Creare una rete domestica wireless con Windows XP2
Come sfruttare le nuove funzioni del Service Pack 2 per realizzare una LAN wireless
dicembre 2004
Il Service Pack 2 per Windows XP non si limita a turare le falle di sicurezza del sistema operativo, le modifiche apportate riguardano l'aggiunta di alcune funzionalità.
Per esempio nell'immagine1 sono messe a confronto le finestre che si aprono cliccando su Risorse di rete nel Service Pack 1 (a destra) e Service Pack 2 (a sinistra).
Nel menu delle Operazioni di rete del Service Pack 2 sono presenti due voci in più: Installa una rete senza fili domestica o una piccola rete aziendale e Visualizza icone per periferiche UPnP in rete. La prima è quella che ci interessa: è una procedura guidata per la creazione di una rete wireless.
Il bello di questa procedura sta nella semplicità di utilizzo e nella possibilità di registrare i parametri su una chiave USB, utile per aggiornare in automatico i parametri della connessione di rete su diversi PCdella rete.
È dunque uno strumento utile per configurare velocemente tutti i computer da collegare alla rete wireless.
Una sola avvertenza, la procedura funziona solo con le apparecchiature che seguono gli standard della famiglia 802.11x, gli standard proprietari non sono riconosciuti.
Non è possibile quindi usarla ad esempio per impostare una rete wireless che funzioni con la velocità di 108 Mbps, per questo tipo di reti i parametri vanno impostati manualmente adoperando le utility messe a disposizione dal produttore.
Dopo aver impostato l'Access Point aprite Risorse di rete e cliccate su Installa una rete senza fili domestica o per una piccola azienda.
Appare una schermata che riassume le caratteristiche della funzionalità, cliccando su Avanti appare la schermata dell'immagine2.
Selezionate Installa una rete senza fili e cliccate su Avanti. Nella nuova finestra di immagine3 scrivere il nome della rete e selezionate Assegna una chiave di rete creata manualmente.
Se nell'AP avete specificato l'utilizzo di WPA anziché il meno sicuro WEP dovete abilitare la casella in fondo che specifica l'uso della crittografia WPA.
In questo esempio abbiamo presupposto l'utilizzo del WPA (immagine4).
Cliccate su Avanti, nella finestra successiva si deve scrivere la chiave WPA impostata nell'AP. Volendo è possibile evitare la visualizzazione dei caratteri digitati abilitando la relativa casella che si trova proprio sotto il campo in cui va inserita la chiave, i caratteri saranno sostituiti con pallini. Cliccate su Avanti.
A questo punto la procedura offre la possibilità di salvare i dati su una chiavetta USB (immagine5).
Cliccate su Avanti, inserite la chiavetta, assicuratevi che la lettera mostrata nel campo Unità di memoria flash corrisponda a quella assegnata dal sistema operativo e cliccate ancora su Avanti per salvarvi i dati (immagini 6 e 7).
Estraete la chiavetta USB e inseritela in uno dei computer da aggiungere alla rete Wireless, apparirà la schermata della immagine8, confermate l'operazione e seguite le istruzioni del sistema operativo. Ripetete l'operazione sugli altri computer da aggiungere alla rete.
Quando terminato reinserite la chiavetta nel computer iniziale, la procedura è impostata per rimuovere le impostazioni di rete memorizzate nella chiavetta e offre la possibilità di stampare le impostazioni di rete (immagine9).
Per ricreare una chiavetta con le impostazioni memorizzate non è necessario ripetere tutti i passi. Inseritela in uno dei computer già collegato alla rete wireless, aprite Risorse di rete e cliccate su Installa una rete senza fili domestica o per una piccola azienda.
Selezionate Aggiungi nuovi computer o dispositivi alla rete "nome della rete" e cliccate su Avanti, il sistema passerà direttamente alla creazione della chiavetta autoinstallante.

Immagine 1

Immagine 2

Immagine 3

Immagine 4

Immagine 5

Immagine 6

Immagine 7

Immagine 8

Immagine 9