo qui...
- Come è andato il viaggio in Africa?
A questa domanda, finalmente il reticente comincia a sbottonarsi:
- Un bel posto! Eravamo là tranquilli a fare escursioni, quando ad un tratto mi sono allontanato un po' dal resto della comitiva, ed una trib� di africani mi ha subito accerchiato. Il capo trib� allora minaccioso mi fa: "O il culo o la vita!!!"
- Allora?!?
- Beh... siamo qui...

Un giovane avvocato ha appena aperto il suo studio. Comunica dunque al portiere dello stabile che, nel caso in cui si presentasse qualche cliente, lo avvisasse in anticipo.
Dopo un po' suona il citofono ed il custode:
- Avvocato... sta salendo una persona per voi!
- Va bene, va bene, grazie!
Allora l'avvocato socchiude la porta, si mette dietro la scrivania e fa finta di parlare al telefono per darsi un certo tono, e una certa importanza.
Entra la persona e lui fa segno con la mano di accomodarsi, nel frattempo parla di cause risolte con un collega immaginario, e si dilunga nel discorso per far sentire al potenziale cliente di cosa lui sia capace. Dopo un po' dice al collega immaginario:
- Ora ti devo salutare che ho qui una persona, ci risentiamo, fammi sapere per quella causa
che aggiusto tutto io.
A questo punto l'avvocato si rivolge all'uomo seduto di fronte a lui:
- Prego, mi dica in cosa posso esserle utile!
- Ma veramente sono il tecnico della Telecom, son venuto ad attacare i fili del telefono...

Che tipo di donna informatica sei?
Donna INTERNET: donna di difficile accesso.
Donna SERVER: sempre occupata quando devi usarla.
Donna WINDOWS: tutti sanno che non funziona ma nessuno può viverne senza.
Donna POWERPOINT: solo Bill Gates ha la pazienza di utilizzarla per pi� di mezz'ora.
Donna EXCEL: dicono che serve per tante cose ma si utilizza solo per le quattro operazioni di base.
Donna WORD: ha sempre una sorpresa riservata per voi ma non esiste nessuno al mondo che la comprenda del tutto.
Donna D.O.S.: tutti l'hanno utilizzata almeno una volta ma nessuno la vuole pi�.
Donna BACKUP: avete sempre creduto che avesse tutto quello che potesse servire ma al momento della verit� manca sempre qualcosa.
Donna VIRUS: anche conosciuta come "moglie", quando meno te lo aspetti arriva, si installa e si impossessa di tutte le risorse. Se provi a disinstallarla perderai qualcosa, se non ci provi... perderai tutto!
Donna SCANDISK: si sa che è buona e che vuole solo aiutarti, ma in fondo nessuno sa che cosa stia realmente facendo...
Donna SCREENSAVER: non serve a niente ma è divertente!
Donna PAINTBRUSH: serve solo per i suoi figli.
Donna RAM: dimentica tutto quello che ha fatto appena si disconnette.
Donna HARD-DISK: si ricorda di tutto, PER SEMPRE.
Donna MOUSE: funziona solo se maltrattata e sbattuta.
Donna MULTIMEDIA: fa sembrare tutto molto bello.
Donna MICROSOFT: vuole avere il dominio su tutti gli uomini che incontra e tenta di convincerli che lei è la cosa migliore per loro. Fa di tutto per metterti contro le altre donne e promette che avrai tutto ci� che vorrai se solo gli consegni l'agenda con i numeri di telefono delle tue amiche. Prima che tu te ne accorga diventer� l'unica nella tua vita. Arriver� il giorno in cui per aprire il frigorifero o per prendere le chiavi della macchina avrai bisogno del suo permesso.
Donna PASSWORD: credi di essere l'unico che la conosce ma la conosce mezzo mondo...
Donna MP3: tutti vogliono scaricarla.
Donna UTENTE: Sbaglia tutto quello che fa e chiede sempre di pi� di quello di cui ha bisogno.
Donna CPU: Da fuori sembra che abbia tutto, ma dentro è vuota.
Donna MONITOR: Ti fa vedere la vita con colori pi� brillanti.
Donna LETTORE CD: � sempre pi� veloce.
Donna DATAWAREHOUSING: ti tiene al corrente di tutto tranne di quello che realmente ti interessa.
Donna E-MAIL: ogni dieci cose che ti dice, otto sono stronzate.

Una bimbetta di 4-5 anni va in farmacia e chiede la ``pillola``.
- "Ma che te ne fai della pillola? - chiede tra perplesso e sbalordito il farmacista.
- "Siamo verso Natale - singhiozza la piccola - "e Gesù Bambino é da quattro anni che mi porta la bambola, ma io questa volta voglio il triciclo!...

Tra amiche: - "Ma tu lo dici a tuo marito, quando raggiungi l`orgasmo?
- "No. Che vuoi, è così sovraccarico di lavoro in ufficio che mi rincrescerebbe disturbarlo...

Un giovincello chiede un preservativo al farmacista, lo srotola, lo gonfia un pò e tenta di calzarselo in testa, l`oggetto ovviamente cede.
- Me ne dia uno più grande - chiede.
Il farmacista gli dà il massimo ma la scena si ripete.
- Ma che vuol farsene? - chiede il farmacista.
- Sa - risponde l`altro - volevo andare ad un veglione mascherato da testa di ca... .
- Ah, capisco! - sibila il farmacista che si sentre preso in giro - Allora, se posso darle un consiglio, perché non si prende uno str.... in bocca e ci va come faccia di cu..?

Sull` Eurostar Roma -Milano, primo turno del vagone ristorante: una signora col piatto davanti non mangia, legge il giornale, s`incipria il naso, tende chiaramente a perder tempo.
Il cameriere, che è lì che bolle perché deve sparecchiare e preparare per il secondo turno, si avvicina e s`informa: - Qualcosa che non va, signora?
- No, no! - risponde lei - Aspettavo solo di essere a Bologna.
E il cameriere, stupito: - Perchè, se non sono indiscreto?
- Sa - gli risponde la signora - mi hanno detto che a Bologna si mangia bene...

Appunti di lingua italiana:
TESTICOLO = da "Testiculus", ovvero "piccolo testimone", cioè colui che assiste all`atto sessuale senza prenderne parte.
Praticamente... un coglione!

Alla ripresa dell`anno scolastico, in una scuola privata della Milano-bene, la nuova maestra chiede ai suoi alunni: - Ditemi i vostri nomi e cosa fa vostro padre!
Il primo bambino risponde: - Mi chiamo Leonardo e mio papà fa il commercialista!
Poi un altro alunno: - Mi chiamo Ludovico e il mio papà fa il chirurgo!
Poi un terzo alunno: - Mi chiamo Karim e mio papà balla nudo in un locale per soli gay...
Un silenzio glaciale si spande per la classe...
La maestra, tempestivamente, cambia argomento ed il corso prosegue. Alla fine della lezione la maestra va a trovare Karim e gli dice: - E` vero che tuo papà balla nudo in un locale per soli gay? Possiamo parlarne se vuoi...
Il piccolo Karim sbianca ed abbassando gli occhi risponde: - Beh, no, veramente gioca nell`Inter ma mi vergogno troppo per dirlo...

Due anziani in campagna si beccano l`influenza, nessuno dei due sa fare le iniezioni e non hanno parenti.
Il medico condotto conosce la situazione e porta direttamente le supposte e dice loro: - Mi raccomando, una al giorno per via anale.
- Grazie dottore, arrivederci.
Dopo che se ne è andato, il vecchietto dice alla moglie: - Maria, ma.... per via rettale, che significa?
- Boh?
- E non potevi chiederlo?.
- Perché un l`hai fatto te?.
- Vien via, Maria, richiamalo e domanaglielo
- Chiamalo te
- No chiamalo te, se sente una donna
Alla fine la moglie si fa convincere e richiama: - Scusi dottore, ma noi siamo anziani e non s`è capito bene.... Per via anale.... ma che vuol dire?.
- Non si preoccupi signora Maria, le deve prendere per via rettale.
- Aaaaaaah, grazie dottore e scusi, ma sa, noi siamo anziani e...
Subito dopo il marito: - Che t`ha detto?.
- Si devono prendere per via rettale.
- E che roba è?, ma non gliel`hai chiesto?. Certo che farti fare le cose a te è come chiederlo alla mucca. Bisogna tu lo richiami.
- Ah, io no, questa volta s`arrabbia, chiamalo te.
- No di certo, l`hai chiamato e non ti sei chiarita, ora lo richiami e gli chiedi tutto per filo e per segno.
Dopo lunga discussione la moglie richiama: - Abbia tanta pazienza dottore, ma non s`è capito, che potrebbe essere più chiaro?.
- Signora Maria, se le deve ficcare su per il culo!.
Vedendo la faccia perplessa della moglie l`uomo si preoccupa: - Allora Maria, che t`ha detto.
- M`ha detto che ce le dobbiamo ficcare su per il culo. Te l`avevo detto che s`arrabbiava....

Ormai prossimi alle nozze d`oro due coniugi tornano nella stessa spiaggia, dove , pił di cinquant`anni prima, si erano conosciuti.
Sono seduti sotto l`ombrellone a guardare il tramonto.
Ad un certo punto, lei, con uno sguardo sospiroso, comincia a ricordare:"Ti rammenti quando ci siamo conosciuti? Stavo nuotando, mi sentii male e tu fosti pronto a gettarti in mare per salvarmi...Da allora siamo sempre stati insieme..."
"Se me lo ricordo? Melo ricordo si, con tutta quella gente che c`era in spiaggia, dovevo essere io l`unico pirla a correre in tuo aiuto..."

Il capo all'impiegato:
- E' già la quinta volta che arriva tardi questa settimana. Che cosa devo pensare?
- Che è venerdì!

Un tipo sta viaggiando in macchina quando si rende conto di essersi perso; avvista un uomo che passa per la strada, accosta al marciapiede e gli grida:
- Mi scusi, mi potrebbe aiutare? Ho promesso ad un amico di incontrarlo alle due, sono in ritardo di mezz'ora e non so dove mi trovo.
- Certo che posso aiutarla! Lei si trova in un'automobile, tra 40 e 42 gradi di latitudine Nord e tra 58 e 60 gradi di longitudine Ovest, sono le 14:02.35, oggi è venerdì e ci sono 24,5°C.
- Lei è un informatico? - chiede quello dentro l'automobile.
- Certamente! Come fa a saperlo?
- Perché tutto ciò che mi ha detto è tecnicamente corretto, ma praticamente inutile! Infatti, non so che fare con l'informazione che mi ha dato e mi ritrovo ancora qui perso per strada!
- Lei allora deve essere un Capo, vero?!? - risponde l'informatico.
- Infatti, lo sono! Ma... come lo ha capito?!?
- Abbastanza facile: non sa né dove si trova, né dove andare, ha fatto una promessa che non sa assolutamente come mantenere ed ora spera che un altro le risolva il problema. Di fatto è esattamente nella stessa situazione in cui si trovava prima che ci si incontrasse, ma adesso risulta che la colpa sia mia!!!

Un imprenditore ad un altro:
- Come mai i tuoi impiegati arrivano sempre così puntuali?
- Facile, 30 impiegati e solo 20 posti auto!
 

 
Una coppia di sposi sta viaggiando lungo l'autostrada a 70 km/h.
Il marito è al volante, sua moglie lo guarda e dice:
- So che siamo stati sposati per 20 anni, ma io desidero il divorzio!
Il marito non dice niente ma lentamente aumenta la velocità a 80 km/h. Lei continua:
- Inoltre sto avendo una relazione con il tuo migliore amico e posso assicurarti che a letto mi rende molto felice...
Ancora il marito rimane quieto ma accelera, mentre la sua rabbia aumenta. Lei dice:
- Sappi che mi prendo anche la casa!
Il marito accelera ancora ed ora la vettura procede a 100 km/h. La moglie continua:
- Ovviamente otterrò anche la custodia dei figli!
Il marito continua a guidare più velocemente. Ora è arrivato a 130 km/h. Lei dice:
- Voglio anche l'automobile, il con to bancario cointestato e le relative carte di credito...
Il marito vede un ponte e comincia lentamente a sterzare verso un pilone di sostegno. Lei dice:
- C'è qualche cosa che desideri avere tu?
Il marito risponde:
- No, no, io ho tutto quello di cui ho bisogno!
- Ma non hai capito che non ti lascio niente? Come puoi dire che hai tutto quello che ti serve?
Il marito, tranquillamente:
- Semplice! Io ho l'unico airbag...

Una signora al ristorante chiama il cameriere:
- Mi scusi, mi può portare il conto?
- Ecco a lei, signora.
La signora rimane sconcertata dal costo della cena ed esclama:
- Però...
Poi si rivolge al cameriere e gli chiede:
- Cameriere, potrebbe per favore strizzarmi le tette?
- Scusi perché?
E la signora:
- Perché quando mi inculano mi piace farmi accarezzare le tette...

Al reparto alimentari si presenta un omino di Cinisello con faccia da pignolo e piantagrane, e chiede al commesso mezzo cocomero.
"Un momento solo signore, devo chiedere una cosa al responsabile".
Il commesso si avvia verso gli uffici direzionali senza accorgersi che il cliente lo segue.
Entra nell'ufficio del responsabile e prorompe:
"Direttore, c'e' un cretino di la' che mi ha chiesto mezzo cocomero".
Cenni disperati del responsabile, che ha visto il cretino in questione.
Il commesso si gira e, senza fare una piega, dice:
"E poi ci sarebbe questo gentleman che sarebbe interessato a prendere l'altra meta'"
Risolta la situazione, il responsabile e il commesso si ritrovano da soli nell'ufficio:
"Giovanotto", dice il direttore, "stava per combinare un bel disastro, ma non ho potuto fare a meno di ammirare il sangue freddo con cui ne è uscito fuori.
Vorrei sapere qualcosa di piu' sul suo conto. Come si chiama?"
"Mi chiamo Pasquale Quagliarulo, signore, e vengo da Napoli, città di grandi calciatori e grandi mignotte".
Il direttore: "Mia moglie e' di Napoli...".
"Ah, si'? E in che ruolo gioca?"

Il capo all'impiegato:
- E' già la quinta volta che arriva tardi questa settimana. Che cosa devo pensare?
- Che è venerdì!

Un imprenditore ad un altro:
- Come mai i tuoi impiegati arrivano sempre così puntuali?
- Facile, 30 impiegati e solo 20 posti auto!

- Noi cerchiamo un uomo che non abbia paura di nessun lavoro e che non si dia mai malato!
- Bene, mi assuma, che vi aiuto a cercarlo!

Il capoufficio al suo dipendente:
- Rossi, lo so che il suo stipendio non è sufficiente per potersi sposare, ma un giorno me ne sarà riconoscente!

- Capo, posso uscire due ore prima oggi? Mia moglie vuole andare a fare shopping con me!
- Non se ne parla nemmeno!
- Grazie capo, lo sapevo che non mi avrebbe lasciato nei casini...

La moglie:
- Caro, ti va di passare una bella serata?
Il marito:
- D'accordo cara, rientro domani. Ciao!

Al telefono una ragazza molto impegnata, parla col fidanzato:
- Ciao, amore mio. Come stai?
- Ciao, piccolina mia. Tutto bene e tu?
- Sono stanchissima, tesoro. Non sai che giornata ! Abbiamo avuto una riunione che è finita solo mezz'ora fa. Ho appena budgettato. Ti dico che mentre stavo uscendo dalla porta ho vissuto un momento di defailance, mi sentivo svenire.
- Cosa è successo?
- Il management aziendale ha convocato un briefing per la brandizzazione dei notebook. Finalmente si è deciso di rinunciare al franchising. Era presente tutto l'entourage e non poteva essere altrimenti. D'altronde, come comprenderai, è un' operazione di marketing estremamente importante, una chance che può costituire un business senza precedenti per il nostro team. Ad ognuno di noi è stata fatta trovare una brochure ill ustrativa all'interno di un folder col nostro nome. Amore, credimi, avranno proiettato più di 100 slides. Alla fine della proiezione abbiamo discusso del budget da dedicare a questa operazione. Ma come al solito non si è trovato un agreement. Allora abbiamo deciso di fare un piccolo break, giusto il tempo di un croissant. Poi è ripreso il meeting, alla fine della riunione finalmente c'è stato richiesto un feedback su quanto detto nel corso della giornata. Io ho sostenuto che questa operazione darà il via ad un trend molto positivo per il nostro marchio. Amore, sai che è stato lanciato anche un contest? Lo vincerà chi riuscirà ad inventare lo slogan più efficace per lo spot televisivo. Il premio è un cocktail lounge in compagnia
di tutti i più importanti top manager della società. Devo assolutamente vincerlo! Hai idea della faccia che faranno le mie colleghe?
- Uhm...
- Sono stanchissima. Non vedo l'ora arrivi il weekend!
- Uhm...
- E tu oggi che hai fatto?
Ivano : Ho guidato l' autobus tutto il giorno (silenzio...)
- Che succede, Ivano? Vivo un momento di impasse!
- Amore, te la posso chiedere una cosa?
- Ma certo, dimmi pure!
- Amore... non me lo potevi dire in italiano che non hai fatto un cazzo per tutto il giorno?!?

Una coppia di sposi sta viaggiando lungo l'autostrada a 70 km/h.
Il marito è al volante, sua moglie lo guarda e dice:
- So che siamo stati sposati per 20 anni, ma io desidero il divorzio!
Il marito non dice niente ma lentamente aumenta la velocità a 80 km/h. Lei continua:
- Inoltre sto avendo una relazione con il tuo migliore amico e posso assicurarti che a letto mi rende molto felice...
Ancora il marito rimane quieto ma accelera, mentre la sua rabbia aumenta. Lei dice:
- Sappi che mi prendo anche la casa!
Il marito accelera ancora ed ora la vettura procede a 100 km/h. La moglie continua:
- Ovviamente otterrò anche la custodia dei figli!
Il marito continua a guidare più velocemente. Ora è arrivato a 130 km/h. Lei dice:
- Voglio anche l'automobile, il con to bancario cointestato e le relative carte di credito...
Il marito vede un ponte e comincia lentamente a sterzare verso un pilone di sostegno. Lei dice:
- C'è qualche cosa che desideri avere tu?
Il marito risponde:
- No, no, io ho tutto quello di cui ho bisogno!
- Ma non hai capito che non ti lascio niente? Come puoi dire che hai tutto quello che ti serve?
Il marito, tranquillamente:
- Semplice! Io ho l'unico airbag...

Marito e moglie comprano un pappagallo, ma non sanno di che sesso è. Provano in tutte le maniere e alla fine cominciano a soffiare fra le gambe del pappagallo, una, due, tre volte. Alla fine il pennuto spazientito:
- La smettete di rompere le palle?!?

Tra due amici:
- Oggi ho portato il cane dal veterinario perché ha il vizio di mordere mia moglie!
- L'hai fatto abbattere?
- No... gli ho fatto arrotare i denti...

Una bambina era seduta in cucina e guardava sua madre che lavava i piatti.
La bambina notò che sua madre aveva dei ciuffi di capelli bianchi che facevano contrasto con la sua testa bruna. Allora incuriosita le chiese:
- Mamma perché alcuni dei tuoi capelli sono bianchi?
La madre rispose:
- Vedi, ogni volta che fai qualcosa che mi fa piangere o mi rende infelice uno dei miei capelli diventa bianco!
La bambina ci pensò un momento e poi chiese:
- Mamma, perché tutti i capelli della nonna sono bianchi?

Un uomo spiega a un amico come abbia un modo sicuro per far addormentare il suo bambino.
- Non faccio altro che tirarlo in aria e riprenderlo al volo.
- E funziona?
- Certo!
- E pensi che funzionerebbe anche con mio figlio?
- Sicuro! Basta che tu abbia il soffitto basso come il mio...

Un industriale soffre di insonnia. Fa il solito giro di medici, prova di tutto: pillole, tisane, rimedi omeopatici, ma niente da fare. Finché l'ennesimo dottore non gli consiglia il vecchio metodo di contare le pecore che saltano lo steccato. Dopo qualche giorno l'industriale torna dal medico che gli chiede se questo metodo sta funzionando. L'industriale risponde intristito:
- In effetti, qualche risultato l'ho avuto. Alla decima pecora comincio a sbadigliare, alla ventesima mi si chiudono gli occhi da soli... ma alla trentesima le pecore entrano in sciopero per l'orario di lavoro più corto e lo steccato più basso!

Un uomo ha un bel pastore tedesco in giardino mentre il suo vicino, in una gabbietta al riparo dalle intemperie, ha un bel coniglietto. Una sera, tornando a casa, il padrone del cane vede che quest'ultimo ha tra i denti il coniglietto bianco. Si butta al salvataggio del coniglietto e tira qualche scapaccione al cane. Il coniglietto fortunatamente non sanguina, ma è solo un po' sporco di terra quindi lui lo ripulisce, scavalca il muro di cinta e lo va a rimettere in gabbia. Il giorno dopo al risveglio vede che davanti alla casa del vicino c'è un'ambulanza e, preoccupato, va ad informarsi.
- Signora cosa è successo?
- Ehhh... mio marito ha avuto un attacco cardiaco!
- E come è successo?
- Due giorni fa aveva sotterrato il coniglio morto e oggi se lo è ritrovato dentro la gabbia!

I bambini erano stati tutti fotografati, e la maestra stava cercando di convincerli a comprare una copia della foto di gruppo:
- Pensate come sarebbe bello, quando sarete grandi, guardare questa foto e dire: "Questa è Sara, è un avvocato, o questo è Giorgio, è un dottore..."
Pierino con una voce squillante dal fondo della classe gridò:
- ...e questa è la maestra, è morta!!!

Un tizio va all'ospedale a trovare un amico che aveva subito un piccolo intervento chirurgico. Entrato in camera rimane sorpreso dal via vai di infermiere che premurose lo accudiscono, chi accomoda i cuscini, chi rifa' il letto, chi porta un dolcetto...
- Ma come mai tutte queste attenzioni? - domanda il tizio all'amico - Mi sembra che tu non stia poi così male...
- Sì è vero... ma si è sparsa la voce che per la mia circoncisione ci sono voluti 27 punti!

Una bella ragazza in vacanza se ne va sulla terrazza dell'albergo dove alloggia per prendere un po' di sole. Siccome non vede nessuno in giro, si toglie il costume da bagno per un po' di tintarella integrale. Stando stesa sulla pancia, quasi addormentata, sente il rumore di qualcuno che si precipita su per le scale. In fretta si copre con l'asciugamano, giusto in tempo per veder apparire il direttore dell'albergo.
- Mi scusi, signorina. Non ho nessun problema se lei prende il sole sulla terrazza dell'albergo, ma gradirei molto se lei rimettesse il costume...
- E che differenza fa? Non c'è nessuno, qui! Nessuno mi può vedere!
- Non è propriamente esatto... se lei si sdraia sul lucernario del ristorante...

MI RACCOMANDO FATTI DARE DEL TU.
Un Direttore Generale di banca era preoccupato per un suo giovane collaboratore che, dopo un periodo di lavoro insieme, senza mai neanche essersi fermato per la pausa pranzo, comincia ad assentarsi a mezzogiorno.
Il Direttore Generale chiama quindi il detective privato della banca e gli dice: "Segua il Sig. Bianchi per una settimana intera, non vorrei che fosse coinvolto in qualcosa di male o sporco".
Il detective fa il suo lavoro, torna e rapporta:"Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la sua macchina, va a pranzo a casa sua, fa l'amore con sua moglie, fuma uno dei suoi eccellenti sigari e torna a lavorare.
Risponde il Direttore: "Oh, meno male che non c'è niente di losco in tutto questo!
Il detective quindi domanda: "Posso darLe del tu, Signore?".
Sorpreso il Direttore risponde: "Sì, come no".
Ed il detective: "Ti ripeto: Bianchi esce normalmente a mezzogiorno, prende la tua macchina, va a pranzo a casa
tua, scopa con tua moglie, fuma uno dei tuoi eccellenti sigari e torna a lavorare!"

Una signora vince un milione di euro al superenalotto. Tutta felice incassa la somma e corre a comperarsi una bella macchina. Arrivata dal concessionario, si fa mostrare i modelli più lussuosi e decide di comprarne una. Al momento di pagare, il concessionario le dice:
- Signora, lei è la nostra milionesima cliente, quindi per questo motivo la macchina le verrà consegnata gratuitamente!
Lei tutta giuliva, sale in macchina e parte sgommando. Quando arriva a casa, trova un mucchio di persone che attendono fuori. Le si fa incontro una vicina che le dice:
- Sia forte... qualche minuto fa una macchina ha investito suo marito!
E lei tutta compunta:
- Non c'è niente da fare... quando gira bene, gira bene!

La lingua tedesca è abbastanza semplice da imparare. Una persona che conosce un po' di latino e di declinazioni si sentirà abbastanza sicura anche in Germania.
Questo è, per lo meno, quello che dicono gli insegnanti di tedesco durante la prima lezione...
Il primo passo è comprare un corso di tedesco, come l'eccellente edizione, pubblicata a Dortmund, che parla della tribù degli ottentotti (Hottentotten).
Il libro spiega che gli opossum (Beutelratten) vengono catturati e messi in ceste di vimini (Lattengitter) chiuse. Queste gabbie, in tedesco vengono chiamate Lattengitterkoffer; e se al loro interno vi è un opossum catturato, si chiamano Beutelrattenlattengitterkoffer.
Un giorno, gli ottentotti catturano un assassino (Attentäter) accusato di aver ucciso una delle madri (Mutter) degli ottentotti (Hottentottenmutter ), madre di uno stupido e balbuziente (Stottertrottel).
Questo tipo di madre, in tedesco è chiamato Hottentottenstottertrottelmutter e il suo uccisore Hottentottenstottertrottelmutterattentäter.
Si deve sapere che quando gli ottentotti catturano un individuo, lo mettono nella cesta per gli opossum (Beutelrattenlattengitterkoffer).
Ma l'assassino riesce a fuggire: inizia la ricerca!
Dopo qualche tempo uno dei guerrieri va dal capo:
- Ho catturato l'assassino (Attentäter).
- Sì? Quale assassino? - chiede il capo.
- Beutelrattenlattengitterkofferattentäter. - risponde il guerriero.
- Cosa? L'assassino che è nella cesta dell'opossum fatta di vimini? - chiede il capo.
- Certo! - dice il guerriero - Hottentottenstottertrottelmutterattentäter (l'uccisore della mamma dell'ottentotto stupido e balbuziente).
- Ah... - dice il capo degli ottentotti - Fin dall'inizio avresti potuto dire che avevi catturato l'Hottentottenstottertrottelmut terbeutelrattenlattengitterkofferattentäter!
Come tutti possono vedere, il tedesco è una lingua facile e piacevole.

Un ateo stava facendo una passeggiata nella foresta.
- Che alberi maestosi! Che fiumi impetuosi! Che begli animali! - si diceva.
Mentre camminava lungo il fiume senti un movimento tra i cespugli dietro di sè. Si volto per dare un'occhiata e vide un grizzly di 3 metri che lo caricava. Si mise a correre più velocemente che poteva su per il sentiero. Guardò sopra la sua spalla e vide che l'orso si avvicinava sempre di più. Guardò ancora e vide che l'orso era sempre più vicino. Il suo cuore pompava freneticamente e cercava di correre ancora più veloce. Inciampò e cadde a terra. Rotolò per cercare di tirarsi su ma vide che l'orso era proprio sopra di lui, avendolo raggiunto con la sua zampa sinistra e alzando la destra per colpirlo. In quell'istante l' ateo gridò:
- Mio Dio!!!
Il tempo si fermò. L'orso si congelò. La foresta era silenziosa. Mentre una luce abbagliante brillava sull'uomo, una voce venne fuori dal cielo:
- Hai negato la mia esistenza per tutti questi anni, insegnato ad altri che non esisto e addirittura attribuito il creato ad un incidente cosmico. Ti aspetti che ti aiuti in questa circostanza? Devo considerarti un credente?
L'ateo guardò dritto verso la luce:
- Sarebbe ipocrita da parte mia chiederti all'improvviso di considerarmi cristiano ora, ma forse puoi rendere cristiano l'orso?
- Molto bene... - rispose la voce.
La luce se ne andò. I suoni della foresta ricominciarono. L'orso abbassò la sua zampa destra, accostò insieme entrambe le zampe, abbasso il capo e disse:
- Signore, benedici questo cibo che sto per ricevere e per il quale ti sono molto grato...

Corso di marketing al femminile
1) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti avvicini a lui e gli dici: "Sono un fenomeno a letto."
Questo è Marketing Diretto.
2) Ti trovi ad una festa con un gruppo di amici e vedete un tipo molto affascinante. Uno dei tuoi amici gli si avvicina e gli dice:"Quella donna la è un fenomeno a letto."
Questa è Pubblicità .
3) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Gli chiedi il suo numero di cellulare. Il giorno dopo lo chiami e gli dici: "Sono un fenomeno a letto."
Questo è Telemarketing.
4) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Lo riconosci. Ti avvicini a lui, gli rinfreschi la memoria e gli dici: "Ti ricordi come sono brava a letto?"
Questo è Customer Relationship Management.
5) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti alzi, ti sistemi i vestiti, ti avvicini a lui e gli offri un bicchiere. Gli dici come è buono il suo profumo, ti complimenti con lui per il suo completo, gli offri una sigaretta e gli dici: "Sono un fenomeno a
letto."
Questo è Public Relation.
6) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti avvicini a lui e gli dici: "Sono un fenomeno a letto.", e in più, gli fai vedere una tetta.
Questo è Merchandising.
7) Ti trovi ad una festa e vedi un tipo molto affascinante. Ti si avvicina e ti dice: "Ho sentito in giro che sei un fenomeno a letto."
Questo è Branding, il potere del marchio.
Corso di marketing al maschile
1) Ti trovi ad una festa e vedi una bella sventola. Ti avvicini a lei e dici: "Sono un fenomeno a letto e resisto tutta la notte senza fermarmi..."
Questa è pubblicità ingannevole, ed è punita dalla legge.

ABBECEDARIO - Espressione di sollievo di chi si è accorto che c'è anche Dario
ADDENDO - Urlo della folla quando a Nairobi stai per pestare una merda
ALUNNO - Esclamazione sfuggita a Papa Leone all'apparire di Attila
APPENDICITE - Attaccapanni per scimmie
ASSILLO - Scuola materna sarda
AUTOCLAVE - Armi automatiche dell'età della pietra
BALESTRA - Sala ginnica per gente di colore
BASILICA - Chiesa aromatica
BIGODINO - Doppio orgasmo
BUCANEVE - Precisa pisciata maschile invernale
CALABRONE - Grosso abitante di Cosenza
CALAMARI - Molluschi responsabili della bassa marea
CAPPUCCETTO ROSSO - Profilattico sovietico
CATALESSI - Catalani condannati alla pentola a pressione
CERBOTTANA - Cervo femmina d i facili costumi
CERVINO - Domanda dei clienti all'oste romano
CIAMBELLANO - Colui/colei che ha il piu bel buco di culo del reame
CONCLAVE - Riunione di cardinali violenti e trogloditi
CONTORSIONISTA - Ebreo arrotolato
COREOGRAFO - Studioso delle mappe della Corea
CUCULO - Gay balbuziente
CURRICULUM - Gara di finocchi ai tempi dell'antica Roma
DISSENTERIA - Attitudine a dir sempre di no
DOPING - Pratica anglosassone del rimandare a piu tardi
ECCEDENTE - Frase di un dentista latino dopo un'estrazione
ELETTROPOMPA - Novita bolognese a luci rosse
EMPORIO - Fratello di Giorgio Armani
EQUIDISTANTI - Cavalli in lontananza
EQUINOZIO (1) - Zio del cavallo
EQUINOZIO (2) - Cavallo che non lavora
EUFRATE - Monaco mesopotamico
FAHRENHEIT - Tirar tardi la notte
FANTASMA - Malattia dell'apparato respiratorio che colpisce i forti consumatori di aranciata
FOCACCIA - Foca estremamente malvagia
FONETICA - Disciplina che regola il comportamento degli asciugacapelli
GAIEZZA - Gioia omosessuale
GESTAZIONE - Gravidanza di moglie di ferroviere
GIULIVA - Slogan di chi e vessato dall'Imposta sul Valore Aggiunto
INCUBATRICE - Macchina fabbricatrice di sogni terribili
LATITANTI - Poligoni con molte, moltissime facce
LORD - Signore inglese molto sporco
LUX - Primo tipo in assoluto di FIAT
MAREMMA - Nome di una famosa maiala
MARRON GLACES - Testicoli sotto zero
MELODIA - Preghiera di una vergine
MESSA IN PIEGA - Funzione religiosa eseguita da un prete in curva
NEOLAUREATO - Punto nero della pelle che ha fatto l'universita
OBIETTORE - Ottico fabbricante di obiettivi che se è particolarmente serio viene chiamato "obiettore di coscienza"
OPOSSUM - Marsupiale americano possibilista
PARTITI - Movimenti politici che nonostante il nome sono ancora qui
PIUMONE - Richieste di sporcaccioni veneti mai sazi di sesso
PREVENIRE - Soffrire di eiaculazione precoce
RAZZISMO - Scienza che studia i propulsori a reazione
RAZZISTA - Fabbricatore di missili
REDUCE - Sovrano con tendenze di estrema destra
RIMEMBRARE - L'atto di rimettere al suo posto il "coso" a chi e stato evirato (vocabolo coniato da J.W.Bobbitt)
SALADINO - Biscotto salato con il raffreddore
SALAME - Tipo di figura che il maiale non vorrebbe mai fare
SALMONE - Cadavere di obeso
SANCULOTTO - Patrono degli omosessuali
SBRONZI - Ubriachi di Riace
SCIMUNITO - Attrezzato per gli sport invernali
SCORFANO - Pesce che ha perduto i genitori
SOMMARIO - Indicativo presente del verbo "essere Mario"
SPAVENTO - Società per azioni eolica
STRAFOTTENTE - Dicesi di persona di grandi qualità amatorie
TACCHINO - Parte della scarpina
TELEPATIA - Malattia che colpisce chi guarda troppo la TV
TEMPOREGGIARE - Scoreggiare andando a tempo (tipico di musicis ti poco educati)
TONNELLATA - Marmellata di tonno
TROIKA - Donna russa di facili costumi
UGELLO - Volgarismo in gergo negro per "pene"
VIBRATORI - Macchina per vibromassaggio bovino
VIGILIA - Donna vigile urbano
ZONA DISCO - Parcheggio per gli UFO

Prima di offendere qualcuno contate fino a dieci:
vi verranno in mente molti più insulti!

La fortuna è un periodico, la iella un quotidiano.

TroobleShooting Windows: Re Boot
TroobleShooting Linux: Be Root!

Un'anziana coppia acquista una casetta in un paesino nel Sud della Francia per trascorrere gli ultimi anni. Dopo qualche mese il marito incontra il sindaco del villaggio che gli chiede:
- Come va? Non vi annoiate troppo spero. Come trascorrete le vostre giornate?
L'anziano risponde:
- Alle 7 sveglia: attività sessuale. Colazione, ri-attività sessuale, doccia. Andiamo al mercato, alle 11 ritorno, attività sessuale, preparazione del pranzo. Aperitivo, pasto, attività sessuale al dessert. Alle 3 piccola passeggiata con la signora. Alle 6 ritorno: attività sessuale per non perdere l'abitudine. Alle 7 cena leggera, una minestra, un pezzo di formaggio e un po' di attività sessuale. Alle 8 e 30 circa ri-attività sessuale mentre laviamo i piatti. Alle 9 andiamo a letto perché siamo stanchi.
Il sindaco stupefatto domanda:
- Ma quanti anni avete?
- Io 84 e Margherita 78...
- Ma complimenti! - dice il sindaco - Ma, esattamente, cosa intende per "attività sessuale"?
- Mi rompe i coglioni!

Nella immensa foresta, tre esploratori, un americano, un tedesco ed un napoletano, vengono fatti prigionieri da una crudele tribù amazzonica, il cui capo, comunica subito ai tre sventurati che, dopo un ultimo pasto, per magnanima concessione del capo, verranno scuoiati vivi per fare con la loro pelle la nuova piroga del capo.
Ciò detto, il capo della tribù chiede all'americano cosa vuole mangiare prima di morire e lo stesso chiede un hamburger. Subito dopo, con i complimenti del capo tribù per la buona qualità della sua pelle, viene scuoiato vivo.
Il capo allora si rivolge al tedesco e gli fa la stessa domanda. La risposta è wurstel e crauti, che gli viene subito preparato. Dopo averlo mangiato, la fine è la stessa dell'americano... scuoiato vivo, con i complimenti del capo tribù per la qualità della pelle!
Il napolet ano, interpellato a sua volta, chiede una forchetta ed un piatto di spaghetti al pomodoro. Appena viene accontentato, divora il piatto di spaghetti, ma, al cospetto del capo tribù, usando la forchetta, si punzecchia ripetutamente il petto e, rivolto al selvaggio, dice:
- Strunz!!! Mo' voglio proprio vere' comme fa' sta piroga a galleggia'!!!

Prodi, camminando lungo la spiaggia, inciampa su una lampada. Incuriosito la raccoglie e la strofina per levare la sabbia e studiarne la fattura. Così facendo, esce un Genio. Il Genio si desta dal torpore centenario e con voce solenne gli promette:
- Tu mi hai destato dal sonno della lampada ed ora avrai diritto a vedere un tuo desiderio esaudito. Di qualsiasi tipo.
Prodi senza esitare dice:
- Vorrei la pace nel Medio Oriente!
E così dicendo gli mostra una mappa:
- Vedi? Voglio che questi paesi finiscano di combattersi tra di loro ed al loro interno.
Il Genio guarda la mappa ed esclama:
- Impossibile, uomo! Questi paesi sono in guerra da migliaia di anni. Io sono bravo, ma non così bravo. Non penso proprio di riuscirci. Esprimi un altro desiderio!
Prodi pensa per alcuni istanti e poi fa :
- Vorrei essere il leader di una maggioranza compatta e forte e formare un governo illuminato che cambi l'Italia radicalmente. Questo è ciò che voglio.
Il Genio si liscia la barba, fa un lungo sospiro e risponde:
- Uhm... famme un po' rivede' 'sta mappa...

Perche’ le donne si credono PERFETTE!!
- Non restano calve (ma ingrassano nel culo e sui fianchi);
- Hanno un giorno internazionale e un altro nazionale dedicato a loro (come ogni specie protetta);
- Possono usare sia il colore rosa che l’azzurro (difficolta’ a distinguere i colori o pessimo gusto?);
- Sanno con certezza che il loro figlio è loro (Caspita! Hanno ben 9 mesi per accorgersene!!);
- Hanno la priorità nei naufragi (se le lasci sulle navi, queste affondano prima);
- Non pagano il conto (noblesse oblige);
- Sono i primi ostaggi ad essere liberate (anche i rapitori non le sopportano);
- Se vengono tradite, sono vittime (o sono mooolto brutte, o parlano sempre troppo...);
- Se tradiscono, gli uomini sono cornuti (non e’ invece che loro sono... un po’ tanto zoccole?).
- Possono dormire con un’amica senza passare per omosessuali (gia’, passano per ... lesbiche!!).
- Possono prestare attenzione a più cose alla volta (e, in compenso, non terminarne mai nessuna).
- La Moglie dell’ambasciatore, è l’ambasciatrice; il marito dell’ambasciatrice, chi è (quante ambasciatrici ci sono?)?
- La Moglie del presidente è la Prima dama: il marito della presidentessa, chi è (quante presidentesse ci sono?)?
- Se decidono di fare lavori maschili, sono pionere (non e’ che invece sono delle lesbiche con caratteristiche maschili?);
- Se un uomo decide di fare lavori femminili, è un finocchio (magari su questo possiamo essere d’accordo. )
E PER ULTIMO: Fanno tuuuuuutto quello che fa l’uomo, E CON CON I TACCHI ALTI…!!! (Infatti! Basta ricordare i grandi cuochi e i grandi stilisti. Quante cuoche famose ci sono? E quante stiliste?).
MA NON PER ULTIMO: ... TRANNE CHE PISCIARE IN PIEDI!!!

OGGETTO: I: I CAPI
Un tipo sta guidando in macchina, quando a un certo punto capisce di essersi perso; avvista un uomo che passa per la strada, accosta al marciapiede e gli grida:
- Mi scusi, mi potrebbe aiutare? Ho promesso a un amico di incontrarlo alle due, sono in ritardo di mezz'ora e non so dove mi trovo...
- Certo che posso aiutarla. Lei si trova in un'automobile, tra 40 e 42 gradi latitudine Nord e tra 58 e 60 gradi longitudine Ovest, sono le 14 e 2 minuti e 35 Secondi e oggi è venerdì e ci sono 24,5 gradi centigradi.
- Lei è un informatico? - chiede quello dentro l'automobile.
- Certamente. Come fa a saperlo?
- Perché tutto ciò che mi ha detto è "tecnicamente" corretto, ma "praticamente" inutile. Infatti non so che fare con l'informazione che mi ha dato e mi ritrovo ancora qui perso per strada.
- Lei allora deve essere un Capo, vero? risponde l'informatico.
- Infatti, lo sono. Ma... come lo ha capito?
- Abbastanza facile: non sa né dove si trova, né dove andare, ha fatto una promessa che non sa assolutamente come mantenere ed ora spera che un altro le risolva il problema. Di fatto, è esattamente nella stessa situazione in cui si trovava prima che ci si incontrasse... ma adesso, per qualche strano motivo... Risulta pure che la colpa è mia!"

Una casalinga confida all'amica incontrata al mercato le proprie frustrazioni:
- Sai, con mio marito non è che poi vada così male, ma lui è sempre svogliato e soprattutto ormai non mi guarda quasi più. Figurati che quando torna a casa la sera, tutto quello che sa dirmi è: "Aò! Che se magna stasera?".
- Sai, Piera, gli uomini sono tutti un po' uguali, così infantili e prevedibili. Anch'io avevo il tuo problema, ma sono riuscita a risolverlo in un modo semplicissimo...
- Davvero, Fausta? Ma come? Dimmi tutto, che ci voglio provare anch'io!
- Guarda, comprati un completino nero un po' "aggressivo" e soprattutto una mascherina nera! Gli apri la porta vestita così e... l'effetto è assi curato!
- Non mi dire! Basta così poco? Beh, provo... tanto per quello che mi costa...
Dopo una settimana, si rivedono al mercato:
- Allora, Piera, come è andata?
- Vuoi proprio saperlo? Beh, è tornato... gli ho aperto la porta e lui, dopo avermi squadrata dall'alto verso il basso, mi fa: "A' Zorro... che se magna stasera?"

Ieri notte, mia moglie ed io eravamo seduti a tavola, parlando delle cose della vita. Quando siamo arrivati a parlare di vita e di morte, le ho detto:
- Non mi lasciare mai vivere in stato vegetativo, in dipendenza completa da una macchina e alimentato da una flebo. Se mi dovessi vedere in questo stato, spegni gli apparati che mi tengono in vita!
Allora lei si è alzata, ha spento il televisore ed il computer, e mi ha tolto la birra...

Confidenze tra amici che che si trovano ad una festa.
- La vedi quella bonazza laggiù? - fa il primo.
- Sì, la vedo... - rsiponde il secondo.
- Bene, quella è mia moglie. Invece quella molto sexy dai capelli rossi è la mia amante.
- Che strano! Per me è esattamente il contrario!

Scampati a un terribile naufragio,due gentlemen inglesi vivono in un`isola deserta.Da mesi sono sempre loro due, soli, soletti.
Il mattino si trovano sotto una palma.
- Good morning, Sir. - dice il primo.
- Good morning, Sir. - risponde il secondo.
Ed ogni volta che si incontrano: - Good morning, Sir - Lo stesso all`ora di pranzo e alla sera .
Così per 3 mesi, finchè un giorno, dopo il consueto saluto sotto la solita palma, guardandosi fissi negli occhi il primo inizia: - Senta Sir, ho pensato che vista la completa assenza di donne, il problema del sesso ce lo dobbiamo risolvere tra di noi. Così le faccio una proposta: se lei risponderà esattamente alla mia domanda io sarò suo, viceversa, lei sarà mio.
- Bene Sir.
Il primo formula così la domanda: - Qual è quell`animale che ha sette vite, di notte va sui tetti, ha i baffi e la coda e per parlare fa miao?
- La scimmia! - risponde l'altro.
- Esatto!

Una signora si rivolge al medico per chiedergli se c`è un rimedio all`inattività del marito che da qualche mese non assolve ai propri doveri coniugali.
Il medico gli da un flacconcino contenente 5 pastigliette azzurre e raccomanda alla signora di somministrarne una al coniuge poco prima di..... .
Raccomanda inoltre alla signora di comunicare al più presto gli esiti della cura.
Passano le settimane, ma il medico non riceve notizie dalla signora e preoccupato decide di fargli visita, quindi si reca a casa della donna.
La signora riceve il medico nel salone di casa, ma non appena capisce quale è il motivo della visita comincia a piangere disperrata.
Il medico quindi gli chiede di spiegare come aveva somministrato il farmaco e quant`altro fosse necessario a motivare l`insuccesso della cura prescritta.
Quindi la signora dice: - Stavamo cenando a lume di candela e la musica in sottofondo creava l`atmosfera propizia, così ho pensato che era il momento giusto per somministrare la pastiglietta ma, per un movimento maldestro, ho fatto cadere tutte e 5 le pastigliette nel bicchiere di mio marito. Non mi sono preoccupata della dose eccessiva rispetto a quella prescritta perchè ho pensato che del resto per 5 mesi di inattività forse erano la dose giusta.
Il medico allora gli chiede preoccupatissimo: - E poi cosa è successo?
E la signora: - Caro dottore, non sono trascorsi che pochi minuti dopo che lui ha bevuto il bicchiere di vino dove avevo sciolto le pastiglie che mio marito si è alzato dal tavolo, mi ha sdraiato sul tavolo e mi ha preso con un impeto che non aveva mai avuto e così abbiamo fatto l` amore per due ore ininterrotte!!.
Allora il medico chiede alla donna: - Allora è andato tutto bene. Perciò, di cosa si lamenta? Non è quello che voleva?
E la signora: - Certo che sono contenta della prestazione sessuale di mio marito, ma sapesse che brutta figura che abbiamo fatto..... al ristorante!!!

Lui disse: - Usi il reggiseno? Ma se non hai niente da metterci dentro...
Lei rispose: - Anche tu usi gli slip...

Lui disse: - Proviamo a cambiare posizione stasera?
Lei rispose: - Che bella idea! Tu stiri e io mi stendo sul divano e dormo!

Perché le donne sposate pesano di più di quelle single?
Le donne single arrivano a casa, guardano cosa c`è in frigo e vanno a letto!
Le donne sposate arrivano a casa, guardano cosa c`è a letto e vanno al frigo!

Sono passati alcuni anni da quando Betty ha perso il marito e non l`ha ancora dimenticato: cio` l`ha portata ad una forte depressione. Per farle superare il lungo momento critico la figlia le presenta un distinto signore che lei comincia a frequentare.
Dopo qualche settimana i due sembrano piacersi a vicenda, finche` l`uomo la invita finalmente a passare un week-end da soli in una sua casa di montagna.
Lei accetta e la prima notte lui si spoglia del tutto nudo, mentre lei si presenta nuda, ma con un paio di mutandine nere.
Lui la guarda e le chiede: - Perche` le mutandine?``.
E lei: - Il mio seno e il mio corpo sono a tua disposizione, ma la` sotto io sono ancora in lutto.
L`uomo capisce che per quella notte non c`e` niente da fare.
La notte successiva la scena e` la stessa: lei nuda con le mutandine nere e lui completamente nudo, ma in erezione e con un preservativo nero.
Lei lo guarda e gli chiede: - Che cos`e` quel preservativo nero?
Lui: - Vorrei venire a porgere le mie condoglianze.

Un tizio telefona all`ufficio del suo avvocato e dice: - Vorrei parlare coll`avvocato.
La segretaria risponde: - Sono desolata, ma l`avvocato e` morto la settimana scorsa`.
Il giorno dopo il tizio richiama e fa la stessa domanda.
La segretaria risponde: - Come le ho gia` detto ieri, l`avvocato e` morto una settimana fa.
Il giorno seguente il tizio ritelefona allo studio e chiede di parlare coll`avvocato.
La segretaria, che ne ha abbastanza di questo tizio e le sue telefonate, gli dice: -Le ho gia` detto diverse volte che l`avvocato e` morto una settimana fa! Vuol dirmi perche` continua a telefonarmi?.
E lui: - Perche` la notizia mi fa enorme piacere.

Una giovane coppia di meridionali, passeggia in galleria in centro a Milano.
Lei, incinta, dice al marito: - Mi piacerebbe dare a nostru figliu un nome da vero malanese!!No i soliti Turiddu, Caloggero o Salvatore.
Il marito decide così di chiedere consiglio a un distinto signore seduto ad un tavolo di un bar.
- Mi scusasse signò, voi che siete di Melano, che nome mi consiglerebbe per il mio futuro figliu?
Il distinto signore gentilmente si alza e con tono gentile risponde: - Senza dubbio un nome da milanese potrebbe essere Walter.
- Miii!! Bellissimo è! Ma pecchè proppio Walter?
- Vedete, quando sarà piccolo vostro figlio chiameranno Walterin, ma quando sarà grande lo chiameranno WALTERUUNN!!

Un bel giorno mio marito, alle prese con i lavori di casa, decide di lavarsi da solo la maglietta. Alcuni secondi dopo aver messo piede nella lavanderia, urla:
- Quale programma devo impostare sulla lavatrice?
- Dipende... cosa c'è scritto sulla maglietta?
- University of Oklahoma.

La sera, a letto.
Lui:
- Farò di te la donna più felice del mondo!
Lei:
- Mi mancherai!

Jack, uscendo dalla doccia, dice alla moglie:
- Fa troppo caldo oggi per vestirsi. Tesoro, cosa credi che direbbero i vicini se andassi a tagliare l'erba così come mamma m'ha fatto?
- Probabilmente, che ti ho sposato per i tuoi soldi...

Lui:
- Che ne dici, cambiamo posizione stasera?
Lei:
- Ottima idea... tu ti metti davanti all'asse da sti ro, mentre io mi sto sul divano e scoreggio!

- Come chiameresti un uomo intelligente, bello e sensibile?
- Una leggenda metropolitana.

PREGHIERA
Dio, mio Signore, Ti prego, dammi la SAGGEZZA per poter comprendere il mio uomo; l'AMORE per poterlo perdonare; e la PAZIENZA per sopportare i suoi umori. Perchè, o mio Signore, se ti chiedessi la FORZA, lo ammazzerei di botte! AMEN

- Come chiameresti un uomo in manette?
- Affidabile.

- Cosa significa quando un uomo che si trova nel tuo letto, respira a fatica ed esclama il tuo nome?
- Che non hai tenuto il cuscino premuto per il tempo necessario.

- Come puoi impedire a tuo marito di leggere le tue e-mail?
- Rinominando la cartella della posta.
- Come?
- "Manuale d'istruzione"!

Una donna dal dottore:
- Dottore, ho un problema. Ogni volta che mio marito fa all'amore con me quando raggiunge l'orgasmo fa un urlo spaventoso!
- Ma non mi sembra un gran problema...
- Sì, ma mi sveglia!

Un giovane ragazzo entra in una farmacia e dice al farmacista:
- Buongiorno, mi dia un preservativo. La mia ragazza mi ha invitato a cena stasera e credo che si aspetti qualcosa da me.
Il farmacista gli dà il preservativo e quando sta per uscire, il ragazzo si gira e dice:
- Me ne dia un altro, perché la sorella della mia ragazza, che è molto carina, anche lei accavalla sempre le gambe in maniera provocante quando mi vede e credo che si aspetti qualcosa da me.
Il farmacista gli dà un secondo preservativo e quando sta per uscire il ragazzo si gira e dice:
- Me ne dia ancora un altro perché la madre della mia fidanzata non è niente male e quando mi vede, fa sempre delle allusioni... Siccome mi invita a cena, credo si aspetti qualcosa da me.
Alla cena, il ragazzo è seduto con la ragazza alla sua sinistra, la sorella a destra e la madre di fronte. Quando arriva il padre, il ragazzo abbassa la testa e comincia a pregare:
- Signore, benedici questa cena, grazie per quello che ci dai... bla bla bla...
Dopo un minuto il ragazzo sta ancora pregando:
- Grazie signore per la tua bontà... bla bla bla...
Passano ancora dieci minuti e il ragazzo sta sempre pregando con la testa abbassata. Si guardano tutti molto sorpresi e la fidanzata è ancora più sorpresa degli altri. Si avvicina al ragazzo e gli dice nell'orecchio:
- Non sapevo che fossi così credente!
E lui risponde:
- E io non sapevo che tuo padre fosse farmacista...

Un ateo stava facendo una passeggiata nella foresta.
- Che alberi maestosi! Che fiumi impetuosi! Che begli animali! - si diceva.
Mentre camminava lungo il fiume senti un movimento tra i cespugli dietro di sè. Si volto per dare un'occhiata e vide un grizzly di 3 metri che lo caricava. Si mise a correre più velocemente che poteva su per il sentiero. Guardò sopra la sua spalla e vide che l'orso si avvicinava sempre di più. Guardò ancora e vide che l'orso era sempre più vicino. Il suo cuore pompava freneticamente e cercava di correre ancora più veloce. Inciampò e cadde a terra. Rotolò per cercare di tirarsi su ma vide che l'orso era proprio sopra di lui, avendolo raggiunto con la sua zampa sinistra e alzando la destra per colpirlo. In quell'istante l' ateo gridò:
- Mio Dio!!!
Il tempo si fermò. L'orso si congelò. La foresta era silenziosa. Mentre una luce abbagliante brillava sull'uomo, una voce venne fuori dal cielo:
- Hai negato la mia esistenza per tutti questi anni, insegnato ad altri che non esisto e addirittura attribuito il creato ad un incidente cosmico. Ti aspetti che ti aiuti in questa circostanza? Devo considerarti un credente?
L'ateo guardò dritto verso la luce:
- Sarebbe ipocrita da parte mia chiederti all'improvviso di considerarmi cristiano ora, ma forse puoi rendere cristiano l'orso?
- Molto bene... - rispose la voce.
La luce se ne andò. I suoni della foresta ricominciarono. L'orso abbassò la sua zampa destra, accostò insieme entrambe le zampe, abbasso il capo e disse:
- Signore, benedici questo cibo che sto per ricevere e per il quale ti sono molto grato...

Ciro e' un napoletano povero, che vive in una piccola soffitta a Milano.
Un brutto giorno il suo alloggio prende fuoco: "San Gennaro, San Gennaro, aiutami tu!".
E infatti arriva San Gennaro: "Ciro, se vuoi salvarti buttati dalla finestra, e io faro' in modo di farti atterrare sano e salvo".
E Ciro: "San Gennaro, ma siete sicuro?".
"Non ti fidi forse di me?".
"San Gennaro, se lo dite voi, io vi credo".
E cosi' dicendo si butta, ma finisce sfracellato al suolo.
Arrivato in Paradiso, Ciro viene accolto da San Pietro: "Dunque, Ciro, ma tu dovevi arrivare tra 25 anni! Come mai sei gia' qui!".
E Ciro: "E' colpa di San Gennaro: la mia casa ha preso fuoco, e' arrivato lui e mi ha detto di buttarmi dalla finestra.
Io gli ho dato retta e cosi' sono finito qui".
E San Pietro: "Chi e' stato? San Gennaro? Sei sicuro?". "Cosi' lui mi ha detto".
San Pietro gli chiede se saprebbe riconoscerlo e Ciro cosi' segue San Pietro al banchetto dove ci sono tutti i Santi del Paradiso.
San Pietro gli chiede di indicargli San Gennaro.
Ciro scruta bene, e poi ne riconosce uno, seminascosto in un angolino: "Eccolo, e' lui!".
San Pietro va da lui e gli dice: "Allora, Sant'Ambrogio, la vuoi smettere di fare scherzi a tutti i terroni che trovi a Milano?".

In un casino di Amburgo (donne in vetrina) gli affari vanno bene e la Maitresse decide di portare le ragazze ad una gita. Però una deve restare per assicurare il servizio. Il pullman parte e tanti saluti. Al ritorno la Maitresse domanda:
- C'è stato da fare?
La ragazza rimasta dice:
- Non appena partite voi è arrivato un pullman di marinai polacchi!
La Maitrresse:
- Non li avrai lasciati andare?!?
- Ma no! Ne ho sistemato uno per stanza e io sono corsa da una stanza all'altra per soddisfarli tutti!
- Poverina, chissà come ti faranno male i piedi...

Al termine del corso di paracadutismo, la recluta Esposito, spaventata dall'imminente lancio, chiede all'istruttore:
- Serge'... che succede si 'o paracadute non s'arape?
L'istruttore, quindi, per l'ennesima volta spiega che oltre alla normale cordicella di sgancio, c'è anche un fibbia sulla schiena, che va eventualmente slacciata per consentire l'apertura del paracadute e che, ovviamente, sul terreno troverà una camionetta che lo riporterà al campo base. Ma Esposito, oramai preda della paura, insiste:
- E se 'a fibbia non funziona?
- Ora basta! - dice l'istruttore - Questo caso è rarissimo, ma se si verifica, c'è una terza cordicella, proprio sull'addome, che va tirata per atterrare in tutta sicurezza ed essere prelevati dalla camionetta per il ritorno al campo.
Esposito, dunque, momentaneamente tranquilli zzato, si riproduce però nel suo repertorio di panico al momento del lancio.
Tanto che l'istruttore deve necessariamente spingerlo nel vuoto. Così il poverino si trova alle prese con tutte le cordicelle del suo paracadute. Tirata la prima, il paracadute non si apre... Sganciata la fibbia posteriore, il paracadute non si apre... tirata la cordicella sull'addome il paracadute non si apre! Esposito nel panico più totale, esclama:
- Quanto so' sfurtunato... vuò verè che arrivo abbascio e nun trovo manco 'a camionetta?

Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare a ttenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
- Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?

Un signore entra in un supermercato con suo figlio di 8 anni.Passano davanti al reparto dei preservativi e il bambino chiede:"Cosa sono questi papà?"Prontamente il papà risponde:"Questi si chiamano preservativi e li usano gli uomini x fare sesso sicuro."
"Oh,capisco"replica il bambino"Si,ne ho sentito parlare a scuola alla lezione sulla salute."Poi allunga la manina e prende una confezione da 3 a chiede:"Xchè ce ne sono 3 in questa scatola?"Ed il papà risponde:"Xchè quella scatola è x i ragazzi delle superiori,UNOx il venerdì,UNO x il sabato e UNO x la domenica." "Fico" esclama il bambino,poi nota una scatola da 6 e chiede:"Allora x chi sono quelli?" "Quelli sono x gli universitari,DUE x il venerdì,DUE x il sabato,DUE x la domenica." "WOW" esclama il ragazzo "Allora chi usa questi?" chiede prendendo la scatola da 12! Con un sigh ed una lacrima negli occhi il papà risponde:" Questi sono x gli uomini sposati,UNO x gennaio,UNO x febbraio,UNO x marzo....."

Poco prima di Natale nell'Ufficio Postale di un paesino gli impiegati trovano nella cassetta una lettera con la scritta "Per Babbo Natale". Decidono di aprirla e di leggerla: "Caro Babbo Natale, sono un bimbo di 7 anni di nome Marco e vorrei chiederti un regalo. La mia famiglia è povera, perciò invece di giocattoli ti chiedo di inviarmi un milione di lire, così anche noi possiamo passare le Feste con gioia". Gli impiegati della posta, commossi, fanno una colletta e, raggiunta la cifra di 500.000 Lire, la spediscono all'indirizzo del povero bambino. L'anno successivo, nello stesso periodo, nello stesso Ufficio Postale, gli impiegati trovano un'altra busta "Per Babbo Natale". La aprono e leggono: "Caro Babbo Natale, sono Marco, il bimbo che ti ha scritto l'anno scorso. Vorrei chiederti lo stesso regalo, un milione di lire. Grazie per aver esaudito il mio desiderio lo scorso anno, ma quest'anno mandami un assegno non trasferibile, perché l'altra volta quei ladri delle poste m'hanno fregato mezzo milione "

- Sai cosa pensa un cane quando vede un albero di Natale?
- Ah! Finalmente... hanno messo la luce nel bagno!

- Perché Gesù Cristo a Natale è fra San Giuseppe e la Madonna, invece a Pasqua è fra i due ladroni?
- Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!

Dallo psicanalista:
- Ho sognato che, in una bella giornata di primavera, correvo felice in un prato pieno di fiori colorati, inseguendo una farfalla.
- Evidente simbologia che denota una sessualità distorta e perversa, non scevra da una marcata pulsione omosessuale! Vada avanti...
E il paziente continuando:
- Ritengo a questo punto del tutto trascurabile il particolare che mi scopavo la farfalla...

La professoressa di chimica dopo le vacanze di Natale:
- Con gli "ioni" vi ho lasciato... e cogli ioni vi ritrovo!!!

La moglie trova un bigliettino con scritto il nome di una donna nella giacca del marito. Alla sera, come il marito mette piede in casa, la moglie gli sferra una padellata in testa.
Il marito:
- Uhè, Marì, ma che fai? Si 'isciuta pazz'?
- Ah i so' pazz'?!? Agg' truvato nù bigliett' ind a' giacca!
Il marito, elaborando velocemente:
- Ma no, Marì, che bai penzann! E' o nomme dò cavallo che io e l'amici miei avimme fatt' na scommessa... mica e' na femmena!
La moglie dispiaciuta:
- Ah scusa Pasquà, nun vuleve... ò sai comm'è a' gelosia!
Il giorno dopo il marito torna a casa, apre la porta e subito dopo gli arriva un'altra padellata in testa.
- Marì, nata vota?! Ma mo, che e' succiess?
- PASQUA', T'HA TELEFUNAT' O CAVALL!

Un rappresentante giunge nell'unico albergo di un paesino di campagna a mezzanotte passata, stanco morto. Il portiere gli comunica però che le stanze sono tutte occupate. Il rappresentante allora gli allunga 50 euro sotto banco e gli chiede per favore di trovargli comunque una sistemazione. Il portiere gli dice:
- Beh, in effetti un posticino ci sarebbe, però dovrebbe adattarsi a dormire in un letto matrimoniale assieme al cuoco, il quale russa come un mantice!
Il rappresentante è talmente stanco che accetta la sistemazione. Appena arriva in camera si spoglia, entra nel letto dove il cuoco sta dormendo a pancia in giù, lo scopre, gli abbassa le mutande e gli schiocca un sonoro bacio sul culo. La mattina dopo appena scende per la colazione il portiere gli chiede:
- Allora, come ha dormito? Le ha dato fastidio il russare del cuoco?
Il rappresentante:
- Ah, guardi, io ho dormito benissimo; il cuoco però è stato tutta la notte sveglio con gli occhi spalancati!!!

C'è una famiglia normale e molto rispettosa e timorata di Dio, finché un giorno la bambina di 10 anni dice:
- Non sono più Vergine!
Un silenzio sepolcrale scende nella casa! E cominciano i rimproveri reciproci:
Il padre alla madre:
- Tu, donna di strada, troia, baldracca! Tu ti vesti come una puttana e ti trucchi che sembri una maiala in calore! Per non parlare del lessico: dici sempre parolacce davanti alla bambina!
Il papà alla figlia di 20 anni:
- E tu, sgualdrina! Trombi con quel capellone sul divano ogni volta che usciamo! E tutto davanti alla bambina! L'altro giorno ho anche trovato tracce di sperma sul cuscino dove mi siedo. Per non parlare del vibratore che tieni nel cassetto! Non credere che non l'abbia visto eeehhh!
La madre al padre:
- Un momento! Proprio tu ti scaldi tanto!
Proprio tu che spendi metà dello stipendio in puttane e le saluti davanti alla porta di casa... e tutto davanti alla bambina! Ogni venerdì sera hai il colletto sporco di rossetto e da quando abbiamo la TV via satellite non vedi altra cosa che non siano pellicole porno! Tutto davanti alla bambina!
Per non parlare di quella troia della tua segretaria che ti fa le pompe e che ogni tanto telefona qui con la voce d'angelo a volte parlando anche con la bambina!
La madre molto comprensiva e con le lacrime agli occhi si rivolge alla bambina e le chiede:
- Però come ti è successo? Fu anale o vaginale? Ti hanno violentato o sei tu che hai deciso di sbatterti un tuo compagno di classe?
La bambina molto sorpresa risponde:
- No mamma! E' che la maestra mi ha cambiato il ruolo alla recita di Natale! Sarò Pastorella...

Due bionde vanno in un bosco per cercare un albero di Natale. Dopo due ore di intense ricerche una dice all'altra:
- Ora basta, il prossimo albero che vediamo lo prendiamo, che abbia le palle o no!

Cercasi Human Resources Manager For Professional High School (bidello per istituto tecnico). Al candidato sono richieste competenze pregresse nel campo del Corridor Controlling, della Bathrooms Bonification e della Food and Drugs Administration. Si richiede conoscenza approfondita della stampa specialistica (Gazzetta dello Sport, Stadio, Cronaca Vera ecc.) Al ruolo primario si aggiunge anche l'incarico di Sales Manager per il settore Bakery and Soft Drinks (vendita schiacciatine e sprait). Remunerazione base con integrazione di Stock Option (possibilità di andarsi a fare un cognacchino al bar se il casino lo permette). Sono requisiti preferenziali la conoscenza delle lingue magrebine e il porto d'armi.
===========
Dinamica società che sviluppa ambienti integrati per l'E-Commerce Mobility cerca Key&Doors Manager (portiere) per il suo dipartimento Logistic. Il K&DM lavorerà in staff con il Car Layout Advisor (posteggiatore) e risponderà direttamente al Condominium Administrator. Time consumers astenersi!
===========
Azienda in forte crescita con data center nell'India centrale cerca Workforce Integration Manager (guardiano dei programmatori extracomunitari) con provata esperienza di valorizzazione delle risorse umane. È richiesta esperienza nell'uso di metodologie Stick and Carrot (bastone e carota) e/o Master in SEC (Sistemi di Elusione Contributiva). Inviare curriculum vergato a mano.
===========
Società assistenza telefonica clienti cerca un Excuse Diversification Manager (contaballe) per il suo Call Center, con spiccate attitudini alle customer-relationships. Costituiscono titolo preferenziale:
- esperienza settore assicurativo;
- falsa laurea in psicologia;
- conoscenza intima dell'Amministratore Delegato.
===========
Primario Internet-Café cerca Cheese  Distribution Le ader (CDL). Il candidato ideale, opera in stretta collaborazione con lo SCD (Spaghetti Cooking Departement) per cospargere i piatti con il grana. Costituisce fondamentale prerequisito esperienza precedente nel settore della semina o distribuzione di mangime ai piccioni nel parco.
===========
Principale operatore del settore telecomunicazioni cerca un Main Competitor Sputtaner (MCS). L'MCS avvicina i clienti della concorrenza e parla male dei loro attuali fornitori. Il candidato ideale ha esperienze di call center, spionaggio industriale e/o vendita del Colosseo. Costituisce titolo preferenziale la disponibilità al suicidio se scoperti.

Una donna spesso riceve il suo amante in casa durante la giornata quando il marito è a lavorare, senza sapere che il figlioletto di 9 anni si nasconde nell'armadio
Un giorno il marito rientra improvvisamente e la donna nasconde nell'armadio l'amante che viene così a trovarsi con il bimbetto.
Il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!"
E l'uomo, preso alla sprovvista: "Eh, sì..."
Bimbetto: "Io ho una mazza da baseball!"
L'uomo: "Bene, che bello..."
Bimbetto: "Vorresti comprarla?"
L'uomo: "No, grazie."
Bimbetto: "Lì fuori c'è il mio papà..."
L'uomo: "Ok, quanto vuoi per la tua mazza da baseball?"
Bimbetto: "750 euro"
Qualche giorno dopo il bimbetto si ritrova nuovamente nell'armadio con l'amante della madre. Di nuovo, dice: "Com'è buio qua dentro!" E l'uomo: "Eh, sì..."
Bimbetto: "Io ho un guanto da baseball!"
L'uomo, memore della volta prima, chiede subito: "Quanto vuoi per il guanto?"
Bimbetto: "250 euro"
L'uomo: "Va bene...!"
Giorni dopo il padre dice al bimbetto: "Prendi il tuo guanto e la tua mazza che andiamo al parco a fare qualche lancio!"
E il bimbetto: "Non li ho più, li ho venduti!"
Il padre: "Come li hai venduti? E quanto ti sei fatto dare?!" Il
Bimbetto, tutto fiero: "Mille euro!" Il padre: "Ah, quello che hai fatto non è bello! Non si vendono le proprie cose per un prezzo così alto agli amici; è molto più di quello che li ho pagati io quando te li ho regalati!
Ora andremo insieme in chiesa e ti confesserai"
Vanno in chiesa e il padre accompagna il bimbetto al confessionale, lo fa entrare e gli chiude la porticina. Subito il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!" E il prete: "Non ricominciamo, eh!..."
 

Una coppia decide di passare le ferie in una spiaggia dei Caraibi, nello stesso hotel dove passarono la luna di miele 20 anni prima.
Però, per problemi di lavoro, la moglie non può accompagnare subito il marito, l'avrebbe raggiunto alcuni giorni dopo.
Quando l'uomo arriva, entra nella camera dell 'hotel e vede che c'è un computer con l'accesso a internet.
Decide allora di inviare una e-mail a sua moglie, ma sbaglia una lettera dell'indirizzo e, senza accorgersi, la manda ad un altro indirizzo...
La e-mail viene ricevuta da una vedova che stava rientrando dal funerale di suo marito e che decide di vedere i messaggi ricevuti.
Suo figlio, entrando in casa poco dopo, vede sua madre svenuta davanti al computer e sul video vede la e-mail che lei stava leggendo:
"Cara sposa: Sono arrivato, tutto bene. Probabilmente ti sorprenderai di ricevere mie notizie per e-mail, ma adesso anche qui hanno il computer ed
è possibile inviare messaggi alle persone care.
Appena arrivato mi sono assicurato che fosse tutto a posto anche per te quando arriverai venerdì prossimo...
Ho molto desiderio di rivederti e spero che il tuo viaggio sia tranquillo come lo è stato il mio.
*NB: Non portare molti vestiti, perchè qui fa un caldo infernale..."*

Un cavallo depresso si sdraia e non vuole più saperne di rialzarsi. Il fattore disperato, dopo aver provato di tutto, chiama il veterinario. Questi, arrivato in loco, visita l'animale e dice al fattore: "Casi così sono gravi; l'unica è provare per un paio di giorni a dargli queste pillole: Se non reagisce sarà necessario abbatterlo".
Il maiale ha sentito tutto e corre dal cavallo:
"Alzati, alzati, altrimenti butta male!!!"
Ma il cavallo non reagisce e gira la testa di lato.
Il secondo giorno il veterinario torna e somministra nuovamente le pillole, dicendo poi al fattore "Non reagisce:
aspettiamo ancora un po', ma credo non ci sia alcunchè¨ da fare."
Il maiale ha sentito tu tto e corre ancora dal cavallo "Devi ASSOLUTAMENTE reagire: guarda che altrimenti sono guai!!!".
Ma il cavallo niente.
Il terzo giorno il veterinario verifica l'assenza di progressi e, rivolto al fattore: "Dammi la carabina: è ora di abbattere quella povera bestia."
Il maiale corre disperato dal cavallo:
Devi reagire, è l'ultima occasione, ti prego, stanno per ammazzarti!!!"
Il cavallo allora si alza di scatto e comincia a correre, saltare gli ostacoli ed accennare passi di danza.
Il fattore è felicissimo e rivolto al veterinario gli dice:
"Grazie...Grazie!!! Lei è un medico meraviglioso, ha fatto un miracolo! Dobbiamo assolutamente fare una grande festa: Su, presto, ammazziamo il maiale!!!"
Morale Zen: FATTI SEMPRE I CAZZI TUOI!!!!!

Una vecchietta sull'ottantina, comunque ancora piuttosto frizzante, entra in farmacia:
- Buongiorno signore, avete dell'aspirina?
- Sì, certamente
- Antidolorifici ne avete?
- Sì
- E gli antireumatici?
- Certo!
- Avete del Viagra?
- Sì, ma serve la ricetta del medico.
- Gel per le emorroidi?
- Naturalmente...
- Lenitivi per il fegato?
- Nessun problema... ma...
- Antidepressivi?
- Certo, ma non senza ricetta!
- Sonniferi?
- Idem come sopra: serve la ricetta!!
- Qualcosa per aiutare la memoria?
- Si, abbiamo anche questo...
- Pannolini per incontinenti?
- Certamente, sono là...
- E avete...
- Senta signora, questa è una delle migliori farmacie della città, offriamo tutti i servizi migliori. Cosa le serve esattamente?
- Ecco, a fine mese sposerò Alberto, che ha 95 anni: volevamo sapere se possiamo lasciare la nostra lista nozze qui!

Un italiano in Francia sta consumando il suo "petit déjeuner" (caffè,croissant, pane, burro e marmellata), quando un francese, masticando la sua immancabile gomma, si siede accanto a lui.
L'italiano lo ignora vistosamente, ma nonostante tutto, il francese l'apostrofa:
"Voi il pane lo mangiate tutto?"
L'italiano risponde sorpreso: "Certamente."
Il francese fa un bel palloncino con la gomma:
"Noi No. In Francia noi mangiamo solo la mollica. La crosta la raccogliamo in un contenitore, la ricicliamo, la trasformiamo in croissant e la vendiamo in Italia."
prosegue con una smorfietta insolente.
L'italiano resta in silenzio.
Il francese insiste: "Ci mette la marmellata, sul pane?"
L'italiano,con un sospiro paziente: "Certamente."
Il francese, rigirando la gomma tra i denti e ridacchiando, fa:
"Noi No!In Francia a colazione noi mangiamo la frutta fresca, mettiamo tutte le bucce e gli scarti in un contenitore, li ricicliamo, ne facciamo marmellata e li vendiamo in Italia.."
L'italiano allora, guardandolo bene in faccia, chiede:
"Voi francesi fate sesso?"
Risposta: "Ma certo!anche più di voi", con un gran sorriso".
"E cosa fate coi preservativi usati?" prosegue l'italiano.
"Li gettiamo via, naturalmente."
"Noi no" conclude l'italiano. "In Italia, li mettiamo in un contenitore, li ricicliamo, li trasformiamo in gomma da masticare e li vendiamo in Francia".

Antiche cerimonie religiose
Tutti gli anni da più di 2.000 anni, il giorno di Natale il Rabbino capo di Roma chiede udienza al Papa. Quando è davanti al Papa, gli porge una lettera chiusa, il Papa prende la lettera, la guarda, la rigira e la restituisce al Rabbino capo. Questa cerimonia va avanti da più di 2.000 anni.
Cambia il Rabbino capo ed il vecchio istruisce il successore su questa procedura. Combinazione, muore il vecchio Papa ed il nuovo viene istruito dai suoi segretari su questa procedura.
Per cui il nuovo Rabbino capo di Roma chiede udienza al nuovo Papa per il giorno di Natale, quando è davanti a Lui, gli consegna la famosa lettera dicendo:
- I miei predecessori mi hanno istruito nel consegnarLe questa lettera.
Il Papa prende la lettera, la guarda, la gira e dice a sua volta:
- I miei segretari mi hanno istruito sulla cerimonia.
E ritorna la lettera al Rabbino capo. Ma tutti e due si confessano:
- Ma non siete curioso di sapere cosa ci sarà mai dentro questa lettera? Apriamola!
Detto fatto, aprono la busta e prendono il contenuto della lettera, e dentro trovano...
IL CONTO DELL'ULTIMA CENA!!!

Frate John entrò nel Monastero del Silenzio ed il Superiore gli disse:
- Fratello, questo è un monastero silenzioso. Tu qui sei il benvenuto. Puoi rimanerci finché vuoi, ma non devi parlare finché non te ne do io il permesso!
Frate John visse nel monastero un anno intero prima che il suo Superiore gli dicesse:
- Fratello John, tu sei qui da un anno ormai. Ora puoi dire due parole!
Frate John rispose:
- Letto duro.
- Mi dispiace sentirti dire ciò. - disse il Superiore - Ti daremo subito un letto migliore.
L'anno seguente Frate John fu chiamato nuovamente dal Superiore:
- Oggi puoi dire altre due parole, frate John.
- Cibo freddo.
Disse frate John e il Superiore gli assicurò che in futuro il cibo sarebbe stato migliore.
Al suo terzo anniversario al monastero, il Superiore chiamò nuovamente frate John nel suo ufficio:
- Puoi dire due parole, oggi.
- Vado via. - disse Frate John.
- E' meglio. - commentò il superiore - Da quando sei qui non hai fatto altro che lamentarti!
 

Polonia, 1942: le S.S. piombano in piazza e organizzano una retata. Un giovane prete riesce a fuggire, subito inseguito da un altrettanto giovane nazista. Ad un certo punto il fuggitivo si trova davanti un muro, è spacciato! Il soldato prende la mira e sta per fare fuoco, ma all'improvviso, dal cielo plumbeo, il Signore interviene con voce tonante:
- FERMO! NON OSARE SPARARE! QUESTO GIOVANE POLACCO UN GIORNO SARA' PAPA!
Perplesso, il tedesco risponde:
- Va bene Signore... ma io?
- Tu... tu... tu... tu dopo!
 
IL MARITO PERFETTO
Un gruppo di uomini si trova nello spogliatoio di un golf club. Un cellulare su una panca squilla e uno dei membri del club risponde attivando il vivavoce. Tutti gli altri si fermano ad ascoltare.
Lui:
- Pronto?
- Tesoro, sono io. Sei al club?
- Si.
- Sono al centro commerciale e ho trovato una giacca di pelle carinissima a 1000 euro. Sei d'accordo se la prendo?
- Certo cara, comprala se proprio ti piace tanto.
- Sono passata prima all'autosalone della BMW ed il gestore mi ha mostrato i nuovi modelli del 2006. C'è un modello che mi piace veramente...
- Quanto costa, cara?
Lei, tentennando:
- 70.000 euro...
- OK, ma per quel prezzo voglio anche tutti gli optionals!
- Fantastico caro! Ah, e ancora una cosa... la casa che volevo l'anno scorso è d i nuovo in vendita. Chiedono solo 1.350.000 euro!
- Va bene, fagli un'offerta di 1.300.000. Probabilmente accetteranno. Altrimenti gli daremo gli altri
50.000, per quel prezzo mi pare comunque un bell'affare.
- OK. Ci vediamo piu' tardi! Ti amo da impazzire!!!
- Ciao, anch'io ti amo tanto.
L'uomo riattacca. Gli altri lo fissano increduli, senza parole... a questo punto lui sorride e chiede:
- Sapete per caso di chi cazzo è questo cellulare?

Una giovane mogliettina riceve in casa un carissimo amico del marito con il quale intrattiene una rovente relazione da circa un anno. Dopo aver fatto l'amore stanno chiacchierando abbracciati a letto quando suona il telefono. La donna risponde:
- Ma sì, certo! Sono contenta per te... bene divertiti... davvero? Ma è grandioso! Ciao! Ciao!
Incuriosito l'amante che ha ascoltato solo parte della conversazione chiede:
- Chi era?
- Oh... era mio marito dalla barca...
- E che ti ha detto?
- Mi raccontava quanto si sta divertendo a pescare con te!

Un tizio, finito il turno di lavoro, va a comprare un completino da neonato e torna a casa tutto contento. Entrato in casa trova in bagno un ragazzo tutto nudo che si sta facendo la barba. Allora va in camera da letto e dice alla moglie:
- Cara, che cosa intendevi dire stamattina quando mi hai detto che d'ora in poi non saremmo più stati in due?

Un uomo, in punto di morte, chiede implorante alla moglie:
- Ora che sto per morire, puoi almeno dirmi tutta la verità... Qualche volta mi hai tradito, vero?
La moglie arrossisce, ma non risponde. E l'uomo:
- Ti prego, dimmi la verità, tanto sto per morire...
E la moglie, timidamente:
- Già, e se poi non muori più?

Una donna sul letto di morte si rivolge al marito consigliandolo di risposarsi presto dopo la sua morte. Il marito dice le risponde che è d'accordo.
La donna dice:
- Così potrai portare la tua nuova moglie in casa e le potrai dare i miei gioielli.
Ed il marito:
- Certo, cara!
La moglie continua:
- E le potrai dare anche la mia auto!
- Certamente, cara!
- E le potrai dare tutti i miei vestiti!
- No! Non penso che sia possibile! Vedi, tu hai la taglia 50 e lei la 42

Un uomo decide di passare un bel pomeriggio con la segretaria. La porta fuori a pranzo e poi a casa di Lei. Dopo tre ore di sesso scatenato l'uomo si reca in bagno e nota con orrore che la sua segretaria le ha lasciato un vistoso succhiotto sul collo. Disperato pensa come potersi giustificare con la moglie. Arriva a casa e gli si fa incontro il cane per fargli le feste. L'uomo allora coglie la palla al balzo e finge di lottare con il cane stesso. Dopo un pò si alza e dice alla moglie:
- Guarda, cara, cosa mi ha fatto il cane al collo! - mostrandole il succhiotto.
E lei, aprendosi la camicetta:
- Cavolo, guarda cosa mi ha fatto alle tette!!!

Alla facoltà di Fisica, un professore - per liberare la facoltà da tutti quegli studenti fuori corso parcheggiati lì da anni - ha deciso di promuovere tutti facendo degli esami facilissimi con una sola domanda semplice semplice.
Al primo studente chiede:
- E' più veloce il suono o la luce?
Risposta dello studente:
- Il suono...
Il professore:
- Sbagliato. Ma come le salta in mente?!?
- Eh, quando accendo la tivù, sento prima il suono e dopo vedo l'immagine!
- Bocciato. Avanti il prossimo!
Stessa domanda, ma stavolta la risposta è:
- La luce!
- Giusto, però mi motivi la Sua risposta...
- Eh, quando accendo la radio, vedo prima la lucetta e dopo sento la musica!
Il professore si morde le mani per tranquillizzarsi, poi decide di effettuare un nuovo tentativo. Stessa doman da ad un altro studente:
- Mi dica, è più veloce la luce o il suono?
Il ragazzo, pensandoci un po':
- La luce...
Il professore è perplesso e chiede:
- Mi saprebbe spiegare perché?
- Certo professore. Durante il temporale si vede prima il lampo e poi si sente il tuono!
Il professore, fiducioso:
- Si, giusto! Ma, in particolare, da cosa dipende?
- Dal fatto che gli occhi sono posizionati più avanti rispetto alle orecchie!!!

Una donna muore e arriva in paradiso. Mentre aspetta in file davanti a San Pietro ode delle urla e dei lamenti terribili. Questo la disturba decisamente e quindi decide di di rivolgersi al Santo per sapere cosa sta succedendo. Pietro candidamente risponde:
- Ah, non è niente. E' la donna prima di lei in fila... le stanno trapanando dei buchi nella schiena per mettere le ali...
La donna è un po' scioccata dalla risposta e si fa scura in volto quando sente delle altre urla e vede del sangue schizzare fuori da una stanza. Impaurita chiede spiegazioni a San Pietro che risponde:
- Niente di grave, ora le stanno trapanando un buco in testa per mettere l'aureola...
La donna, ora terrorizzata, esclama:
- Mi scusi San Pietro, ma proprio non me la sento. Se lei potesse mettere una buona parola, preferirei since ramente andare all'inferno!
Il Santo, cercando di farle cambiare idea:
- Ma è sicura? E' un posto terribile! Lì finirà stuprata e sodomizzata tutti i giorni!!!
La donna tranquillamente risponde:
- D'accordo, ma per quello ho già i buchi...

In una strada buia un uomo ed una donna sono in macchina che scopano allegramente. Dopo la prima, la donna chiede all'uomo di farne un'altra. Lui l'accontenta, ma evidentemente alla donna non basta. E così che si fanno anche la terza. Lei ne vuole ancora e ancora... non è mai soddisfatta, pretende di farlo una quarta volta. L'uomo, esausto, le risponde:
- Mi devo prima riprendere un attimo, posso?
E così dicendo, esce dalla macchina. Lì vicino, sotto un lampione, c'è un tizio che sta cambiando una ruota alla sua auto. Il nostro amico gli dice:
- Ascolta, c'ho questa troia insaziabile in macchina che non mi da tregua, me la sono scopata già tre volte ma lo vuole ancora. E io non ce la faccio più! Non è che te ne occuperesti tu ed io in cambio ti sostituisco la ruota? Tanto è tutto buio in macchina e non se ne ac corge...
Al tizio non pare vero, una scopata trasgressiva con una sconosciuta. Così si infila di volata nella macchina buia. Poco dopo passa una volante della polizia e, vedendo il trambusto, si ferma per fare dei controlli. Un poliziotto scende e si avvicina alla macchina, illumina l'interno con una torcia e, bussando sul finestrino, chiede all'uomo:
- Cosa state facendo?
- Sto scopando con mia moglie!!!
- E non potete farlo comodamente a casa vostra?!?
- Veramente non sapevo che fosse mia moglie fino a quando lei non ha fatto luce...

Una coppia si presenta alla reception di un hotel. L'addetto fa la registrazione e poi chiama il fattorino per aiutarlo nel bagaglio. Alla fine gli chiede:
- Ha bisogno di nient'altro?
- No, grazie.
- E sua moglie ha bisogno di qualcosa?
E l'uomo:
- Oh, sì. Grazie per avermelo ricordato! Avete delle cartoline illustrate?
 
Dal barbiere il padrone e un cliente chiacchierano tra di loro mentre un altro cliente sta leggendo il giornale. Il barbiere dice:
- Certo ci sono dei lavori infami... prenda a caso il marinaio. Mesi e mesi lontano da casa e poi quando torna a casa magari si ritrova un bambino... chissà di chi è... non è vero?
E rivolgendosi all'altro cliente gli chiede:
- Lei cosa ne pensa?
E il cliente:
- Guardi, io sono un marinaio, ma le dico che noi non abbiamo problemi... quando tornando a casa troviamo la moglie con un bambino riempiamo la vasca da bagno e ci buttiamo il bambino... se nuota è certamente figlio di un marinaio, se non nuota è un figlio di puttana e lo mandiamo a fare il barbiere!
 
PER COLORO CHE HANNO FIGLI , MA ANCHE PER COLORO CHE SONO CONTENTI DI
NON AVERNE...  
Inoltre, quando hai figli, scopri cose interessanti come:
1.)   Un letto ad acqua matrimoniale contiene abbastanza acqua da riempire di sei centimetri d'acqua un appartamento di 100 metri quadrati.
2.) La voce di un ragazzino di 3 anni è più alta del brusio prodotto dalla voce di 200 adulti in un ristorante affollato.
3.) Se agganci un guinzaglio per cani al ventilatore a pale sul soffitto, il motore non è abbastanza robusto da far ruotare un ragazzino di 20 Kg con il costume da Batman o da Superman, però basta ed avanza per far ruotare un barattolo di vernice e spandere il contenuto sulle quattro pareti di una stanza di 4 metri per 4.
4. )  Quando senti il rumore dello sciacquone del bagno, e le parole "Oh-Oh!", e' sempre troppo tardi.
5.)  Il liquido per freni, mischiato con la candeggina produce fumo. Tanto fumo.
6.)  Un ragazzino di sei anni puo' appicare un incendio con una pietra focaia anche se un adulto di 36 anni riesce a farlo solo nei film.
7.)  Alcuni pezzi di Lego passano attraverso l'apparato digerente di un bambino di 4 anni.
8.)  La super colla è per sempre.
9.)  Guarda sempre all'interno del forno prima di accenderlo. I giocattoli di plastica non gradiscono il forno.
10.)  I pompieri, a Torino, rispondono in sei minuti
11.)  L' 80%  delle donne passeranno questo messaggio a tutti i loro amici, con o senza bambini.
12.)  l' 80%  degli uomini che leggono questo messaggio proveranno a mescolare candeggina e liquido per i freni.

Un tale sta aspettando in coda alla cassa del supermercato quando nota una bella gnocca bionda nella coda a fianco.
Lei lo guarda, gli sorride e lo saluta.
Il tipo si guarda in giro e si chiede:
- Ma starà salutando proprio me? Da dove cazzo spunta questa? Eppure devo averla già vista da qualche parte... solo che non mi ricordo...
Poco dopo, quando le è più vicino, attacca bottone:
- Mi scusi, signora, ci conosciamo?
- Oh, altroché, se ci conosciamo. Non faccia lo gnorri. Lei è il padre di uno dei miei bambini!!!
Il tipo comincia a sudare freddo. Felicemente sposato, con tre figli, si ritrova davanti ad una sconosciuta che fa delle affermazioni tanto pesanti. Poi all'improvviso gli compare un'immagine per anni sepolta nella memoria. L'unica volta in vita sua in cui aveva tradito sua mogl ie.
Imbarazzatissimo, si rivolge alla donna:
- No, non ci posso credere... sei quella spogliarellista che fece lo strip tease al mio addio al celibato? Ma sì, che dopo ti ho steso sul biliardo ed abbiamo scopato in tutti i modi possibili, davanti agli amici che mi incitavano eccitati. Mio dio, che notte! Santo cielo, ma sei proprio tu?
- Oh, no. Veramente io sono la professoressa di italiano di suo figlio...

Due vecchie contadine stanno raccogliendo patate in un campo quando una di loro, raccogliendo due grosse patate piene di terra, esclama:
- Ma guarda! Sono proprio come le palle del mio Carlo!
E l'altra:
- Così grosse?
- No, così sudicie!

Una ragazza che sta per sposarsi, tutta indaffarata per i preparativi del matrimonio, chiede alla madre di comprarle una lunga, sexy camicia da notte nera per la sua prima notte. La madre si dimentica e, all'ultimo momento, corre nel negozietto sotto casa, ma l'unica cosa che riesce a trovare è un corto pigiamino rosa da bambina.
La madre lo compra ugualmente e lo infila in valigia sotto a tutto il resto per non farlo vedere alla figlia. La prima notte di nozze lo sposo, un pochino nervoso, dice alla moglie:
- Ora vado in bagno a prepararmi, tesoro. Ma tu devi promettermi di non sbirciare!
La moglie promette e, eccitatissima, cerca la camicia da notte comprata dalla madre. Quando vede il pigiamino, esclama con disappunto:
- Oh no!! E' corto, piccolo e rosa!
Ed il marito, dal bagno:
- Mi avevi pro messo di non sbirciare!!!

Un programmatore racconta ai suoi amici programmatori:
- Ieri ho conosciuto una bella ragazza in discoteca...
Gli amici programmatori:
- Ehilaaà!!
- La invito a casa mia, le offro una cosa da bere, e comincio a parlarci.
- Ueeehhhheeehhhhe!!
- Lei mi fa: "Spogliami"!
- Ueeehhhheeehhhhehheehheehhee!!
- Al che io la spoglio completamente, la sollevo e la faccio sedere sulla tastiera del mio nuovo PC...
Gli amici:
- Hai un PC nuovo? Figata! Che processore???

Una donna è a letto con il suo amante, quando sente arrivare il marito. Mentre lui apre la porta, lei cosparge di vaselina l'amante e lo ricopre di borotalco, dicendogli di mettersi in un angolo e fare finta di essere una statua.
- Cos'è questo? - chiede il marito entrando in camera da letto.
- Oh, è solo una statua! I nostri vicini, i signori Rossi, hanno comprato una statua per la loro camera da letto, mi è piaciuta così tanto che anche io ne ho voluta una...
Nient'altro viene aggiunto sull'argomento statua, ed infine marito e moglie vanno a letto. Verso le due di notte il marito si alza, va in cucina e ritorna nella camera da letto con un panino ed un bicchiere di latte.
- Tieni! - dice alla "statua" - Mangia qualcosa... Io sono stato in quelle condizioni come un idiota per tre giorni dai signori Rossi e nessuno si è neanche preoccupato di portarmi un bicchiere d'acqua...

Un allevatore compra una Mercedes della nuova classe E e resta di sasso per il costo extra che deve sborsare per gli optionals del veicolo.
Poco tempo dopo il direttore della concessionaria Mercedes viene da lui a comprare una vacca per la sua tenuta in campagna.
Questa è la fattura inviata dall'allevatore al concessionario:
Fattura
Versione base:
1) Vacca - Alimentazione a fieno                                     2.400,00 €
Allestimento "Country":
2) Colori (nero/bianco)                                                         750,00 €
3) Rivestimenti esterni in pelle                                         1.000,00 €
Pacchetto "Comfort":
4) Serbatoio del latte                                                             500,00 €
5) 4 Mammelle (120,00 € cad.)                                              480,00 €
6) 2 Paraurti in corno (175,00 € cad.)                                  350,00 €
7) Tergimosche semi-automatico (coda)                           300,00 €
8) Dispositivo scarico maggiorato (culo)                         600,00 €
Pacchetto "All Road":
9) Trazione integrale sulle 4 zampe                                 2.000,00 €
10) Zoccolatura ribassata                                                 1.250,00 €
Totale della Vacca su strada                                            9.630,00 €
Vedi

- Ti vedo disperato, cos'è successo?
- Taci... una tragedia, mi sono diviso!
- Hai fatto bene. Era una puttana, faceva dei bocchini a tutti, me la sono fatta anch'io...
- Veramente, mi sono diviso dal mio socio...

Una donna spesso riceve il suo amante in casa durante la giornata quando il marito è a lavorare, senza sapere che il figlioletto di 9 anni si nasconde nell'armadio
Un giorno il marito rientra improvvisamente e la donna nasconde nell'armadio l'amante che viene così a trovarsi con il bimbetto.
Il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!"
E l'uomo, preso alla sprovvista: "Eh, sì..."
Bimbetto: "Io ho una mazza da baseball!"
L'uomo: "Bene, che bello..."
Bimbetto: "Vorresti comprarla?"
L'uomo: "No, grazie."
Bimbetto: "Lì fuori c'è il mio papà..."
L'uomo: "Ok, quanto vuoi per la tua mazza da baseball?"
Bimbetto: "750 euro"
Qualche giorno dopo il bimbetto si ritrova nuovamente nell'armadio con l'amante della madre. Di nuovo, dice: "Com'è buio qua dentro!" E l'uomo: "Eh, sì..."
Bimbetto: "Io ho un guanto da baseball!"
L'uomo, memore della volta prima, chiede subito: "Quanto vuoi per il guanto?"
Bimbetto: "250 euro"
L'uomo: "Va bene...!"
Giorni dopo il padre dice al bimbetto: "Prendi il tuo guanto e la tua mazza che andiamo al parco a fare qualche lancio!"
E il bimbetto: "Non li ho più, li ho venduti!"
Il padre: "Come li hai venduti? E quanto ti sei fatto dare?!" Il Bimbetto, tutto fiero: "Mille euro!" Il padre: "Ah, quello che hai
fatto non è bello! Non si vendono le proprie cose per un prezzo così alto agli amici; è molto più di quello che li ho pagati io quando te li ho regalati!
Ora andremo insieme in chiesa e ti confesserai"
Vanno in chiesa e il padre accompagna il bimbetto al confessionale, lo fa entrare e gli chiude la porticina. Subito il piccolo dice: "Com'è buio qua dentro!" E il prete: "Non ricominciamo, eh!..."

Due cacciatori si trovano in un bosco del New Jersey. Improvvisamente uno dei due crolla a terra. Sembra che non respiri più e i suoi occhi sono assenti. L'amico chiama immediatamente i soccorsi al telefono. Urla:
- Il mio amico è morto! È morto! Cosa posso fare?
- Cerchi di calmarsi, la prego - gli risponde l'operatore - Innanzitutto si assicuri che sia realmente morto.
Un attimo di silenzio, poi si sente un colpo di fucile.
- Ok. E adesso?

Se lei ti morde un orecchio, ma quella "lei" è un rottweiler...
Se lei ti dice: "Lasciati andare", ma tu sei appeso al cornicione...
Se quando fai la barba la prima lama tira fuori il pelo, ma la seconda lo rimette a posto...
Se una mattina arrivi in anticipo al lavoro e pensi: "Che culo non ho trovato traffico", ma poi ti accorgi che è domenica...
Se lei ha il reggiseno a balconcino, ma ha anche le mutande a saracinesca...
Se la fortuna è cieca, ma tu sulla fronte hai scritto: "Sono sfigato" in braille...
Se pesti una merda e dici: "Porta fortuna!", ma cazzo... in salotto!
Se sei sano come un pesce, ma ti fanno male le branchie...
Se ti sei montato la testa, ma non hai seguito le istruzioni...
Se la vita è una ruota, ma sulla tua gira un criceto...
Se la prima volta che hai fatto l'amore è stata un'esperienza unica, ma purtroppo è rimasta un'esperienza unica...
Se giochi a nascondino, ma nessuno ti viene a cercare...
Se lei ha il viso d'angelo, ma, cazzo! Angelo è tuo fratello...
Se hai un sogno nel cassetto, ma ti hanno fottuto la scrivania...
Se tu rincorri il mito del fallo, ma lei rincorre il fallo del mito...
Se una sera decidi di fargliela pesare... e scopri che sono due chili!
Se hai vinto una vacanza a Capri, ma ci abiti da trent'anni...
Se dal tuo viso sprigiona una luce, ma è solo perché hai le dita nella presa...
Se il mattino ha l'oro in bocca, ma tu hai un termometro nel culo...
Se parli sette lingue, ma tutte in italiano...
Se lei ti tiene sulla corda, ma dà anche un calcio allo sgabello...
Se quando il gioco si fa duro, lei è già andata via...
Se non ti entra la retro, ma nel retro ti entra...
Se a Capodanno hai trombato, ma poi hai capito che i proverbi sono solo una gran presa per il culo...
Se, messo di fronte ad un sacchetto di tisana, ci metti solo due minuti per fumarla tutta...
Se hai preso il coraggio a due mani, ma poi guardi bene... e non è il coraggio... e forse non servivano nemmeno due mani...
Se il paese va a puttane e sono tutte a casa tua...
Se succede tutto questo e tu riesci a mantenere la calma mentre tutti attorno a te hanno perso la testa...
Forse non hai capito bene che cazzo sta succedendo!

Un ricco signore è al Casinò di Campione seduto al tavolo della roulette di fianco ad una bella signora. A un certo punto il signore dice alla signora:
- Senta... lei verrebbe a letto con me per cento euro?
E la donna:
- Ma come si permette? Certo che no!
- E per duecento?
Le ho detto di no!
- E se le offrissi mille euro?
- Beh... per mille euro... sì...
- E se gliene dessi cinquanta?
A questo punto la signora si arrabbia e dice:
- Ma con chi crede di avere a che fare? Con una prostituta?!?
- Beh... quello lo abbiamo già stabilito. Ora stiamo trattando sul prezzo!

La mamma divorziata e risposata chiede al figlio:
- Allora, com'è andata con il tuo nuovo babbo mentre ero via?
- Bene, mamma. Ogni mattina mi portava in barca al centro del lago a poi mi lasciava tornare a nuoto.
- Ma non era una nuotata troppo lunga per te?
- No, mamma, andava bene. La parte difficile era solo all'inizio, quando dovevo uscire dal sacco...

Una coppietta sta festeggiando il San Valentino in un ristorante molto famoso, ad un certo punto la donna guarda verso il bancone del bar e con un'espressione molto schifata dice al suo ragazzo:
- Lo vedi quell'uomo laggiù? E' il mio ex marito, beve da quando abbiamo divorziato 3 anni fa...
Alché l'uomo scioccato risponde:
- Davvero?!? Incredibile... non avevo mai sentito di qualcuno che avesse festeggiato così a lungo...

Un signore giunto all'età pensionabile si reca all'INPS per fare domanda per la pensione di anzianità. La donna allo sportello gli chiede di mostrare la Carta d'Identità per verificare la sua età. Il signore guarda in tasca e realizza di aver scordato il documento a casa. Dispiaciuto e contrariato per il fatto, lo fa presente all'impiegata dicendole:
- Dovrò andare a casa e ritornare successivamente...
Ma la donna gli dice:
- Si sbottoni la camicia.
Così apre la camicia rivelando il suo torace ricoperto di peli bianchi. La donna a questo punto gli dice:
- Questo per me è sufficiente per provare che lei ha l'età giusta per la pensione.
E procede a redigere la documentazione per la pensione di anzianità. Quando fa ritorno a casa, l'uomo racconta divertito la sua esperienza alla moglie, la quale lo apostrofa così:
- Avresti dovuto sbottonarti anche i calzoni, ti avrebbero dato anche la pensione di invalidità!

Una signora entra in una farmacia a Livorno:
- Bongiorno signora... icché le serve??
- E mi ci vole dell'Aspirina.
Il farmacista va nel retro e ritorna con una scatola gigante di Aspirine.
- Ocché me ne fo di tutte 'odeste Aspirine... dèh???
- Sa signora, da quando il Livorno è in serie A e si fa le 'ose 'n grande... tanto e spende la solita cifra!!!
- Ahhh, ... vabbèè!!!
- Le serve artro???
- Mi dia dell'alcole.
Il farmacista ritorna con un boccione da 5 litri.
- Ovvia icchè me ne fo di tutto 'odest' alcole???
- Signora e gliel'ho già detto... il Livorno è in serie A... e si vole fa le 'ose' ngrande... tanto e lo paga uguale!!!
- Ahhhh!! E vabbè!!!
- E gli ci vole quarcosarto... signora?!?
- No... no !!! E mi ci volevano le supposte ma le vo' a ppiglià a P isa!!!

Una signora entra in una farmacia a Livorno:
- Bongiorno signora... icché le serve??
- E mi ci vole dell'Aspirina.
Il farmacista va nel retro e ritorna con una scatola gigante di Aspirine.
- Ocché me ne fo di tutte 'odeste Aspirine... dèh???
- Sa signora, da quando il Livorno è in serie A e si fa le 'ose 'n grande... tanto e spende la solita cifra!!!
- Ahhh, ... vabbèè!!!
- Le serve artro???
- Mi dia dell'alcole.
Il farmacista ritorna con un boccione da 5 litri.
- Ovvia icchè me ne fo di tutto 'odest' alcole???
- Signora e gliel'ho già detto... il Livorno è in serie A... e si vole fa le 'ose' ngrande... tanto e lo paga uguale!!!
- Ahhhh!! E vabbè!!!
- E gli ci vole quarcosarto... signora?!?
- No... no !!! E mi ci volevano le supposte ma le vo' a ppiglià a Pisa!!!

 
Un signore giunto all'età pensionabile si reca all'INPS per fare domanda per la pensione di anzianità. La donna allo sportello gli chiede di mostrare la Carta d'Identità per verificare la sua età. Il signore guarda in tasca e realizza di aver scordato il documento a casa. Dispiaciuto e contrariato per il fatto, lo fa presente all'impiegata dicendole:
- Dovrò andare a casa e ritornare successivamente...
Ma la donna gli dice:
- Si sbottoni la camicia.
Così apre la camicia rivelando il suo torace ricoperto di peli bianchi. La donna a questo punto gli dice:
- Questo per me è sufficiente per provare che lei ha l'età giusta per la pensione.
E procede a redigere la documentazione per la pensione di anzianità. Quando fa ritorno a casa, l'uomo racconta divertito la sua esperienza alla moglie, la quale lo apostrofa così:
- Avresti dovuto sbottonarti anche i calzoni, ti avrebbero dato anche la pensione di invalidità!
 
Un signore è al Casinò di Campione seduto al tavolo della roulette di fianco ad una bella signora. A un certo punto il reale dice alla signora:
- Senta... lei verrebbe a letto con me per cento euro?
E la donna:
- Ma come si permette? Certo che no!
- E per duecento?
Le ho detto di no!
- E se le offrissi mille euro?
- Beh... per mille euro... sì...
- E se gliene dessi cinquanta?
A questo punto la signora si arrabbia e dice:
- Ma con chi crede di avere a che fare? Con una prostituta?!?
- Beh... quello lo abbiamo già stabilito. Ora stiamo trattando sul prezzo!

Essere un consulente informatico:
- Lavori a degli orari bizzarri. (Come le prostitute)
- Sei pagato per rendere felice il tuo cliente. (Come le prostitute)
- Il tuo cliente paga tanto, ma è il tuo padrone che intasca. (Come le prostitute)
- Sei pagato all'ora, ma i tuoi lavori arrivano fino a quando il lavoro è finito. (Come le prostitute)
- Anche se sei bravo, non sei mai fiero di quello che fai. (Come le prostitute)
- Sei ricompensato se soddisfi le fantasie del cliente. (Come le prostitute)
- Ti è difficile avere e mantenere una famiglia. (Come le prostitute)
- I tuoi amici si allontanano da te e resti solo con gente del tuo tipo. (Come le prostitute)
- E' il tuo cliente che paga l'hotel e le ore di lavoro. (Come le prostitute)
- Il tuo padrone ha una gran bella macc hina. (Come le prostitute)
- Quando vai in "missione" da un cliente, arrivi con un gran sorriso. (Come le prostitute)
- Ma quando il lavoro è finito, sei di cattivo umore. (Come le prostitute)
- Per valutare le tue capacità ti sottopongono a dei terribili test. (Come le prostitute)
- Il cliente vuole sempre pagare di meno e tu devi fare delle meraviglie. (Come le prostitute)
- Quando ti alzi dal letto, ti dici: "Non posso fare questo per tutta la vita!". (Come le prostitute)
- Comunque va, te lo prendi sempre in quel posto. (Come le prostitute)


Bisogna collaudare un aereoplano con tre motori a reazione e salgono a bordo il pilota, il collaudatore ed una hostess. L'aereoplano parte a razzo e sale velocemente. Arrivati a tremila metri il collaudatore, allarmato, avverte il pilota:
- Guarda che il motore di sinistra è in fiamme!
- Non temere... - fa il pilota - Questo è un trigetto, andremo avanti con gli altri due!
Si arriva rapidamente a cinquemila metri quando il collaudatore, ancora più allarmato, avverte il pilota:
- Attento, che anche il motore di destra è in fiamme!!!
- Tranquillo... - fa il pilota - Questo è un trigetto e quindi andiamo avanti col motore centrale.
Ad ottomila metri il collaudatore, terrorizzato, grida al pilota:
- Guarda che anche l'ultimo motore è in fiamme!!!
Il pilota si alza con calma e torna con due paracaduti, dicendo al collaudatore:
- Indossiamoli e buttiamoci dall'aereo...
Il collaudatore, allora domanda:
- E la hostess???
- Si fotte! - risponde il pilota.
- Ma faremo a tempo?

Autentici rapporti di classe e personali registrati sui registri scolastici.
1) L'alunno S. C. lascia l'aula prima dell'orario di uscita dopo aver fotografato la lavagna con il cellulare sostenendo che avrebbe riesaminato la lezione a casa sua.
2) L'alunno A., assente dall'aula dalle ore 12.03, rientra in classe alle ore 12.57 con un nuovo taglio di capelli.
3) Gli alunni M. P. e D. A. dopo aver rubato diversi gessetti dalla lavagna di classe, simulano durante la lezione l'uso di sostanze stupefacenti tramite carte di credito e banconote arrotolate, tentando inoltre di vendere le sopraccitate finte sostanze ai propri compagni. A mia insistente richiesta di smetterla vengo incitato a provare pure io per non avere così tanti pregiudizi.
4) La classe non mostra rispetto per l'illustre filosofo Pomponazzi e ne altera il nome in modo osceno.
5) L'alunno M. dopo la consegna del pagellino da far firmare ai genitori riconsegna il pagellino firmato 2 minuti dopo. Sospetto che la firma non sia autentica.
6) Il crocefisso dell'aula è stato rovinato. Il Cristo ora porta la maglia della nazionale.
7) L'alunno A. durante l'intervallo intrattiene dalla finestra dell'aula gli alunni dell'istituto imitando Benito Mussolini, munito di fez e camicia nera, presentando una dichiarazione di guerra all'istituto che sta dall'altra parte della strada.
8) Dopo aver fatto scena muta durante l'interrogazione di geografia astronomica V. chiede di avvalersi dell'aiuto del pubblico.
9) L'alunno M. G. al termine della ricreazione sale sul bancone adiacente la cattedra e dopo aver gridato "Ondaaaa energeticaa!!!", emette un rutto notevole che incita la classe al delirio collettivo.
10) Facendo l'appello e notando l'assenza dell'alunno S., mi viene detto dall'alunno C. di non preoccuparmi. Quest'ultimo estrae il portafoglio, lo apre e simulando di parlare ad una terza persona urla "Scotty:
teletrasporto!". Con fragorosi effetti sonori fatti con la bocca, l'alunno S. fuoriesce dall'armadio.
11) L'alunno L.P. durante l'ora di educazione fisica insegue le compagne di classe sventolando in aria lo scopino del water.
12) L'alunno L.P. durante la lezione di educazione fisica usa la pertica come simbolo fallico.
13) Si espelle dall'aula l'alunna M. Ilaria perché ha ossessivamente offeso la compagna Sabatino Domenica chiamandola Week End.
14) L'alunna B.R. fa sfoggio della sua biancheria intima lanciandola sul registro del professore.
15) La classe nonostante i continui richiami del professore continua imperterrita durante le ore di c.t.a. a emanare flatulenze senza che i colpevoli si dichiarino e l'aria ormai è resa irrespirabile da tali esalazioni. Si prega di fare nota ai genitori di tale maleducazione.
16) Gli alunni M. e P. incendiano volontariamente le porte dei bagni femminili per costringere le ragazze ad utilizzare il bagno maschile.
17) L'insegnante di latino: "L'alunno è entrato in aula, dopo essere stato per 20 minuti al bagno, aprendo la porta con un calcio; ha fatto una capriola e ha puntato un'immaginaria pistola verso l'insegnate dicendo "ti dichiaro in arresto nonnina!"
18) L'alunno giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo "credevo fosse domenica".
19) T., L. e B. chiudono in bagno una loro compagna perché ritenuta da loro "cesso".
20) Gli alunni B. e B. durante l'ora di italiano compiono irrispettosi esperimenti di balistica usando proiettili di carta e saliva (stoppini) contro il ritratto dell'Onorevole Presidente della Repubblica Ciampi. Si giustificano dicendo di necessitare un bersaglio.
21) L'alunno M.B. sprovvisto di fazzoletti si sente autorizzato a strappare una pagina della Divina Commedia per soffiarsi il naso.
22) P. non svolge i compiti e alla domanda "Per quale motivo?" risponde "Io c'ho una vita da vivere".
23) Liceo Scientifico Copernico di Brescia: "Gli alunni B. e N. simulano un omicidio in classe, il primo si è steso a terra, il secondo disegna la sagoma".
24) L'alunno M. ha fatto l'ennesima scena muta dicendo che risponderà solo in presenza del suo avvocato.
25) Ora di religione: "Si segnala mancanza del Crocifisso, occultato dalla classe, al suo posto cartello recante le parole "torno subito"".
26) L'alunno M. (egiziano, n.d.r.), continua a ripetere la parola "ano"
poiché R. l'ha convito che significhi "dito".

Due amiche d'infanzia, dopo alcuni anni di matrimonio, riescono finalmente a convincere i rispettivi mariti a lasciarle uscire a cena da sole, per ricordare i vecchi tempi. Dopo una serata divertentissima nel loro ristorante preferito, ma sopratutto dopo due bottiglie di vino bianco, qualche coppa di Champagne, un limoncello... e qualche amaro escono dal ristorante completamente brille. Nel viaggio di ritorno entrambe, certamente per aver troppo bevuto, vengono colte da un impellente stimolo... non sapendo, per l'ora tarda, dove andare a fare pipi'... una ha un'idea: - Entriamo in quel cimitero: certamente non c'è nessuno! E l'altra: - OK! Entrano... la prima si leva lo slip fa la pipì, si asciuga con lo slip, e lo butta... La seconda vede la scena e riflettendo sul fatto che indossa un capo firmato molto carino, si leva lo slip e se lo mette in tasca, fa la pipì e strappa un nastro da una corona per asciugarsi. L'indomani il marito della prima chiama l'altro:
- Carlo non puoi capire cosa è successo. Il mio matrimonio è finito!
- Perchè?
- E' tornata completamente ubriaca alle 2 di mattina e senza mutande! L'ho cacciata di casa!
- Mario, ma non è nulla. Tu non sai che cazzo ha combinato la mia!!!
Non solo era ubriaca e senza mutande... ma aveva anche una coccarda rossa infilata nel culo con scritto: "Non ti scorderemo mai. Giulio, Ignazio, Pino, e tutti gl amici della palestra."

Una selezione di annunci trovati sulle bacheche delle parrocchie, dove l'ingenuita' e qualche carenza grammaticale producono risultati strepitosi:
- Per tutti quanti tra voi hanno figli e non lo sanno, abbiamo un'area attrezzata per i bambini!
- Giovedì alle 5 del pomeriggio ci sarà un raduno del Gruppo Mamme. Tutte coloro che vogliono entrare a far parte delle Mamme sono pregate di rivolgersi al parroco nel suo ufficio.
- Il gruppo di recupero della fiducia in se stessi si riunisce Giovedì sera alle 7. Per cortesia usate le porte sul retro.
- Venerdì sera alle 7 i bambini dell'oratorio presenteranno l'"Amleto" di Shakespeare nel salone della chiesa. La comunità è invitata a prendere parte a questa tragedia.
- Care signore, non dimenticate la vendita di beneficenza! E' un buon modo per liberarvi di quelle cose inutili che vi ingombrano la casa. Portate i vostri mariti.
- Tema della catechesi di oggi: "Gesù cammina sulle acque". Catechesi di domani: "In cerca di Gesù".
- Il coro degli ultrasessantenni verrà sciolto per tutta l'estate, con i ringraziamenti di tutta la parrocchia.
- Ricordate nella preghiera tutti quanti sono stanchi e sfiduciati della nostra Parrocchia
- Il torneo di basket delle parrocchie prosegue con la partita di mercoledì sera: venite a fare il tifo per noi mentre cercheremo di sconfiggere il Cristo Re!
- Il costo per la partecipazione al convegno su "preghiera e digiuno" è comprensivo dei pasti.
- Per favore mettete le vostre offerte nella busta, assieme ai defunti che volete far ricordare.
- Il parroco accenderà la sua candela da quella dell'altare. Il diacono accenderà la sua candela da quella del parroco, e voltandosi accenderà uno a uno tutti i fedeli della prima fila.
- Martedì sera, cena a base di fagioli nel salone parrocchiale. Seguirà Concerto.
Amen ...

All'aeroporto di Milano Malpensa, in una lunga fila di check-in di un volo Milano - New York, durante l'attesa, un passeggero nota una persona, con uniforme da pilota e con il tipico bastone bianco usato dai non-vedenti, che entra nella cabina di pilotaggio.
Piuttosto stupito, il passeggero si guarda intorno quando vede un'altro pilota, apparentemente cieco, salire a bordo. Alché, preoccupato, si dirige verso una hostess della compagnia aerea e domanda:
- Scusi signorina, ma chi sono quei due ciechi vestiti da piloti?
La hostess lo tranquillizza assicurandogli che, seppure ciechi, si tratta dei due più grandi piloti italiani che esistono, e che con le moderne tecnologie a disposizione, anche un cieco può pilotare un aereo.
La notizia si sparge rapidamente tra gli altri passeggeri, i quali, preoccupatis simi, si imbarcano.
L'aereo si allinea e comincia la lunga corsa per il decollo, ma dopo svariati chilometri l'aereo non si alza e continua ad accelerare.
La pista sta quasi terminando ed i passeggeri, in preda al panico, cominciano a gridare sempre più forte quando, ad un metro dalla fine della pista, il velivolo finalmente si alza da terra.
I passeggeri tirano un sospiro di sollievo e, nella cabina di pilotaggio, il pilota commenta con il copilota:
- Il giorno che non strillano siamo fottuti...

Incendio in un villaggio. Il parroco suona le campane. Tutti accorrono, fanno la catena con i secchi. Uno corre a telefonare. Arrivano i pompieri. Il capo pattuglia ordina:
- La scala qua, due manichette di là! Buttate giù la porta della stalla, fate uscire il bestiame!
E si accorge di un tizio, coperto con un lenzuolo bagnato che entra ed esce dalla fattoria in fiamme.
- Ehi, tu! Sei impazzito? Sta per crollare il tetto!
L'altro fa:
- Ma c'ho dentro mia suocera!!!
- Perché non l'hai portata fuori subito?
- No... vado solo a rigirarla!

Una ragazza siciliana di 16 anni torna a casa e sconsolata annuncia ai suoi genitori:``Papà, Mamma... sono incinta...``
Il padre fuori dalla grazia d`Iddio impugna una pistola e le chiede chi sia quel fituso e giura sulla Madonna che lo va ad uccidere.
La ragazza dice: ``No papà, è un tipo perbene, farà fronte alle sue responsabilità!``
In quel mentre si ferma un`auto di grossa cilindrata nel cortile della cascina e ne scende un uomo molto distinto, saluta la famiglia riunita, si siede di fronte ai genitori impietriti e, guardandoli negli occhi, dice: ``Ho avuto una storia con Vostra figlia però i miei impegni familiari mi impediscono di andare avanti con lei! Detto ciò, sono un uomo d`onore e voglio rimediare al torto che subite.
Non intendo lasciare né lei né il bimbo nel bisogno, ecco perchè vi propongo, se vi va, l`accomodamento seguente.

Se nasce un figlio gli intesto un conto corrente dove depositerò un milione di euro e aggiungerò 5 concessionarie Mercedes in tutto il Paese.
Se le nasce una figlia, anche lei avrà diritto ad un conto da 1 milione di euro, ma al posto delle concessionarie auto le intesterò 5 saloni di parrucchiere ed estetica su Palermo e Catania.
Se invece dovesse perdere il bimbo...``
Il padre lo interrompe mettendogli la mano sulla spalla e minaccioso gli sussurra: ``Te la trombi di nuovo, aaahh...``

Due fratellini e lo zio vanno in campagna a passare un pomeriggio all'aria aperta. Mentre lo zio legge il giornale i due bambini giocano allegri. A un certo punto il bambino torna preoccupatissimo dallo zio:
"Zio, zio, mia sorella ha mangiato dei funghi velenosi presto vieni".
"Non rompere, sto leggendo il giornale adesso".
Il bambino, anche se preoccupato, torna dalla sorella; ma dopo qualche minuto ritorna dallo zio:
"Zio, zio, adesso la mia sorellina è caduta nel fiume, corri vieni!"
"E chi se ne frega, tanto moriva già per i funghi velenosi ..."

"Come va?"
"Mah! Un problema ce l'ho. La gatta m'ha fatto 15 cuccioli, non li vuole nessuno, dove li piazzo?"
"E buttali no?"
"Ma sei un criminale!"
"Ma per buttare intendo dire di lasciarli lontano da casa, magari vicino a qualche centro sportivo, dove qualcuno se li prende, o vicino a un ristorante, che si trovano da mangiare e sopravvivere. Per esempio, tu abiti a Baggio, li porti alla Canottieri, lungo il Naviglio, e li abbandoni vicino all'ingresso".
Passa un giorno e lo richiama:
"Ah! Ma ci credi? Son ritornati tutti e 15 a casa stamattina! Come cazzo hanno fatto?"
"E' un istinto! Non pr eoccuparti, portali più lontano, alla Darsena, ci vai di notte quando hanno chiuso tutti i locali della zona, e li molli."
Passa un'altro giorno e ritelefona all'amico:
"Ah! Porca vacca! Son tornati a casa, non ne mancava uno! Manco c'avessero il satellitare!!!"
"Ah si? A mali estremi...Devi complicargli il percorso. Fa' come ti dico. Và fino a via Ripamonti, arrivi quasi all'incrocio con la tangenziale, giri per l'Abbazia di Chiaravalle, segui la strada che attraversa le campagne costeggiando i fossati, arrivi a Poasco, prosegui a sinistra, arrivi a San Donato, ti porti nella zona industriale, vai verso Rogoredo, ti infili in via Toffetti, passi dietro all'Ortomercato, fai tutto il viale Ungheria, incroci via Mecenate, passi sotto la tangenziale, arrivi a Ponte Lambro, in fondo alla via Rilke c'è una stradina che va negli orti, prendi il 2° sentiero a sinistra, fai la curva a esse, passi un ponticello, segui il sentiero fino alla terza baracca, giri a destra e lì c'è uno stagno dove vanno a pescare le rane. Li molli lì e te ne vai. Chiaro?"
"Chiarissimo! Grazie, sei un genio!"
Passano due giorni e gli ritelefona:
"Allora te ne sei liberato?"
"Ma vaffanculo. Sono appena rientrato, se non seguivo i gatti col cazzo che tornavo a casa !!!"
 
 Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa, dato che è un po' di tempo che non si sente bene. Dopo la visita il dottore si rivolge al paziente e dice: "Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state molto male e non vi resta molto tempo."
"Oh no, è terribile. Quanto tempo mi rimane?". E il dottore: "10..."
E il paziente: "10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?"
E il medico: "9... 8... 7... 6..."

Ci sono tre amiche, Maria, Giovanna e Francesca che parlano di sesso.
La prima racconta:  "Quando ho voglia di fare sesso con Nicola, mi faccio scopare 10, 12 volte. "
"Davvero ha tutta questa forza?! "
"Si ho un trucco che lo eccita molto. "
"Cioè? "
"Ecco, quando torna dal lavoro va a fare la doccia. Quando esce io gli tocco le palle e gli dico:  - Nico’, come sono
calde le tue palle! - Non ci crederete ma questo lo eccita così tanto che poi mi mette sul letto e mi scopa per almeno 10 volte. "
Giovanna sembra interessata: "Allora ci provo anch’io con Mario. "
Il giorno dopo Giovanna racconta alle amiche: "Avevi proprio ragione, funziona davvero!  Ieri Mario quando è rientrato dal lavoro è andato a far la doccia. Allora quando è uscito io gli ho preso le palle tra le mani e gli ho detto: - Come sono calde le tue palle Mario! - Non avrei mai immaginato che mi avrebbe messo sul letto e mi avrebbe scopato per 9 volte. "
Anche Francesca si convince dell’efficacia del metodo: "A questo punto ci provo anch’io con Vittorio. "
Il giorno dopo Maria e Giovanna trovano Francesca in condizioni pietose. Ha entrambi gli occhi neri, piena di ferite, un braccio ingessato, insomma è in uno stato indescrivibile.
"Francesca, che ti è successo? Hai avuto un incidente? "
"No, ho fatto solo quello che avete fatto voi. Quando Vittorio è rientrato dal lavoro è andato a fare la doccia. Appena finito, io gli ho preso le palle tra le mani e le ho trovate fredde. Allora gli ho detto: - Vittò, perché le tue palle non sono calde come quelle di Nicola e di Mario? - ma non sono riuscuta neppure a finire la frase..." 

Uno studioso, cercando negli archivi Vaticani, ha trovato una vecchia fattura datata 10 maggio 1823, rilasciata da un restauratore che aveva lavorato nella monumentale basilica di San Pietro.
Ecco il documento:
IMPRESA: RESTAURI E DECORAZIONI, VIA XXXX N. IV. ROMA.
Roma, 10 maggio 1823
Descrizione dei lavori:
1. Rinnovato il Paradiso, £. 2,50
2. Rifatta la barba al Padre Eterno, £. 4,00
3. Rinfrescata la piaga a San Sebastiano, £. 2,50
4. Rifatta la coda al porco di Sant' Antonio, £. 3,50
5. Ritoccato il seno a Sant' Eufemia, £. 3,50
6. Messo un nuovo corno a Mosé, £. 2,50
7. Passata una mano sul didietro di Sant' Anna, £. 4,80
8. Restaurate le palle di San Bartolomeo, £. 3,00
9. Otturato il buco a Santa Brigida. £. 4,00
10. Lucidata la cappelletta d i San Domenico, £. 4,35
11. Allargata la nicchia di Santa Lucia, £. 5,50
12. Raddrizzata la verga a San Cristoforo, £. 3,75
13. Fatte diverse limature a Santa Filumena, £. 6,00
14. Ripulito l'uccello di San Francesco, £. 3,25
15. Tolte le ragnatele sul davanti di Santa Chiara, £. 4,00
16. Fatta una nuova sega a San Giuseppe, £. 3,00
17. Introdotta una canna nell'organo di Santa Cecilia, £. 4,35
18. Sistemato il sedere a un angelo dietro all'altare, £. 3,50
Considerata la precisione dei lavori - al saldo £. 69,00
Firmato: il Restauratore

Un tipo si vanta di aver acquistato un super computer che è in grado di rispondere esattamente a qualsiasi domanda.
Quindi dice ad un amico di provare a chiedergli qualcosa, qualunque cosa!
Questi si mette alla tastiera e digita la seguente domanda: "Dov'è in questo momento mio padre?"
Prontamente il computer risponde sul monitor: "E' a pescare sul Lago di Garda."
L'amico si rivolge al proprietario del computer e gli dice:
- Hai preso una fregatura! Mio padre è morto 5 anni fa!!!
A questo punto l'altro risponde:
- Non è possibile che sbagli... me lo hanno garantito! Magari proviamo a formulare la domanda diversamente...
Allora l'amico scrive: "Dov'è in questo momento il marito di mia madre?"
Il computer velocemente risponde: "Il marito di tua madre è morto 5 anni fa. Ma tuo padre è a pescare sul Lago di Garda."

Un cieco ha una voglia matta di fare sesso, e stressa tutti gli amici, i vicini di casa, i colleghi di lavoro con le frasi tipo: "Voglio una donna, voglio fare sesso..."
Uno degli amici, stanco di questo assillo giornaliero, si impegna con il cieco per procurargli una donna per la sera stessa. Il cieco, eccitato, torna a casa, si fa una doccia, si rade, si profuma, sistema la casa come può per renderla accogliente alla notte di fuoco che lo attende.
Quando sente suonare alla porta, sempre più eccitato, apre e gli si presenta Paola, la donna procurata dall'amico.
La fa accomodare, e in uno stato di eccitazione altissima, la sua immaginazione galoppa, comincia a fare una raffica di domande:
- Dimmi Paola, come sei vestita?
La donna risponde che ha indosso scarpe con tacchi a spillo, una minigonna, una c amiciola e non porta intimo. Il ragazzo è in estasi, chiede a Paola di togliersi le scarpe e le mostra la camera da letto.
Quando entrano, la fa accomodare sul letto e le chiede ti togliersi gonna e camicetta.
Paola è nuda, distesa sul letto, il ragazzo cieco vorrebbe iniziare a toccarla, ma vuole godersi questi momenti magici e fa domande sempre più piccanti, fino a quando chiede a Paola:
- Paola, ormai ci conosciamo bene, siamo in confidenza. Posso permettermi di chiederti una cosa?
E lei:
- Certo!
- Li fai i 69?
Paola dolcemente risponde:
- Esattamente a luglio di quest'anno!

"Come va?"
"Mah! Un problema ce l'ho. La gatta m'ha fatto 15 cuccioli, non li vuole nessuno, dove li piazzo?"
"E buttali no?"
"Ma sei un criminale!"
"Ma per buttare intendo dire di lasciarli lontano da casa, magari vicino a qualche centro sportivo, dove qualcuno se li prende, o vicino a un ristorante, che si trovano da mangiare e sopravvivere. Per esempio, tu abiti a Baggio, li porti alla Canottieri, lungo il Naviglio, e li abbandoni vicino all'ingresso".
Passa un giorno e lo richiama:
"Ah! Ma ci credi? Son ritornati tutti e 15 a casa stamattina! Come cazzo hanno fatto?"
"E' un istinto! Non pr eoccuparti, portali più lontano, alla Darsena, ci vai di notte quando hanno chiuso tutti i locali della zona, e li molli."
Passa un'altro giorno e ritelefona all'amico: "Ah! Porca vacca! Son tornati a casa, non ne mancava uno! Manco c'avessero il satellitare!!!"
"Ah si? A mali estremi...Devi complicargli il percorso. Fa' come ti dico. Và fino a via Ripamonti, arrivi quasi all'incrocio con la tangenziale, giri per l'Abbazia di Chiaravalle, segui la strada che attraversa le campagne costeggiando i fossati, arrivi a Poasco, prosegui a sinistra, arrivi a San Donato, ti porti nella zona industriale, vai verso Rogoredo, ti infili in via Toffetti, passi dietro all'Ortomercato, fai tutto il viale Ungheria, incroci via Mecenate, passi sotto la tangenziale, arrivi a Ponte Lambro, in fondo alla via Rilke c'è una stradina che va negli orti, prendi il 2° sentiero a sinistra, fai la curva a esse, passi un ponticello, segui il sentiero fino alla terza baracca, giri a destra e lì c'è uno stagno dove vanno a pescare le rane. Li molli lì e te ne vai. Chiaro?"
"Chiarissimo! Grazie, sei un genio!"
Passano due giorni e gli ritelefona:
"Allora te ne sei liberato?"
"Ma vaffanculo. Sono appena rientrato, se non seguivo i gatti col cazzo che tornavo a casa !!!"

Due fratellini e lo zio vanno in campagna a passare un pomeriggio all'aria aperta. Mentre lo zio legge il giornale i due bambini giocano allegri. A un certo punto il bambino torna preoccupatissimo dallo zio:
"Zio, zio, mia sorella ha mangiato dei funghi velenosi presto vieni".
"Non rompere, sto leggendo il giornale adesso".
Il bambino, anche se preoccupato, torna dalla sorella; ma dopo qualche minuto ritorna dallo zio:
"Zio, zio, adesso la mia sorellina è caduta nel fiume, corri vieni!"
"E chi se ne frega, tanto moriva già per i funghi velenosi ..."

Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa, dato che è un po' di tempo che non si sente bene. Dopo la visita il dottore si rivolge al paziente e dice: "Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state molto male e non vi resta molto tempo."
"Oh no, è terribile. Quanto tempo mi rimane?". E il dottore: "10..."
E il paziente: "10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?"
E il medico: "9... 8... 7... 6..."

Un povero disoccupato presentò domanda di assunzione presso la *Microsoft* come *pulitore di cessi*.
Il direttore del personale lo convocò e, dopo un rapido test attitudinale, gli disse:" Lei è assunto. Mi fornisca il suo e-mail perché io possa inviarle il contratto di lavoro ed il mansionario."
Il poveretto, perplesso, rispose che non aveva il PC e che, quindi, era privo di e-mail.
Ed il direttore del personale:"Allora mi dispiace: se lei non ha un e-mail virtualmente non esiste e, quindi, non posso assumerla.."
Il poveraccio, disperato, uscì dalla sede della Microsoft, senza sapere cosa fare e con solo dieci dollari in tasca. Si diresse verso un supermercato e lì comprò una cassa di dieci chili di fragole.
In poche ore, vendette tutte le fragole al dettaglio passando di porta in porta e duplicò il capitale iniziale entro mezzogiorno. Sorpreso ed entusiasta, ripeté l'operazione tre volte e rientrò a casa con sessanta dollari.
A quel punto si rese conto che quel sistema gli avrebbe permesso di sopravvivere e, allora, vi si applicò in via continuativa, uscendo sempre prima la mattina e rientrando sempre più tardi la sera. Così facendo, triplicò e quadruplicò il capitale ogni giorno.
In poco tempo si comprò un carretto per aumentare il volume di lavoro e, successivamente, lo cambiò con un camioncino. Cosicché, in capo ad un anno, divenne il titolare di una piccola flotta di automezzi propri. Dopo cinque anni, era diventato il proprietario di una delle maggiori reti di distribuzione di derrate negli USA.
A quel punto, pensando al futuro della famiglia, decise di assicurarsi sulla vita. Chiamò un broker per stipulare una polizza. Questi, al termine della conversazione, gli chiese l'indirizzo e-mail per inviargli il prospetto assicurativo. Il nostro uomo gli rispose che non lo aveva.
"Che strano" commentò l'assicuratore "Lei non ha un e-mail ed è riuscito a costruirsi un impero. Si figuri dove sarebbe ora, se lo avesse avuto!".
L'uomo ci pensò su e poi rispose "....A pulire cessi alla Microsoft!"
Morale n° 1: Internet non risolve tutti i problemi della vita
Morale n° 2: Se non hai un e-mail ma lavori molto puoi diventare milionario lo stesso
Morale n° 3: Se hai ricevuto questo messaggio via e-mail....sei più vicino a pulire cessi che a diventare un milionario!!
......In tutti i casi ti saluto e ti prego di non rispondere a questo messaggio: sono fuori........a comprare fragole!

Marito e moglie sono a letto.
Il marito bacia la moglie e le chiede: "Cara, vorresti....?".
La moglie risponde: "Scusa, ma ho proprio un mal di testa tremendo. Ho avuto una giornata molto pesante e sono terribilmente stanca".
Il marito dice: "apisco, mi dispiace".
La notte dopo lui ci riprova e la moglie risponde: " Mi spiace, ma ho un tremendo mal di denti".
Lui dice: "Capisco, non preoccuparti".
La terza notte fa un altro tentativo e questa volta la moglie urla: "Maniaco sessuale! Tre notti di fila!"

Due uomini e una donna avevano fatto domanda per diventare agenti dell'FBI ed avevano già superato diverse difficili prove attitudinali per questo lavoro.
Per la prova finale, un agente dell'FBI portò uno degli uomini candidati al posto davanti ad una grande porta di metallo e gli mise una pistola in mano.
- Dobbiamo essere sicuri che tu esegua le nostre istruzioni in qualunque circostanza. All'interno della stanza troverai tua moglie seduta su una sedia. Uccidila!
L'uomo rispose:
- Non starai mica parlando seriamente, io non potrei mai sparare a mia moglie!
L'agente:
- Allora tu non sei l'uomo giusto per questo lavoro. Prenditi tua moglie e vattene a casa.
Al secondo uomo candidato diedero le stesse istruzioni. L'uomo prese la pistola ed entrò nella stanza. Tutto restò calmo per circa 5 min uti. L'uomo uscì dalla stanza in lacrime:
- Ci ho provato, ma non posso uccidere mia moglie...
L'agente:
- Tu non hai le qualità che cerchiamo. Prenditi tua moglie e vattene a casa!
Per finire, toccò alla candidata donna. Le diedero le stesse istruzioni, cioè di uccidere suo marito. Lei prese la pistola ed entrò nella stanza. Si udirono diversi colpi provenire dalla stanza, uno dopo l'altro. Si sentirono urla, rumore di mobili rotti, si sentì battere sulle pareti. Dopo alcuni minuti, tutto fu calmo. La porta si aprì lentamente e si vide la donna apparire sulla soglia. Si asciugò il sudore dalla fronte madida e disse:
- Questa pistola è caricata a salve, ho dovuto ucciderlo a sediate in faccia!!!
MORALE: Le donne sono pericolose. Non fatele incazzare.

Due bimbi parlano:
- Io per Natale mi faccio regalare un trenino elettrico e tu?
L'altro:
- Io una scatola di Tampax...
- E che cosa sono?
- Non lo so, ma so che si può giocare a tennis, saltare, nuotare, sciare e fare tante altre cose...

Tre giorni fa ho dovuto soggiornare in un albergo, per questioni di lavoro, e cominciando a sentirmi un pochino sola, e con una sensazione di libertà che mai avevo provato prima, decisi di chiamare una di queste "agenzie di accompagnatori", di quelle che trovi tra le informazioni che ti distribuiscono all'aeroporto, e che sono soprattutto rivolte agli uomini.
Tra le varie proposte mi soffermo su una che offriva letteralmente un servizio "maschile" e in particolare vengo attratta da un'agenzia che si chiama "Ferotico".
Dopo aver analizzato con attenzione la fotografia, prendo la decisione di chiamarlo... e che cavolo...
Con la brochure tra le mani, che tremavano e sudavano per l'aspettativa, prendo il telefono e compongo il numero indicato.
- Si,mi dica!? - ri spose una voce sensuale.
Io tutta d'un fiato per superare la timidezza:
- Salve! Vedo che si occupa di massaggi, ma la verità è che ho bisogno che venga nella mia stanza urgentemente... No, aspetti, la verità è... che quello che proprio desidero è sesso! Ho voglia di una lunga sessione di sesso, però, si! Sto parlando seriamente, voglio che duri tutta la notte e sono disposta a "partecipare" a varie attività e cose atipiche... se solo avessero un nome che si possa pronunciare, beh... desidero farlo!!! Porti tutto il campionario di accessori e giochini vari per assicurarsi di tenermi sveglia tutta la notte! Voglio che mi immobilizzi e che mi ricopra il corpo con tutto quello che le pare, per poi pulirsi l'uno con l'altro... con la lingua... o con quello che capita! Che gliene pare?
Lui un po' esitante:
- Beh! Sinceramente mi pare fantastico... però, signora, per fare chiamate esterne, bisogna che prima digiti il nove...

Un giorno Dio creò la terra e vide che era bella.
Poi creò la natura e vide che era bella.
Poi creò il regno animale e vide che era bello.
Poi creò la donna e disse: si truccherà!!!

- La donna è come la sardina... Tolta la testa è buona tutta!

- Io dico che l'uomo deve cedere il posto alla donna, ma solo se si tratta della sedia elettrica!

- Sapete qual è la dieta che deve fare un uomo se vuole perdere 50/60 chili in un'ora?
- Divorziare!

- Donne, mettetevi tutte orecchio contro orecchio, così facciamo la galleria del vento!!!

- Io dico a te, donna che vai negli istituti di bellezza, che ti metti la maschera di fango per migliorare l'aspetto fisico! Ma allora perché poi te la togli?

- La donna deve stare nella stanza d ei bottoni... Ma con ago e filo però!!!!

- Sapete che cosa hanno in comune le donne ed i delfini?
- In entrambi i casi si sospetta che si tratti di esseri intelligenti, ma nessuno è ancora riuscito a dimostrarlo!

- Sapete che differenza c'è tra la donna e lo specchio?
- Lo specchio riflette senza parlare, la donna parla senza riflettere!

- Sai che differenza passa tra un uomo che si apparta con una donna ed un altro che se la tiene in casa per tutta la vita?
- Il primo rischia sei mesi di prigione, l'altro invece si prende l'ergastolo!!!

- Se il tuo cane sta abbaiando alla porta sul retro e tua moglie sta strillando alla porta anteriore, sai chi devi far entrare per primo?
- Ovviamente il cane... Lui, appena entrato, sta zitto!

- Ho fatto pubblicare un annuncio sul giornale, CERCO MOGLIE. Il giorno dopo ho trovato nella cassetta della posta centinaia di lettere che riportavano tutte la medesima frase: VUOLE LA MIA?

- Di che muoiono le cellule celebrali di tua moglie?
- Di solitudine...

- Sai perché le donne hanno i piedi più piccoli degli uomini?
- Semplice, per poter stare più vicine al lavandino quando lavano i piatti...

- Se certe volte un uomo si comporta come uno scemo con la donna, lo fa solo per farsi comprendere da lei...

- E' scientificamente provato che se un uomo non parla con la moglie per più di 18 mesi, o è muto o non vuole interromperla!

- Il matrimonio è il coronamento del sogno di un uomo e di una donna dove però l'uomo è il padre della sposa...

- Nella bibbia viene rivelato che Dio creò la donna per seconda perché non voleva che durante la creazione dell'uomo ci fosse qualcuno che gli desse delle disposizioni...

- Da quando mia moglie ha preso la patente, hanno cominciato a circolare le targhe alterne: un giorno circola lei, ed un giorno tutti gli altri...

Un tale stanco di trovare al mattino la sua auto con le portiere forzate da tossici che cercano di rubargli lo stereo, decide di mettere un biglietto ben visibile sul cruscotto con su scritto: "E' inutile aprire per cercare lo stereo, non c'è!".
Il mattino seguente si affretta nel garage per prendere l'auto, ma al posto della macchina trova un biglietto con su scritto: "Nun te preoccupà, lo stereo ce lo montamo noi!"

Caro marito:
ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per qualcosa di meglio.
Sono stata una brava moglie per te per sette anni e non devo dimostrartelo.
Queste due ultime settimane sono state un inferno. Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questo è stato solo la tua ultima cavolata.
La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie.
Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita.
Non mi dici più che mi ami, non mi tocchi più. Che tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più, qualsiasi cosa sia, io ti lascio.
P.S: se stai cercando di trovarmi, non farlo. Tuo FRATELLO e io stiamo andando a vivere in West Virginia insieme. Buona fortuna!
La tua ex moglie
Cara ex moglie,
Niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera. E' vero che io e te siamo stati sposati per sette anni, sebbene l'ideale di brava moglie sia molto lontano da quello che tu sei stata.
Guardo lo sport così tanto per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri.
Va così male che non può funzionare.
Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana, la prima cosa che ho pensato è stata "sembri un uomo! ".
Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino.
Hai cucinato il mio piatto preferito, ma forse di sei confusa con MIO FRATELLO, perché ho smesso di mangiare maiale sette anni fa.
Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l'etichetta del prezzo era ancora attaccata.
Ho pregato che fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello cinquanta dollari l'altro giorno e che la tua lingerie costasse $ 49,99. Nonostante tutto questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne.
Così quando ho scoperto che avevo vinto alla lotteria dieci milioni di dollari, mi sono licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica.
Ma quando sono tornato tu te ne eri andata. Penso che ogni cosa succeda per una precisa ragione.
Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto.
Il mio avvocato ha detto, visto la lettera che hai scritto, che non avrai un centesimo da me. Abbi cura di te.
P.S. Non so se te l'ho mai detto ma mio fratello Carl è nata Carla. Spero che questo non sia un problema.
Firmato ricco come il demonio e libero!

vecchietti al parco
Due vecchietti (maschio e femmina) si incontrano quotidianamente in un parco, siedono sulla medesima panchina e trascorrono le giornate a leggere e commentare i vari giornali.
Così per settimane... mesi...
Fino a quando il vecchietto chiede intimidito alla compagna se potesse mettergli la mano sul pene mentre lui leggeva.
La vecchietta sorpresa dalla domanda rimane senza parole.
Il vecchietto, per convincerla, le fa notare l'età e la voglia di sentirsi giovani.
La vecchietta, convinta, posa la mano.
E così quotidianamente per mesi..
Un giorno il vecchietto non è presente alla solita panchina.
Passa una settimana e la vecchietta preoccupata inizia a cercare disperata per tutto il parco fino a quando lo trova seduto con un'altra vecchietta con la mano sul pene.
Alla visione, inorridita e sorpresa, inizia ad urlare:
"Voi uomini siete sempre uguali a qualsiasi età. Dimmi, cosa può avere lei più di me???"
Il vecchietto, sorridendo entusiasta: "Il parkinson".

La maestra chiede a Pierino:"Pierino ci sono tre uccellini su una staccionata, un cacciatore spara e ne uccide uno"."Quanti uccellini rimangono sulla staccionata?". E Pierino pronto : "Nessuno!"maestra : "Ma come nessuno Pierino, spara a uno solo.... quindi...?"Pierino: " Quindi .... uno muore e gli altri scappano."La maestra : "Va bene Pierino non è la risposta giusta ma apprezzo come ragioni"Pierino : "Signora maestra posso farle io una domanda?"La maestra : "Va bene Pierino fammi la domanda."E Pierino : "Ci sono tre Signore che stanno mangiando un cono gelato""Una lo mordicchia, una lo succhia, e l'altra lo lecca. Qual'è quella sposata?"La maestra ci pensa un attimo e poi risponde " Quella che lo succhia."E Pierino : "NO Signora maestra, quella con l'anello al dito, però apprezzo come ragiona!"

Due amici, scapoli incorreggibili, sono ormai da anni ospiti fissi del casino locale. Anche quando vanno in vacanza (sempre insieme) non visitano ne` musei ne` monumenti, ma i bordelli del posto.
Un giorno uno dei due, stanco di questo modo di vivere, dice all'amico:
- Forse e` ora che ci sposiamo, eh?
- Si, ma chi?
- Ma dai, lo sappiamo, le donne sono tutte uguali, una vale l'altra. Cosi`, qualche mese dopo, si sposano e partono per il viaggio di
nozze - sempre insieme, ovviamente. La prima sera, si ritirano ognuno in camera con la propria signora, ma dopo poco si riincontrano nel corridoio, con un'espressione poco allegra.
- Che ti e` successo??
- Eh, sapessi.. la forza dell'abitudine.. appena mi sono alzato dal
letto ho preso centomila euro e li ho dati a mia moglie! E lei mi
ha tirato un ceffone che ancora mi fa male...
- Beato te... a me ha dato venti euro di resto!

Un signore sta mangiando in un ristorante e dalla vetrata dello stesso vede una papera che fa l'autostop. Incuriosito si sofferma a guardare e si domanda dove vada quella papera.
Passa una macchina e si ferma per dare un passaggio alla papera; la papera sale e la macchina riparte. Dopo 10 metri circa l'auto si ferma e la papera scende per ricominciare a fare l'autostop. Passa una seconda auto e si ripete la stessa scena: la papera sale in macchina e dopo 10 metri ridiscende. Così avviene con una terza auto e poi con una quarta e una quinta.
Incuriosito il tizio che stava al ristorante termina di corsa il pranzo e dopo aver preso l'auto si ferma per dare un passaggio alla papera autostoppista.
La papera sale in auto e il tizio, dopo essere ripartito, per sbloccare la tensione chiede:
- Dove ti devo lasciare ?
La papera brevemente:
- QUA.

Uno studioso, cercando negli archivi Vaticani, ha trovato una vecchia fattura datata 10 maggio 1823, rilasciata da un restauratore che aveva lavorato nella monumentale basilica di San Pietro.
Ecco il documento:
IMPRESA: RESTAURI E DECORAZIONI, VIA XXXX N. IV. ROMA.
Roma, 10 maggio 1823
Descrizione dei lavori:
1. Rinnovato il Paradiso, £. 2,50
2. Rifatta la barba al Padre Eterno, £. 4,00
3. Rinfrescata la piaga a San Sebastiano, £. 2,50
4. Rifatta la coda al porco di Sant' Antonio, £. 3,50
5. Ritoccato il seno a Sant' Eufemia, £. 3,50
6. Messo un nuovo corno a Mosé, £. 2,50
7. Passata una mano sul didietro di Sant' Anna, £. 4,80
8. Restaurate le palle di San Bartolomeo, £. 3,00
9. Otturato il buco a Santa Brigida. £. 4,00
10. Lucidata la cappelletta d i San Domenico, £. 4,35
11. Allargata la nicchia di Santa Lucia, £. 5,50
12. Raddrizzata la verga a San Cristoforo, £. 3,75
13. Fatte diverse limature a Santa Filumena, £. 6,00
14. Ripulito l'uccello di San Francesco, £. 3,25
15. Tolte le ragnatele sul davanti di Santa Chiara, £. 4,00
16. Fatta una nuova sega a San Giuseppe, £. 3,00
17. Introdotta una canna nell'organo di Santa Cecilia, £. 4,35
18. Sistemato il sedere a un angelo dietro all'altare, £. 3,50
Considerata la precisione dei lavori - al saldo £. 69,00
Firmato: il Restauratore

Il giovane Peter, che divide l'appartamento con un amico, invita a cena la sua mamma. Durante la cena la mamma non può fare a meno di notare quanto l'amico, con cui suo figlio divide l'alloggio, sia veramente un bellissimo ragazzo.
La mamma, cui questa convivenza ha già fatto nascere dei sospetti, osserva con molta attenzione tutti gli sguardi e i movimenti per cercare un minimo supporto ai suoi sospetti.
Come se Peter capisse i suoi pensieri, ad un certo punto se ne esce dicendo:
- Mamma, capisco a cosa pensi, ma ti assicuro che io e Simon siamo solo compagni di alloggio e niente più!
La cena prosegue normalmente e la mamma se ne va ringraziando entrambi.
Dopo qualche giorno, Simon dice:
- Senti Peter, io non voglio accusare nessuno, ma dalla sera che tua madre è venuta a cena non trovo più l a padella per le bistecche. Mi vergogno un po' a chiedertelo, ma pensi che tua madre possa averla presa lei???
- Questo non lo so proprio. Però facciamo una cosa: chiediamoglielo...
Si accomoda alla scrivania, apre il computer e prepara una e-mail per la mamma: "Cara mamma, io NON DICO che tu abbia inavvertitamente preso la nostra padella per le bistecche, ma da quando sei venuta tu a cena non la troviamo più. Puoi aiutarci?"
Dopo pochi minuti la mamma risponde: "Caro Peter, io NON DICO che tu e Simon siate ricchioni, ma se lui
avesse dormito nel suo letto avrebbe già trovato la padella..."

Un tale stanco di trovare al mattino la sua auto con le portiere forzate da tossici che cercano di rubargli lo stereo, decide di mettere un biglietto ben visibile sul cruscotto con su scritto: "E' inutile aprire per cercare lo stereo, non c'è!".
Il mattino seguente si affretta nel garage per prendere l'auto, ma al posto della macchina trova un biglietto con su scritto: "Nun te preoccupà, lo stereo ce lo montamo noi!"

Una donna muore improvvisamente ed in circostanze misteriose. La polizia chiede al marito:
- La signora ha detto qualcosa prima di morire?
E l'uomo risponde:
- Mia moglie ha parlato ininterrottamente per gli ultimi quarant'anni...

Un bambino dell'era moderna chiede al suo papà: "papi, ma io come sono  nato?"
E il papà gli risponde: "E va bene, tanto prima o poi ne avremmo dovuto parlare di questa cosa.... Allora, fai attenzione: il papà ha conosciuto la mamma in una CHAT.  Piu' tardi la mamma e il papà si sono incontrati in un CYBER CAFFE', e  nel bagno la mamma voleva fare un paio di DOWNLOAD dal JOYSTICK del papà.  Quando poi il papà era pronto per l'UPLOAD, ci siamo accorti  improvvisamente che non avevamo installato nessun FIREWALL... ma  purtroppo era già tardi per premere CANCEL o ESCAPE, e la finestra  VUOI VERAMENTE ESEGUIRE L'UPLOAD l'avevamo già disattivata all'inizio  sotto OPZIONI e PROPRIETA'.    L'antivirus di mamma da tempo non faceva piu' l'UPDATE, e non ha  riconosciuto il BLASTER WORM del papà. Cosi' abbiamo premuto il tasto  ENTER e alla mamma si è aperta una finestra con la comunicazione: TEMPO  PREVISTO PER IL DOWNLOAD: 9 MESI!!

A New York è stato appena aperto un nuovo negozio dove le donne possono scegliere e comprare un marito. All'entrata sono esposte le istruzioni su come funziona il negozio:
- Puoi visitare il negozio SOLO UNA VOLTA.
- Ci sono 6 piani e le caratteristiche degli uomini migliorano salendo.
- Puoi scegliere qualsiasi uomo ad un piano oppure salire al piano superiore.
- Non si può ritornare al piano inferiore.
Una donna decide di andare a visitare il Negozio di Mariti per trovare un compagno.
Al primo piano l'insegna sulla porta dice:
Questi uomini hanno un lavoro.
La donna decide di salire al successivo.
Al secondo piano l'insegna sulla porta dice:
Questi uomini hanno un lavoro e amano i bambini.
La donna decide di salire al successivo.
Al terzo piano l'insegna sulla porta dice:
Questi uomini hanno un lavoro , amano i bambini e sono estremamente belli.
"Wow" pensa la donna , ma si sente di salire ancora.
Al quarto piano l'insegna sulla porta dice:
Questi uomini hanno un lavoro , amano i bambini , sono belli da morire e aiutano nei mestieri di casa.
"Incredibile" esclama la donna , "Posso difficilmente resistere!" Ma sale ancora.
Al quinto piano l'insegna sulla porta dice:
Questi uomini hanno un lavoro , amano i bambini , sono belli da morire , aiutano
nei mestieri di casa e sono estremamente romantici.
La donna è tentata di restare e sceglierne uno , invece decide di salire all'ultimo piano.
Sesto piano : sei la visitatrice N° 31.456.012 di questo piano , qui non ci sono uomini , questo piano esiste solamente per dimostrare quanto sia impossibile accontentare una donna.
Grazie di aver scelto il nostro negozio.
Di fronte a questo negozio è stato aperto un Negozio di Mogli.
Al primo piano ci sono donne che amano far sesso.
Al secondo piano ci sono donne che amano far sesso e sono ricche.
I piani dal terzo al sesto NON SONO MAI STATI VISITATI.

I bambini erano stati tutti fotografati, e la maestra stava cercando di convincerli tutti a comprare una copia
della foto di gruppo. Pensate come sarebbe bello quando sarete grandi, guardare questa foto e dire: "questa è Jennifer, è un avvocato, o questo è Michael, è un dottore..." una vocina squillante dal fondo della classe gridò: "e questa è la maestra, è morta!".

Una bambina stava parlando con la sua insegnante delle balene. L'insegnante disse che era impossibile per una balena ingoiare un umano perché anche se è un mammifero molto grande la sua gola è molto piccola. La bambina rispose che jonah era stato inghiottito da una balena. Irritata, la maestra ripetè che era impossibile per una balena inghiottire un umano. la bambina disse, quando andrò in paradiso lo chiederò a jonah. la maestra chiese, e se jonah è andato all'inferno? la bambina
replicò, allora glie lo chiede lei.

Una bambina era seduta in cucina e guardava sua madre che lavava i piatti.
La bambina notò che sua madre aveva dei ciuffi di capelli bianchi che facevano contrasto con la sua testa bruna.
La bambina guardò la madre e le chiese: mamma perché alcuni dei tuoi capelli sono bianchi?
La madre rispose: vedi, ogni volta che fai qualcosa che mi fa piangere o mi rende infelice uno dei miei capelli diventa bianco.
La bambina ci pensò un momento e poi chiese: mamma, perché tutti i capelli della nonna sono bianchi?

Un'insegnante stava spiegando alla sua classe la circolazione del sangue.
Allora, classe, se io mi metto a testa in giù, come sapete, mi andrebbe il sangue alla testa e diventerei rossa in faccia. sì, disse la classe.
Allora ditemi, perché se sto in piedi in posizione normale il sangue non mi va nei piedi? un bambino gridò, perché i suoi piedi non sono vuoti.

I bambini erano tutti in fila nella mensa di una scuola elementare cattolica. sul tavolo c'era un grosso cesto pieno di mele. Una suora scrisse un biglietto e lo mise vicino al cesto:
Prendetene solo una, Dio sta guardando.
Dall' altra parte del tavolo c'era un altro grande cesto pieno di biscotti al cioccolato. un bambino ci mise
vicino un biglietto: prendetene quanti ne volete, Dio sta guardando le mele.

Una vecchietta entra dal macellaio e gentilmente domanda:
"Buongiorno, ha della carne da fare ai ferri?". "Ma certo, signora, quanta gliene occorre?". "Beh, un gomitolo...!"

Due uomini e una donna avevano fatto domanda per diventare agenti dell'FBI ed avevano già superato diverse difficili prove attitudinali per questo lavoro.
Per la prova finale, un agente dell'FBI portò uno degli uomini candidati al posto davanti ad una grande porta di metallo e gli mise una pistola in mano.
- Dobbiamo essere sicuri che tu esegua le nostre istruzioni in qualunque circostanza. All'interno della stanza troverai tua moglie seduta su una sedia. Uccidila!
L'uomo rispose:
- Non starai mica parlando seriamente, io non potrei mai sparare a mia moglie!
L'agente:
- Allora tu non sei l'uomo giusto per questo lavoro. Prenditi tua moglie e vattene a casa.
Al secondo uomo candidato diedero le stesse istruzioni. L'uomo prese la pistola ed entrò nella stanza. Tutto restò calmo per circa 5 min uti. L'uomo uscì dalla stanza in lacrime:
- Ci ho provato, ma non posso uccidere mia moglie...
L'agente:
- Tu non hai le qualità che cerchiamo. Prenditi tua moglie e vattene a casa!
Per finire, toccò alla candidata donna. Le diedero le stesse istruzioni, cioè di uccidere suo marito. Lei prese la pistola ed entrò nella stanza. Si udirono diversi colpi provenire dalla stanza, uno dopo l'altro. Si sentirono urla, rumore di mobili rotti, si sentì battere sulle pareti. Dopo alcuni minuti, tutto fu calmo. La porta si aprì lentamente e si vide la donna apparire sulla soglia. Si asciugò il sudore dalla fronte madida e disse:
- Questa pistola è caricata a salve, ho dovuto ucciderlo a sediate in faccia!!!
MORALE: Le donne sono pericolose. Non fatele incazzare.

Gara di corsa nel manicomio. Uno dei concorrenti: "Mi conviene arrivare primo o terzo". Un altro concorrente: "Perche'?". "L'arbitro ha un cronometro che spacca il secondo!".

Un giornalista intervista in un manicomio un matto che crede di essere il Papa. "Ma perche' e' vestito cosi' tutto di bianco e con la tiara?". "Ma, caro, non vede, io sono il Papa!". "E quando e' stato eletto?". "Nessuno mi ha eletto; me lo ha detto Dio stesso!". Un altro matto li' vicino: "Io?! Ma tu sei matto!!".

Cade un aereo in Africa e si salva solamente una bellissima hostess che rimane impigliata in un ramo di un albero. Arrivano due cannibali, rispettivamente padre e figlio. "Papà, guarda quant'e' bella. Ce la mangiamo subito vero?" E il padre: "Sta buono e sta calmo figliolo. Questa ce la portiamo a casa e ci mangiamo la mamma".

La maestra sta chiedendo a tutti i suoi alunni la professione dei genitori. Dopo aver interrogato gli altri arriva a Pierino che dice:
- La mia mamma fa la sostituta!
E la maestra:
- Bene, Pierino, sarebbe a dire?
- La mamma si veste tutta elegante e sexy, esce e passeggia lungo i viali e quando si ferma un macchina...
- Ma, Pierino, questo vuol dire che la tua mamma fa la prostituta, non la sostituta!
E Pierino:
- No, no, signora maestra! La prostituta è mia sorella e la mamma, solo quando mia sorella non può, la sostituisce!

Due carabinieri vanno in un bosco per cercare un albero di Natale.
Dopo due ore di intense ricerche uno dice all'altro:
- Ora basta, il prossimo albero che vediamo lo prendiamo, che abbia le palle o no!

Un cerbiatto, uno scoiattolo e un cinghiale hanno tutti perso la madre da piccoli e, non sapendo a che classe di mammiferi appartengono, decidono di chiederlo al vecchio gufo. Il primo a chiedere è il cerbiatto ed il gufo risponde:
- Dunque, corpo snello, gambe lunghe, piccole orecchie aggraziate, sei un cerbiatto!
Si presenta lo scoiattolo:
- Dunque, corpo minuto, denti sporgenti, coda lunga, sei uno scoiattolo!
E' quindi il turno del cinghiale:
- Dunque, corpo tozzo, pelo ispido, gambe tozze, te sere' minga'n terun?!?
(trad.:sarai mica un terrone?)

Un contadino ha un bellissimo toro da monta, soltanto che con il passare del tempo il toro invecchia e deve essere ammazzato. Il povero contadino, affezionato al toro, prima di ucciderlo, gli vuole fare l'ultimo regalo: lo porta in un bordello nel paesino vicino. Entra e chiede quanto costa una prestazione per lui e per il suo compagno, ma la donna che gestisce la casa chiusa si rifiuta di fare il servizio al toro.
- Dove posso andare, allora, sai domani lo devo uccidere e gli voglio fare l'ultimo regalo. - chiede il contadino.
- Guarda, vai lungo la strada e troverai una donna che chiamano la Cieca. Lei ti accontenterà - gli risponde la prostituta.
E così la coppia si reca là. Il mattino dopo la prostituta va dalla Cieca per vedere come sta.
- E allora? Ieri le ho mandato due giovanotti: è rimasta soddisf atta?
- Ma guarda, il primo non era male, ma quello con la giacchetta di pelle...

Un bambino va dal padre e dice:
- Papà cos'è la politica?
Il padre ci pensa e poi dice:
- Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro.
Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno.Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice:
- Guarda ho propio capito cos'è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro stà nella merda.

Il maresciallo sta spiegando all'appuntato che debbono recarsi al casinò per alcuni controlli:
- Mi raccomando - dice il maresciallo - non dobbiamo far capire che siamo carabinieri altrimenti va all'aria la nostra ispezione; saremo due borghesi che vanno a giocare e basta!
- Non si preoccupi Maresciallo, ci penso io.
- E non mi devi chiamare neanche maresciallo!!!
Allora entrano al casinò e alla vista di tante macchine da gioco l'appuntato si incuriosisce:
- Maresciallo ha visto lì?
- NON mi devi chiamare maresciallo! Vuoi che scoprano tutto?
La storia va avanti un pò così, l'appuntato continua a chiamare il maresciallo col rischio di far scoprire tutto. Ad un certo punto i due si avvicinano al tavolo della roulette e il maresciallo per seguire meglio il gioco poggia le mani sul tavolo; il c roupier credendo che voglia giocare gli chiede:
- Ha puntato lei?
- No no, io sono maresciallo! L'appuntato è lui!

Una donna racconta ad una amica:
- Sai, mi è successa una cosa davvero strana: due giorni fa hanno bussato alla porta. Sono andata ad aprire e c'era un ragazzo che mi ha chiesto se mio marito era in casa. Io gli ho risposto di no e lui mi ha violentata proprio lì all'ingresso, sul pavimento. Ieri è capitata la stessa cosa: è arrivato, mi ha chiesto di mio marito e poi mi ha violentata sul pavimento. Questa mattina ho aperto ancora la porta, il solito ragazzo mi ha chiesto se mio marito era in casa e quando ho risposto di no mi ha violentata un'altra volta, sempre sul pavimento...
- E' incredibile! - fa l'amica.
- Già, ma c'è una cosa che proprio non riesco a capire...
- E cioè?
- Che cosa vorrà mai da mio marito?

Ad una tipica festa campestre inglese, nel pomeriggio, per ravvivare il clima, viene proposta una gara di tiro con l`arco.
Così dopo un po` di bersagli colpiti, un partecipante chiede di poter dimostrare la propria bravura colpendo una mela posta sulla testa di un bambino. Viene accontentato e il bambino è sistemato con la mela sulla testa a 100 piedi (30 metri) di distanza.
Scocca la freccia e la mela è colpita.
I presenti sbalorditi lo guardano, e lui, per giustificarsi, dice:
``I am .... William Tell!``
Un altro partecipante chiede di provare sistemando lo stesso bambino a 200 piedi di distanza.
Colpisce la mela e saluta dicendo:
``I am .... Robin Hood!``
Avanza allora un vecchietto tremante che chiede di sistemare il bambino a 300 piedi. I presenti non vorrebbero, ma visto i precedenti positivi, si fidano.
Il vecchietto prende la mira e scocca il colpo ..... colpendo il povero bambino in fronte.
Lui saluta dicendo:
``I am .... sorry!``.

Mamma e figlia su un taxi.
La bambina, indicando due prostitute lungo la strada: ``Mamma, cosa fanno quelle signorine?``.
La mamma: ``Aspettano il tram``
Il tassista: ``No piccolina, quelle sono mignotte, scopano a pagamento!``
Sempre il tassista rivolto alla madre: ``Signora bisogna dire la verità ai bambini``.
Dopo qualche minuto la bambina: ``Mamma le prostitute possono avere dei bambini?``.
La mamma: ``Certo, e da grandi fanno tutti i tassisti``.

davanti alla porta dell’indovino-
- toc, toc
- chi è?
- ah, cominciamo bene...

Non preoccupatevi per il futuro se la caverà bene anche senza di voi

Io sono solo, è una scelta di vita….. sì delle donne

Scusa mi presteresti la tua faccia che devo fare una figura di merda?

C'è una famiglia normale e molto rispettosa e timorata di Dio, finché un giorno la bambina di 10 anni dice:
- Non sono più Vergine!
Un silenzio sepolcrale scende nella casa! E cominciano i rimproveri reciproci:
Il padre alla madre:
- Tu, donna di strada, troia, baldracca! Tu ti vesti come una puttana e ti trucchi che sembri una maiala in calore! Per non parlare del lessico: dici sempre parolacce davanti alla bambina!
Il papà alla figlia di 20 anni:
- E tu, sgualdrina! Trombi con quel capellone sul divano ogni volta che usciamo! E tutto davanti alla bambina! L'altro giorno ho anche trovato tracce di sperma sul cuscino dove mi siedo. Per non parlare del vibratore che tieni nel cassetto! Non credere che non l'abbia visto eeehhh!
La madre al padre:
- Un momento! Proprio tu ti scaldi tanto! Proprio tu che spendi metà dello stipendio in puttane e le saluti davanti alla porta di casa... e tutto davanti alla bambina! Ogni venerdì sera hai il colletto sporco di rossetto e da quando abbiamo la TV via satellite non vedi altra cosa che non siano pellicole porno! Tutto davanti alla bambina! Per non parlare di quella troia della tua segretaria che ti fa le pompe e che ogni tanto telefona qui con la voce d'angelo a volte parlando anche con la bambina!
La madre molto comprensiva e con le lacrime agli occhi si rivolge alla bambina e le chiede:
- Però come ti è successo? Fu anale o vaginale? Ti hanno violentato o sei tu che hai deciso di sbatterti un tuo compagno di classe?
La bambina molto sorpresa risponde:
- No mamma! E' che la maestra mi ha cambiato il ruolo alla recita di Natale! Sarò Pastorella...

Perché sulla punta dell'albero di Natale c'è un piccolo angelo?
Allora... è una lunga storia... Una vigilia Babbo Natale si stava preparando per il suo giro annuale. Non appena si infilò il suo paio di pantaloni rossi preferiti, questi si strapparono. Allora dovette indossare un altro paio che gli stava molto stretto e gli rendeva i movimenti difficoltosi. Andò a vedere come andavano il resto dei preparativi nel reparto giocattoli ma si accorse che i folletti erano in sciopero. Uscendo per controllare le renne, si accorse che queste erano ammalate. A questo punto Babbo Natale era su tutte le furie. Entrò in cucina per prendersi un bicchiere di vino e calmarsi un po' ma trovò la bottiglia vuota. Ora era veramente incazzato nero! Tutto ad un tratto si sentì bussare alla porta. Babbo Natale era troppo nervoso per prestare a ttenzione a quel rumore. Si sentì bussare di nuovo, ma questa volta più forte. Babbo Natale andò verso la porta rosso in viso, la spalancò e vide il piccolo angelo che chiedeva:
- Ciao, Babbo Natale! Ho qui l'albero... dove lo devo mettere?

Su un aereo in volo transoceanico, si incontrano due persone che, dopo aver fatto amicizia, si dichiarano entrambi gay. Al calar della notte, mentre l'equipaggio oramai era completamente assopito uno dei due dice all'altro:
- Ho una voglia matta di te!
- Ma sei impazzito, qui davanti a tutti?
- Non ti preoccupare non ci sente nessuno...guarda... Si alza in piedi ed ad alta voce chiede:
- Una sigaretta?Scusate... c'è qualcuno che ha una sigaretta?
Tutto tace...
- Vedi, non ci sente nessuno. Dai prendimi....
Il mattino seguente, al sorgere del sole, l'hostess di bordo mentre è intenta a distribuire la colazione, si avvicina ad un passeggero che si tiene la guancia con la mano e si lamenta dolorante.
- Signore, ha qualche problema?
- Uuuuh, è da ieri sera che sto soffrendo da cani per un mal di denti...
- Caspita! Poteva almeno chiedere una pastiglia!
- Sta scherzando?! Uno ha chiesto una sigaretta e gli hanno fatto il culo tutta la notte!!

Un cerbiatto, uno scoiattolo e un cinghiale hanno tutti perso la madre da piccoli e, non sapendo a che classe di mammiferi appartengono, decidono di chiederlo al vecchio gufo. Il primo a chiedere è il cerbiatto ed il gufo risponde:
- Dunque, corpo snello, gambe lunghe, piccole orecchie aggraziate, sei un cerbiatto!
Si presenta lo scoiattolo:
- Dunque, corpo minuto, denti sporgenti, coda lunga, sei uno scoiattolo!
E' quindi il turno del cinghiale:
- Dunque, corpo tozzo, pelo ispido, gambe tozze, te sere' minga'n terun?!?
(trad.:sarai mica un terrone?)

Un contadino ha un bellissimo toro da monta, soltanto che con il passare del tempo il toro invecchia e deve essere ammazzato. Il povero contadino, affezionato al toro, prima di ucciderlo, gli vuole fare l'ultimo regalo: lo porta in un bordello nel paesino vicino. Entra e chiede quanto costa una prestazione per lui e per il suo compagno, ma la donna che gestisce la casa chiusa si rifiuta di fare il servizio al toro.
- Dove posso andare, allora, sai domani lo devo uccidere e gli voglio fare l'ultimo regalo. - chiede il contadino.
- Guarda, vai lungo la strada e troverai una donna che chiamano la Cieca. Lei ti accontenterà - gli risponde la prostituta.
E così la coppia si reca là. Il mattino dopo la prostituta va dalla Cieca per vedere come sta.
- E allora? Ieri le ho mandato due giovanotti: è rimasta soddisf atta?
- Ma guarda, il primo non era male, ma quello con la giacchetta di pelle...

Un bambino va dal padre e dice:
- Papà cos'è la politica?
Il padre ci pensa e poi dice:
- Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro.
Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno.Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice:
- Guarda ho propio capito cos'è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro stà nella merda.

Il comandante della caserma dei carabinieri raduna tutto il battaglione e dal palco con voce tonante si rivolge loro:
- Colleghi è ora di finirla con barzellette ad altre amenità sul nostro conto, facciamoci valere e diamo esempio.
Detto ciò chiama sul palco l'appuntato Caputo e gli domanda:
- Caputo quanto fa 2 più 2?
E Caputo:
- Tre!
Il comandante:
- Ma no, ma no... sforzati!!!
Mentre un grido si alza dalla platea degli altri carabinieri:
- Dagli un'altra possibilità, dagli un'altra possibilità!
Il comandante ripete la domanda e Caputo risponde "5":
- Ma no caputo, no!
Dalla platea un urlo ancora più forte:
- Dagli un'altra possibilità, dagli un'altra possibilità!
Il comandante ripete la domanda e caputo risponde "4".
Dalla platea:
- Dagli un'al tra possibilità, dagli un'altra possibilità!!!

Torino. Tre mendicanti si incontrano la sera vicino al fuoco:
- Come è andata oggi? - chiede uno.
- Io, pensate, ho fatto cinquanta mila lire vicino al parcheggio.
- Io sono stato più bravo - incalza il secondo - sono andato davanti alla chiesa, ne ho fatte cento, tutti lì cercano di essere generosi.
- Io amici - continua il terzo - oggi ho tirato su trecento mila lire!!!
- E come hai fatto? - chiedono stupiti gli altri.
- Semplice sono andato alla stazione col mio bel cartello appeso al collo: "Torno in Calabria".

Il maresciallo sta spiegando all'appuntato che debbono recarsi al casinò per alcuni controlli:
- Mi raccomando - dice il maresciallo - non dobbiamo far capire che siamo carabinieri altrimenti va all'aria la nostra ispezione; saremo due borghesi che vanno a giocare e basta!
- Non si preoccupi Maresciallo, ci penso io.
- E non mi devi chiamare neanche maresciallo!!!
Allora entrano al casinò e alla vista di tante macchine da gioco l'appuntato si incuriosisce:
- Maresciallo ha visto lì?
- NON mi devi chiamare maresciallo! Vuoi che scoprano tutto?
La storia va avanti un pò così, l'appuntato continua a chiamare il maresciallo col rischio di far scoprire tutto. Ad un certo punto i due si avvicinano al tavolo della roulette e il maresciallo per seguire meglio il gioco poggia le mani sul tavolo; il c roupier credendo che voglia giocare gli chiede:
- Ha puntato lei?
- No no, io sono maresciallo! L'appuntato è lui!

Una donna racconta ad una amica:
- Sai, mi è successa una cosa davvero strana: due giorni fa hanno bussato alla porta. Sono andata ad aprire e c'era un ragazzo che mi ha chiesto se mio marito era in casa. Io gli ho risposto di no e lui mi ha violentata proprio lì all'ingresso, sul pavimento. Ieri è capitata la stessa cosa: è arrivato, mi ha chiesto di mio marito e poi mi ha violentata sul pavimento. Questa mattina ho aperto ancora la porta, il solito ragazzo mi ha chiesto se mio marito era in casa e quando ho risposto di no mi ha violentata un'altra volta, sempre sul pavimento...
- E' incredibile! - fa l'amica.
- Già, ma c'è una cosa che proprio non riesco a capire...
- E cioè?
- Che cosa vorrà mai da mio marito?

Il nonno sulla sedia a dondolo vicino al camino comincia a raccontare una storia:
- C'era una volta un albero di Natale gigantesco...
Il nipotino:
- Sai che palle!

- Dottore, la mia gallina a Pasqua non ha fatto le uova di cioccolato.
- E' naturale!
- E' naturale un corno! E allora perché a Natale ha fatto il panettone?

In un ascensore di un altissimo grattacielo si trovano, da soli, un uomo bianco e uno di colore. Il bianco è un razzista convinto e arrabbiato, il nero, per conto suo, sembra essere una persona molto pacata, sebbene sia talmente grosso che Arnold Schwarzenegger al suo confronto sembra Danny De Vito. Il bianco, naturalmente, sta friggendo, ed è li che pensa:
- Cazzo, sono già dodici piani che questo negro è in ascensore con me, io non ci resisto più...
E intanto l'ascensore continua a salire: ventesimo piano, ventunesimo, e così via. A un certo punto il bianco non riesce più a trattenersi, ed esplode:
- BRUTTO NERO, SPORCO E PUZZOLENTE!!!
Il nero, senza minimamente scomporsi, lo guarda dall'alto del suo metro e novantacinque e, pacatamente, risponde:
- Bene... se questo è un indovinello, la risposta è: il buco del culo. Se non è un indovinello, SEI MORTO!
 

Un professore vuole studiare la possibilità di recuperare dei matti con la compagnia di alcuni conigli. Passano alcuni giorni e li va a trovare. Va dal primo, sta a cavalcioni su un coniglio tenendolo per le orecchie come fosse un manubrio:
- Bruum bruum...
Va dal secondo, uguale, come fosse in sella a una motocicletta. Va dal terzo e lo trova che accarezza amorevolmente il coniglio. Con soddisfazione il professore dice:
- Finalmente la mia idea ha avuto successo su questo individuo. Certo che gli altri sono proprio partiti! E il matto fa:
- Sono partiti???
E di corsa balza in sella al coniglio:
- Bruum bruum bruuuuuuuuuum...

Un bel gattone cammina in un vicolo, con andamento deciso, da gatto che sa il fatto suo.
Incontra un altro gatto, leggermente più piccolo, che gli chiede:
- Dove vai?
- Vado a scopare!!!
- Vengo anch'io!
E tutti e due si incamminano con movenze sicure. Incontrano un terzo gatto, ancora più piccolo, ma anche lui in gamba che chiede:
- Dove andate?
- Andiamo a scopare!!!
- Vengo anch'io!
E tutti e tre si incamminano verso questa agognata meta. Poco prima di arrivare incontrano un gattino piccolo piccolo, con un campanellino al collo. Il micetto con voce sottile chiede:
- Dove andate?
E gli altri tre in coro:
- Andiamo a scopare!!!
- Posso venire anch'io?
I tre altezzosi lo guardano con l'aria supponente di chi sa tanto poi, un po' a malincuore:
- E va b ene, vieni pure tu!
Tutti e quattro i gatti si mettono in fila davanti ad una villa dove, evidentemente, c'era una gatta che la "dava" e cominciano ad emettere il classico miagolio dei gatti in amore.
Si apre una finestra e dalla stessa parte una scarpa - tutti la evitano meno il gattino piccolo - che un pò intronato si rialza e ricomincia a miagolare come gli altri.
Si apre ancora una finestra e dalla stessa parte un'altra scarpa - ancora una volta tutti la evitano meno il gattino piccolo - ancora più intronato si rialza e ricomincia a miagolare come gli altri. Stavolta dalla finestra parte addirittura un vaso che, come sempre, viene
evitato da tutti e che, come al solito, prende in pieno il gattino.
Il gattino, pieno di lividi - ammaccature - ferite - molto intronato - stavolta si alza e dice:
- Lo sapete che vi dico? Io scopo ancora cinque minuti e poi me ne vado!!!

Ci sono un carabiniere un poliziotto e un finanziere che ogni giorno mangiano panino e salame. Un giorno decidono che se le rispettive mogli avessero preparato ancora panino con il salame avrebbero sbattuto la testa contro il muro. Il giorno dopo il finanziere apre il panino e trova il salame e sbatte la testa contro il muro, lo apre il poliziotto e trova il salame e boom la testa contro il muro, il carabiniere apre il panino, trova il salame:
testa al muro. Le tre mogli si incontrano nell'ospedale, disperate cercano di capire.
La moglie del poliziotto dice:
- Se l'avessi saputo avrei preparato panino con la mortadella!
Quella del finanziere dice:
- Avrei preparato un panino con il formaggio!
Quella del carabiniere, meravigliata, dice:
- Non capisco... ogni giorno se lo preparava lui il panino con il salame!!

Un monsignore ed un Rabbino si trovano a cena insieme; parlando del più e del meno, il Monsignore perfidamente offre del prosciutto al Rabbino:
- Ma prenda, Rabbi, sapesse che delizia questo crudo!
Il Rabbino risponde stupito:
- Mi meraviglio di lei, Monsignore, sa bene che la mia religione non mi consente di mangiare carne di porco!
Il Monsignore di rimando:
- Ah, già, dimenticavo! Sapesse cosa perde...
Alla fine della cena si salutano ed il Rabbino dice:
- Mi saluti la sua signora!
Ed il Monsignore di rimando:
- Ma Rabbi, lei mi sorprende, sa bene che la mia religione non mi consente il matrimonio!
Ed il Rabbino:
- Ah, già, dimenticavo! Sapesse cosa perde...

Tre messicani sono seduti all'ombra dei loro sombreri e fanno la siesta, ad un tratto uno dice agli altri:
- Amigos inventiamo un shuego per passare il tempo?
Gli altri due accettano, e i tre si mettono a pensare. Dopo pochi minuti uno dice:
- Amigos ho inventari un shuego!
E gli altri due chiedono:
- Che shuego?
- Il calcio!
Gli altri due chiedono:
- E come si shuega?
- Ci vogliono 22 giocatori, 1 arbitro, 2 guardalinee, 1 palla...
I due dicono subito: "No no, troppo compliqueto!", e tornano a pensare. Dopo pochi minuti il secondo dice:
- Amigos ho inventato un shuego!
E gli altri due chiedono:
- Che shuego?
- Il tennis!
- E come si shuega?
- Ci vogliono 2 giocatori, 2 racchette, 1 rete, 1 arbitro...
- No no, troppo compliqueto! - e tornano a pensare.
Dopo pochi minuti il terzo dice:
- Amigos ho inventari un shuego!
- Che shuego?
- Il golf!
- E come si shuega?
- Ci vogliono: una mazza, delle palle e un buco...
Il primo dice:
- Io metto la mazza!
Il secondo dice:
- Io metto le palle!
Il terzo dice:
- E io non shuego!

Due cani si ritrovano dal veterinario.
- Mi, o te che ci fai qui???
- Eh, la mi padrona ha detto che era ora di farmi una pulizia generale perché sono in condizioni vergognose. E invece te perché sei qui dal veterinario?
- Eh, io l'ho combinata grossa veramente!
- O che hai fatto???
Gli fa tutto incuriosito il cagnolino che aspettava di fare lo shampoo.
- Ieri sera sono tornato a casa verso le sette e ho trovato la mì padrona a carponi che stava pulendo il pavimento del bagno, gli sò saltato addosso e l'ho trombata per mezz'ora!!
- Ma allora ti stanno per fare una puntura letale!! - gli risponde tutto triste il cagnolino dello shampoo.
- No no, - gli fa quell'altro - ha detto la mì padrona che mi fa dare solo una limatina alle unghie anteriori!!!

Firenze: meeting di donne femministe. Sale sul palco una donna e dice:
- Buongiorno a tutte, sono Luisa, vengo da Milano e voglio raccontarvi cosa ho fatto qualche giorno fa. Sono arrivata a casa è ho detto a mio marito: basta da oggi in poi non faccio più nulla, non stiro non lavo non cucino io non sono la tua serva. Il giorno dopo arrivo a casa e non vedo niente,il secondo giorno non vedo niente il terzo giorno vedo tutto pulito, ordinato, stirato, lavato.
Le altre femministe che ascoltavano esultano dicendo:
- Bravaaa è cosìì che si faaa.
Sale sul paco un'altra donna e dice:
- Buongiorno a tutte sono Elena vengo da Bologna e volevo dirvi che anche a me è successa la stessa cosa, anch'io ho detto a mio marito che non avrei fatto più nulla. Il giorno seguente non vedo nulla, il secondo giorno ancora nulla il terzo giorno sono rimasta senza parole... tutto pulito, lucido ordinato, lavato, stirato uno spettacolo.
Ed anche lì tutte le donne femministe che ascoltavano esultano dicendo:
- Bravaaa è cosìì che si faa.
Infine sale sul palco un'altra donna e dice:
- Buongionno a tutte sono Cammela è vengo da Paliemmo e volevo dirvi che anche a mia è successa la stessa cosa. Un giorno dissi a mio marito: basta, mi sono rotta la minchia di farti da serba di ora innanzi nun fazzo chiù nnenti. Il gionno dopo non vedo niente, il secondo gionno non vedo niente, il terzo giorno... finalmente comincio a vederci da un occhio...

Come si chiama...
Un nano contento? GONGOLO
Un nano che si da` tante arie? EOLO
Un nano adolescente? BRUFOLO
Un nano gioielliere? CIONDOLO
Un nano molto affettuoso? COCCOLO
Un nano scrittore? FOSCOLO
Un nano agricoltore? CAVOLO
Un nano con scarso senso dell`equilibrio? DONDOLO
Il nano ricoverato all`espedale? EMBOLO
Il nano ritardatario? ECCOLO

C'è un coniglietto che decide di passare una giornata in tutta tranquillità; prende una bibita, apre la sedia a sdraio e si crogiola al sole.
Dopo un po' passa una gazzella si stupisce di non vederlo come al solito in giro a saltellare. Si avvicina:
- Ciao coniglietto! Che fai?
- Mah, prendo il sole, bevo una bibita... e se passa il leone gli faccio un culo così!
La gazzella rimane un po' peplessa e poi si allontana. Dopo alcuni minuti ecco arrivare il serpentello:
- Ciaoconiglietto! Che fai?
- Mah, prendo il sole, bevo una bibita... e se passa il leone gli faccio un culo così!
Dopo che se ne è andato il serpentello arriva il facocero:
- Ciao coniglietto! Che fai?
- Mah, prendo il sole, bevo una bibita... e se passa il leone gli faccio un culo così!
Il facocero stupito se ne v a e dopo poco incontra il leone:
- Sai, ho appena parlato con il coniglietto. Dice che se ti vede ti fa un culo così!!!
Il leone allora decide di andare lì personalmente. Arriva:
- Ciao coniglietto! Che fai?
- Mah, prendo il sole, bevo una bibita... sparo due cazzate con gli amici...

Un vecchietto assiste ad uno scontro tra due auto, una targata Bergamo e una targata Napoli: dalla macchina bergamasca,scende uno e con una pistola spara sul conducente della macchina napoletana e, quindi, con molta calma chiama la polizia. Questa arriva, sente le testimonianze e parla con il bergamasco il quale mostra una tessera agli agenti, i quali gli stringono la mano e lo salutano cordialmente. Il vecchietto, incredulo,si dirige verso gli agenti e chiede spiegazioni:
-Ma il bergamasco veniva da sinistra... è sceso dall'auto... ha sparato a sangue freddo...
- Si,signore,ma era in possesso della tessera della lega...
Il vecchietto, sorpreso da questa rivelazione, corre a tesserarsi e a comprare un fucile da caccia, ultimo modello. Quindi,si dirige verso le case popolari e comincia:
- Salvatoreeee!!!
Salvatore si affaccia... BUM (lo ammazza)
- Concettaaaa!!!
Concetta si affaccia......BUM (la ammazza)
- Immacolataaaa!!!
Immacolata si affaccia......BUM (la ammazza)
A quel punto arriva la polizia,lui mostra la tessera,ma gli agenti lo portano in galera:
- Ma perchè??? Ho la tessera della lega, è tutto regolare!!!
- In riserva e con il richiamo non è permesso!

Un giorno un tale confida ad un amico:
- Ho un braccio che mi fa veramente male. Dovrei farmi vedere da un medico...
L'amico gli dice:
- Non farlo. C'è un computer al drug-store che può diagnosticare qualsiasi cosa e molto più velocemente di un medico. Semplicemente gli dai un campione delle tue urine, il computer diagnostica il tuo problema e ti dice che cosa devi fare. Costa solo 10$!
Il tale pensa che ha poco da perdere, raccoglie in un contenitore un po' delle sue urine e si reca al drug-store. Trova il computer, inserisce i 10$ e quindi versa il campione delle urine. Il computer inizia l'analisi e in pochi istanti produce un ticket con la diagnosi:
- Hai il gomito del tennista. Fai degli impacchi con acqua calda e tieni il braccio a riposo. In un paio di settimane starai meglio!
La sera st essa il tale, riflettendo sulla portata di questa nuova tecnologia e di come cambierà la scienza medica in futuro, inizia a pensare se il computer può essere ingannato. Decide di provare. Prende un contenitore e ci mette un pò di acqua del cesso, feci del suo cane, urine della figlia, urine della moglie, e per finire si masturba e mette anche un pò del suo sperma.
Torna al drug-store, inserisce nel computer i 10$ e il contenuto della scatoletta. Il computer inizia la sua analisi ed emette la seguente diagnosi:
- L'acqua del tuo cesso è troppo dura. Usa un anticalcare. Il tuo cane ha le pulci. Fagli un bel bagno con un buon shampoo. Tua figlia fa uso di cocaina. Portala in una comunità di riabilitazione. Tua moglie è incinta. Due femmine. Non sono tue. Vai da un avvocato. E se non smetti di masturbarti, il gomito non ti guarirà mai...

Un leghista si trasferisce a vivere nel Sud degli Stati Uniti. Dopo qualche tempo, chiede ad un collega:
- Ma qui cosa fate la sera per divertirvi?
E l'americano:
- Semplice... andiamo al bowling e picchiamo i negri!
Il leghista:
- Ficoooo! Posso venire anch'io?
- Certo!
La stessa sera i due, assieme ad altri amici, vanno al bowling armati di mazze da baseball. Tutti i locali cominciano a picchiare i negri, il leghista si mette a picchiare le palle da bowling.
- Ma che cazzo fai???
- Voi picchiate gli adulti, io distruggo le uova!!!

Gigi, molto appassionato di motociclette, vuole comprare un'Harley Davidson. Spulcia diversi annunci, ne trova uno conveniente e va a vedere il mezzo. La moto è in condizioni perfette: cromature brillanti, motore a posto... sembra nuova.
- Ho un segreto... - spiega il vecchio proprietario
- Basta che ungi con la vaselina le parti cromate quando piove e la moto resterà perfetta!!!
Gigi compra la moto e tutto contento se ne va a casa. La sera stessa la sua ragazza lo invita a pranzo e lui decide di andare con la moto nuova. Arrivato a casa della ragazza, lei lo accoglie sulla porta e gli dice:
- Non stupirti se nessuno a tavola parlerà: nella mia famiglia è usanza che il primo che parla laverà i piatti!
Gigi entra e vede pile di piatti sporchi ovunque: in cucina, in salotto, in bagno. Si siede a tavola con la sua ragazza, i genitori e la zia. Comincia il pranzo e nessuno parla. Arrivati al secondo, Gigi adocchia la sua ragazza e pensa:
- Voglio proprio vedere se non dicono niente!!!
La corica sul tavolo e se la fa. Nessuno parla. Dopo un pò, Gigi adocchia la giovane zia e pensa:
- Stavolta qualcuno dirà qualcosa!
La corica sul tavolo e si fa anche lei, ma nessuno apre bocca. Alla fine, Gigi da una bella occhiata alla matura ma prestante madre della sua ragazza, la corica sul tavolo e si fa anche lei, ma nessuno fiata. Mentre prendono il caffè, in un silenzio sempre più imbarazzato, Gigi sente un tuono, guarda fuori dalla finestra e vede che piove. Ricordandosi la sua nuova moto, tira fuori il tubetto della vaselina, al che il padre sbotta:
- Eh, vabbè, basta!! Li laverò io 'sti cazzo di piatti!!!

Un tale ha due splendidi gemelli, uno dei quali purtroppo muto dalla nascita. Dopo anni di ripensamenti e consulti medici senza speranze, una notte viene preso dalla disperazione, entra nella cameretta, prende il bambino, lo carica in macchina e guida verso Lourdes. La mattina dopo telefona alla moglie in preda a crisi isteriche di gioia:
- Mariaaa! Ha parlaaaato! Ha parlatooo! Funzionaaa!
E la moglie:
- Davvero? E cosa ti ha detto?
Il marito incurante:
- So' stato forte eh? Appena arrivati ho chiesto dov'era la fontana dei miracoli, ho preso il bambino e l'ho affondato di testa nell'acqua!
La moglie:
- Si ma cosa ti ha detto?
- Madonna santa, ha parlato! Mamma mia, mamma mia!
La moglie:
Vuoi dirmi cosa ti ha detto o no?
Lui ancora in estasi:
- Si ma che importanza h a? L'importante è che abbia parlaaaaaato!
Lei impassibile:
- Ti ho detto di dirmi che cavolo di ha detto!!
Lui:
- Vabbe', mi ha detto: "Sei uno STRONZO, papà!"
E lei:
- E sei uno stronzo per davvero! Ti sei portato quello buono e hai lasciato l'altro a casa!

John O'Reilly sollevò la sua birra e disse:
- Brindo affinché possa trascorrere il resto della vita tra le gambe di mia moglie!
Questo brindisi gli fece vincere il premio top al pub per il miglior brindisi della serata!
Quando tornò a casa disse a sua moglie:
- Mary, ho vinto il premio per il miglior brindisi della serata!
E lei disse:
- Davvero? E a cosa hai brindato?
John, rimuginando, disse:
- A che possa passare il resto della mia vita seduto in chiesa accanto a mia moglie...
- Oh John, ma è meraviglioso! - Mary disse.
Il giorno dopo Mary incontrò per caso uno degli amici di John. L'uomo ridacchiando le disse:
- John ha vinto un premio ieri sera grazie ad un brindisi su di te, Mary!
E lei rispose:
- Oh si, me lo ha detto. Anch'io ero un po' sorpresa. Sai, Jo hn è stato lì solo due volte negli ultimi quattro anni. Una volta si è addormentato, e l'altra volta ho dovuto tirarlo per le orecchie per farlo venire!!!

Due amiche s'incontrano; dopo i convenevoli scambi di informazioni personali, una chiede all'altra:
- Dov'è Mary?
- E' all'ospedale per fare degli esami...
- Cos'ha?
- La febbre aviaria...
- La febbre... che?!?
- La malattia degli uccelli...
- E' in quarantena?
- No, è incinta!

Quando Dio fece il primo svizzero era molto contento di come gli era venuto e decise di riempirlo di bei doni.
- Cosa vorresti avere? - gli chiese.
- Delle magnifiche montagne!
E Dio gliele fece. Poi gli chiese:
- Cos'altro vorresti ora?
- Dei laghi, dei freschi ruscelli e delle cascate di acqua cristallina.
E Dio glieli fece. Poi gli chiese:
- Ed ora? Cos'altro vorresti?
- Dei prati lussureggianti con delle vacche magnifiche che diano del buon latte!
Dio esaudì anche questa richiesta. Poi tornò sulla terra e chiese:
- Sei contento di tutto quello che ti ho dato?
- Sì, mio signore!
- Come sono le vacche?
- Magnifiche!
- Ed il latte? Com'è?
- Eccellente, assaggia...
E lo svizzero diede a Dio un bicchiere di latte.
- Veramente buono! E dimmi, c os'altro vorresti?
- Due franchi e cinquanta...

Due carabinieri, in borghese, si recano in un negozio di articoli musicali, 
e chiedono al rivenditore il costo dei vari strumenti 
- scusi, quanto costa quel piano
- diecimila euro, e' uno dei migliori
risponde cortesemente il rivenditore 
-scusi, quanto costa quella chitarra
-mille e cinquecento euro, e' elettrica 
risponde di nuovo il rivenditore 
- scusi, quanto costa quella batteria
- seimila euro, e' la migliore in commercio
risponde il rivenditore 
- scusi e quanto costa quella fisarmonica
- carabinieri? 
risponde sorpreso il rivenditore
- come ha fatto a capire che siamo carabinieri, non indossiamo l'uniforme........
- ed il rivenditore, facile............... quello e'............. il termosifone

Una giovane coppia viene assassinata pochi giorni prima di sposarsi. I due finiscono in Paradiso, ma sono infelici perché non hanno potuto coronare il loro sogno d'amore. Chiedono pertanto a Dio la possibilita' di sposarsi. Dio fa loro presente che si tratta di una strana richiesta, ma dietro loro forte insistenza accetta, ma a patto che ritornino dopo 5 anni. Dopo 5 anni si ripresentano a Dio, rifanno la loro richiesta di sposalizio, ma Dio ripete loro: "Mi dispiace, ma dovete tornare fra altri 5 anni". Cosi' fanno e questa volta, passati altri 5 anni, si ripresentano a Dio e questi, convocato un prete, fa celebrare le tanto agognate nozze. Dopo qualche mese, pero', i due sposini si ripresentano a Dio confessando di non andare molto d'accordo e di volere quindi procedere al divorzio. E Dio un po' scocciato dice loro: "Sentite! Ci ho messo 10 anni a trovare qui in Paradiso un prete per sposarvi; quanto credete che ci vorra' per trovare un avvocato?". 

Napoli: 
Un tizio si vede recapitare una bolletta telefonica di 750 euro, siccome personalmente usa il telefono pochissime volte un giorno fa finta di uscire e invece si nasconde per spiare chi usa il suo telefono. Passati pochi minuti vede il suo pappagallo volare dal trespolo al telefono e parlare con i suoi amici pennuti che sono rimasti in Brasile! 
Il tizio: AH! Brutto fetente!! ALLORA SEI TU CON LE TUE TELEFONATE IN BRASILE A FARMI ARRIVARE QUESTE BOLLETTE COSI' CARE!!! MO' T'AGGIUSTO IO... l'uomo prende il pappagallo e gli inchioda le ali aperte sulla parete "Mò voglio proprio vedè come cacchio fai a telefonare 'o Brasil...Ti lascio inchiodato pè nà settimana... e se ne và. 
Rimasto solo l'animale nota che di fronte a lui c'è una croce e rivolta ad essa dice: "INRI... ehi...INRI..." 
E dalla croce: " Dimmi figliuolo " 
Da quanto tempo sei là sopra? 
Eh... da duemila anni, cara creatura... 
WOW!!! MA ADDO' CAZZ HAI TELEFONATO???? 

Il capitano McKenzie sta volando con il suo aereo trielica sulle foreste canadesi quando ad un certo punto: "Capitano! Il motore uno sta perdendo colpi!". "Niente paura, qui c'e' il capitano McKenzie, lasciate fare a me". E grazie alla sua abilita' il capitano McKenzie controlla perfettamente il velivolo. Dopo un po': "Capitano! Il motore due non funziona piu'!". "Niente paura, qui c'e' il capitano McKenzie, lasciate fare a me". E grazie alla sua abilita' il capitano McKenzie riesce di nuovo a far prendere quota all'aereo. Ma dopo un altro po': "Capitano! Il motore tre si e' fermato!". Stiamo precipitando!". "Niente paura, qui c'e' il capitano McKenzie". Mentre l'aereo ormai sfiora le cime degli alberi il capitano McKenzie dice: "Aprite il portellone, prendete le cesoie e tagliate le cime degli alberi!". Un po' sbigottito l'equipaggio comincia a tagliare le cime, e taglia, taglia, taglia... "Capitano! Il motore uno ha ripreso a funzionare!". Continuano a tagliare le cime degli alberi... "Capitano! Anche il motore due funziona!". E cosi' anche il motore 3. L'aereo sotto la spinta dei tre motori riprende quota fra la felicita' dell'equipaggio che va dal capitano: "Ma capitano! E' incredibile! Come ha fatto? Perche' abbiamo tagliato le cime degli alberi?". "E' semplice, se volere e' potere ... volare e' potare!". 

Un ubriaco entra in un bar e dice al barista: "Barista ! Versa da bere a tutti i clienti, bevine uno anche tu e poi portami il conto !". Il barista esegue e presenta il conto all'ubriaco che gli risponde: "Ma io non ho bevuto niente, cosa vuoi da me.. ?!?". Al che il barista si incazza, lo pesta e poi lo butta in mezzo alla strada. Il giorno dopo lo stesso ubriaco entra nello stesso bar e dice: "Barista ! Versa da bere a tutti i clienti, serviti anche tu e poi portami il conto !". Il barista pensa che il tipo non puo' essere cosi' pazzo da rifare lo stesso scherzetto, cosi' esegue e mostra alla fine il conto all'ubriaco, che gli risponde: "Ma perche' insisti ?!? Se ti dico che non ho bevuto niente !". Il barista si incazza davvero tanto, riduce l'ubriaco come un livido ambulante e lo butta fuori a calci in culo. Il giorno dopo ancora lo stesso ubriaco entra ancora una volta nello stesso bar: "Barista ! Versa da bere a tutti i clienti e poi portami il conto!". Il barista rimane stupito, si avvicina all'ubriaco e gli chiede: "E come mai stavolta a me niente ?!?". "Perche' quando bevi diventi violento!". 

Un invalido trova un impiego in Regione: 
il primo giorno viene chiamato dal capoufficio che gli spiega le sue mansioni e gli raccomanda: 
-sulla puntualità non transigo! è essenziale che lei sia sul posto di lavoro alle 8 in punto!- 
-non c'e' problema, ma quali saranno i miei compiti?- 
-quelli glieli spiegherò con calma. l'importante è che lei si presenti in orario alle 8!; piuttosto, mi dica... lei mi sembra completamente normale, che tipo di invalidità ha?- 
-vede... a causa di un incidente ho perduto entrambi i testicoli e quindi mi hanno accordato l'invalidità- 
-ah!... capisco..., comunque qui non avrà problemi. ci vediamo domani, e mi raccomando puntuale alle 11!!- 
-ma come alle 11? prima mi aveva detto alle 8!?!- 
-si... ma lei può venire alle 11, tanto qui le prime tre ore ce grattamo li cojoni!- 

Cappuccetto Rosso sta attraversando allegramente il bosco in bicicletta 
quando il lupo le si para davanti: BU!!, lei si spaventa e cade: "VAFFANCULO! PEZZO DI MERDA! MI HAI ROTTO LA BICI ADESSO COME FACCIO!!!! Il lupo allora le dice: "Smettila per carità, adesso prendo la saldatrice e te la aggiusto basta che la smetti! E così prende la saldatrice, aggiusta la bicicletta e se ne va in un'altra zona del bosco a tendere un'altro agguato. Ad un certo punto...BU!! Di nuovo Cappuccetto Rosso che cade dalla bici: "VAFFANCULO! PEZZO DI MERDA! MI HAI ROTTO LA BICI ADESSO COME FACCIO!!!! ... E il lupo, sconsolato prende la saldatrice, aggiusta di nuovo la bicicletta e se ne va. Dopo un po'... BU!! Cappuccetto Rosso cade "VAFFANCULO! PEZZO DI MERDA! MI HAI ROTTO LA BICI ADESSO COME FACCIO!!!! Il lupo, ormai mezzo isterico riprende la saldatrice e aggiusta ancora la bicicletta, dopodiché, stanco e nervoso se ne va a casa della nonna. Dopo un po' anche Cappuccetto Rosso arriva alla casetta, entra e trova la "nonna" a letto ... "Nonna, ma che orecchie grandi che hai!" E il lupo: "per sentirti meglio piccola mia" ... "Nonna, ma che mani grandi che hai!" E il lupo : "per accarezzarti meglio piccola mia" .. "Nonna, ma che occhi rossi che hai... "VAFFANCULO STRONZA ROMPIPALLE, E' TUTTO IL GIORNO CHE SALDO!!!!!!! 

Un prete siciliano viene trasferito a Milano. 
La prima domenica in cui celebra una messa dice: 
"Allora fratelli, oggi vi parlerò di Adamo ed Eva. 
Adamo, bravo picciotto, lavuraturi, servu di Dio, SICILIANU iera. 
Eva, bottana, tentatrice, MILANESE iera!" 
Al che tutti si lamentano, per cui il Vescovo chiama il prete e 
gli raccomanda vivamente di non dare mai più interpretazioni 
della Bibbia di quel genere, se non vuole essere trasferito. 
Il prete promette che non ripeterà più un errore del genere. 
La domenica successiva però dice: 
"Allora cari confratelli, oggi vi parlerò di Abele e Caino. 
Abele, ca ci facia i sacrifizi a Dio, onesto, picciottu ammodo, 
degnu figghiu ri so patri, SICILIANU iera. 
Caino, traditore, figghiu i so matri, fratricida e medda, MILANESE iera!" 
Si ripetono le scene della domenica precedente 
e stavolta il vescovo si presenta anche lui al prete 
e gli dice di avere intenzione di cacciarlo dalla città. 
Il prete garantisce e promette, finché il vescovo non si convince 
e gli consente l'ultima prova, a patto che non pronunci mai più la 
parole SICILIANO o MILANESE. 
La domenica successiva il prete dice: 
"Fratelli, oggi vi parlero' dell'ultima cena! ... e Cristo disse: 
"Picciutteddi beddi, vagghiu a diri ca in verità unu ri voi mi tradirà!" 
Scende lo sconcerto fra gli apostoli. 
San Pietro: "Signuruzzu beddu, ca piccasu sugnu iu?" 
"No, no,'n si tu. Tu si nu bravu picciottu devoto" 
San Giovanni: "Che sugnu iu, allora, Signuruzzu miu?" 
"No, no, nun si mancu tu, nun ta' prioccupare". 
Al che, Giuda dice: "Whela' , saro' minga mi?" 

Un ricco produttore di salami d'asino mostra il suo impero al figlio 15enne, futuro erede dell'azienda. 
-Guarda figliolo, questa e' la macchina inventata dal tuo bisnonno: si mettevano 100kg di carme d'asino disossata e la macchina produceva 10 salami l'ora.- 
Il figlio si scaccola disinteressato, prestando poca attenzione al genitore... 
-...e questa e' la macchina inventata da tuo nonno: si introducevano 1000kg di carne d'asino non disossata e la macchina produceva 100 salami all'ora...- 
..il figlio sempre nelle nuvole,gioca col cellulare... 
-...e questa figliolo, e' l'orgoglio dell'azienda moderna,la mia invenzione! Si introduce un asino completo e la macchina produce 1000salami l'ora!! 
Ora dimmi figliolo, tu che diventerai proprietario di tutto questo un giorno, dimmi che innovazione porterai all'azienda.- 
Il figlio chiamato in causa all'improvviso spreme le meningi e dopo qualche istante, visibilmente soddisfatto, escama: 
-Inventero' una macchina in cui si infila un salame ed esce un asino intero!...- 
Il padre sconsolato risponde: 
-Quella macchina gia' esiste,figliolo.E' tua madre!!- 

Quattro giovani laureati di 4 importanti università tecniche, Yale, Harvard, Sorbona, e Padova, cercavano impiego in una importante multinazionale con sede in Brasile. 
I quattro candidati furono chiamati insieme per un'intervista con il Direttore Generale. Il Direttore disse loro che dovevano rispondere ad una sola domanda, e che a seconda della risposta, il posto sarebbe stato loro. 
Il Direttore chiese: 
- Cos'è più veloce al mondo? 
Il laureato di Yale rispose: 
- Il pensiero! 
E il Direttore chiese: 
- Perché? 
- Perché un pensiero è pressoché immediato! 
Il Direttore pensò che era una eccellente risposta. 
Il laureato di Harvard rispose: 
- Un battito di ciglia. Perché è talmente rapido, che non ci accorgiamo nemmeno di farlo! 
Il Direttore restò incantato. 
Il laureato della Sorbona rispose: 
- La corrente elettrica! 
- Perché? - volle sapere il Direttore. 
- Perché ci avviciniamo all'interruttore, e con un leggero movimento possiamo accendere subito una luce a 5 km di distanza! 
- Eccellente! - rispose il Direttore. 
Fu il turno del laureato di Padova, che rispose: 
- Signor Direttore... è la diarrea... 
Il Direttore stupefatto gli disse: 
- Lei ha voglia di scherzare, che dice? 
Il laureato replicò: 
- Proprio la diarrea. Stanotte avevo una diarrea così forte che prima di poter pensare o battere le ciglia, e senza 
darmi il tempo di accendere la luce, mi ero già cagato addosso... 
L'impiego fu suo. 

La moglie dice al marito:
- Voglio farmi un intervento di chirurgia plastica!
Il marito, continuando a leggere il giornale, seraficamente ribatte:
- Amore... fare la chirurgia plastica è come cambiare le piastrelle in bagno: cambi le piastrelle ma il cesso rimane comunque!!!

Nello studio del dentista, si sente un urlo:
- Ahiaaaaaaaaaaaaa!
Il dentista rimprovera il paziente:
- Ma insomma, dico, la pianti di urlare, non le ho neanche sfiorato il dente!
Il paziente:
- Sì, ma... mi sta pestando un piede!!!

"Vi vedo belli carichi!!!", come disse Bin Laden ai suoi kamikaze.

Telefonata all'ufficio informazioni dell'aeroporto: "Quanto tempo impiega il volo Bologna-Roma?".
La centralinista: "Un attimo...".
E il tizio: "Grazie" e riattacca.

Hai notato che anche l'uomo ragno non ha i genitori? a Batman li ha uccisi il Jocker, Superman li ha persi nell'esplosione del pianeta...
Se mio figlio mi dice che da grande vuole fare il supereroe gli spezzo le ossa!

Diario di un avvenente passeggera su una nave da crociera; LUN: la nave splendida, ho conosciuto il comandante; MART: il comandante mi ha sorriso; MERC: il comandante mi fa la corte; GIOV: la corte del comandante si fa + serrata; VEN: il comandante dice che se non sarò sua far colare a picco la nave; SAB: HO SALVATO 1800 VITE

La Signorina Bea, organista della parrocchia, aveva ottant'anni e non era mai stata sposata.  La apprezzavano tutti per la sua dolcezza e i modi gentili.  In un pomeriggio di primavera il parroco andò a farle visita ed ella lo  fece accomodare nel suo salotto in stile vittoriano mentre gli preparava  una tazza di tè.  Seduto di fronte al vecchio organo il giovane prelato notò che sopra vi  era posata una ciotola di vetro piena d'acqua. Incredibilmente sulla  superficie galleggiava un preservativo.  Immaginate la sorpresa e la curiosità del povero prete!  Poi rientrò la padrona di casa con tè e pasticcini e cominciarono a  chiacchierare.  Il parroco per
un po' cercò di reprimere la sua curiosità riguardo la  ciotola piena d'acqua e quello che ci galleggiava dentro, ma ben presto  non resistette più e chiese: "Signorina Bea, che cos' quello?" -indicando  la ciotola. "Ah, gi," lei rispose "Non è meraviglioso? Stavo passeggiando in centro lo scorso autunno e ho trovato una scatolina per terra. Le istruzioni dicevano di metterlo sull'organo, tenerlo bagnato e avrebbe prevenuto le malattie.  E sa una cosa? Per tutto l'inverno non ho avuto neanche un raffreddore!"

papa papa' a scuola mi hanno chiamoto mafioso....
non ti preoccupare domani vengo io a parlare col preside..
si..pero'...FALLO SEMBRARE UN INCIDENTE...

Ero in autostrada, quando decisi di fermarmi all'autogrill per andare alla toilette. Il primo bagno era occupato, quindi entrai nel secondo... Appena mi son seduto sulla tazza ho sentito una voce proveniente dall'altro bagno: - Ciao, come va? Non sono propenso a fraternizzare nei bagni, ma non so che mi è preso e alla fine ho risposto: - Mah, si tira avanti... E l'altro: - E cosa fai di bello? Ma guarda! Ho cominciato a trovare la situazione un po' bizzarra e gli ho detto: - Beh, quel che fai tu... sto facendo la cacca... A quel punto il tipo irritatissimo: - Senti, ti richiamo più tardi, c'è un coglione qui a fianco che risponde a tutte le mie domande!

PAROLE CROCIATE
Orizzontali:
1) La maga che trasformava gli uomini in porci.
CICCIOLINA
(Tu dirai, ma non era una maga.... intanto però i pitoni sparivano!)
2) Si fa alla stazione.
TOSSICO
3) si mescola con la calce.
PENTITO
4) Un argomento da evitare.
INTER
5) Sono d'oro a 50 anni.
DENTI
6) Si indossa nelle belle occasioni.
PRESERVATIVO
7) Si mette nell'orecchio per attirare l'attenzione.
LINGUA
8) Più forte di Golia.
FISHERMAN
9) Si prova prima di comprarlo.
FUMO
10) Vi è nato Archimede.
PAPEROPOLI
Verticali:
1) Si risolve formando un nuovo governo.
NIENTE
2) Circonda la villa.
DIGOS
3) In mezzo alla portiera.
DITA
4) Può animare una festa.
RISSA
5) Fa estrazioni milionarie.
DENTISTA
6) C'è quella da montare e quella da cucina.
DONNA
7) Visita posti meravigliosi.
GINECOLOGO
8) Li portano al parco i nonni.
CATETERI
9) Un massimo popolare comico con i baffi.
D'ALEMA
10) Opposta allo zenith.
BULOVA
11) Un componente della camera.
COMODINO

Un signore di 80 anni va a fare il suo controllo annuale dal dottore, che gli chiede come si sente.
``Non sono mai stato meglio in vita mia.`` risponde il vecchio. ``Ho appena sposato una ragazza di diciotto anni. E` già incinta e tra poco sarò padre !
Cosa ne pensa ?``
Il dottore pensa un momento, poi dice: ``Senta, le voglio raccontare una storia. Ho conosciuto un tale che era un cacciatore accanito. Non aveva mai mancato una stagione di caccia. Ma un giorno uscì di casa precipitosamente e prese l`ombrello al posto del fucile. Quando fu nel bosco, improvvisamente, un orso si precipitò verso di lui. Il cacciatore prese l`ombrello, lo strinse con forza e lo puntò verso l`orso. E sapete cosa successe ... ?``
``No.`` Rispose il vecchio.
Il dottore continuò: ``L`orso cadde morto davanti a lui !``
``Ma ? E` impossibile !`` gridò il vecchio. ``Qualche altro cacciatore deve aver sparato al posto suo !``
``E` esattamente quello che sto cercando di spiegarle!`` Rispose il medico.

Un extracomunitario nero, ma che più nero non si può, gira triste e solitario perché, essendo senza documenti, rischia di essere rimpatriato.
Mentre cammina per le vie di Milano vede un portafogli per terra, lo apre e benché non ci siano soldi, trova dei documenti,
"Finalmente!!! " esclama. Legge il nome e trova ``Leonardo di Caprio``.
"Beh, meglio di niente" si dice il negro, e si mette in tasca il portafogli.
Non fa a tempo a girare l`angolo che incontra due carabinieri.
"Documenti." gli fa uno.
E il negro tira fuori quelli trovati per terra.
Il carabiniere legge........
``Leonardo di Caprio``........Guarda il negro......
.......riguarda i documenti...... riguarda il negro.....
Ad un certo punto l`appuntato si rivolge al suo comandante: "Comandante..... ma il Titanic è affondato, o è andato a fuoco??? "

L`allenatore del Napoli invia degli osservatori fidati in giro per il mondo per cercare una nuova punta in grado di far raggiungere la Serie A alla squadra.
Uno degli osservatori gli dice di un ragazzo iracheno che, secondo lui, diventerà un fuoriclasse.
L`allenatore va in Iraq a visionarlo, rimane ben impressionato e lo fa acquistare.
Due settimane piu` tardi, il Napoli sta perdendo 4 a zero in casa a 20 minuti dalla fine. L`allenatore fa una sostituzione e manda in campo il ragazzo iracheno.
Incredibile! Segna cinque reti negli ultimi venti minuti e il Napoli vince.
I tifosi sono in delirio, i giocatori, tutto lo staff e i giornalisti lo adorano.
Appena esce dal campo, il ragazzo chiama subito la mamma per raccontarle della sua prima partita nel campionato italiano: - Ciao Mamma, indovina un po`? - le dice - Ho giocato per 20 minuti oggi, stavamo perdendo 4 a zero, ma io ho segnato 5 gol e abbiamo vinto! Tutti mi amano, i tifosi, i giocatori e i giornalisti. Tutti!
- Bravo. - risponde la madre - Adesso ti racconto della mia giornata: hanno sparato per strada e tuo padre è rimasto ferito, io e tua sorella siamo state berubate e picchiate, e tuo fratello è entrato a far parte di una banda di ladruncoli! Tutto questo mentre tu ti stavi divertendo! -
Il giovanotto ci rimane malissimo: - Cosa posso dirti Mamma?... Mi dispiace...
- Ti dispiace? TI DISPIACE? E` tutta colpa tua se siamo venuti a vivere a Napoli! -

Ero in autostrada, quando decisi di fermarmi all'autogrill per andare alla toilette. Il primo bagno era occupato, quindi entrai nel secondo... Appena mi son seduto sulla tazza ho sentito una voce proveniente dall'altro bagno: - Ciao, come va? Non sono propenso a fraternizzare nei bagni, ma non so che mi è preso e alla fine ho risposto: - Mah, si tira avanti... E l'altro: - E cosa fai di bello? Ma guarda! Ho cominciato a trovare la situazione un po' bizzarra e gli ho detto: - Beh, quel che fai tu... sto facendo la cacca... A quel punto il tipo irritatissimo: - Senti, ti richiamo più tardi, c'è un coglione qui a fianco che risponde a tutte le mie domande!

Ai tecnici può capitare anche questo....

Un uomo è in treno seduto di fronte a una bella signora. A un certo punto il signore dice alla signora:
- Senta... lei verrebbe a letto con me per cento euro?
E la donna:
- Ma come si permette? Certo che no!
- E per duecento?
Le ho detto di no!
- E se le offrissi mille euro?
- Beh... per mille euro... sì...
- E se gliene dessi cinquanta?
A questo punto la signora si arrabbia e dice:
- Ma con chi crede di avere a che fare? Con una prostituta?!?
- Beh... quello lo abbiamo già stabilito. Ora stiamo trattando sul prezzo!

L`allenatore del Napoli invia degli osservatori fidati in giro per il mondo per cercare una nuova punta in grado di far raggiungere la Serie A alla squadra.
Uno degli osservatori gli dice di un ragazzo iracheno che, secondo lui, diventerà un fuoriclasse.
L`allenatore va in Iraq a visionarlo, rimane ben impressionato e lo fa acquistare.
Due settimane piu` tardi, il Napoli sta perdendo 4 a zero in casa a 20 minuti dalla fine. L`allenatore fa una sostituzione e manda in campo il ragazzo iracheno.
Incredibile! Segna cinque reti negli ultimi venti minuti e il Napoli vince.
I tifosi sono in delirio, i giocatori, tutto lo staff e i giornalisti lo adorano.
Appena esce dal campo, il ragazzo chiama subito la mamma per raccontarle della sua prima partita nel campionato italiano: - Ciao Mamma, indovina un po`? - le dice - Ho giocato per 20 minuti oggi, stavamo perdendo 4 a zero, ma io ho segnato 5 gol e abbiamo vinto! Tutti mi amano, i tifosi, i giocatori e i giornalisti. Tutti!
- Bravo. - risponde la madre - Adesso ti racconto della mia giornata: hanno sparato per strada e tuo padre è rimasto ferito, io e tua sorella siamo state berubate e picchiate, e tuo fratello è entrato a far parte di una banda di ladruncoli! Tutto questo mentre tu ti stavi divertendo! -
Il giovanotto ci rimane malissimo: - Cosa posso dirti Mamma?... Mi dispiace... -
- Ti dispiace? TI DISPIACE? E` tutta colpa tua se siamo venuti a vivere a Napoli!

Perché gli uomini fischiettano meglio delle donne ?
perché hanno il cervello di un uccello !
In cosa si somigliano un uomo e un computer ?
sembra che pensino e che facciano tutto, ma se non li programmi, non fanno niente
Perché tutte le donne guidano male ?
perché tutti gli istruttori di guida sono uomini !
Perché ci sono più donne che uomini ?
Perché la natura e` saggia
Qual è la differenza tra dissoluzione e soluzione ?
dissoluzione: mettere un uomo nella vasca con l`acido...
soluzione : metterli tutti
Perché gli uomini preferiscono le vergini ?
Perché non sopportano le critiche!
Perché necessitano di migliaia di spermatozoi per fecondare un ovulo ?
Perché gli spermatozoi sono maschi e si rifiutano di chiedere la strada!
Dio chiama Adamo e gli dice : `` ho due notizie per te, una buona e un` altra cattiva``
Adamo chiede prima la buona, e Dio gli risponde :`` Ti farò due regali, un cervello e un pene``
``Fantastico`` risponde Adamo, ``e la cattiva ?``
Dio risponde : `` Non hai sufficiente sangue per farli funzionare entrambi allo stesso tempo !``
Perché quando si dice una cosa ad un uomo, gli entra da una parte e gli esce dall` altra?
Perché il suono non si propaga nel vuoto.
Perché solo un 10% degli uomini arrivano in paradiso?
Perché altrimenti sarebbe un inferno.
Perché l`uomo scuote la testa per pensare?
Perché i due neuroni che ha, facciano contatto.
Come far impazzire un uomo in camera da letto?
Nascondendo il telecomando.

Bin Laden ha dichiarato: "E' molto difficile fare un attentato in Italia". 
In realtà alcuni documenti del SISDE rivelati recentemente affermano che Bin Laden ci ha provato; tempo fa diede ordine di organizzare un attentato aereo in Italia. Due terroristi, provenienti da un Paese del Medio Oriente, arrivarono a Napoli con la ferma determinazione di eseguire "il castigo di Allah per gli infedeli italiani". 
Ecco la storia e l'itinerario dei due terroristi una volta giunti nel nostro Paese. 
Domenica ore 23:47 
Arrivano all'aeroporto internazionale di Napoli, via aerea dalla 
Turchia: escono dall'aeroporto dopo otto ore perché gli hanno perso le valigie. 
La società di gestione dell'aeroporto non si assume la responsabilità della perdita e un impiegato consiglia ai terroristi di provare a ripassare il giorno dopo: chissà, con un po' di fortuna... 
Prendono un taxi: il taxista (abusivo) li guarda dallo specchietto 
retrovisore e, vedendo che sono stranieri, li passeggia per tutta la 
città per un'ora e mezza. Dal momento che non proferiscono lamentela, neanche dopo che il tassametro raggiunge i 200 euro, decide di fare il colpo gobbo: arrivato alla rotonda di Villaricca, si ferma e fa salire un complice. Dopo averli derubati dei soldi e coperti di mazzate, li abbandonano esanimi nel Rione 167. 
Lunedì ore 04:30 
Al risveglio, dopo la mazzata, entrambi i terroristi riescono a raggiungere un albergo sito in zona piazza Borsa. Decidono quindi di affittare un'auto presso la Hertz di piazza Municipio. Quindi si avviano con direzione aeroporto, ma giusto prima di arrivare a piazza Mazzini, rimangono bloccati da una manifestazione di studenti, uniti alle tute bianche anti-global ed ai disoccupati napoletani, che non li fanno passare. 
Lunedi ore 12:30 
Arrivano a piazza Garibaldi(finalmente!). Decidono di cambiare dei soldi per muoversi più liberamente: i loro dollari vengono cambiati in biglietti da 100 euro falsi!!! 
Lunedi ore 15:45 
Arrivano all'aeroporto di Capodichino con la ferma intenzione di dirottare un aereo per farlo cadere sulle torri dell'Enel del centro direzionale. I piloti ALITALIA sono in sciopero perché chiedono la quadruplicazione del salario e vogliono lavorare meno ore. Stessa cosa per i controllori di volo, che pretendono anche la pinza obliteratrice per tutti (altrimenti "che controllori saremmo", hanno dichiarato!). 
L'unico aereo disponibile che c'è in pista è uno della MARADONA AIR con destinazione Sassari e ha 18 ore di ritardo... gli impiegati ed i passeggeri sono accampati nelle sale d'attesa... intonano canti popolari... gridano slogan contro Il governo ed i piloti! Arrivano i celerini... cominciano a dare manganellate a destra e a manca, contro tutti... si accaniscono in particolar modo sui due arabi. 
Lunedi 19:05 
Finalmente si calmano un poco gli animi. I due figli di Allah, coperti di sangue, si avvicinano al banco della MARADONA AIR per acquistare i biglietti per l'aereo con destinazione Sassari, dirottarlo e farlo schiantare contro le torri Enel. Il responsabile MARADONA AIR che gli vende dei biglietti, tace il fatto che il volo, in realtà, e già stato cancellato. 
Lunedi 22:07 
A questo punto, i terroristi discutono se farlo oppure no... non sanno più se distruggere Napoli sia un atto terroristico o un'opera di carità. 
Lunedi 23:30 
Morti di fame, decidono di mangiare qualcosa al ristorante dell'aeroporto... ordinano panino con la frittata e impepata di cozze. 
Martedi 04:35 
In preda a una Salmonellosi fulminante causata dalla frittata, finiscono all'ospedale San Gennaro, dopo aver aspettato tutta la notte nel corridoio del pronto soccorso. La cosa non sarebbe durata più di un paio di giorni, se non fosse subentrato un sospetto di colera dovuto alle cozze. 
Domenica 17:20 
Dopo dodici giorni escono dall'ospedale e si trovano nelle vicinanze dello stadio San Paolo. Il Napoli ha perso in casa con il neopromosso Vinchiaturo per 3-0, con due rigori assegnati alla squadra Molisana dall'arbitro Concettino Riina da Corleone. Una banda di ultra della "MASSERIA CARDONE", vedendo i due arabi scuri di carnagione, li scambiano per tifosi avversari e gli rifilano un'altra caterva di legnate. Per di più il capo degli ultra, un tale detto "Peppo o Ricchione", abusa sessualmente di loro. 
Domenica 19:45 
Finalmente, ...gli ultra se ne vanno. I due terroristi decidono di ubriacarsi per la prima volta nella loro vita, anche se e peccato! 
In una bettola della zona portuale gli rifilano del vino adulterato con metanolo e i due rientrano al San Gennaro per l'intossicazione. 
Gli viene anche riscontrata la sieropositività all'HIV (Peppo non perdona). 
Martedi 23:42 
I due terroristi fuggono dall'Italia in zattera con direzione Libia cagando fuoco per tutto il percorso, semiorbi per il metanolo ingerito e con una dozzina di infezioni a causa del virus HIV e giurando ad Allah che non tenteranno mai più nulla contro il nostro amato Paese...

Nessuna specie conosciuta di renna può volare.
Ci sono però 300.000 specie di organismi viventi ancora da classificare e, mentre la maggioranza di questi organismi è rappresentata da insetti e germi, questo non esclude completamente l'esistenza di renne volanti, che solo Babbo Natale ha visto.
Ci sono due miliardi di bambini (sotto i 18 anni) nel mondo. Dato però che Babbo Natale non tratta con bambini Musulmani, Indù, Buddisti e Giudei, questo riduce il carico di lavoro al 15% del totale, cioè circa 378 milioni.
Con una media di 3,5 bambini per famiglia, si ha un totale di 98,1 milioni di locazioni. Si può presumere che ci sia almeno un bambino buono per famiglia. Babbo Natale ha 31 ore lavorative, grazie ai fusi orari e alla rotazione della terra, assumendo che viaggi da Est verso Ovest.
Questo porta ad un calcolo di 822,6 visite per secondo. Questo significa che, per ogni famiglia Cristiana con almeno un bambino buono, Babbo Natale ha circa un millesimo di secondo per: trovare parcheggio (cosa questa semplice, dato che può parcheggiare sul tetto e non ha problemi di divieti di sosta ); saltare giù dalla slitta; scendere dal camino; riempire le calze; distribuire il resto dei doni sotto l'albero di Natale; mangiare ciò che i bambini mettono a sua disposizione; risalire dal camino; saltare sulla slitta; decollare per la successiva destinazione.
Assumendo che le abitazioni siano distribuite uniformemente (che sappiamo essere falso, ma accettiamo per semplicità di calcolo), stiamo parlando di 1.248 Km per ogni fermata, per un viaggio totale di 120 milioni di Km. Questo implica che la slitta di Babbo Natale viaggia a circa 1040 Km/sec, a 3000 volte la velocità del suono. Per comparazione, la sonda spaziale Ulisse (la cosa più veloce creata dall'uomo) viaggia appena a 43,84 Km/sec, e una renna media a circa 30 Km/h. Il carico della slitta aggiunge un altro interessante elemento: assumendo che ogni bambino riceva una scatola media di Lego (del peso di circa 1 Kg), la slitta porta circa 378.000 tonnellate, escludendo Babbo Natale (notoriamente sovrappeso).
Sulla terra, una renna può esercitare una forza di trazione di circa 150 Kg. Anche assumendo che una "renna volante" possa trainare 10 volte tanto, non è possibile muovere quella slitta con 8 o 9 renne, ne serviranno circa 214.000. Questo porta il peso, senza contare la slitta, a 575.620 tonnellate. Per comparazione, questo è circa 4 volte il peso della nave Queen Elizabeth II. Sicuramente, 575.620 tonnellate che viaggiano alla velocità di 1040 Km/sec generano un'enorme resistenza. Questa resistenza riscalderà le renne allo stesso modo di una astronave che rientra nell'atmosfera. Il paio di renne di testa assorbirà 14,3 quintilioni di Joule per secondo. In breve si vaporizzerà quasi istantaneamente, esponendo il secondo paio di renne e creando assordanti onde d'urto (bang) soniche. L'intero team verrà vaporizzato entro 4,26 millesimi di secondo.
CONCLUSIONE : Babbo Natale c'era, ma ora è morto.

A me piacerebbe fare quattro chiacchiere con l'inventore del T9, un giorno.
Me lo metterei davanti. Gli offrirei un tè. Lui è sicuramente uno che non beve alcolici, lui sarà per forza uno che beve tè e un sacco di caffé.
Gli offrirei dei pasticcini, anche. Aspetterei di vederlo addentare la ciliegia verde della frolla per bloccargli il polso e chiedergli:
- Ma ora, dimmi: come cazzo ti è venuto di mettere "vi" come prima opzione al posto di "ti"?
Chi è che non ha mai ricevuto il famigerato sms ottocentesco "Vi passo a prendere stasera"?
E quando lui tossirà, si ingolferà, si batterà il petto e cercherà di arrivare con quella sua mano pallida alla tazzina di tè, io stringerei ancora di più la morsa e gli chiederei:
- E come cazzo ti è venuto di mettere "paura" come prima opzione rispetto a "scusa" ?? ... "Paura, ero senza credito!".
Chi è che utilizza la parola "paura" negli sms? A chi pensavi come utente ideale? A Stephen King? Dimmelo.
A questo punto ingollerei anch'io un pasticcino per ostentare nervosismo.
E perché (sputando briciole di pasticcino) quando scrivo "tu" mi viene fuori "tv"? Che prendi, le mazzette dalla Rai?
A questo punto lui cercherebbe di bofonchiare qualcosa. Io lo interromperei bloccandogli anche l'altro polso. Alla mia coinquilina oggi è arrivato un messaggio che diceva: "Ti rifaccio gli ampliodoti per il meraviglioso sorriso!"
- Cosa sono gli ampliodoti, testa di minchia? I complimenti???
"Ampliodoti" n-o-n-e-s-i-s-t-e. Il tuo dizionario di merda è pieno di parole che n-o-n-e-si-s-t-o-n-o. A questo punto gli toglierei la tazza davanti, mi alzerei e la metterei nel lavandino. Così, per fare massaia. Con voce ferma gli direi (magari strofinandomi le mani sul grembiule):
- Il mio amico si chiama Savior. Ok, ha u n nome di merda, siamo d'accordo. Fatto sta che per colpa del tuo cazzo di T9 lui non si chiama più Savior, che è un brutto nome, si chiama Pathos, che è peggio.
E per dirti quante vite hai incasinato. Il mio amico Bernardo. Ok, un nome di merda anche quello, siamo d'accordo, infatti è amico di Savior. Bè il caro Bernardo stava tampinando una ragazza. Era riuscito ad avere il numero. Le stava mandando il primo dannato messaggio galante per rompere il dannato ghiaccio. Il messaggio diceva: "Vi va se stasera andiamo a mangiare qualcosa e poi andiamo a ballare? Vi porto a Testaccio, c'è il mio amico che mette i dischi. Vi riaccompagno a casa io".
E a parte che sembra scritto da Mozart. Ma a parte. A un certo punto lo spazio era quasi finito, per cui Bernardo non si firmò "Bernardo", si firmò "Bern".
Peccato che il messaggio sia arrivato firmato "Afro", a sottintendere un individuo con una minchia di due metri intenzionato a concludere degnamente la serata sul div ano.
Ovviamente la ragazza in questione non si è mai più fatta viva, e Afro si è fatto un anno di pippe.
A questo punto mi risiederei e lo fisserei negli occhi.
Uno scrive aiuto. E fin qui. Poi gli diventa aiutò. E fin qui. Poi diventa bitum. Sì, esatto, bitum. Intendi bitume? Sì, intendi bitume. E allora se conosci la fottuta parola bitume, perché non mi prendi "merda"?? Secondo te c'è più gente al mondo che scrive "merda" o che scrive "bitume"!?
Poi volteggerei sollevando la gonna e direi:
- Oggi mi sento romantica: "Variazioni sul Ti amo".
1) "Vi con" (dislessia allo stato puro. Variante: un noto detersivo d'importazione)
2) "Vi amo" (un po' demodé, ma pur sempre efficace)
3) "Vi amm" (vi amm, vi amm, 'ncopp viamm ià)
4) "Ti bon" (nota bistecca)
5) "Ti anm" (un volgare insulto in foggiano)
6) "Ti coo" (...pulo)
7) "Ti bom" (bo)
8) "Ti ano" (vabè)
9) "Tg com" (mazzetta da Canale 5)
10) "Tg cnn" (not izie dal mondo).
Perché? Non? Vai? Da? Un? Buon? Psicologo?
Dovresti smettere di fare questo lavoro. Dovresti fare un lavoro che più ti si confà.
E a questo punto lo porterei al lavandino e gli farei lavare la tazzina.

Precipita un aereo nella giungla. L'unico superstite viene catturato dagli indigeni che lo circondano con le lance puntate. L'uomo alza gli occhi al cielo a dice:
- Cristo! Sono fregato!
Ma una voce dall'alto tuona:
- Non è vero. Strappa la lancia dalle mani dell'indigeno che hai accanto e uccidi il capo!
L'uomo esegue l'ordine divino. Prende la lancia dalle mani dell'indigeno che ha accanto e infilza il capo.
A quel punto la voce dall'alto tuona:
- Ora sì che sei fregato!

Una coppia di gay è in macchina lungo una stradina di campagna. A un certo punto il passeggero dice al compagno alla guida:
- Caro, fermati. Vado dietro quegli alberi a fare la cacca...
La macchina si ferma ed il giovane si avvia dietro gli alberi. Dopo cirque minuti urla:
- Caro, corri, vieni a vedere! Ho partorito! Vedo i suoi occhietti, le braccine, le gambine, corri, fai presto!
Il compagno arriva di corsa, osserva bene e dice:
- Coglione, hai cagato su una rana!!!

Una donna stava giocando a golf, quando colpì male la palla spedendola tra gli alberi. Andò nella boscaglia per recuperarla e trovò una rana in una trappola. La rana le disse:
- Se mi liberi esaudirò tre tuoi desideri!
La donna liberò la rana la quale disse:
- Grazie, ma ho dimenticato di riferirti una condizione, per qualsiasi desiderio che esprimerai, tuo marito riceverà la stessa cosa in valore dieci volte maggiore!
La Donna disse rispose che andava bene.
Come primo desiderio la donna chiese di diventare la più bella donna del mondo, la rana la avvisò:
- In questo modo anche tuo marito diventerà l'uomo più bello del mondo, in misura dieci volte maggiore, un Adone del quale tutte le donne si innamoreranno!
La donna rispose:
- Non è un problema, perché io sarò la donna più bella e lui avrà occhi solo per me!
Così, ZAM! Lei diventò la donna più bella del mondo!
Come secondo desiderio la donna chiese di essere la donna più ricca del mondo. La rana la avvisò:
- In questo modo tuo marito diventerà il più ricco del mondo, dieci volte più ricco di te!
La donna rispose:
- Non importa, perché ciò che è mio è suo e ciò che è suo è mio!
Così, ZAM! Lei diventò la donna più ricca del mondo!
La rana infine le chiese di esprimere il terzo desiderio, e la donna disse:
- Vorrei avere un LEGGERO attacco di cuore...
Morale della storia: Le donne sono intelligenti. Non scherzare con loro.

Attenzione Lettrici: questa è la fine della barzelletta per voi. Fermatevi qui e continuate a sentirvi bene...
Lettori: continuate a leggere...

C'è un gran bel ragazzo in spiaggia che è contorniato da belle ragazze.
Ad una certa distanza c'è un tipo alquanto sfigatino completamente solo. Dopo un po' questo si alza, va dal bel ragazzo e gli chiede:
- Senti un po'... ma come posso fare per essere notato dalle ragazze?
Il belloccio ci pensa e fa:
- Beh... tanto per cominciare ti potresti mettere un cetriolo nelle mutande. Questo ti potrebbe aiutare!
Il giorno dopo il tipo sfigatino torna dal tipo fico e gli fa:
- Senti, ho seguito il tuo consiglio, ma la gente non fa altro che ridermi dietro. Dov'è che ho sbagliato?
Il tipo fico se lo squadra per bene e fa:
- Beh... era meglio se il cetriolo lo mettevi davanti!

Degli allievi Carabinieri sono in un poligono di tiro all'aperto su una spiaggia vicino Roma. L'istruttore di tiro fa:
- Allora, questa che avete in mano è la mitraglietta di ordinanza, questo è il grilletto, questo è il calcio e questa è la canna. Avete capito?
Gli allievi Carabinieri in coro:
- Siiiiii!
- Bene... questo invece è il caricatore, dove vanno i proiettili. Per mettere i proiettili dovete infilarli così. Avete capito?
- Siiiiii!
- Dopo aver messo i colpi nel caricatore, dovete infilare il caricatore in questo foro, poi dovete togliere la sicura e caricare il primo colpo. Quindi siete pronti a sparare. Avete capito?
- Siiiiii!
- Bene! Allora... ARMARE!
- Yohooooo! (qui dovete mimare i Carabinieri che, con le mani in aria per la gioia, corrono verso.. il MARE!)

E' il primo giorno di scuola al ritorno delle vacanze estive. Tutti i bambini sono eccitati di rivedere i compagni di scuola. La maestra li accoglie in classe con domande sulle vacanze:
- Allora, bambini, cominceremo l'anno scolastico parlando di come avete trascorso le vacanze estive. Giulio, tu che cosa hai fatto?
- Mi sono divertito molto. Ogni mattina andavo alla spiaggia e giocavo con la sabbia!
- Allora, se mi sai sillabare la parola "sabbia" ti do una caramella!
Il bambino:
- Mmmmh... SAB-BIA!
- Molto bene, eccoti la caramella! Adesso Sara, tu cosa hai fatto questa estate?
- Maestra, sono andata anch'io in spiaggia a giocare con la sabbia. Però molto spesso mi facevo i bagni in mare!
- Bene Sara, se mi sai sillabare la parola "mare" ti do una caramella!
- Allora... MA-RE!
- Bra vissima Sara, prendi la caramella.
A questo punto la maestra chiede ad un bambino di colore:
- E tu Moustafà, che cosa hai fatto questa estate?
- Vede Maestra, sono andato anche io al mare, ma in spiaggia i bambini non volevano giocare con me per il colore della mia pelle...
- Oh povero Moustafà, è terribile! Questa è pura discriminazione razziale! Allora... se mi sai sillabare "discriminazione razziale" ti do una caramella!

L'uomo ebbe un attacco di cuore 10 VOLTE PIU' LEGGERO DI SUA MOGLIE!!!!
Morale della fiaba: le donne pensano di essere veramente intelligenti. Lasciamole continuare a pensarla in questo modo e gustiamoci lo spettacolo.
P.S. Se sei una donna e stai ancora leggendo: dimostrazione che le donne non ascoltano mai!
Manda questa mail a tutti i ragazzi per farsi risate e a tutte le donne con un po' di senso dell'humor.

Quale dei seguenti uccelli è femmina?
qui sotto vedi una fotografia di due uccelli. Guarda bene l'immagine. Cerca di capire , quale dei due uccelli è una femmina. Non è  impossibile come potrebbe sembrare, anche se non sei un ornitologo hai molte possibilità di indovinare ....

Quando gli operai si trovano, giocano a calcio.
Quando i capi si trovano, giocano a tennis.
Quando i managers si trovano, giocano a golf.
.................
MORALE:
Quanto più grande è il potere, tanto più piccole sono le palle...

E' la vita!
Soprannomi:
Se Laura, Susanna, Debora e Maria vanno a cena fuori, si chiameranno l'un l'altra Susanna, Debora, Laura e Maria.
Se Mario, Luca, Carlo e Giorgio vanno a cena fuori, si rivolgeranno affettuosamente l'un l'altro come ‘Ciccione’, ‘Testa di c*’, ‘Buffone’ e ‘Godzilla’.
A cena fuori:
4 Uomini a cena fuori: anche se il conto è di 80 mila lire, ognuno tirerà  fuori 50 mila lire e dirà che non ha tagli minori, e non vorrà il resto.
4 donne a cena fuori: quando arriva il conto, compare la calcolatrice.
Soldi:
Un uomo pagherà 5 mila lire per un oggetto che ne vale 2 mila, se lo vuole.
Una donna pagherà 2 mila lire per un oggetto che ne vale 5 mila, che non vuole.
Bagno:
Un uomo ha in media 6 oggetti nel bagno: uno spazzolino, un dentifricio, una schiuma da barba, un rasoio, un sapone e un asciugamano dell'Holiday Inn.
Una donna ha in media 337 oggetti, la maggior parte dei quali un uomo non riesce a identificare.
Discussioni:
Una donna ha l'ultima parola in ogni discussione.
Qualsiasi altra cosa un uomo dice è l'inizio di una nuova discussione
Futuro:
Una donna si preoccupa del futuro finché non trova un marito.
Un uomo non si preoccupa mai del futuro finché non trova una moglie.
Successo:
Un uomo di successo è colui il quale guadagna più di quanto sua moglie sia
in grado di spendere.
Una donna di successo è quella che trova quest'uomo.
Matrimonio:
Una donna sposa un uomo sperando che cambi, e lui non cambierà.
Un uomo sposa una donna sperando che non cambi, e lei cambierà.
Vestirsi bene:
Una donna si veste bene per fare shopping, dare acqua alle piante, buttare la spazzatura, rispondere al telefono e prendere la posta.
Un uomo si veste bene per i matrimoni e per i funerali.
Naturalezza:
Gli uomini si svegliano dello stesso aspetto con il quale sono andati a dormire.
Le donne in qualche modo si deteriorano durante la notte.
Prole:
Una donna sa tutto dei suoi bambini: appuntamenti dal dentista, i migliori amici, sogni, incubi, paure e speranze.
Un uomo è vagamente a conoscenza di una persona bassa che gira per casa. Pensiero del giorno: Ogni uomo sposato dovrebbe dimenticare i propri errori: non c'è ragione perché due persone ricordino le stesse cose.

Favola della lepre e del corvo
Un giorno una lepre vede un corvo appollaiato su un ramo e gli chiede:
"Ciao corvo, cosa fai?"
Ed il corvo risponde:
"Un cazzo."
E la lepre:
"Ma come, e non ti annoi?"
Il corvo:
"No, è molto piacevole e gratificante, dovresti provare anche tu."
Così la lepre incuriosita, si siede alla base dell'albero ed inizia a non fare un cazzo!
Poco dopo passa di lì una volpe e si mangia la lepre!
MORALE :
per non fare un cazzo devi essere seduto molto in alto!!!

Due coppie di amici stanno passeggiando sul lungomare per andare a prendere il gelato. I mariti seguono le mogli che stanno conversando fittamente qualche metro più avanti.
Ad un certo punto, credendo di non essere ascoltato, uno dei due uomini dice all'altro:
- Guarda mia moglie come si è ingrassata! C'ha un culo che pare una lavatrice!!!
La sera quando è ora di andare a dormire i due coniugi si coricano. La moglie si rigira sul fianco e dà le spalle al marito. Quest'ultimo, arrapato dal caldo estivo, si avvicina e la accarezza con l'intenzione di fare sesso. A quel punto la moglie risponde stizzita:
- Guarda mio caro che la lavatrice si è rotta... e quello straccetto te lo lavi a mano!!!

Un marine in Iraq riceve un giorno, una lettera dalla sua fidanzata. La lettera dice:
- Caro Johnny, la nostra relazione non può più continuare. La distanza che ci separa è troppo grande. Ti confesso che da quando sei partito ti ho già tradito due volte. Mi dispiace. Per favore rimandami la foto che ti avevo spedito. Mary.
Il soldato ci resta malissimo. Chiede ai compagni di regalargli una foto delle loro fidanzate, mogli, sorelle, cugine o amiche. Riceve 57 fotografie. Le mette tutte in una busta assieme a quella di Mary, poi aggiunge un biglietto:
- Cara Mary, scusa ma non riesco a ricordarmi chi sei. Per piacere togli la tua foto dal mazzo e rimandami le altre. Johnny.

Gennaro Esposito viene assunto in Vaticano con il compito di svegliare il Papa ogni mattina, dicendogli l'ora ed il tempo che fa.
Il primo giorno, un lunedì, Gennaro entra nella camera da letto e rivolto al Papa addormentato dice:
- Santità, sono le otto ed il tempo è bello!
Ed il Papa:
- Crazie, figliolo, lo so cià, è passato un ancelo che me lo ha tetto!
Un po' sconcertato, Gennaro ripete il suo compito anche nei giorni seguenti, sempre con la stessa risposta del Papa:
- Lo so cià, è passato un ancelo che me lo ha tetto!
Il venerdì, la scena consueta si ripete e quando il Papa risponde citando l'informazione ottenuta dall'angelo, Gennaro risponde:
- Santità, chillo v'ha fatto fesso, so' 'e dieci e chiove!!!

Una coppia viene invitata ad una festa in maschera. Lei, però, colpita da una violentissima emicrania, chiede al marito di andare alla festa da solo. Lui prende il costume e se ne va.
La moglie, dopo un'oretta di sonno, si sente decisamente meglio e decide di raggiungere il marito alla festa. Sicura del fatto che il marito non conosce il suo costume, decide di divertirsi osservando come il marito si comporta quando è da solo. Giunta alla festa, scorge il marito in pista a ballare ed a flirtare con tutte quelle che incontra. Decide allora di vedere fino a che punto può arrivare ed inizia a stuzzicarlo con insistenza.
Alla fine lui non resiste, la trascina in uno sgabuzzino e la scopa come un forsennato in tutti i modi possibili ed immaginabili.
Alla fine, senza dire una parola e senza levarsi la maschera, i due si allontanano.
Lei perfidamente torna a casa di corsa, nasconde il vestito e si fa ritrovare nel letto, per vedere come si comporta lui al ritorno. Quando rientra, fingendosi appena risvegliata, gli chiede come è andata. Lui risponde:
- Mah, come al solito. Lo sai che senza di te io non mi diverto mai...
Lei insiste:
- Ma hai ballato molto?
Lui ribatte:
- Te lo giuro, non ho ballato nemmeno una volta. Appena sono arrivato alla festa, ho incontrato Piero, Giovanni ed Antonio. Siamo subito saliti in mansarda ed abbiamo giocato a poker tutta sera. Pensa che non ho nemmeno sentito la musica, anche se credo che sia stata una bella festa. Il tizio a cui ho prestato il costume mi ha assicurato di essersi divertito da matti...

Scienziati inglesi hanno scavato 50 metri sottoterra e hanno scoperto piccoli pezzi di cavi di rame. Dopo averli analizzati, sono arrivati alla conclusione che gli antichi britannici avevano una rete nazionale di telefonia già 25.000 anni fa.
D'altra parte, agli Stati Uniti non è sembrato niente di così straordinario. Hanno chiesto ai loro scienziati di scavare più profondo. A 100 metri di profondità hanno trovato piccoli pezzi di cristallo che secondo loro formavano parte del sistema di fibra ottica nazionale che avevano gli antichi americani già 35.000 anni fa.
Gli scienziati italiani non si sono lasciati impressionare. Hanno scavato fino a 200 metri e non hanno trovato un cazzo. Dunque sono arrivati alla conclusione (ragionevole) che gli antichi italiani già più di 55.000 anni fa avevano i telefoni cellulari.

Un affermato dirigente decide di fare vacanze alternative. Basta Mar Rosso, basta Kenya, basta Maldive: sceglie quindi di passare due settimane dalla zia, la quale ha una fattoria.
Il primo giorno si alza molto tardi e si ritrova solo in casa senza sapere cosa fare, annoiandosi un sacco.
Alla sera quando la zia rientra dai campi le dice:
- Sai zia, oggi mi sono annoiato parecchio, vorrei potermi rendere utile con qualche lavoretto, in modo da contraccambiare la tua ospitalità. C'è niente che posso fare per aiutarti?
E la zia:
- Volentieri. La settimana scorsa abbiamo raccolto il fieno; dovresti contare quante balle di fieno ci sono, cosi so quante posso venderne ai vicini. Io domani mi alzerò presto perché devo andare al mercato a vendere le uova, ci vediamo domani sera!
Il giorno dopo, il nostr! o amico d irigente lo passa a contare le balle di fieno. Alla sera, quando la zia rientra le dice:
- Ho contato le balle di fieno sono 211!
- Bravo nipote, hai fatto proprio un buon lavoro!
- Grazie zia; potresti darmi qualcosa da fare anche per domani?
- Ma... veramente... non saprei... in effetti ci sarebbe un lavoro abbastanza urgente da fare, però mi dispiace dovertelo chiedere...
- Non farti problemi zia, sono contento di poterti aiutare. Di cosa si tratta?
- Dovresti concimare tutti i campi, così io posso andare al mercato a vendere la frutta.
- Ottimo, così potrò stare tutta la giornata all'aria aperta. Spiegami come devo fare, e vedrai che per domani sera sarà tutto a posto.
Detto, fatto: il giorno seguente lo trascorre a spandere letame sui campi della zia. Alla sera, la zia:
- Bravo hai fatto un lavoro perfetto, mi hai fatto proprio un gran piacere!
- Già, devi sapere che mi sono anche divertito molto. La vita di campagna com! incia dav vero a piacermi. Cosa posso fare domani?
La zia:
- Io devo potare gli alberi, ma immagino che tu sarai un po' stanco, per cui ti assegnerò un lavoretto facile, semplice e poco impegnativo: la settimana scorsa ho raccolto le patate, e prima che io vada a venderle al mercato tu dovresti dividere le patate grosse dalle patate piccole...
Alla sera, quando rientra, la zia trova ancora tutta la montagna di patate da dividere e il nipote sconcertato con due patate in mano:
- Ma come, te ne sei stato li tutto il giorno con quelle due patate in mano? L'altro giorno mi hai contato tutte quelle balle di fieno, ieri mi hai concimato tutti i campi e hai fatto dei lavori perfetti, non avrei potuto chiedere di meglio. Oggi, che dovevi semplicemente dividere le patate non hai fatto nulla, com'è
possibile?
- Sai zia, il fatto è che noi dirigenti, finché si tratta di contar balle e spandere merda non abbiamo nessun problema; è quando dobbiamo prendere una decisio! ne che no n sappiamo cosa fare!