USB

 

 

http://www.cosedalmiomondo.com/2009/11/problemi-quando-si-creano-due-o-piu.html

La pendrive diventa un disco!
Generalmente Windows consente di creare su una chiavetta USB solo una partizione. E' possibile, però, apportare alcune modifiche al registro di sistema in modo che la pen drive venga riconosciuta dal sistema come un disco fisso e sia consentito compiere su di essa normali operazioni come il partizionemento. In questo modo è possibile rendere la pendrive avviabile in XP, Vista, Linux o nei computer Apple. Basta scaricare i drivers speciali contenuti nel file xpfildrvr1224_320.zip (cercare su google oppure qui http://www.vampiric.us/files/ oppure http://www.etcwiki.org/wiki/Cfadisk_usb_driver) e seguire la procedura descritta
Apriamo l'editor del registro di sistema (regedit) e raggiungiamo la chiava HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\ControlSet001\Enum\USBSTOR
facciamo clic con il tasto destro del mouse sulla sottochiave di nome
Disk&Ven_&Prod_Flash_Disk&Rev_5.00 (il nome potrebbe cambiare da PC a PC) e selezioniamo la voce Copia nome chiave, incollando il risultato su Notepad: otterremo una stringa del tipo
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\ControlSet001\Enum\USBSTOR\Disk&Ven_&Prod_Flash_Disk&Rev_5.00
A questo punto scompattiamo in una cartella del disco rigito i driver che abbiamo scaricato in precedenza ed apriamo il file cfadisk.inf; in ogni riga in cui è presente la stringa
%Microdrive_devdesc%=cfadisk_install,
inseriamo dopo il termine install la voce
USBSTOR\Disk&Ven_&Prod_Flash_Disk&Rev_5.00
estratta dalla stringa precedentemente copiata su Notepad.
Otterremo quindi una stringa del tipo
%Microdrive_devdesc%=cfadisk_install,USBSTOR\Disk&Ven_&Prod_Flash_Disk&Rev_5.00
Da Gestione periferiche clicchiamo col tasto destro sul nome della pendrive e scegliamo la voce aggiorna driver; selezioniamo Installa da un elenco o percorso specifico/Non effettaure la ricerca, clicchiamo su Disco driver e scegliamo il file inf (cfadisk) appena modificato. Forziamo l'installazione del driver e riavviamo il sistema al termine della procedura: la pendrive sarà vista dal sistema come un comune hard disk. Per verificarlo da Gestione periferiche col tasto destro clicchiamo sul nome della chiavetta e scegliamo proprietà; nella scheda generale, in tipo, leggeremo disco locale al posto di disco removibile.
===========
On flash drive only the first partition works
Nearly all USB flash drives pretend to have a removable media (even it's a lie), so Windows detects them as 'removable'. On drives with a removable media Windows 2000 and higher supports only one partition.
Finally it's a single bit in the device's device descriptor, the removable media bit (RMB). If you take away the RMB then Windows sees the drive as 'local disk' and multiple partitions work.
The Removable Media Bit can be changed either in the drive's hardware or by a Windows filter driver.
Changing in the hardware works with some flash drives by means of the tool Lexar BootIt (http://www.pendriveapps.com/2008/05/01/bootit-lexar-usb-flip-the-removable-media-bit-tool).
Flash drives which has been successfully turned into fixed drives:
* Corsair Flash Voyager 8 GB
* Corsair Flash Voyager 16 GB
* Corsair Flash Voyager GT 4 GB (VID_1B1C&PID_1A90)
* Corsair Flash Voyager GT 16 GB
* Corsair Flash Survivor 32GB
* OCZ Rally2 32 GB
* OCZ Rally2 Turbo 8 GB
* OCZ ATV 4GB
* Buffalo Firestixx 1 GB (RUF2-S)
* Buffalo Super High Speed USB Flash Type R 8 GB
* Super Talent Pico-C Chrom 8GB
* Intenso USB Drive 8 GB Slim Line
* Sony Tiny Vault 2GB
* LG USB Drive 2 GB (UB2GVMS01)
* Ativa 325-300 16GB
* PQI Intelligent Drive i820 4 GB (8 GB does not!)
* Powerram mini Pro (16GB)
Please drop me a note if you have more, but please only drives with a known brand which can be easily been bought. Listing noname drives here is useless.
A filter driver for removing the RMB has been made by Hitachi for their Microdrives (Compatct Flash cards with a mini harddrive):
xpfildrvr1224_320.zip (http://www.uwe-sieber.de/files/xpfildrvr1224_320.zip)
By modifying the included INF file the filter driver can be used with any other 'removable' drive.
For the device detection there are the lines in section [cfadisk_device]:
[cfadisk_device]
%Microdrive_devdesc% = cfadisk_install,IDE\DiskIBM-DSCM-11000__________________________SC2IC801
"IDE\DiskIBM-DSCM-11000__________________________SC2IC801" is the device ID of one of the supported Microdrives.
In analogy to these lines we add one line for each 'removable' USB drive we want to turn into an USB hard drive. The ID is found in the Windows device management: Expand 'Disk drives', right click your USB drive, select Properties. On the tab "Details" under XP the item "Device instance ID" is already selected. Click on the ID in the List and press Ctrl+C, this copies the ID into the Windows Clipboard and can be pasted somewhere else with Ctrl+V.
XP shows the tab "Details" only when the environment variable DEVMGR_SHOW_DETAILS=1 is set:
DevMgr_Show_1.reg (http://www.uwe-sieber.de/files/devmgr_show_1.reg) download and doubleclick the file, then relogon to take effect.
Sample:
USBSTOR\DISK&VEN_LEXAR&PROD_JUMPDRIVE&REV_1.30\K326441127040&0
We need the fat part:
[cfadisk_device]
%Microdrive_devdesc% = cfadisk_install,USBSTOR\DISK&VEN_LEXAR&PROD_JUMPDRIVE&REV_1.30
In the last line of the INF file we change "Hitachi Microdrive" into something nice as "RemovableToFixed".
In the device manager again right-click the USB drive, "Update driver...", then "No, not this time" -> Next -> "Install from a list or..." -> Next -> "Don't search." -> Next -> "Have Disk" -> browse to the INF file here. Now "RemovableToFixed" should be in the list -> Next -> Confirm the two warnings -> Finish.
Now the drive is redetected, actually as USB hard drive. The drive can be partitioned, the policy "Optimize for performance" indeed activates a write cache on FAT formatted drives and Windows will create the beloved folder "System Volume Information"...
My tries to automat the installtion by means of Microsoft DEVCON (http://support.microsoft.com/kb/311272) did not succeed.
===========
Dopo aver "trasformato" la pendrive in un hard disk esterno è possibile partizionare la chiavetta utilizzando gli strumenti di Windows (XP o Vista). E' importante ricordare che la pendrive sarà vista come un hard disk solo se sul sistema sono presenti i driver installati in precedenza. Anche le partizioni saranno visibili solo sui PC che dispongono di tali driver. Su qualsiasi altro sistema sarà disponibile solo la prima partizione (formattata con FAT per essere compatibile con PC e MAC), mentre le altre (ed i dati in esse contenute) saranno invisibili, il tutto a favore della privacy.
Connettiamo al pc la pendrive rilevata dal sistema come un hard disk, andiamo su Start/Pannello di Controllo/Strumenti di amministrazione/Gestione computer e facciamo clic sulla voce Gestione dischi per visualizzare tutte le unità di memorizzazione disponibili. Clicchiamo col tasto destro sulla barra corrispondente alla pendrive e selezioniamo Elimina partizione per rimuovere tutte le partizioni dalla chiavetta (attenzione questa operazione cancella tutti i dati contenuti nella pendrive). A questo punto clicchiamo col tasto destro e selezioniamo la voce Nuovo volume semplice (nuova partizione in Windows XP), scegliendo nel wizard l'opzione partizione primaria ed indicando la dimensione della partizione, che deve essere inferiore alla capacità massima della chiavetta per lasciare spazio ad ulteriori volumi. Proseguiiamo con il wizard e scegliamo il file system con cui formattare la partizione, che dovrebbe essere FAT per renderla compatibile con qualsiasi PC o MAC. A questo punto clicchiamo col tasto destro sulla zona "vuota" della pendrive e creiamo in modo analogo un nuovo volume, che ptorà essere formattato in NTFS o ExFAT (solo su sistemi con Windows SP1), per ottenere una partizione più efficiente. Ricordiamo che questa partizione della chiave viene rilevata, ed è quindi accessibile in lettura/scrittura, solo sui PC su cui sono stati installati i drivers visti in precedenza.

Più partizioni?
Partizionare una pendrive non è un'operazione semplice: generalmente essa viene eseguita con applicazioni specifiche che ogni produttore fornisce con le proprie chiavette. Sulle pendrive Verbatim, per esempio, sono memorizzate alcune suite di applicazioni che offrono funzionalità particolari per la protezione dei dati, partizionamento della memoria e formattazione (funziona solo su alcune pennine). L'applicazione LockItEasy consente di creare due partizioni nella pendrive, formattandole ed eventualmente bloccandone l'accesso per la protezione dei dati riservati. Questo tool, che non viene aggiornato dal produttore dal 2006, è disponibile ancora su molte pendrive Verbatim e di altri produttori (supporta comunque molti tipi di chiavette.
Copiamo LockItEasy sulla pendrive da partizionare o eseguiamolo direttamente dall'hard disk; nel piccolo pannello visualizzato selezioniamo la pendrive da partizionare e clicchiamo sul pulsante "Use selected device", per accedere alla schermata principale dell'applicazione. Una volta avviato il programma, è molto semplice creare una partizione: andiamo nel tad "Advanced Settings" ed inseriamo nelle caselle "MBPrivate e MBPublic" le dimensioni delle due partizioni (pubblica e privata) in cui dividere la chiavetta USB, oppure usiamo l'apposita barra che mostra graficamente la dimensione delle due partizioni della pendrive. Immeddiamo una password per la partizione privato e clicchiamo sul pulsante Apply per rendere effettive le modifiche alla memoria della pendrive. Se era già stata creata in precedenza una partizione protetta, digitiamo la vecchia password nella casella Old password.

Altre maniere per partizionare una pendrive
Se vi siete trovati nella necessità di partizionare una penna usb o una qualsiasi periferica rimovibile, per esempio una scheda SDHC per giochi su Nintendo Wii, vi sarete accorti che con Windows non è possibile a causa del “removable bit” settato sulla periferica.
Per risolvere il problema, si può cambiare il bit, in modo che Windows riconosca la periferica come “locale” e non come “rimovibile”. Il tool che ci viene in aiuto è Lexar USB Format (http://www.911cd.net/forums//index.php?showtopic=15923)
Il programma è portabile e non necessita di installazione e può essere usato per settare il removable bit oppure per formattare la penna usb (scheda SD) o renderla bootabile (settando la partizione come Active).
Il tool non può essere usato per partizionare il dispositivo USB. Nel caso, potete usare il disk management tool di XP/Vista oppure GParted Live CD (gratis, disponibile anche come live cd avviabile da qualsiasi pc) oppure ancora Acronis Disk Director o Partition Magic (a pagamento).

Microsoft USB Flash Drive Manager (Standard)
Programma da Microsoft che permette di fare delle operazioni guidate sulle periferiche USB. Il programma integra dei wizard che agevolano la copia di files, la modifica dell’etichetta di volume, il backup o ripristino della periferica USB o all’occorrenza salvare velocemente le configurazione della LAN o WLAN. Qui una scheda in inglese da Microsoft
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=94991901-bfc4-485e-bcae-c9df0accdaae&displaylang=en

Rohos Mini Drive
Rohos Mini Drive creates hidden and encrypted partition on a USB flash drive memory. You work with the files on the hidden partition without opening a special program. Those who have megabytes of sensitive files on the USB drive and seriously concerned with a data security, cannot imagine their USB stick without the hidden volume that is created using this tool.
http://www.rohos.com/products/rohos-mini-drive/downloads/

BootFlashDOS
BootFlashDOS è una piccola utility per creare una pendrive avviabile in DOS senza avere a disposizione un floppy disk.
http://gocoding.com/page.php?al=bootflashdos

Makebootfat via Softpedia
Programma utilizzabile da linea di comando per creare dischi USB avviabili per Linux e Windows usando il filesystem FAT e syslinux.
http://www.softpedia.com/get/System/Boot-Manager-Disk/makebootfat.shtml

PeToUSB
Pe2USB è una applicazione per formattare e rendere avviabili (XP bootable) pendrive e hard disks USB. Opzionalmente può copiare sulla periferica i file di una installazione BartPE/WinPE. Ci sono opzioni per copiare e recuperare il Master Boot Record di una periferica. Maggiori informazioni su Softpedia in inglese. Qui troverete una guida in italiano a cura di Megalab.it.
http://gocoding.com/page.php?al=petousb

USBoot
USBoot è un tool che aiuta nella preparazione di Windows per il boot da driver USB. Il programma da un supporto alla creazione di installazioni automatizzate.
http://www.usboot.org/tiki-index.php

APACER Utility format
Utility per formattare a basso livello la pendrive
http://www.apacer.com/en/support/downloads/HS2.0_Utility_LFormat.zip

Fat32Formatter
Fat32Formatter per formattare dischi più grandi di 32GB con FAT32.
Note: l'autore non cita se l'utility può formattare anche le pendrive. Da provare.
http://tokiwa.qee.jp/EN/Fat32Formatter/

HP Format Utility for HP Drive Key (.exe) consigliato
Programma da HP per la formattazione di Pendrive con filisystem FAT, FAT16 e NTFS. E' possibile indicare all'utility dove reperire i file di sistema per creare una pendrive avviabile in DOS. Richiede privilegi di amministratore.
Note: Download alternativo (mirror) Utility SP27213 + boot DOS file (.ZIP).
http://www.docjelly.com/Blog/content/binary/SP27213.exe
http://images.thepcspy.com/USB_Boot.zip

HDD Low Level Format Tool
Utility gratuita per la formattazione del disco a basso del disco. A differenza di altre utility le operazioni sono svolte all'interno di Windows. Il programma supporta la formattazione a basso livello (low-level) per le "flash cards" usando un lettore di card e Pendrive. Lavora anche con dischi esterni collegati tramite USB e FIREWIRE. I dati non potranno più essere recuperati dopo una formattazione di tale tipo.
http://hddguru.com/content/en/software/2006.04.12-HDD-Low-Level-Format-Tool/

Lexar_usb_format BootIt via 911cd
BootIt serve per formattare pendrive e renderle avviabili. Inoltre consente di far riconoscere a Windows la penna USB come un hard disk e non come un dispositivo removibile. In questo modo sarà possibile partizionare la pendrive attraverso la gestione dischi del sistema operativo (pulsante Start -> Esegui e poi digitate diskmgmt.msc). Attenzione! Tutti i dati della periferica saranno cancellati. Qui una guida all'utilizzo dell'utility a cura di Pendriveapps.com. Nell'articolo Sharing Files Between Windows and Linux una guida in inglese a cura di PendriveLinux per il partizionamento della pendrive.
http://www.911cd.net/forums//index.php?showtopic=15923

USB FireWall
USB FireWall blocca tutti i virus e altri programmi malevoli che provano a diffondersi nel PC quando una periferica USB e inserita. USB FireWall non ha bisogno di aggiornamenti (virus definition update).
http://www.net-studio.org/application/usb_firewall.php

Removable or what?  
USB drives can appear as 'Removable Drive' or as 'Local Drive'. The actual meaning of 'removable' is that the drive has a removable media, like floppy and ZIP drives or flash card readers.
Even USB pen drives have no removable media they pretend to have by having the removable media bit (RMB) set in their hardware device descriptor. Strictly spoken this is just wrong but in fact nearly all USB flash drives have the RMB set while USB hard disks have not.
Appearing as removable or local drive makes a difference under Windows. Here the differences for XP SP1 and SP2:

 

 
Removable Drive
 
Local Drive
 
GetDriveType returns
 
DRIVE_REMOVABLE
 
DRIVE_FIXED
 
more than one partition/volume possible
 
no
 
yes
 
autorun.inf - open= works
 
no
 
yes (until XP-SP1)
 
'Eject' in Explorer's context menu
 
yes
 
no
 
Windows activates system restore for the drive and creates folder 'System Volume Information'
 
no
 
yes
 
Formatting with NTFS with policy 'Optimize for quick removal'
 
no
 
yes
 
Formatting with NTFS with policy 'Optimize for performance' yes
 
yes
 
write cache active on FAT and policy 'Optimize for quick removal' no
 
no
 
write cache active on FAT and policy 'Optimize for performance' no
 
yes
 
write cache active on NTFS and policy 'Optimize for quick removal' yes
 
yes
 
write cache active on NTFS and policy 'Optimize for performance' yes
 
yes
 

Because of the ability to create multiple partitions on a non removable drive and getting a write cache under XP, some users are searching for pen drives which do not pretend to have a removable media. They are extremely rare, no major brands are available. But it's possible to turn a 'removable' drive into a 'fixed' one by a filter driver, see here.

USB devices detected as 'unknown device'
If USB devices worked find and then suddenly turned into an 'unknown device' then it might be caused by a power management problem. The power management can be deactivated for certain or all USB controllers:
http://support.microsoft.com/?scid=kb;en-us;895962
The USB controller might getting old and just does not work as perfect as when it was new...
On USB flash drives it's reported that their quarz crystal gets defective. If an USB drive shows the same symthoms on several computers, exchanging the crystal is something to try.

XP asks for drivers
XP comes with drivers for USB mass storage. If it asks for drivers then it cannot find them...
Where to search for drives is stored in the registry. Start the Registry Editor (Run -> Regedit). Check if under HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion the value 'DevicePath' points to '%SystemRoot%\inf'. Additional items, separated by semikolons, are ok but '%SystemRoot%\inf' has to be one of them. Screenshot
Then delete the file C:\WINDOWS\inf\infcache.1 - XP will recreate it.
The INF folder and the infcache.1 file are 'hidden'. To see them in the Windows Explorer:
Menu 'Tools' -> 'Folder Options'
Tab 'View', mark 'show hidden files and folders'
If it still doesn't work after a restart, the files in C:\WINDOWS\inf might be corrupt. An Windows repair install helps then.
Another thing to check is if the values 'FactoryPreInstallInProgress' and 'AuditInProgress' are set to '1' under
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup
and
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Factory
They should be 0 or non present.

Vista asks for drivers or just want to install new hardware
Here the same is true as for XP. Furthermore Vista seems to tend to loose the files USBSTOR.INF, USBSTOR.PNF and other USBxxxx files from C:\Windows\INF. Probably there are more files missing then, but the USBSTOR files are most frequently used ones.
There are copies of the files in C:\Windows\System32\DriverStore\FileRepository - just copy them to C:\Windows\INF.

Format an USB drive
If the Windows Explorer fails to format a removable USB drive then one of these tools may help (for removable drives only):
HP USB Disk Storage Format Tool (http://www.docjelly.com/Blog/SearchView.aspx?q=SP27213.exe)
SD Memory Card Formatting Software (http://panasonic.jp/support/global/cs/sd/download/sd_formatter.html)
To test if there is any access to the drive, you can use Hex Workshop http://www.bpsoft.com/.
'Disk' -> 'Open Drive...'
Select here the drive by its size. Stop here if you are not sure!
Once opened it shows the content of sector 0 where you find the partition table on harddisks. On removable drive there can be a partition table or a boot sector ('super floppy').
The format tool mentioned above write a partition table. XP creates super floppies on new medias.
To give a disk a complete new start, just overwrite sector 0 with zeros: Select all using the mouse, click '&', OK, save. Now you can go to the disk management console to partition and/or format the drive again.
FAT32 on drives > 32 GB
Under XP and higher Microsoft has blocked formating drives larger than 32 GB with FAT32 without a good reason. But for devices with a standalone function as image tanks or MP3 players FAT32 is essential - they don't work with NTFS formatted drives.
The german computer magazine c't offers a format tool - H2Format (ftp://ftp.heise.de/pub/ct/ctsi/h2format.zip). But it works on unformatted partitions only. To prepare a drive, go to the Disk Management, delete the partition, create a new one and select 'Do not format'. Then use H2Format to write a FAT32 file system - usage is similar to the FORMAT.EXE. Sample:
h2format u: It's very fast because it does nothing else then writing an empty FAT32 file system.
Another FAT32 formatting tool is Fat32Formatter (http://tokiwa.qee.jp/EN/Fat32Formatter/index.html). Under Linux there is the tool "MakeDosFileSystem", short MKDOSFS. There is a Windows port:
http://www1.mager.org/mkdosfs
A modern BIOS sees USB drives (at least a single one), so you can deal with them under pure MS-DOS too. Or without any operating system: Get the great Ranish Partition Manager (http://www.ranish.com/part/part240.zip), unzip it, start the PART.EXE under Windows. It detects that it's running under Windows and offers the option 'Copy PART.EXE and update boot sector on A:'. This writes the program to a floppy in drive A: that you can boot from then. It does not contain an operating system but it's bootable.




 

 

 

 

 

 

 

 

USBGUIDE
http://www.usbman.com/WinME%20USB%20Guide.htm

 

 

OTTIME UTILITIES DA UTILIZZARE SULLE PENDRIVE
http://www.lidweb.it/ind_topic.asp?topic_id=735
http://www.lidweb.it/ind_topic.asp?topic_id=683
http://www.lidweb.it/ind_topic.asp?topic_id=147