CD avviabile WinXP SP2 Integrato con Nero
 



Come consuetudine Microsoft rilascia periodicamente per tutti i suoi prodotti e quindi anche per Windows dei pacchetti di aggiornamento denominati Service Pack, finalmente è disponibile il Service Pack 2 (SP2)per Windows XP.
Questi Service Pack servono per aggiornare e chiudere tutti i problemi rilevati nel corso del tempo al sistema operativo, rendendolo sempre più efficace ed efficiente, per cui è consigliato sempre installare questi aggiornamenti.
In questo tutorial cercheremo di spiegare come sia alla portata di tutti creare un CD di Windows XP con già integrato il Service Pack, nello specifico l' SP2, questo per evitare la trafila degli aggiornamenti e averlo al top sin dalla sua prima installazione.

Ottenere ciò è possibile e neppure troppo complicato, ci vuole solo qualche strumento adatto: un masterizzatore, il software per masterizzare, il CD originale di WinXP, un pò di spazio sull’hard disk, pazienza e molta attenzione.

Per prima cosa cominceremo con lo scaricare in locale l' SP2 italiano da questo indirizzo:
Windows XP Service Pack 2 Italiano
sono circa 266 Mb, scaricabili in 12/16 ore con un modem 56K, ma molto meno per l'utenza ADSl e FastWeb


NB: dei Service Pack per Windows XP basta installare solo l’ultimo disponibile.


Terminato il download possiamo partire con la preparazione del CD con l' SP2 integrato ma, come prima cosa, è meglio verificare che in Opzioni cartella sia abilitata la visualizzazione di tutti i file, compresi quelli nascosti e di sistema.
Dopodiché creiamo, in una partizione separata o dove meglio crediamo, una cartella che chiameremo XP_CD: da Esplora Risorse arriviamo nel lettore CD, dove avremo inserito il nostro CD originale di Windows XP e selezioneremo tutti i file del CD copiandoli nella cartella XP_CD appena creata.

Il passo successivo ora consiste nello scompattare il Service Pack 2, per prima cosa ho rinominato il SP2 da WindowsXP-KB835935-SP2-ITA.exe in
XP-SP2-ITA.exe, poi occorre scrivere il seguente comando in Start » Esegui... (o dal prompt di MS-DOS):

D:\XP-SP2-ITA -x

il tutto naturalmente preceduto dall’esatto percorso del file in questione, per cui D rappresenta la partizione ove ho messo il SP2 rinominato





Cliccando su OK si avvierà la procedura di estrazione, il setup si fermerà per chiedervi dove estrarre il file, e voi lo indirizzerete con sfoglia nella cartella XP_SP2 che vi eravate precedentemente creati (o che potrete creare ora), e i file verranno decompressi nella suddetta directory.












Terminata questa fase, ci dedicheremo all’integrazione del SP2 nel CD di Windows XP che abbiamo copiato sull’hard disk. Per fare ciò dovremo digitare un altro comando da Esegui (o dal prompt di MS-DOS):

D:\XP_SP2\i386\update\update.exe -s:D:\XP_CD

La sintassi deve essere corretta (la lettera D rappresenta l'unità su cui io stò lavorando, ovviamente se voi lavorate in C o in altra partizione, dovrete mettere la lettera corrispondente), altrimenti l’integrazione del service pack non si avvierà.








Masterizzazione del CD

Avviamo Nero tralasciando qualsiasi wizard e scegliamo: Nuova Compilation » CD-ROM (Boot).
Nella scheda BOOT bisogna abilitare le impostazioni avanzate e immettere:

Tipo emulazione » No Emulazione
Messaggio di boot » MICROSOFT CORPORATION
Carica segmento del settore » 07C0
Numero di settori caricati » 4

Nella zona origine dei dati di boot bisogna selezionare File Immagine e con il tasto SFOGLIA caricare il file .img, nel mio caso è BootImage.img.

Potete scaricare il file di boot da QUI oppure leggere come si realizza da QUA.




Nella scheda ISO impostare:
Formato nomi file/cartelle » ISO Level1
Formato » Modo 1
Set Caratteri » ISO 9660
Mettere il segno di spunta a Joliet e a tutte le voci in Riduci restrizioni ISO






Nella scheda ETICHETTA sicuramente troverete già selezionato ISO9660; nel caso non lo fosse impostatelo. Poi bisogna scrivere alcune cose negli altri campi:

Etichetta Volume » (quella del vostro CD), nel mio caso WXPVOL_IT
Identificatore Sistema » (quella del vostro CD), nel mio caso WXPVOL_IT
Set del Volume » (quella del vostro CD), nel mio caso WXPVOL_IT
Editore » MICROSOFT_CORPORATION
Preparatore Dati » MICROSOFT_CORPORATION
E lasciare il segno di spunta a Usa anche il testo ISO9660 per Joliet.



Le schede DATE e VARIE non necessitano di nessuna impostazione particolare, quindi possiamo cliccare direttamente sul pulsante NUOVO





In questa sezione, da Gestione file di Nero arriveremo alla directory in cui abbiamo salvato il nostro CD con il Service Pack 2 integrato, nel nostro caso XP_CD apriamo la cartella e dalla sezione di destra con il destro mouse selezioniamo tutti i file e li trasciniamo nella compilation ISO di sinistra.
Inoltre se si vuole far si che durante l'installazione non siano richiesti il numero seriale ed un'altra serie di impostazioni altrimenti da impostare manualmente bisogna agire sul file WINNT.SIF ed inserirlo nel CD come indicato IN QUESTA PAGINA.
Per chi invece capita di eseguire tante installazioni di diversi Windows XP, sarebbe meglio si preparasse il floppy per l'istallazione non presidiata, e di volta in volta inserisce il relativo seriale della copia di XP, ricordandosi di impostare come sequenza di boot nel BIOS in CD-ROM, Floppy, Hard Disk. Per maggiori dettagli vedere QUI

A questo punto il gioco è oramai fatto, basta cliccare su scrivi CD e settare i parametri di masterizzazione.

PS: per scrupolo comunque è sempre meglio ricontrollare la scheda boot, perché a volte capita che Nero si perda il setup, per cui occorre reimpostarlo.




Una volta impostata la velocità di masterizzazione (il mio consiglio è di essere sicuri del risultato, percui è meglio scrivere il CD a bassa velocità o meglio ancora testare il tutto su un disco riscrivibile), settato Disc-at-once come metodo, possiamo cliccare sul pulsante SCRIVI.



 

Creare un cd di installazione XP con SP2 Integrato (SLIPSTREAMING): http://www.tweakness.net/articoli/a10.php